Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 30 su 35

Discussione: Pistola per verniciare

  1. #1

    Pistola per verniciare

    Ciao, devo comperare una pistola per verniciare le mie vespe, ma ne ho trovate di diversi modelli e prezzi. La prima è la classica che viene venduta in un kit con altri attrezzi per compressore che in totale vengono sui 20 euro, la seconda ha il serbatoio in alto a caduta e costa sui 25 euro e la terza ha il serbatio in basso e costa sui 45 euro. Secondo voi qual'è la più indicata considerando che ci devo solo dipingere le vespe? La differenza di prezzo a cosa è dovuta? Io pensavo di prendere quella da 25 euro! Grazie

  2. #2
    NONSO'CHEMEMBER VOL's Veteran L'avatar di neroalba
    Registrato dal
    Jan 1970
    residenza
    anticamera dell' inferno
    Messaggi
    256
    Downloads
    12
    Uploads
    0
    Considerando che ci devi "SOLO" dipingere le vespe io non spenderei meno di 150 euri per un aerografo, cercherei soprattutto di prendere il più professionale possibile e con tutti i suoi ricambi!!
    In bocca al lupo e buon lavoro!
    W.L.F. <img src='http://www.pctunerup.com/up/results/_200906/20090626000956_vol.jpg' alt='20090626000956_vol.jpg' title='20090626000956_vol.jpg' />

  3. #3
    Concordo, ma visto che il mio budget non è illimitato, visto che devo comprare praticamente tutto, e le vespe per il momento sono solo 2, vorrei uno strumento che non superi i 50 euro e per questo avevo pensato a quelle 3 soluzioni. Immagino che un aerografo professionale come tutte le cose pro diano risultati superiori, ma purtroppo non me le posso permettere.

  4. #4
    Senior Member VOL's Maniac L'avatar di franceeee
    Registrato dal
    Jan 1970
    residenza
    Como
    Messaggi
    4,955
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    mmm secondo me se non sai neanche scegliere l'aerografo...probabilmente non sai neanche verniciare...e quindi probabilmente verra' molto male...dopo aver speso parecchi soldi in vernice e strumenti...non sara' quindi il caso di farlo fare ad altri?

    (cmq si..con quello da 25 ci puoi fare al max il cancello di casa...e poi ci vuole anche un ottimo compressore...capace di mantenere parecchie atmosfere...)

  5. #5
    Senior Member VOL's Maniac L'avatar di franceeee
    Registrato dal
    Jan 1970
    residenza
    Como
    Messaggi
    4,955
    Downloads
    0
    Uploads
    0
    :D

  6. #6
    Senior Member VOL's Maniac L'avatar di bajaj1004
    Registrato dal
    Jan 1970
    residenza
    genova
    Messaggi
    2,101
    Downloads
    6
    Uploads
    0
    non si può imparare senza provare. che prenda quello da 25 poi dopo aver verniciato il cancello è qualche carrozzeria di recupero magari riesce a fare un ottimo lavoro.

  7. #7
    Io restauro moto...........per una buona decente ci vogliono almeno un centinaio d'euro e un compressore da 100 litri, che ti permetta d'avere una sufficiente riserva d'aria, in modo da non avere cadute di pressione mentre stai spruzzando.

    Ricorda poi che oggi stanno arrivando in modo sempre più massiccio le vernici ad acqua, che richiedono pistole specifiche o ibride che ti permettono di spruzzate tutti i tipi di vernice

  8. #8
    Quindi tra un aeorgrafo da 60 euro e uno da 15 è uguale, per verniciare in modo decente una vespa ce ne vuole uno professionale minimo da 100 euro, giusto? Quindi mi conviene comprare il kit da 25 euro per iniziare e poi l'aerografo da 100 per la vespa?

  9. #9
    Quote Originariamente inviato da cicci1979
    Quindi tra un aeorgrafo da 60 euro e uno da 15 è uguale, per verniciare in modo decente una Vespa ce ne vuole uno professionale minimo da 100 euro, giusto? Quindi mi conviene comprare il kit da 25 euro per iniziare e poi l'aerografo da 100 per la Vespa?
    Se hai 25 euro da buttare fallo pure...............

    Il mio consiglio è quello di prendere una pistola almeno decente, magari con due getti diversi, un 1,2 per le vernici ed un 1,5 per i fondi.

    Poi ti cerchi dei pezzi di lamiera e inizi a provare a verniciare, in modo da capire i problemi di dosaggio aria e vernice............getto + o - aperto o chiuso.

    Sopratutto una pistola con tazza a caduta.

    Diciamo che con 100 euro non hai una pistola professionale, ma inizi ad avere un prodotto decente, quelle che trovi in kit da 25 euro................è meglio lasciar perdere.

