Vai al contenuto

GiPiRat

Members
  • Numero messaggi

    11188
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    6

GiPiRat last won the day on February 16

GiPiRat had the most liked content!

Reputazione comunità

20 Excellent

Che riguarda GiPiRat

  • Rango
    Senior Member

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. GiPiRat

    vespista arrugginito

    Intanto ben arrivato e congratulazioni per l'acquisto. Per la parte burocratica leggi il primo post di questo topic: Come potrai leggere, devi prendere un contrassegno personale (targhino) nuovo a tuo nome e quello che c'è lo devi riconsegnare all'intestatario, che deve fare la sospensione alla circolazione e consegnarti il certificato originale, col quale tu chiederai la nuova immatricolazione a tuo nome. Francamente non ne so molto sulle assicurazioni giornaliere, prova a dare un'occhiata qui: https://www.qualepolizza.net/assicurazione-moto-giornaliera/ Il bollo lo paghi solo se circoli, per i ciclomotori è una tassa di circolazione e va pagata il giorno prima di circolare. Per quel che riguarda l'iscrizione al registro storico FMI, dipende se risiedi in unazona dove sono attive restrizioni alla circolazione per le moto euro0 a miscela. Ciao, Gino
  2. GiPiRat

    Help

    In assenza del documento di proprietà (CdP o foglio complementare) non è possibile fare il passaggio di proprietà, né chiedere duplicato del libretto, quindi non la puoi comprare. In assenza di eredi (anche indiretti?) chi la detiene dovrebbe farsela intestare per usucapione, dichiarando di esserne il proprietario a tutti gli effetti da almeno 10 anni e, per farlo, dovrebbe farsi aiutare da un avvocato. Quindi non acquistare nulla sinché lui non riesce a farsela intestare. Ciao, Gino
  3. E' possibile perché la mano destra (la regione) non sa quello che fa la mano sinistra (l'ACI), che, evidentemente, non ha comunicato che si tratta di un veicolo storico. Vai all'ufficio bollo dell'ACI, o della regione, con il libretto, dove ci sarà scritto l'anno di prima immatricolazione, ed una fotocopia dello stesso e ti fai annullare l'avviso. Ciao, Gino
  4. GiPiRat

    Esportazione in Svizzera

    M1 ed L, cioé auto e moto, ma, per quel che so io, per veicoli nuovi. Prova ad informarti meglio alla motorizzazione svizzera. Ciao, Gino
  5. Non dovrebbero chiederti il collaudo, in quanto si tratta di un veicolo che ha la punzonatura dell'omologazione, ma potrebbero sempre chiedertelo perché è una prerogativa della motorizzazione e, suppongo, la vespa non sia mai stata sottoposta a revisione, che dovrai comunque fare obbligatoriamente prima di poter circolare, anche se presso qualunque officina autorizzata. Quando andrai a chiedere il duplicato del libretto, portati appresso una foto della punzonatura ben leggibile. Ciao, Gino
  6. GiPiRat

    Esportazione in Svizzera

    Scusa, ma non basta la scheda tecnica omologativa? Inoltre, stiamo parlando di un veicolo che era in regola in Italia, dov'era circolante, vero? In questo caso non dovrebbe essere necessario il COC, bastano i documenti del mezzo, se in regola con la revisione. Oltretutto si tratta di un veicolo storico, per cui sarebbe forse più utile un certificato FIVA, che in Svizzera ha validità di 10 anni. Ciao, Gino
  7. A me la punzonatura sembra nitidissima, quando la farai riverniciare fai attenzione che abbiano cura di fare un passaggio leggero di fondo e vernice, così che la punzonatura rimanga leggibile. Ciao, Gino
  8. Immagino tu abbia voluto scrivere che hai acquistato una VBB2T del 1963 perché, in quell'anno, di VBA1T non ne sono state costruite. Comunque, è un errore comune che sui libretti delle VBB2 sia indicato come sigla di motore quello della serie precedente. E' un errore che si può far correggere a mano sul libretto, come ho fatto fare anch'io sulla mia ma, molto probabilmente, ti chiederanno di fare un collaudo in motorizzazione. Porta in motorizzazione una copia della scheda tecnica omologativa, che puoi scaricare qui: http://www.vesparesources.com/files/file/79-sto-vespa-150-vbb1t-e-vbb2t/ e chiedi cosa c'è da fare per la correzione, ma ASSOLUTAMENTE NON FARTI SOSTITUIRE il libretto originale con una nuova carta di circolazione, non ce n'è bisogno. Semmai chiedi di parlare con un dirigente. Ciao, Gino
  9. No, nessuna via più veloce, ma puoi far fare contestualmente l'accettazione dell'eredità del veicolo e la vendita a te, così si salta un passaggio e risparmi qualche euro. Ciao, Gino P.S.: non è una VNB1 ma una VBB1 o 2 P.P.S.: pulisci bene la punzonatura con una spazzola in rame od ottone e, se vuoi fare sabbiare il telaio, proteggila con del nastro da carrozziere.
  10. Meglio se la vendita la fai con uno dei tuoi fratelli. Ricorda di citare espressamente l'art. 2688 e di portare una marca da bollo da 16 euro per l'autentica della firma. Ciao, Gino
  11. No, se l'hai riconsegnata al PRA al momento della demolizione, è stata distrutta e non è possibile, almeno allo stato attuale, che ne ristampino una uguale. Ciao, Gino
  12. Hai sbagliato forum, rivolgiti qui: Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.) Ciao, Gino
  13. Non c'è assolutamente ragione di sostituire la carta di circolazione originale, si tratta di un errore materiale che può essere corretto a mano sulla carta di circolazione e riportato nel database della motorizzazione, però è molto probabile che ti chiederanno di fare il collaudo in motorizzazione per verifcare la punzonatura (vai tranquillo, NON esistono vespe con quella sigla di telaio), dove devi comunque rivolgerti per risolvere la situazione. Comunque, sul CdP che sigla di telaio è riportata? Ciao, Gino
  14. GiPiRat

    libretto errato

    Si tratta sicuramente di un errore, anche perché, avendo fatto l'immatricolazione in assenza del certificato per ciclomotore (smarrito) era impossibile indicare la data di prima immatricolazione. Ciao, Gino
×