Pisse

Members
  • Numero messaggi

    73
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    4

Pisse last won the day on July 3

Pisse had the most liked content!

Reputazione comunità

6 Neutral

Che riguarda Pisse

  • Rango
    Advanced Member
  • Compleanno 29/12/1989

Personal Information

  • Raid:
    0

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

980 lo hanno visualizzato
  1. 1956 secondo Scooterhelp https://scooterhelp.com/serial/ves.frame.serial.numbers.html
  2. Prova a riguardare le puntine , magari il problema elettrico crea mancata o non ottimale combustione di miscela che quindi finisce per ingolfare tutto . Per le puntine guarda qui : http://www.palli.it/vespa/sost_puntine.htm
  3. Sicuro di aver stretto precisamente il carburatore ? Serraggi eccessivi possono causare il non perfetto scorrimento della ghigliottina . Dai un'occhiata
  4. Px a puntine o elettronica ? Perchè se si tratta del primo caso , una guardata alle puntine non fa male ( corretta apertura , stato generale)
  5. Partiamo da un semplice presupposto : il getto del massimo (ed il suo circuito nel carburatore) non hanno niente a che fare con l'accensione !!!!! Ne con il minimo . Infatti a motore acceso al minimo si può smontare il getto del massimo dalla sua sede e ..puff ..la vespa resta accesa ! Che la configurazione dei getti non sia perfetta questo non lo so ma è comunque un altro discorso rispetto al titolo del topic . Cosa influenza l'accensione : Parti elettriche : cavi in buono stato centralina ok candela buona e del grado giusto (grado 8 Ngk o equivalente per Polini ghisa 208) Parti meccaniche : vite regolazione posteriore del carburatore spillo conico getto del minimo corretto vite superiore di regolazione del minimo .
  6. Ma questo motore quanti km ha sul groppone ? Se la candela risulta perennemente bagnata vuol dire che l'afflusso di miscela è giusto ma pecca la parte elettrica . Hai fatto un controllo / verifica /sostituzione delle componenti elettriche che partecipano all'accensione ? -Cavi dello statore -puntine -bobina -cavo candela -scatola fili sopra bobina I problemi elettrici sono sempre fastidiosi ..basta un cavo un po' spellato che fa massa da qualche parte e addio ..
  7. Per la guidabilità non ci sono differenze , nel senso che se non hai mai guidato uno scooter con cambio al manubrio devi iniziare da zero ,sia per la Cosa che per il Px . Tra i due modelli ci sono differenze di guidabilità come ti è stato detto , ma se non le provi entrambe non troverai le piccole 'diversità' . Ad ogni modo nessuno nasce imparato come si dice , con calma e pazienza si impara a prendere confidenza con il mezzo ed i vari rituali di avviamento a pedale , rifornimento di miscela , gioco frizione , il cambio e la scalata marcia al punto giusto e così via .. Per la frenata lunga dipende : se hai guidato moderni scooter dotati di freno a disco i tempi di frenata con la vespa ti sembreranno lunghissimi e dovrai adeguarti con lo stile di guida . Se non hai mai guidato scooter moderni ad ogni modo dovrai prenderci la mano e più di tutto le misure ; i tempi di frenata per i modelli a tamburo sono 'buoni' per gli anni in cui era prodotta ..ora sono passati quaranta anni quindi fai due conti . Niente comunque che non si impari con l'esperienza ; se hai un amico già 'vespista' magari fatti dare qualche dritta . I primi tentativi falli possibilmente in una strada chiusa o comunque poco trafficata , con il passare dei km puoi spingerti oltre . L'importante ,come spesso si dice , è iniziare . Il resto vien da se . Buona vespa PS : Px o Cosa ? I gusti sono gusti , valuta i tuoi ed i pro/contro che ti ho elencato nel post precedente
  8. Provare con l'anticipo a 18° non mi sembra una cattiva idea
  9. Genericamente : Pro Cosa : guidabilità stabilità Contro Cosa : difficoltà a reperire ricambi esteticamente non gradevolissima Pro Vespa Px : si trova e si vende facilmente ricambi fin troppo disponibili Contro Vespa Px : prezzi sempre più alti della Cosa
  10. Il mercato dell'usato Vespa è sempre molto fornito , quello dei Px125 forse ancora di più ..
  11. Credo , ma aspetta pareri più tecnici dei moderatori ,che esista un limite di tempo alla modifica dei messaggi ,dopo il quale risulta impossibile modificare il testo. Solitamente è un paio di ore , o giù di li
  12. A dire la verità io non ho consigliato candela fredde (adatte a motori spinti) , ho consigliato alternative di altre marche oltre la NGK di pari grado , ovvero 7 . La gradazione scala NGK 6/7 va più che bene per motori originali o leggermente rivisti . Tra l'altro le stesse candele o giù di li sono consigliate sul libretto di uso e manutezione del Px
  13. Ah ecco mi era sembrato che cercassi qualcosa di più (relativamente) moderno ..ben venga il freno a disco se ti fa stare più sicuro . Consiglio spassionato : mentre cerchi la vespa comincia ad informarti presso qualche agenzia assicurativa sui preventivi per il premio assicurativo ; mezzi "recenti" come quello che cerchi non godono ovviamente di vantaggi assicurativi per mezzi d'epoca ed assicurare un 125 in alcune parti d'Italia può essere un discreto salasso (secondo solo ai cinquantini) . LML 125cc ? Se ti piace perchè no ?
  14. Ogni scelta è soggettiva ..
  15. Prova Champion (P82M) Denso (W22FS-U) Bosch (W5AC) Tutte e tre del medesimo grado 7 , scala NGK Purtroppo si legge fin troppo spesso che esistono partite di candele NGK tarocche diffuse un po' ovunque , molto difficili da riconoscere in quanto pressochè identiche alle NGK originali . Prima di passare ad altro ,prova una delle candele suggerite prima