  10. #10
    Q8 Leolino......

    Io la mia vespa lo portata a far fare... anche se so un po verniciare,ho fatto il boccia per un po!! perchè la voglio fatta molto molto bene.. e cmq scordati di prendere l'aerografo in mano la prima volta e fare una vespa... ricorda che quando in piano vernici bene non sai ancora verniciare devi provare anche se scatole barattoli fusti ecc ecc il massimo sarebbe carena da moto anche rotta da provare su i bordi curve ecc ecc..
    almeno cosi hanno insegnato a me...

  11. #11
    Posso esercitarmi sulle carene di uno Zip e su parti della vespa che ho doppie come ad esempio i parafanghi! Ma visto che la vernice originale costa molto, cosa mi consigliate di usare per le mie prove?
    A proposito quanto costa la vernice originale Max Meier, quanta ne serve e sopratutto è facilmente reperibile (ho scelto il colore giallo cromo)?

  12. #12
    Quote Originariamente inviato da cicci1979
    Posso esercitarmi sulle carene di uno Zip e su parti della Vespa che ho doppie come ad esempio i parafanghi! Ma visto che la vernice originale costa molto, cosa mi consigliate di usare per le mie prove?
    A proposito quanto costa la vernice originale Max Meier, quanta ne serve e sopratutto è facilmente reperibile (ho scelto il colore giallo cromo)?
    Ricordati che la verniciatura su plastica è una cosa e su metallo è un'altra.

    Per le prove prendi della poliuretanica, però ricordati che per impratichirti, qualche centinaio di euro lo butti sicuramente..........ti conviene?

    Se devi impratichirti per verniciare una vespa, usa pezzi vari di metallo, barattoli, bidoni, lamiere piegate.

    Non conosco i costi MM, io uso Satandox - Palinal - Lechler, ma se la fai in acrilico metti in preventivo che sei intorno ai 120 euro il kg.

    La Lechler, in collaborazione con l'ASI, ha codificato tutti i colori delle moto d'interesse storico e di quelle d'epoca

  13. #13
    Insomma proprio non volete che uno provi a dipingersi la vespa da solo; ma che, siete tutti dei carrozzieri che non lavorano?
    Scherzo, continuate pure a darmi consigli su come fare un buon lavoro.

  14. #14
    Senior Member VOL's Maniac L'avatar di Andrea78153
    Registrato dal
    Dec 2005
    residenza
    Sabaudia
    Messaggi
    9,699
    Downloads
    3
    Uploads
    0
    io da ignorante in materia l'unica cosa che mi sento di dirti è che comunque anche con pistole decenti credo ci voglia la mano giusta, fossi in te comunque proverei, non verrà perfetta ma vuoi mettere la soddisfazione di fartela da te!!?!?

  15. #15
    Io personalmente mi sento di dirti che piu' volte ho pensato di terminare di dare il fondo alla vespa e poi farla verniciare ad un carrozziere portandogli il colore apposito ... ma parliamoci chiaro ... se lo fai fare a lui non imparerai mai ...
    Quindi ho pensato bene di tentare ... e diciamocela tutta ... sto avendo risultati ottimi. E' esattamente 18 anni che non prendevo in mano una pistola quindi ho dovuto ricominciare da zero.
    Ho comprato una pistola HVLP per circa 60 euro con tazza superiore e la differenza con quelle economiche a tazza inferiore e' davvero qualcosa di enorme ...
    Ho passato fino ad ora il filler e ti giuro che la stesura e' venuta benissimo senza un filo di buccia d'arancia anzi talmente liscia che quasi quasi non mi piace nemmeno ... L'importante e' tarare bene la pistola e assicurarsi di non esagerare con la pressione per quel tipo di pistola.
    Il compressore e' un compressore da 50 litri banalissimo ma ho attaccato la pistola al bocchettone senza manometro usando un manometro piu' preciso sulla pistola. (ovviamente ho aperto la leva dell'aria il giusto senza eccedere altrimenti saltano gli anelli di tenuta della pistola).
    Avrai sempre il compressore acceso ma il getto d'aria sara' abbastanza costante ...
    Devi ovvamente provare prima di iniziare e la cosa migliore e' provare su una lamiera , io ho usato la lamiera della basculante del garage , e una volta tarata la pistola cominciare con il telaio ...
    Passa e ripassa il filler fino a quando otterrai un buon risultato poi prova con la vernice.
    Personalmente ti consiglio una vernice pastello alla nitro , vernice sulla quale qualsiasi difetto combinerai si riuscira' senza problemi a riprendere al 100%.
    Colature , verniciatura sottile , verniciatura ruvida , insomma quello che accade piu' spesso si riprende senza alcuna fatica ... quindi io con la dovuta calma fossi in te ci proverei.
    in bocca al lupo.

