Vai al contenuto

Tutte le attività

Aggiornamento automatico di questo flusso     

  1. Today
  2. questo lo schema per la special, secondo me devi mettere diversamente i fii.
  3. prova a vedere su Google se trovi un schema di collegamento di quel tipo di regolatore. A quanto ne so quelli che producono accensioni elettroniche utilizzano grosso modo sempre gli stessi. se hai collegato male credo che al massimo bruci il regolatore o qualche lampadina
  4. Aggiungo un altro particolare. Dopo aver montato la Megadella, prima della prima revisione, sparì il tipico tintinnio metallico a metà gas che accompagna tutti i 200 originali; rumore sì poco simpatico, come è qualsiasi battito in testa, ma che è "genetico" di questo motore e che, per assurdo, fa parte del suo normale e affidabile funzionamento. Comunque non ci feci caso e non tornò neppure dopo la prima revisione che feci fare subito dopo per "rinfrescare" il motore, visto il chilometraggio elevato. Poi, dopo poche migliaia di km, il fattaccio e la seconda necessaria revisione con la quale il meccanico si accorse della miscela magra e arrivò, per step, a mettere il 128 e che, secondo lui, non bastava nemmeno. A quel punto ricomparve il familiare tintinnio pre-megadella che ricollegai - illuminazione! - ad una corretta carburazione. Suono che è rimasto rimettendo la padella insieme al prescritto getto 118. È anche per questa sequenza di eventi che addebito tutto lo smagrimento alla megadella.
  5. I trafilaggi possono esser molto insidiosi. Anche sulla mia ho superato il 128. Verifica per quanto ti sia possibile, che il getto sia effettivamente della misura indicata. Non dico che possa esser tarocco, ma non è scontato che usi la stessa scala di quello originale.
  6. Mah, il motore era stato completamente revisionato prima di montare la megadella e poi riaperto dopo il fattaccio per sostituire l'albero motore con nuovo controllo che il resto fosse tutto a posto; in entrambi i casi l'intervento è stato effettuato da meccanici esperti, il primo officina autorizzata Piaggio, il secondo ex meccanico Piaggio. Mi sembra strano che sia sfuggita ad entrambi una aspirazione d'aria assassina. La marmitta comunque è molto "spinta", fa salire di giri il motore in maniera vigorosissima, gli cambia radicalmente la progressione; non mi stupisce che chieda da bere così tanto.
  7. La TS è una gran Vespa! anche in Biancospino... Ciao. Clafo.
  8. Ahimè no...ma provando ho constatato che fa corrente sia con i fili collegati come in foto che invertendo la loro posizione. Sarei tentato di mettere in moto ma non vorrei bruciare qualche componente elettrico. Che dite, provo? ...
  9. Ieri
  10. A volte capita che un ragazzino di 16 anni voglia per qualche oscuro motivo una Vespa.... e capita che cercandola la trovi... e magari anche a un buon prezzo e postandola su un Forum ti faccia morire di invidia! Poi come se non bastasse te lo ritrovi anche su Via Salaria dietro casa e scopri che le pagine lontanissime del forum della sera prima scorrano ora al tuo fianco su una strada consolare! E gli anni passano.... poi un giorno quel ragazzino ti richiama e si è fatto uomo, il tempo e le sue nebbie si diradano su un rottame a cui decenni, incidenti e qualche atto vandalico (serbatoio= WC) hanno ormai tolto fascino, scintilla.... La bella TS Verde Jungla tanto rara e desiderata POETA!.... è questa l'occasione offri tanto, perlomeno provaci.... ma il denaro non può comprare un ricordo e il desiderio monta nel cuore più che nella mente di un Vespista, il ragazzino si è fatto uomo, ma vespista lo fu da sempre nel cuore! Ecco perchè comprò allora quella Vespa, ecco perchè oggi di ritorno nel tempo la rivuole! Ed aggiungo, la MERITA! Vespisti migliori di noi Francesco ce lo insegnarono, lì dove la passione non muore FOREVER ricordi? E dunque eccomi.... perchè se un Vespista cerca un altro risponde.... e "non siamo mai soli i soli in quel buio vecchio lontano garage!" Cavolo ancora li ricordi? Il primo dovere... SALVARE UNA VESPA! Il secondo.... AIUTARE UN VESPISTA SEMPRE ED OVUNQUE! Francesco.... è un DOVERE oltre che un Piacere! Dunque eccola, come fosse stata mia, un poco d'altronde lo sai... lo è... come scriveva quel vespista tanti anni fà? Ah, sì, ora ricordo.... "... in vero nessuna vespa mai ci appartiene del tutto, appartiene piuttosto a quei mille occhi che la osservano". aveva al solito maledettamente ragione.... Ora ti serve un CERTIFICATO FMI perchè tu possa circolare a Roma, una TESSERA, una ASSICURAZIONE, ma sono dettagli... solo dettagli....piccoli come un bullone da 6 marchiato LOBO o una fanale APRILIA....chi vuoi mai che li noti.... Chi? "...nel dettaglio il più piccolo, si cela sempre una grande differenza!" PDD
  11. Se avevi un gruppo termico originale 200 con la sola megadella ed un getto del 128 non bastava evidentemente aspirava fin troppa aria da qualche parte . Quindi non punterei il dito con tanta certezza sulla marmitta .
