Vai al contenuto

Leaderboard


Popular Content

Showing most liked content since 23/12/2017 in all areas

  1. 2 points
    In tutto questo marasma credo proprio che Franzpero abbia azzeccato perché spesso trafila benzina da là sotto. Unica precisazione la guarnizione in oggetto è tra depuratore e carter ovviamente, non tra carburatore e carter (probabile svista): io più che olearla risolvo (radicalmente) in questo modo, la sigillo con mastice per guarnizioni Arexons (ambo i lati) previa accurata pulizia delle basi e stai tranquillo che da lì non spanderà più. Poi in effetti cambia anche quel tubo che è lasco e fa entrare anche porcheria nel vano carburatore, anche se non è da là che esce la benzina. Insomma un'occhiata a tubi, guarnizioni e serraggi dovresti risolvere. Se non l'hai già fatto (di recentissimo) cambia anche lo spillo.
  2. 1 point
    Bel lavoro Paolo! Sul mio p200e ho lo stesso problema del leveraggio frizione che ha molta corsa e pensavo anche io fosse un problema di spessore sotto il pacco frizione. Ma aumentandolo poi l'ingranaggio non va a lavorare male sulla corona?
  3. 1 point
    E infatti è il mozzo di un kit di trasformazione per "nonne" per adottare disco freno e ruote da 12, commercializzato da sip scootershop. https://www.sip-scootershop.com/it/products/kit+di+montaggio+serie+pro+_j3904400
  4. 1 point
    Ci guardo ma credo di sì, quindi anche la marmitta? Ha i numeri stampigliati di lato, dici che dovrei recuperarla?
  5. 1 point
    Gli scudi secondo me stanno ebne, la PEZZA servì per certo a riparare l'attacco superiore ammortizzatore sul telaio, verifica lui più di altro.
  6. 1 point
    Allora allora , a voler essere proprio pignoli (ma pignoli pignoli) a riguardo di selle : La differenza tra le selle Px pre e post Arcobaleno non è solo a livello di copertura esterna ma anche a livello di telaio . La sella per Px Arcobaleno si riconosce per il disegno rettangolare superiore pressofuso , le doppie cuciture laterali , la scritta sulla targhetta posteriore nera su sfondo grigio e l'attacco cinghia passeggero rettangolare . Foto esplicativa presa dal web ma è diversa anche a livello di telaio . Guardiamo da sotto : Nel particolare : A te interessa la sella per px prima serie , quindi da sotto si presenta in questo modo : Il particolare che la distingue a livello di telaio è quello cerchiato in foto ,qui visibile meglio nel particolare : In soldoni la sella per px prima serie è leggermente più stretta nella parte anteriore . Questo perchè il "restringimento " a livello di telaio della versione per px arcobaleno lascia maggior volume alla fodera ed alla copertura della sella . Continuando con i particolari avrai notato nella foto del telaio sella px prima serie questo particolare : Questa non è altro che una forma di "sicurezza" (ai tempi) per impedire di ruotare le leve che sganciano le scocche laterali . Ai tempi ne fregavano parecchie . Il tuo modello però non ha la chiusura delle scocche sotto sella bensì i galletti esterni , quindi a voler essere pignoli la sella originalissima per il tuo modello è fatta così : Ricapitolando : la sella precisa per il tuo modello è quella che superiormente si presenta così (foto non perfette prese dal web) Quindi nessun disegno sul tessuto ,scritta su targhetta bianca su sfondo nero ed attacco cinghia passeggero di forma triangolare . Come telaio quello perfetto è quello presente alla foto numero 7 del post , in alternativa basta che il telaio non abbia quel "restringimento" anteriore . Se cerchi sui soliti siti di compravendita non sarà difficile trovarla del tipo esatto . Nel caso fosse da rifoderare vendono anche singolarmente solo la copertura , quindi ti occorrerà solo un bravo tappezziere . Interrogazione finale : Qual è la sella per px prima serie e quale quella per arcobaleno ?
  7. 1 point
    Non è una foto indicativa, arrivano proprio così come in foto, come è arrivato a me. Poi me lo sono fatto sistemare come l'originale dal carrozziere, quello in foto è il mio P200E del 1981.
  8. 1 point
  9. 1 point
    Un 180 cc sulla vespa...ottimo su un px,mortale su una small.Sul tubo ci sono vari video di small con kit 180 o 200cc(ma ci vogliono varie migliaia di euro)dai un occhiata. La vespa non ha ciclistica adeguata a cavallerie esagerate e velocità importanti.Per prendere confidenza con i limiti fisici del mezzo e per poterlo usare nel traffico quotidiano meglio orientarsi su qualcosa di meno cavalloso ed impegnativo. Se vuoi che duri senza stare sempre a buttarci soldi,meglio non esagerare.