  16. #16
    Io personalmente mi sento di dirti che piu' volte ho pensato di terminare di dare il fondo alla Vespa e poi farla verniciare ad un carrozziere portandogli il colore apposito ... ma parliamoci chiaro ... se lo fai fare a lui non imparerai mai ...

    VISTO E CONSIDERATO QUANTO COSTANO I MATERIALI PER VERNICIARE OGGI, A MIO GIUDIZIO E' OPPORTUNO FARE PRATICA SU PEZZI VARI E SOLO DOPO AVER CAPITO COME FARE LE REGOLAZIONI DELLA PISTOLA E COME MUOVERE LA MANO PER AVERE UNA STESURA CORRETTA DELLA VERNICE, SI PUO' PENSARE D'INIZIARE A VERNICIARE UNA VESPA.


    Quindi ho pensato bene di tentare ... e diciamocela tutta ... sto avendo risultati ottimi. E' esattamente 18 anni che non prendevo in mano una pistola quindi ho dovuto ricominciare da zero.

    VERNICIARE E' COME SCIARE...........QUANDO HAI IMPARATO NON LO DIMENTICHI PIU'.


    Ho comprato una pistola HVLP per circa 60 euro con tazza superiore e la differenza con quelle economiche a tazza inferiore e' davvero qualcosa di enorme ...
    Ho passato fino ad ora il filler e ti giuro che la stesura e' venuta benissimo senza un filo di buccia d'arancia anzi talmente liscia che quasi quasi non mi piace nemmeno ... L'importante e' tarare bene la pistola e assicurarsi di non esagerare con la pressione per quel tipo di pistola.

    SE PER FILLER INTENDI IL FONDO, PIU' E' LISCIO E MENO DOVRAI CARTEGGIARE PER PREPARARE LA SUPERFICIE ALLA VERNICIATURA.


    Il compressore e' un compressore da 50 litri banalissimo ma ho attaccato la pistola al bocchettone senza manometro usando un manometro piu' preciso sulla pistola. (ovviamente ho aperto la leva dell'aria il giusto senza eccedere altrimenti saltano gli anelli di tenuta della pistola).

    SE NON HAI UN REGOLATORE DI PRESSIONE, APRIRE LA LEVA ARIA SOLO IN PARTE NON SERVE A NIENTE, IN QUEL TUBO AVRAI COMUNQUE LA STESSA PRESSIONE CHE HAI ALL'INTERNO DEL COMPRESSORE.

    HAI MESSO UN FILTRO ANTI CONDENSA?

    SE NON LO FAI LA CONDENSA PRESENTE NELL'ARIA PORTA ALLA FORMAZIONE DI GOCCIOLINE D'ACQUA CHE POI TI ESCONO DALLA PISTOLA ASSIEME ALLA VERNICE.


    Avrai sempre il compressore acceso ma il getto d'aria sara' abbastanza costante ...

    IL GETTO D'ARIA DEVE ESSERE SEMPRE COSTANTE E I REGOLATORI DI PRESSIONE DEVONO ESSERE DUE...........UNO SUBITO ALL'USCITA DAL COMPRESSORE E UNO SULLA PISTOLA.


    Devi ovvamente provare prima di iniziare e la cosa migliore e' provare su una lamiera , io ho usato la lamiera della basculante del garage , e una volta tarata la pistola cominciare con il telaio ...
    Passa e ripassa il filler fino a quando otterrai un buon risultato poi prova con la vernice.

    PASSARE E RIPASSARE IL FILLER NON E' CORRETTO, L'APPLICAZIONE SI FA CON UNA SOLA PASSATA.................PIU' PASSATE = MAGGIOR SPESSORE..........PIU' E' ALTO LO SPESSORE, MAGGIORE E' IL RISCHIO DI SPACCATURE DELLA VERNICE A LAVORO FINITO.

    LA QUALITA' DI UNA VERNICIATURA...........RICORDATELO..........NON E' DATA DALL'ALTO SPESSORE


    Personalmente ti consiglio una vernice pastello alla nitro , vernice sulla quale qualsiasi difetto combinerai si riuscira' senza problemi a riprendere al 100%.
    Colature , verniciatura sottile , verniciatura ruvida , insomma quello che accade piu' spesso si riprende senza alcuna fatica ... quindi io con la dovuta calma fossi in te ci proverei.
    in bocca al lupo.

    LA VERNICE ALLA NITRO STA ANDANDO IN ESAURIMENTO IN QUANTO STANNO ARRIVANDO LE VERNICI ALL'ACQUA, MOLTI PRODUTTORI DI VERNICI LA NITRO NON L'HANNO PIU' DISPONIBILE.