  12. E finalmente il battitore ha iniziato la sostituzione del lamierato
  13. Sul manubrio ho fatto fare dal collega tornitore una boccola in bronzo per togliere quel fastidioso gioco sul canotto dell'acceleratore
  14. non c'è nessuna lettera e nessun simbolo sul regolatore?
  15. Con la Megadella forse avevo messo 120 o 122, non ricordo più; salendo con i getti non migliorava, il colore della candela mi pareva nocciola e così mi attestai su quella misura. Dopo il patatrac (bloccaggio cuscinetto di biella, probabilmente per le temperature troppo alte) il meccanico trovò anche il pistone mezzo fuso. Così, una volta rimesso tutto in sesto, fu lui stesso che, provandola, si accorse che ero magrissimo; lui arrivò a getto 128 e sarebbe salito ancora se avesse avuto a disposizione getti più grandi. Così, non essendo più tranquillo, rimisi una padella normale e getto standard. Ora mi fa paura qualsiasi trasformazione che presupponga una regolazione della carburazione...
  16. Su una Sprint Veloce con DR 177 e Megadella old-fashion dedicata, ho trovato la giusta regolazione con un 105 di max, solo 3 punti in più rispetto all'originale. Son partito con un 108, ma la candela era troppo scura e a manetta mi murava. Che getto max hai utilizzato? Non è che aspiravi aria da qualche parte?
  17. L'evento avverrà il 22 APRILE 2018 a Udine con ritrovo alle ore 8,30 in via Aquileia e partenza alle ore 10,00; vi aspettiamo numerosi per un favoloso tour per presso i colli friulani con tappa nella favolosa cittadina medioevale di Venzone. Allora vespisti....ci vediamo domenica Buona Gespa a tutti
  18. Va be', qualche punto in più standard con un range di un paio di punti per affinare non è un problema, al limite starei un po' largo (grasso) per sicurezza. Non mi vorrei trovare come con la Megadella con la quale non avevo un riferimento e ho combinato un casino, ecco. Tornando invece al Pinasco? ☺️
  19. Mi sembra di ricordare che l'adesivo ovale non si usa più con le targhe europee del 1999, quelle con la banda azzurra, dove nella banda a sinistra c'è sempre la nazione (nella banda a destra l'anno e la provincia sono facoltative e infatti non sono sempre indicati). La tua targa essendo del 1964 richiede la "I", per quanto ne so io.
  20. Dovrebbe essere quello da 12cv , il gruppo termico da 10cv era montato per il mercato tedesco (e forse per qualche altro mercato estero) quindi acquistando dall'Italia si dovrebbe stare abbastanza tranquilli in questo senso . Per quanto riguarda le marmitte , viene da se che qualsiasi marmitta diversa dall'originale o simil originale (Sito (non Sito-Plus) ) più aperta richieda un adeguamento della carburazione , spesso e volentieri però per semi-espansioni create a partire da padelle originali è sufficiente adeguare il getto del max di qualche punto . Ogni motore fa storia a se ,quindi difficile se non impossibile dare ricette universali ; comunque esistono dei margini di aumento universalmente accettati .
