GiPiRat

Members
  • Numero messaggi

    11098
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    1

GiPiRat last won the day on August 4 2016

GiPiRat had the most liked content!

Reputazione comunità

11 Good

Che riguarda GiPiRat

  • Rango
    Senior Member
  • Compleanno
  1. Guarda tu stesso se il 2 assomiglia al 7. Ciao, Gino
  2. Neanche la carta abrasiva va bene sulla punzonatura, perché, come dice il nome stesso, "abrade", cioé "toglie via", in pratica consuma la lamiera e rende meno leggibile la punzonatura. Ciao, Gino
  3. A me sembra che vadano bene, ma ti sconsiglio di usare una spazzola d'acciaio per ripulire la punzonatura, altrimenti rischi di consumarla. Meglio usare uno sverniciatore e spazzole di rame od ottone. Ciao, Gino
  4. Con quella omologazione, può trattarsi solo di una VLX1T, cioé di una PX 150. I numeri che leggo io sono 5x17, dove "x" rappresenta il rettangolino bianco. Ciao, Gino
  5. Ti devo dire di no. La vespa deve avere il motore relativo al telaio, quindi V5A1M, per cui l'FMI non l'accetterà sicuramente, ed anche la motorizzazione (il PRA non c'entra nulla con i ciclomotori). Ti consiglio di cercare un carter con la giusta punzonatura (basta che la sigla sia giusta, per il numero, se puoi cercane uno di qualche migliaio di numeri superiore a quello del telaio, altrimenti pazienza) e di travasarci il tuo motore, oppure proponi uno scambio. Ciao, Gino
  6. Ottimo e abbondante! Ciao, Gino
  7. Augurati che tuo suocero sia stato il primo intestatario e che l'abbia demolita quando il bollo diventò tassa di proprietà, nel 1982, perché non la usava più, riconsegnò targa e documenti e si tenne la vespa, come fecero in molti, e che ce ne sia traccia al PRA o in motorizzazione. Perché, se l'ha acquistata così com'è ora, diventa tutto più difficile. Ciao, Gino
  8. Per risalire alla targa (e quindi poter fare una visura al PRA, ma è meglio un estratto cronologico, perché ha valore legale) e sapere così la situazione amministrativa, devi fare una richiesta d'ispezione alla motorizzazione, così da rintracciare il foglio del registro d'immatricolazione con i dati della vespa e di chi ne ha chiesta l'immatricolazione. Un'altra possibilità, se sai di sicuro che la vespa era intestata a tuo suocero, è che tua moglie faccia una richiesta di visura nominativa storica al PRA, come erede del de cuius, e, se la vespa è nel database telematico, dovrebbe uscire tra i veicoli intestati a lui. Fammi sapere. Ciao, Gino
  9. I dati tecnici dovrebbe darteli il fabbricante del sidecar, non ce ne sono due uguali. Ciao, Gino P.S.: la prossima volta apri un topic a parte, la tua richiesta non ha nulla a che vedere con questa discussione.
  10. Rischi una multa: per i veicoli storici il bollo NON è una tassa di possesso, ma di circolazione, quindi non va pagato se si tiene il veicolo fermo in garage per tutto l'anno ma, se si circola, dev'essere esibito alle FdO. Se non ce l'hai ti fanno una multa e ti invitano a portarlo in caserma, se non l'hai ancora pagato, lo paghi e poi lo porti in caserma entro i termini previsti. Vedi qui, il secondo post: Art. 181. Esposizione dei contrassegni per la circolazione. 1. È fatto obbligo di esporre sugli autoveicoli e motoveicoli, esclusi i motocicli, nella parte anteriore o sul vetro parabrezza, il contrassegno [attestante il pagamento della tassa automobilistica e quello (1)] relativo all'assicurazione obbligatoria. 2. I conducenti di motocicli e ciclomotori sono esonerati dall'obbligo di cui al comma 1 purché abbiano con sé i contrassegni stessi. (1) 3. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 25 a euro 99. Si applica la disposizione del comma 8 dell'art. 180. (1) Riguardo al contrassegno di pagamento della tassa automobilistica, a decorrere dall'1 gennaio 1998 l'obbligo di esposizione, per autoveicoli e motocicli, è stato abrogato dalla legge 27 dic. 1997 n. 449, art. 17, comma 24. Limitatamente a detto contrassegno, con la stessa disposizione cessa l'obbligo per i conducenti di motocicli di portarlo con sé.. Art. 180. Possesso dei documenti di circolazione e di guida. 6. Chiunque viola le disposizioni del presente articolo è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168. Quando si tratta di ciclomotori la sanzione è da euro 25 a euro 99. 7. Chiunque senza giustificato motivo non ottempera all'invito dell'autorità di presentarsi, entro il termine stabilito nell'invito medesimo, ad uffici di polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell'accertamento delle violazioni amministrative previste dal presente codice, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 419 a euro 1.682. Alla violazione di cui al presente comma consegue l'applicazione, da parte dell'ufficio dal quale dipende l'organo accertatore, della sanzione prevista per la mancanza del documento da presentare, con decorrenza dei termini per la notificazione dal giorno successivo a quello stabilito per la presentazione dei documenti. Come vedi, la prima sanzione (art. 181), che si applica ai veicoli che pagano il bollo come tassa di circolazione, non dovendolo esporre ma dovendolo portare sempre con sé quando si circola, va da euro 25 a euro 99, anche se, in genere, è la guardia di Finanza quella che chiede sempre il bollo ma, per i ciclomotori e i veicoli storici, può succedere con qualunque FdO. Mentre la seconda (art. 180), se non si porta il bollo in caserma una volta che si è stati fermati ed è stata elevata la prima sanzione, è ben più grave e può comportare anche una denuncia penale. Ciao, Gino
  11. Mi dispiace per te, probabilmente il basso giro d'affari in Svizzera non rende economica l'omologazione del modello. Ciao, Gino
  12. Ti dico di no, puoi circolare sempre a meno di blocco totale, leggiti le varie leggi regionali in materia (L.R. 10/2003, L.R. 5/2004, L.R. 24/2006) e vai sul sito della regione: http://www.regione.lombardia.it/cs/Satellite?c=Redazionale_P&childpagename=Ambiente%2FDetail&cid=1213374630533&pagename=MBNTWrapper Ciao, Gino
  13. Non solo, ci puoi circolare sempre, tranne quando attuano il blocco totale del traffico. Sono d'accordo con te, purtroppo in Italia le cose funzionano così! Ciao, Gino
  14. Puoi provare a contattare la LeoVince, che è quello che è rimasto della SiTo, liquidata nel 2014: info@leovince.com Ciao, Gino