    VERNICIARE CON UN'ACRILICA, UNA POLIURETANICA O UNA VERNICE ALL'ACQUA, E' COMPLETAMENTE DIVERSO RISPETTO ALLA NITRO.

    SE DEVI IMPARARE A VERNICIARE, NON HA SENSO ALCUNO IMPARARE CON LA NITRO CHE TRA NON MOLTO NON TROVERAI NEL MODO PIU' ASSOLUTO.

    PENSACI

  17. #17
    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Io personalmente mi sento di dirti che piu' volte ho pensato di terminare di dare il fondo alla Vespa e poi farla verniciare ad un carrozziere portandogli il colore apposito ... ma parliamoci chiaro ... se lo fai fare a lui non imparerai mai ...

    VISTO E CONSIDERATO QUANTO COSTANO I MATERIALI PER VERNICIARE OGGI, A MIO GIUDIZIO E' OPPORTUNO FARE PRATICA SU PEZZI VARI E SOLO DOPO AVER CAPITO COME FARE LE REGOLAZIONI DELLA PISTOLA E COME MUOVERE LA MANO PER AVERE UNA STESURA CORRETTA DELLA VERNICE, SI PUO' PENSARE D'INIZIARE A VERNICIARE UNA Vespa.
    e fin qui mi pare chiaro ...

    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Quindi ho pensato bene di tentare ... e diciamocela tutta ... sto avendo risultati ottimi. E' esattamente 18 anni che non prendevo in mano una pistola quindi ho dovuto ricominciare da zero.

    VERNICIARE E' COME SCIARE...........QUANDO HAI IMPARATO NON LO DIMENTICHI PIU'
    Dipende ... se 18 anni fa ti hanno messo una pistola in mano gia regolata con compressori enormi professionali ... personalmente facevo 'il ragazzo di bottega' e qualcosa ricordo ma ti assicuro che per me e' dura ...

    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Ho comprato una pistola HVLP per circa 60 euro con tazza superiore e la differenza con quelle economiche a tazza inferiore e' davvero qualcosa di enorme ...
    Ho passato fino ad ora il filler e ti giuro che la stesura e' venuta benissimo senza un filo di buccia d'arancia anzi talmente liscia che quasi quasi non mi piace nemmeno ... L'importante e' tarare bene la pistola e assicurarsi di non esagerare con la pressione per quel tipo di pistola.


    SE PER FILLER INTENDI IL FONDO, PIU' E' LISCIO E MENO DOVRAI CARTEGGIARE PER PREPARARE LA SUPERFICIE ALLA VERNICIATURA.
    Sono daccordo , ma la sensazione che da una mano liscia perfettamente tirata e' a mio avviso di fragilita'. Sara' sicuramente una tara mia ...

    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Il compressore e' un compressore da 50 litri banalissimo ma ho attaccato la pistola al bocchettone senza manometro usando un manometro piu' preciso sulla pistola. (ovviamente ho aperto la leva dell'aria il giusto senza eccedere altrimenti saltano gli anelli di tenuta della pistola).

    SE NON HAI UN REGOLATORE DI PRESSIONE, APRIRE LA LEVA ARIA SOLO IN PARTE NON SERVE A NIENTE, IN QUEL TUBO AVRAI COMUNQUE LA STESSA PRESSIONE CHE HAI ALL'INTERNO DEL COMPRESSORE.

    HAI MESSO UN FILTRO ANTI CONDENSA?

    SE NON LO FAI LA CONDENSA PRESENTE NELL'ARIA PORTA ALLA FORMAZIONE DI GOCCIOLINE D'ACQUA CHE POI TI ESCONO DALLA PISTOLA ASSIEME ALLA VERNICE.
    aspetta aspetta ... magari sbaglio io o non ci siamo capiti ma se la leva dell'aria la apri di un quarto avrai una fuoriuscita di aria ben minore se la aprissi tutta no !? sbaglio ?
    Poi filtri anticondensa non ne ho messi ma sinceramente non ho visto assolutamente imperfezioni dovuti a goccioine d'acqua o simili ... o forse puo' essere nel manomentro della pistola ?

    Quote Originariamente inviato da Leolino

    Avrai sempre il compressore acceso ma il getto d'aria sara' abbastanza costante ...

    IL GETTO D'ARIA DEVE ESSERE SEMPRE COSTANTE E I REGOLATORI DI PRESSIONE DEVONO ESSERE DUE...........UNO SUBITO ALL'USCITA DAL COMPRESSORE E UNO SULLA PISTOLA.
    eppure a me sembra avere una portata d'aria davvero buona ... che succede con un regolatore di pressione solo sulla pistola ?
    Che poi c'è gente che vernicia divinamente anche senza quello sulla pistola o no !?