  10. 1 point
    Vediamo se trovo un posto libero!
  11. 1 point
    Che poi a dire il vero,insieme a quelli da et3 ho preso anche 50 cuscinetti lato volano del px FAG originali degli anni 80.Niente a che vedere con i nadella che la piaggio fornisce come ricambio originale.C'è poco da fare,i vecchi ricambi non muoiono mai;quelli moderni...nascono gia con un piede nella fossa
  12. 1 point
  13. 1 point
  14. 1 point
    Puoi lasciare l'originale e lavorare la valvola, ma se non hai un minimo di conosenza monta l'anticipato senza toccare la valvola e vai sereno
  15. 1 point
    Sul cuscinetto di banco lato volano dell'et3 sono molto pignolo,ne ho provati di tutti i tipi.Alla fine dopo lunghe ricerche e sborsando qualche centone mi son portato a casa 10 cuscinetti originali piaggio N204 skf a rulli sia con gabbia in metallo che in poliammide.Migliori di quelli non ne esistono,sono quasi eterni. Appena vedi che quello a sfere inizia a fare storie,inizia la ricerca di un originale che ancora qualcosa in giro si trova.Ma che sia un N204 e non un NU 204 oppure NJ 204.Sono simili e costano meno ma l'originale è da preferirsi. E attenzione a quelli asiatici che costano troppo poco.
  16. 1 point
    Hai più velocità con la 22 63 ma se il motore non è ben impostato sarà un po' morto nelle salite. Rimani sulla 24 72 che male che vada te la giochi coi pignoni
  17. 1 point
    Rovistando in garage,creduta ormai dispersa,è spuntata fuori una marmitta originale del t5.Volevo un opinione di Poeta ma non si è fatto sentire...
  18. 1 point
    Provo a vedere dal meccanico
  19. 1 point
    Ha vinto chi diceva che spruzzava dal collettore...
  20. 1 point
    Oooh, menomale!!! Mi fa piacere. mah...ricordo quando avevo 14 anni che un mio amico con la rush originale però a 3 marce faceva a malapena 45, forse meno e in discesa col vento a favore e pendenza 16% faceva 55. Secondo me anche se 4 marce è strano che tu raggiuga i 56. Ma poi di tachimetro o gps? comunque metti una NGK B6HS, poi ci fai un bel giro, che il motore sia ben caldo, torni a casa col motore su di giri e spengi subito il motore appena raggiunge il minimo, smonti la candela e vedi ce colore ha. Se è tendente al nocciola va bene, se è piuttosto bianca allora metti una B7HS. Difficilmente sarà nera perché la 6 è già una candela caldina. comunque stai tranquillo che sul 50 o sul 75 la candela se pur sbagliata grandi danni non li fa, è un motore a basi giri e bassissime prestazioni
  21. 1 point
    Ciao guardando le foto mi pare la classica perdita tra scatola carburatore e carter, la causa è la guarnizione che non è stata montata correttamente, le guarnizioni di carta vanno ammollate nell'olio motore per almeno una notte prima di montarle altrimenti non tengono. La marmitta a mio avviso non c'entra nulla, al limite sfiata un po' appena montata poi con i residui di combustione si sigilla da sola. Francesco
  22. 1 point
    E' il cilindro Rally al 90%, vetusto di aspetto è più bassino sopra, quindi più altino sotto (12 cv) e la testata non è la USA sembra in effetti molto vecchia, poi metterò le foto così possiamo cimentarci su confronti di esperienze e dettagli come ci piace tanto fare nello spirito esatto e più sano di Forum come questo!!! La testata dovrebbe avere anche il numero di serie ricambio, ho ben tre testate, (poi metto foto delle tre) avremo di che curiosare, infatti metterò anche le foto del mio cilindro rivisto e corretto oltre a questo recuperato ed originale.... PROMESSO vi faccio un bel post sui cilindri di questa Rally! COLGO L'OCCASIONE PER FARVI UN AUGURIO SPECIALE DI BUON ANNO.... In questi giorni sono fuori dal box (ma vorrei starci di più comunque) sopratutto perchè stò lavorando nonostante le festività, seguo anche la mia bambina di 9 anni, cercando di farle vivere queste Feste in modo sereno e spensierato, lo merita come ogni bambino... I bambini mettono a nudo la nostra ipocrisia, non puoi mentire ad un bambino senza farlo prima a te stesso, Questi bambini pieni di impegni da mattina a sera, chini sotto zaini e fardelli più grandi di loro, circondati da una quantità di notizie infiltrabili, che li ferisce e spaventa per certo seppur