  21. Pulizia serbatoi : il lavaggio con benzina potrebbe non bastare , per disincrostare eventuali depositi serve qualcosa che faccia attrito internamente . Alcuni usano una spazzola lunga e flessibile , altri una manciata di dadi , altri ancora frammenti di vetro ( un po' pericoloso) . L'importante come detto è inserire qualcosa insieme alla benzina che faccia abrasione . Consigliato smontaggio rubinetto serbatoio e verifica dei suoi passaggi interni . Candela : quella prevista dal libretto di uso e manutenzione , solitamente grado 6/7 NGK ( ogni casa produttrice ha la sua scala di gradazioni termiche) Carburatore : revisione completa con la sostituzione di guarnizioni e gommini vari . Se in buone condizioni non vedo la necessità di sostituire componenti come viti di regolazione varie ,anche considerando la scarsa qualità media dei ricambi attuali . Pneumatici : Il disegno del battistrada di quelle gomme non sembra ottimale in caso di pioggia o asfalto bagnato , ad ogni modo consiglio di considerare anche le tanto bistrattate Michelin S83 ,che per un uso del mezzo a 360° non sportivo sono ancora tra le migliori. Olio cambio : qualsiasi olio minerale senza inutili additivi per cambi manuali di gradazione SAE30 o in alternativa 80W90 . Quantità circa 250g Batteria : non conosco le particolarità del modello America , ma mi sembra di ricordare che sia necessaria . Serrature : valuta anche l'opzione di acquistare dell'usato in buone condizioni . Altre cose che mi vengono in mente da verificare : cablaggi statore ed impianto elettrico , trasmissioni (fili e guaine) , ganasce freni ant e post , fanaleria . PS: per il modello America alcuni particolari sono molto difficili da reperire .
  22. da quello che so io devi avere la patente A, la B in europa non basta
  23. Me la sono fatta Ieri, dopo anni di abbandono, sono tornato alla mitica PX: è un 125 px modello america unico proprietario 4000 miglia conservata Ora iniziano i lavori, perciò sappiate che vi starò addosso come una cozza di Taranto... o di Cesenatico se preferite Visto che è ferma da anni ho intenzione di fare i seguenti lavori: pulizia serbatoio benzina pulizia serbatoio olio sostituzione candela revisione carburatore sostituzione camere aria e pneumatici sostituzione olio cambio sostituzione batteria sostituzione serrature sella, bloccasterzo, bauletto Parto in ordine: 1 e 2 : Pulizia serbatoi. Basta smontare le viti, staccare i tubi al carburatore, svuotare, far passare un po' di benzina e rimontare??? 3: Sostituzione CANDELA. Quale metto visto che è tutto originale? 4: Revisione Carburatore. Smonto tutto, ammollo in benzina, pennello e soffio... Voi cambiereste solo le guarnizioni o tutto quanto? 5: Sostituzione camere d'aria e Pneumatici. Pensavo a queste camere aria e a questi pneumatici. 6. Olio Cambio. Pensavo a questo. sapete quanto ce ne va? 7. Sostituzione batteria. E' obbligatorio averla? E' obbligatorio averla carica e funzionante per far funzionare la vespa? quale mi consigliate? questa? 8. Serrature. Visto che il vecchio proprietario si è perso le chiavi pensavo a cambiare tutto il set. Ho trovato questo: https://www.officinatonazzo.it/serrature-e-commutatori-serratura-bloccasterzo-bauletto-sella-guida-4mm-diam-cilindretto-12-12mm-per-vespa-50-primavera-et3-ts-rally-sprint-veloce-gt-px.1.15.22.gp.4342.uw ma costa tanto... Altro????
  24. Il GT Piaggio attualmente in commercio è la versione 10 o 12 CV? Per quanto riguarda le marmitte, o qualunque altra modifica per cui è necessario affinare "ad occhio" il getto massimo, ho non poche remore a metterne una più performante; infatti, con una Megadella V4cl3, che pur mi piaceva molto, ho toppato di brutto il getto pur facendo le prove candela e, dopo qualche migliaio di km, ho FUSO perché andavo troppo magro. Ecco, non vorrei avere questo pensiero... Con le marmitte tipo Sip Road l'aumento del getto massimo è più o meno standard? Perché se il range di correzione è molto ampio e conta molto la mia sensibilità ci rinuncio e lascio tutto strettamente di serie.
  25. Ciao Ragazzi, grazie a tutti per i riscontri, spero di riuscire nell'impresa. vi terrò aggiornati. grazie Ciao Fo
  1. Carica più attività
×