    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Devi ovvamente provare prima di iniziare e la cosa migliore e' provare su una lamiera , io ho usato la lamiera della basculante del garage , e una volta tarata la pistola cominciare con il telaio ...
    Passa e ripassa il filler fino a quando otterrai un buon risultato poi prova con la vernice.

    PASSARE E RIPASSARE IL FILLER NON E' CORRETTO, L'APPLICAZIONE SI FA CON UNA SOLA PASSATA.................PIU' PASSATE = MAGGIOR SPESSORE..........PIU' E' ALTO LO SPESSORE, MAGGIORE E' IL RISCHIO DI SPACCATURE DELLA VERNICE A LAVORO FINITO.

    LA QUALITA' DI UNA VERNICIATURA...........RICORDATELO..........NON E' DATA DALL'ALTO SPESSORE .
    Per carita'io sono l'ultimo dei verniciatori , anzi ... ci sto provando con la mia vespetta ma da che io sappia almeno tre mani di fondo le si danno sempre ... se le dai a distanza di 10 15 minuti vai tranquillo altrimenti fai asciugare , controlli eventuali imperfezioni , ristucchi se necessario , ricarteggi e ridai una nuova mano di filler ... poi cosi' ho fatto io per impratichirmi con gli arnesi e benchè la prima mano fu quasi un disastro per errore di diluizione e troppa aria l seconda e' venuta , a parte una minima colatura praticamete perfetta.
    Sicuramente non sara' un lavoro da professionista ma insomma ... per un principiate hobbysta mi ritengo soddisfatto.

    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Personalmente ti consiglio una vernice pastello alla nitro , vernice sulla quale qualsiasi difetto combinerai si riuscira' senza problemi a riprendere al 100%.
    Colature , verniciatura sottile , verniciatura ruvida , insomma quello che accade piu' spesso si riprende senza alcuna fatica ... quindi io con la dovuta calma fossi in te ci proverei.
    in bocca al lupo.

    LA VERNICE ALLA NITRO STA ANDANDO IN ESAURIMENTO IN QUANTO STANNO ARRIVANDO LE VERNICI ALL'ACQUA, MOLTI PRODUTTORI DI VERNICI LA NITRO NON L'HANNO PIU' DISPONIBILE.

    VERNICIARE CON UN'ACRILICA, UNA POLIURETANICA O UNA VERNICE ALL'ACQUA, E' COMPLETAMENTE DIVERSO RISPETTO ALLA NITRO.

    SE DEVI IMPARARE A VERNICIARE, NON HA SENSO ALCUNO IMPARARE CON LA NITRO CHE TRA NON MOLTO NON TROVERAI NEL MODO PIU' ASSOLUTO.

    PENSACI
    be la questione poi e' personale ... a Verona come ho indicato a molti c'è un posto che tiene le vernici dell'epoca e a detta del colorificio saranno sempre disponibili per i restauri ma c'è chi magari vuole la vespa brillante e preferisce l'acrilica a base opaca sulla quale passare poi il lucido. Bene saranno scelte ma parliamoci chiaro io personalmente non me la sentirei di usare quest'ultimo tipo di vernice in quanto uno non ho l'esprienza adatta secondo se sbagli son problemi.
    Solo per questo consiglio la nitro ... poi non sara' brillante come le attuali vernici ma la vespa di trent'anni fa lo era ? Se poi mettiamo in preventivo che una verniciatura a nitro la si fa anche in casa con buoni risultati direi che la scelta e' obbligata. Poi ripeto io sono un hobbysta e come tale mi accontento e l'autore del postmi sembra voglia altrettanto no !? :D

  18. #18
    approposito ... c'è differenza A LIVELLO DI MODALITA' DI STESURA tra una nitro e una acrilica ?

  19. #19
    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Quindi ho pensato bene di tentare ... e diciamocela tutta ... sto avendo risultati ottimi. E' esattamente 18 anni che non prendevo in mano una pistola quindi ho dovuto ricominciare da zero.

    VERNICIARE E' COME SCIARE...........QUANDO HAI IMPARATO NON LO DIMENTICHI PIU'
    Dipende ... se 18 anni fa ti hanno messo una pistola in mano gia regolata con compressori enormi professionali ... personalmente facevo 'il ragazzo di bottega' e qualcosa ricordo ma ti assicuro che per me e' dura ...

    :D[/quote]

    Da come ti sei espresso, avevo capito che avevi imparato a verniciare...........se impari non lo dimentichi più..........se hai le conoscenze di un ragazzo di bottega.............allora meglio fare pratica.

