GiPiRat

Members
  • Numero messaggi

    11106
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    1

GiPiRat last won the day on August 4 2016

GiPiRat had the most liked content!

Reputazione comunità

11 Good

Che riguarda GiPiRat

  • Rango
    Senior Member
  1. Mhmm, non ci giurerei, perché se copio metto il testo tra virgolette e cito la fonte o metto il link, mentre non si può dire lo stesso per altri divulgatori. Ciao, Gino
  2. Come mi pare di aver scritto da altre parti, ho sentito anch'io parlare di questa possibilità, cioè di reimmatricolare veicoli demoliti per aver percepito gli incentivi restituendo le cifre percepite ma, come ricordava cooper81 (con testo preso da altro mio intervento ), la difficoltà è rintracciare l'ente erogatore e vedere se è propenso a concedere il nulla osta a procedere. Prevedo qualche difficoltà in caso l'erogatore sia stato lo Stato. Ciao, Gino
  3. L'impiegato non credo abbia colpe, probabilmente gli hanno spiegato la procedura così, ma è in errore (lui e chi l'ha istruito) perché il decreto ministeriale e la circolare esplicativa su questo punto sono estremamente chiari: i veicoli radiati d'ufficio e reiscritti al PRA, qualunque sia l'anno di fabbricazione, devono fare la prima revisione presso la motorizzazione. Poi, contenti loro, contenti tutti. Ciao, Gino
  4. Sì, mi pare una procedura corretta. Purché lui ti rimandi il libretto. Ciao, Gino
  5. Fai l'atto di vendita in comune, con copia di un documento valido dell'acquirente ed il suo codice fiscale, porta i tuoi documenti, il codice fiscale ed i documenti del veicolo, più una marca da bollo da 16 euro. Fattene fare una copia autenticata se l'originale devi darlo al compratore. Ciao, Gino
  6. Se ti metti d'accordo con l'acquirente, una volta che lui immatricola in Svizzera, ti fai mandare copia dei documenti da esibire al PRA, eventualmente insieme a targa e documenti ed a un atto di vendita. Ciao, Gino
  7. 1- se leggi bene l'intestazione della certificazione, può essere anche una verifica del lavoro svolto da altri, quindi vai da un meccanico abilitato e te la fai certificare come verifica, e lo paghi per il disturbo. 2- sì. Ciao, Gino
  8. Guarda tu stesso se il 2 assomiglia al 7. Ciao, Gino
  9. Neanche la carta abrasiva va bene sulla punzonatura, perché, come dice il nome stesso, "abrade", cioé "toglie via", in pratica consuma la lamiera e rende meno leggibile la punzonatura. Ciao, Gino
  10. A me sembra che vadano bene, ma ti sconsiglio di usare una spazzola d'acciaio per ripulire la punzonatura, altrimenti rischi di consumarla. Meglio usare uno sverniciatore e spazzole di rame od ottone. Ciao, Gino
  11. Con quella omologazione, può trattarsi solo di una VLX1T, cioé di una PX 150. I numeri che leggo io sono 5x17, dove "x" rappresenta il rettangolino bianco. Ciao, Gino
  12. Ti devo dire di no. La vespa deve avere il motore relativo al telaio, quindi V5A1M, per cui l'FMI non l'accetterà sicuramente, ed anche la motorizzazione (il PRA non c'entra nulla con i ciclomotori). Ti consiglio di cercare un carter con la giusta punzonatura (basta che la sigla sia giusta, per il numero, se puoi cercane uno di qualche migliaio di numeri superiore a quello del telaio, altrimenti pazienza) e di travasarci il tuo motore, oppure proponi uno scambio. Ciao, Gino
  13. Ottimo e abbondante! Ciao, Gino