fan finta di niente giacchè nemmeno il buio più li spaventa! Cosa abbiamo fatto ai Bambini! E' la società.... la tecnologia, i tempi moderni.... non è colpa mia! Vieni Emma, domani ti porto in vespa andremo tra i colori, correndo sulla scalinata di Trinità dei Monti fin quando non saremo tanto stanchi da stenderci in terra al Pincio, allora ti racconterò una storia, una fiaba o una favola a cui non crederai forse, e Babbo Natale non può esistere certo, o meglio resistere oltre i tuoi 9 anni, oltre i quadrilateri ed i parallelogrammi, oltre I Sumeri o gli Ittiti, crederai certo più ai Dinosauri scientificamente comprovati seppur remoti, che non al Soldato di Piombo e alla sua Ballerina o al Gigante Gulliver.... eppure, attenta e curiosa ascolti questa storia di grandi Cani custodi di antichi tesori, in cui la Strega fugge davanti alla Fata, perchè sì, al mondo c'è qualcosa di meglio di ciò che vedrai in uno schermo Oled da 60" mia piccola Emma, è il sogno, è la vita, con i suoi draghi e le sue chimere, anche quella a suo modo un favola, scegli tu come viverla. Eccola..... leggera volteggia tra note di tastiera.... le mie mani unte di grasso nero di motore, i miei jeans sudici e logori, lei collant strappato da allenamento e tupè dei capelli disastroso, la scarpina vecchia e provata da troppe ore di esercizio..... Attorno, irrealistico tutto profuma di rosa, bambine perfettissime e chiassose nei loro tutù immacolati, qualcosa mi dice che ho sbagliato di grosso, Emma mi guarda severa ed io mi vergogno da matti, presentarmi così il giorno del saggio è da padre snaturato!!! Riunione Improvvisa, corri a portare la bambina a scuola danza la borsa è......no, no, no! Sapevi che.... ok vado io.... comunque vada, vado io. Emma apre la borsa è la borsa sbagliata dentro c'è roba da battaglia, lei ancora con il grembiule di scuola si veste e prepara senza battere ciglio, io al suo posto e alla sua età avrei avuto una crisi isterica, ma lei no sembra non curarsene, nel suo pantacollant nero con le scarpine vecchie e un pò strette, mi ricorda un pochino la fiaba del brutto anatroccolo, nera e scapigliata in un mondo di cigni bianchi... Bambine bellissime fanno sfoggio di vanità, mamme orgogliose, io semi nascosto dietro una colonna la cerco sbirciando come un ladro nascosto..... eccola, Emma si avvicina alla sbarra senza aggrapparvisi, la sfiora, sembra quasi che non abbia peso, la sua figura è ben snella, ore di jogging a Villa Ada non hanno appesantito le lunghe gambe, il collo è lungo e teso, (ah! Che fisico da pallavvolista!).... inzia il suo saggio e rimango basito, sembra un pulviscolo di polline nell'aria tiepida di aprile , bellissima nonostante la misè logora e scura, sublime nel movimento, la sala tace....il piano si ferma. "Brava Emma" sussurra la maestra senza farsi sentire dalla platea distratta, la donna dolce e comprensiva si avvicina a raccogliere in mia vece quel bocciolo di porcellana finissima, rimasto lì fermo ed immobile nell' ultima posa che l'ultima nota gli comandò, due dita si sfiorano ben attente a non sollevare un granello di polvere e tanto basta a non disturbare ne aria nè luce, scivolano entrambe sul parquet come seta che cade... la grazia che le accompagna mi tradisce, ferisce, umilia, scopro solo allora che non sarebbe mai stata nè una buona pallavolista nè un'ottimo fioretto, è ferro dentro ma fuori solo la sua bellezza è più grande della sua grazia, sono le parole di un padre certo, un padre che non voleva sprecar tempo in danze e balletti, un padre dai jeans sporchi e strappati, dalle scarpe maleodoranti di benzina e dalle unghie nere di grasso... In auto le faccio un complimento che lei infastidita rigetta, ha fretta di rientrare per vedere se la sua Quaglia (si ho detto Quaglia) ha fatto il suo 200-esimo uovo, il traguardo delle 200 uova non è certo prestigioso come quello delle prime 100, ma la cosa deve avere una certa importanza per lei e me lo sottolinea quando mi chiede di organizzare stasera a cena una piccola festa per le 200 uova di "bianchina la quaglia", dovrebbe parlarmi del saggio, essere frivola ed entusiasta, come per certo ora ogni bimba, ma invece il solo parlarne