  20. #20
    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Ho comprato una pistola HVLP per circa 60 euro con tazza superiore e la differenza con quelle economiche a tazza inferiore e' davvero qualcosa di enorme ...
    Ho passato fino ad ora il filler e ti giuro che la stesura e' venuta benissimo senza un filo di buccia d'arancia anzi talmente liscia che quasi quasi non mi piace nemmeno ... L'importante e' tarare bene la pistola e assicurarsi di non esagerare con la pressione per quel tipo di pistola.


    SE PER FILLER INTENDI IL FONDO, PIU' E' LISCIO E MENO DOVRAI CARTEGGIARE PER PREPARARE LA SUPERFICIE ALLA VERNICIATURA.
    Sono daccordo , ma la sensazione che da una mano liscia perfettamente tirata e' a mio avviso di fragilita'. Sara' sicuramente una tara mia ...

    :D[/quote]


    Credimi........più la superficie del fondo o prime è liscia e levigata, meno devi farti il C **O a carteggiare

  21. #21
    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Il compressore e' un compressore da 50 litri banalissimo ma ho attaccato la pistola al bocchettone senza manometro usando un manometro piu' preciso sulla pistola. (ovviamente ho aperto la leva dell'aria il giusto senza eccedere altrimenti saltano gli anelli di tenuta della pistola).

    SE NON HAI UN REGOLATORE DI PRESSIONE, APRIRE LA LEVA ARIA SOLO IN PARTE NON SERVE A NIENTE, IN QUEL TUBO AVRAI COMUNQUE LA STESSA PRESSIONE CHE HAI ALL'INTERNO DEL COMPRESSORE.

    HAI MESSO UN FILTRO ANTI CONDENSA?

    SE NON LO FAI LA CONDENSA PRESENTE NELL'ARIA PORTA ALLA FORMAZIONE DI GOCCIOLINE D'ACQUA CHE POI TI ESCONO DALLA PISTOLA ASSIEME ALLA VERNICE.
    aspetta aspetta ... magari sbaglio io o non ci siamo capiti ma se la leva dell'aria la apri di un quarto avrai una fuoriuscita di aria ben minore se la aprissi tutta no !? sbaglio ?
    Poi filtri anticondensa non ne ho messi ma sinceramente non ho visto assolutamente imperfezioni dovuti a goccioine d'acqua o simili ... o forse puo' essere nel manomentro della pistola ?


    Pensa la principio dei vasi comunicanti................la pressione si equipara, per cui tenere la saracinesca mezza chiusa non serve a niente

    Il filtro anticondensa non può essere nel manometro delal pistola in quanto è troppo grosso.

    Non esiste carrozziere che non usi il filtro anticondensa

  22. #22
    Quote Originariamente inviato da Leolino

    Avrai sempre il compressore acceso ma il getto d'aria sara' abbastanza costante ...

    IL GETTO D'ARIA DEVE ESSERE SEMPRE COSTANTE E I REGOLATORI DI PRESSIONE DEVONO ESSERE DUE...........UNO SUBITO ALL'USCITA DAL COMPRESSORE E UNO SULLA PISTOLA.
    eppure a me sembra avere una portata d'aria davvero buona ... che succede con un regolatore di pressione solo sulla pistola ?
    Che poi c'è gente che vernicia divinamente anche senza quello sulla pistola o no !?

    :D[/quote]

    Di norma si mette un regolatore all'uscita del compressore ed uno sulla pistola, in quanto quello sulla pistola ti permette di avere sempre sotto controllo la situazione aria e di poter fare delle variazioni nella pressione senza che questa venga influenzata dalla lunghezza del tubo

    Certo che ci sono verniciatori che fanno questo lavoro da 50 anni e riuscirebbero a verniciare anche di notte e con gli occhi bendati......ma se vai a vedere proprio questi, vedrai la grande meticolosità con cui curano proprio questi aspetti.

  23. #23
    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Devi ovvamente provare prima di iniziare e la cosa migliore e' provare su una lamiera , io ho usato la lamiera della basculante del garage , e una volta tarata la pistola cominciare con il telaio ...
    Passa e ripassa il filler fino a quando otterrai un buon risultato poi prova con la vernice.

    PASSARE E RIPASSARE IL FILLER NON E' CORRETTO, L'APPLICAZIONE SI FA CON UNA SOLA PASSATA.................PIU' PASSATE = MAGGIOR SPESSORE..........PIU' E' ALTO LO SPESSORE, MAGGIORE E' IL RISCHIO DI SPACCATURE DELLA VERNICE A LAVORO FINITO.

