Vai al contenuto

Francesco86

Members
  • Numero messaggi

    13
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

10 Good

Che riguarda Francesco86

  • Rango
    Junior Member
  • Compleanno 20/05/1986
  1. Però se la 22/68 è corta credo sia l'unica soluzione. Quale può essere la combinazione giusta corona-pignone?
  2. Quindi volendo passare al corsa 57 dovrei sostituire la campana con quella del 200 e magari accorciare? In alternativa ci sarebbe pure il 177 dedicato al suo albero ma dato lo spessore del cilindro ho paura che grippi facilmente.
  3. Mi da che dato che la voglio usare per raduni e viaggi di medio lungo raggio opto per il 150 e tengo da parte il suo albero e il suo gruppo termico ben odiato...
  4. Avrà più giri ma in quanto a coppia ho qualche dubbio
  5. Ma secondo te un 135 corsa 48 che prestazioni può dare? Per viaggiare nei lunghi percorsi magari in due lo vedo un pò smilzo o sbaglio?
  6. Allora si tratta di un motore abbastanza particolare: alesaggio 46 e corsa 48. Primaria 20-68 Rapporti (fonte gearingcalc.free.fr): 10-59: 5,9 14-55: 3,93 19-50: 2,63 23-47: 2,04 Il multiplo non saprei. Secondo me data la rapportatura secondaria più corta è necessario almeno il pignone da 22 con il 150. I travasi sono identici ai normali carter px tranne che per la valvola che è di dimensioni minori ed ho letto non essere modificabile se non con pacco lamellare. Sostituire il suo albero mi secca un pò ma non vorrei che il semplice 135 dedicato sia ancora poco prestante in termini di coppia ed affidabilità nei lunghi percorsi.
  7. Salve a tutti. Come da titolo apro questa discussione per avere qualche consiglio sulla elaborazione di una px 80 teutonica della quale sono venuto in possesso. Le opzioni sono due: - 135 dr dedicato al suo albero, pignone da 22, carburatore suo originale con adeguamento getti. - 150 originale piaggio, sostituzione albero con originale piaggio per px 125-150, adeguamento getti e pignone da 22. (O magari sostituire la primaria con quella del 200 se risulta corta dato che anche i secondari sono più corti ditemi voi). Voglio un'elaborazione turistica, tranquilla ma molto affidabile con coppia per due più bagagli vari. L'unica cambiare il suo albero mi secca un pò, data la rarità se le differenze non sono molte vorrei tenerlo originale. Grazie in anticipo
  8. Nessun consiglio? Scusate la premura ma sto rimettendo in strada la vespa per la bella stagione e non vorrei grippare...
  9. Scrivo di nuovo perché ho notato che la vespa dopo aver aperto il gas fatica a ritornare a minimo, rimane abbastanza alta di giri poi se apro leggermente il gas scende; può essere che devo aumentare il minimo di qualche punto?
  10. Quindi magari hanno dato l'incarico a qualche azienda di produrre un olio al quale hanno schiaffato su la loro etichetta..,mmm mi tengo il 710... Appena lo trovo vorrei provare il Selenia Hi Scooter 2T, qualcuno lo usa?
  11. Salve a tutti, vi scrivo perché la mia vespa apparentemente contraddice ciò che di solito si insegna sulle modifiche: ho un 75 Olympia e tutto il resto originale su una special 3 marce II serie, ebbene ho i getti originali e la vespa non è magra: su consigli ricevuti altrove ho fatto una prova tirando l'aria a caldo, se era magra dovevo sentire dei miglioramenti e invece stava quasi morendo quindi è giusta così; la candela dal canto suo è di un canonico color nocciola. Com'è possibile che un 75 vada bene con il getto max del 50?
  12. Salve a tutti, vi scrivo per sapere se qualcuno ha provato l'olio per miscela della Pinasco. L'ho visto curiosando su ebay e dalla descrizione sembrerebbe qualcosa di miracoloso.
×