quasi la disturba. A casa la mamma ci attende, me per rovinarmi di insulti a seguito della borsa dimenticata con tutù e scarpette da prima donna, e la bambina per le scuse giacchè colpevole di diserzione.... i bambini però difficilemnte serbano rancore Emma cerca solo il suo abbraccio e poi iniza a giocare con il suo Pappo (babbo?) come lo chiama con accento curiosamente Toscano... un turbine di gioia ed una lotta sfrenata coinvolge anche la madre, Emma ride davvero male, ma ride di cuore divertita, solo allora capisco che ha perdonato le mie distrazioni e dimenticanze (la borsa ricordate?) e la mamma per le promesse non mantenute (doveva accompagnarla!). Emma in vero sorride poco e ride ancor meno... io ironicamente l'ho soprannominata MERCOLEDI' come la Cristina Ricci negli ADDAMS, un suo sorriso è per me importante e non manco di far anche da giullare pur di straparglierne uno.... giacchè non sò se lo sapete ma non è ne la gravità, nè la fisica a far girare il mondo, no, no! Sono i sorrisi dei bambini che lo fanno girare ed alcuni dopo recenti studi dicono anche lo faccia viaggiare tra le stelle! Gli anni passano... ma fin quando saranno tutti così belli sarà difficile invecchiare! Buon anno a tutti quindi, streghe, fate, ballerine e giullari compresi.
  23. 1 point
    Ciao auguri in ritardo anche a te https://flow.polar.com/training/analysis/2046367552 Ti ho allegato il test fatto sabato scorso,bocciando definitivamente le Mitas MC18,dai 115kmh in poi iniziano a vibrare e dopo i 125 sembra di avere tra le mani un martello pneumatico. P.S. intanto che aspetto il tuo C57,con il mio 225 ho superato i 20000 km.
  24. 1 point
    Ne misi su una prima di partire per un viaggio serio perché al controllo trovai il copertone (serio) anteriore con un taglio ed il mio spacciatore di copertoni sotto casa quelli aveva. A metà porrettana ho messo su quello di scorta perché continuava ad aprirmi la traiettoria nelle curve umidicce. E' comunque un buon copertone estivo da rettilineo
  25. 1 point
    In effetti no, proprio da quell'anno è iniziato l'obbligo di distruzione fisica dei veicoli rottamati, con l'adozione del nuovo codice della strada, anche se molte sedi del PRA hanno disatteso questo articolo del CdS, tant'è che fino a metà del 2006 la cosa è stata tollerata (dopo, non più, in assoluto). Quindi diciamo che la vespa è probabilmente lecitamente rimasta al proprietario che l'ha demolita, ma rimane il fatto che è un veicolo demolito con la punzonatura abrasa, quindi la vedo molto difficile la ripunzonatura e reimmatricolazione. Ma, certamente, puoi rischiare di chiederla, si sono viste accadere cose anche più strane. Ciao, Gino
  26. 1 point
    Nessuna, sono uguali. Le small non è che non frenano, è che l'affondare di botto all'anteriore le rende pericolose nelle frenate d'emergenza
  27. 1 point
    Giusto per completare il consiglio di poeta Per togliere il coperchio nero sulla scatola filtro devi svitare e togliere la vite della regolazione del minimo altrimenti non esce.
  28. 1 point
    90km/k per i freni della special non sono un'esagerazione, considera che sono gli stessi dell'ET3 che viene data di fabbrica per 93 km/h. direi quindi che se ben registrati e se quello posteriore non è sporco d'olio (si consuma sempre il paraolio e le ganasce si imbrodolano riducendo il potere frenante), direi che puoi stare tranquillo. semmai ti consiglierei nuovi ammortizzatori, sia all'anteriore che al posteriore e copertoni un po' più prestanti.
  29. 1 point
    Ammortizzatori marca yss. Ci sono pure cif e carbone, ma per quello che ho potuto vedere gli yss anche su px sono il miglior compromesso qualità prezzo ed estetica. Non aspettarti miracoli, le small davanti affondano sempre in frenata. Esiste un kit antiaffondo commercializzato da crimaz da applicare sul biscotto della forcella cje va a modificare la leva di quest'ultimo, ma personalmente non lo ho mai provato, anche se me ne hanno parlato bene
  30. 1 point
    Troppo buoni Buon natale a tutti
  31. 1 point
    .....Olio di ARGAN puro al 100%.... ...... oppure olio di JOJOBA
  32. 1 point
    oh, guérda c'lè gros al zuglèin... a'in sta brisa in bisàca!
×