    LA QUALITA' DI UNA VERNICIATURA...........RICORDATELO..........NON E' DATA DALL'ALTO SPESSORE .
    Per carita'io sono l'ultimo dei verniciatori , anzi ... ci sto provando con la mia vespetta ma da che io sappia almeno tre mani di fondo le si danno sempre ... se le dai a distanza di 10 15 minuti vai tranquillo altrimenti fai asciugare , controlli eventuali imperfezioni , ristucchi se necessario , ricarteggi e ridai una nuova mano di filler ... poi cosi' ho fatto io per impratichirmi con gli arnesi e benchè la prima mano fu quasi un disastro per errore di diluizione e troppa aria l seconda e' venuta , a parte una minima colatura praticamete perfetta.
    Sicuramente non sara' un lavoro da professionista ma insomma ... per un principiate hobbysta mi ritengo soddisfatto.

    [quote="Leolino"]


    Più mani = + spessore........+ spessore fai e più corri il rischio di avere spaccature

    Il segreto di una buona verniciatura non è nello spessore, ma nell'uniformità con cui i vari strati di primer e vernice vengono applicati.

    Tante mani di fondo, servono a coprire difetti di preparazione della lamiera che non sono stati eliminati prima, ma questo non è un procedimento corretto.

    Se per filler, intendi il fondo poliestere, quello che i carrozzieri una volta chiamavano stucco a spruzzo, meno ne dai e meglio è, oltre tutto, questo fondo non ha proprietà antiruggine, che si hanno solo applicando un primer epossidico bicomponente.

  24. #24
    Quote Originariamente inviato da Leolino
    Personalmente ti consiglio una vernice pastello alla nitro , vernice sulla quale qualsiasi difetto combinerai si riuscira' senza problemi a riprendere al 100%.
    Colature , verniciatura sottile , verniciatura ruvida , insomma quello che accade piu' spesso si riprende senza alcuna fatica ... quindi io con la dovuta calma fossi in te ci proverei.
    in bocca al lupo.

    LA VERNICE ALLA NITRO STA ANDANDO IN ESAURIMENTO IN QUANTO STANNO ARRIVANDO LE VERNICI ALL'ACQUA, MOLTI PRODUTTORI DI VERNICI LA NITRO NON L'HANNO PIU' DISPONIBILE.

    VERNICIARE CON UN'ACRILICA, UNA POLIURETANICA O UNA VERNICE ALL'ACQUA, E' COMPLETAMENTE DIVERSO RISPETTO ALLA NITRO.

    SE DEVI IMPARARE A VERNICIARE, NON HA SENSO ALCUNO IMPARARE CON LA NITRO CHE TRA NON MOLTO NON TROVERAI NEL MODO PIU' ASSOLUTO.

    PENSACI
    be la questione poi e' personale ... a Verona come ho indicato a molti c'è un posto che tiene le vernici dell'epoca e a detta del colorificio saranno sempre disponibili per i restauri ma c'è chi magari vuole la Vespa brillante e preferisce l'acrilica a base opaca sulla quale passare poi il lucido. Bene saranno scelte ma parliamoci chiaro io personalmente non me la sentirei di usare quest'ultimo tipo di vernice in quanto uno non ho l'esprienza adatta secondo se sbagli son problemi.
    Solo per questo consiglio la nitro ... poi non sara' brillante come le attuali vernici ma la Vespa di trent'anni fa lo era ? Se poi mettiamo in preventivo che una verniciatura a nitro la si fa anche in casa con buoni risultati direi che la scelta e' obbligata. Poi ripeto io sono un hobbysta e come tale mi accontento e l'autore del postmi sembra voglia altrettanto no !? :D[/quote]

    La vespa brillante con mano finale di trasparente fa venire il volta stomaco.

    MIO GUSTO PERSONALE.

    Resta il fatto che le vernici nitro stanno sparendo e una volta esaurite le scorte, non potremo più averne

    La Lechler che ha ricostruito tutti i codici delle vernici per le moto d'epoca, le fa in acrilico lucido diretto.

    Io vorrei trovare ancora la cara vecchia nitro.........asciuga in un attimo.....se sbagli recuperi e ritocchi senza grandi problemi.............però la realtà è che questa vernice ha troppi componenti volattili e deve andare in esaurimento

  25. #25
    Quote Originariamente inviato da tdi160cv
    approposito ... c'è differenza A LIVELLO DI MODALITA' DI STESURA tra una nitro e una acrilica ?
    La nitro è una vernice che copre pochissimo..............la diluizione media oscilla tra il 60 ed il 70% di diluente, per cui necessitano diverse mani.

    I vecchi carrozzieri, quelli da cui ho imparato, soprattutto per i metallizzati, davano 4 mani

    orizzontale sinistra destra

    verticale alto basso

    inclinato di 45° basso sinistra alto destra

    inclinato di 45° alto sinistra basso destra


    L'acrilica una massimo due mani

    La prima di copertura leggera, soprattutto se hai delle stuccature

    La seconda a finire

    Se la superficie non presenta macchie dovute a stuccature e hai un colore omogeneo dovuto per esempio ad una mano di fondo, con un'unica mano puoi coprire senza il minimo problema

  26. #26
    Ma al momento si trova ancora con una certa semplicità la vernice nitro?

  27. #27
    Quote Originariamente inviato da cicci1979
    Ma al momento si trova ancora con una certa semplicità la vernice nitro?
    Alcuni rivenditori non la tengono più, altri ancora ne hanno delle rimanenze.

  28. #28
    Se per caso non trovassi più la nitro qual'è una vernice abbastanza facile da stendere, visto che l'acrilica da quanto detto è abbastanza "rognosa"? Per facile intendo che asciuga presto e che eventuali imperfezioni ( colature) si possono eliminare con una certa facilità carteggiando e ripassando.

  29. #29
    Se cerchi, l'acrilica ancora si trova a vagoooonii.....
    Più difficile trovare una coloreria che tiene ancora i vecchi codici Vespa.
    Una acrilica decente la trovi oggi a 12,00 - 20,00 euro al Kg !!!! ben lontana da max mayer, e la differenza è impercettibile.
    Se calcoli che per fare una vespa ti bastano 1,5Kg, se ne comperi 2Kg hai voglia a sbagliare carteggiare e riverniciare !!!
    Unica cosa a cui fare attenzione è il diluente da usare. Solo di ottima qualità antinebbia e per verniciatura (no pulizia) altrimenti non ti verrà mai una verniciatura ben fatta. Esistono oggi diluenti a bassa emmissione di "PUZZA" ossia denominati "green" verdi che ti permettono di verniciare in cantina senza inquinare tutto il condominio.
    Attenzione alla temperatura esterna da evitare Ferragosto e la notte di Natale sulle Dolomiti.

    Il fondo per essere tale deve riempire le imperfezioni purchè poi venga carteggiato (rasato) e poi ridato leggerissimamente, quindi dai anche 7 mani purchè poi carteggi e spiani. Con una operazione ne fai 2: togli l'eccesso e rasi le lamiere.
    Prima del fondo è buona regola dare una mano di "Primer" o ancorante. Sia se lavori su lamiera nuda o vecchie vernici, serve I N D I S P E N S A B I L M E N T E a creare uno strato preparativo alle nuove verniciature. E' inutile aggiungere che le vecchie verniciature vanno carteggiate quanto più possibile soprattutto nelle zone dove sono più cedevoli.

    Iniziare con la Nitro è importante perchè costa poco e ti permette di sbagliare, le acriliche e le poliuretaniche lasciale a chi già è pratico.... quindi quello che posso consigliarti è FATTI CORAGGIO, COMPERATI L'ATTREZZATURA SENZA ELEMOSINARE TROPPO ED INIZIA A SPRUZZARE STUCCO E VERNICE !!!! male che và carteggi e ricominci. A lavoro finito sarai orgoglioso di quello che ne è venuto fuori del resto ogni scarrafone è bello a mamma sua !!!.

    Ciao e buon lavoro - Spiky

  30. #30
    Quote Originariamente inviato da cicci1979
    Se per caso non trovassi più la nitro qual'è una vernice abbastanza facile da stendere, visto che l'acrilica da quanto detto è abbastanza "rognosa"? Per facile intendo che asciuga presto e che eventuali imperfezioni ( colature) si possono eliminare con una certa facilità carteggiando e ripassando.
    L'acrilica non poi così rognosa.

    Sicuramente non asciuga velocemente come la nitro, ma da questo lato la nitro è unica.

    L'acrilica si ritocca, si recuperano colature senza il minimo problema come sulla nitro.

    In carrozzeria le vernici usate oggi sono l'acrilica tradizionale a solvente e l'acrilica a base acqua.

    Se non sei abituato a verniciare e non hai ancora la mano giusta, la poliuretanica è un poco più semplice da stendere, essendo più densa dell'acrilica a solvente, è più difficile far colature ed è un poco più facile da far stendere ed evitare la buccia d'arancia.

    L'acrilica a a base acqua è più rognosa e oltre tutto vuole una pistola dedicata

Pagina 1 di 2 12 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Pistola per verniciare eccetera...
    Da Massimiliano_S nel forum Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 10th-September-2008, 15:15
  2. PISTOLA PER VERNICIARE?
    Da mark86 nel forum Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 31st-January-2008, 11:07
  3. pistola per verniciare?
    Da mark86 nel forum Le chiacchiere di Vespaonline
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 25th-January-2008, 13:35
  4. Pistola per verniciare eccetera...
    Da Massimiliano_S nel forum Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 15th-October-2006, 16:29

Tag per questa discussione

Segnalibri

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •