Vai al contenuto

GiPiRat

Members
  • Numero messaggi

    11119
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    3

GiPiRat last won the day on August 8

GiPiRat had the most liked content!

Reputazione comunità

13 Good

Che riguarda GiPiRat

  • Rango
    Senior Member
  1. circolare con vespa vl1t

    Il link dove trovi la procedura te l'ha messo Andrea, leggila attentamente. Per la patente, dovrai prendere la A, non è solo una questione di potenza ma anche di cilindrata e, per le cilindrate superiori a 125cc., ci vuole la patente A. Ciao, Gino
  2. Errore del modello al PRA

    Eventualmente prova a sentire l'URP della sede sarda, potrebbero venirti incontro, sperando che abbiano loro il registro cartaceo di prima immatricolazione. Comunque, se corretto, potrebbe bastare quello della sede di seconda immatricolazione. Ciao, Gino
  3. Errore del modello al PRA

    Vai in motorizzazione e fai una visura lì per vedere a loro cosa risulta. La reimmatricolazione del 1966 è avvenuta per cambio di provincia? Se sì, devi rivolgerti ad entrambe le motorizzazioni, quella di prima immatricolazione e quella dell'immatricolazione successiva. Naturalmente nel 1958 non esistevano ancora le vespe VNB (che poi, VNB cosa? 1-2-3-4-5-6?), per cui va da sé che non si può trattare di quel modello. Per il momento lascerei perdere la Piaggio, anche perché il certificato d'origine costa 150 euro. Ciao, Gino
  4. Errore del modello al PRA

    Se sul libretto è segnata la sigla giusta e tutti gli altri dati concordano, vai al PRA col libretto e chiedi che correggano l'errore, magari portati la foto della punzonatura della vespa. Ma la vespa è in regola? Oppure risulta radiata dal PRA? Ciao, Gino
  5. A parte che le prime 98 sono del 1946 e che sicuramente alcune furono vendute in Argentina, ti consiglio di rivolgerti direttamente alla Piaggio per questo tipo di informazioni. E, comunque, sono certo che parecchie PX siano state vendute anche in Indonesia. Ciao, Gino
  6. Ritiro libretto originale

    Puoi chiedere che ti venga riconsegnato annullato per motivi storici ed affettivi, ma potrai circolare solo con la nuova carta di circolazione. Vedi il primo post di questo post, al capitolo 1: Ciao, Gino
  7. Vespa PK50 "fantasma"

    La risposta al tuo quesito la trovi al primo post di questo topic: Del vecchio contrassegno non te ne fai nulla, è di proprietà dell'intestatario e non è legato al ciclomotore. Però potresti utilizzarlo per sapere a chi è intestato, tramite una visura in motorizzazione, e se questi è d'accordo nel cedere il ciclomotore, visto che non è di chi dovrebbe vendertelo. Ciao, Gino
  8. In genere, per un solo ciclomotore, non ci sono sconti, ma dipende sempre dall'assicurazione e dall'agente di zona. Per esempio, Helvetia fa solo un'assicurazione cumulativa per veicoli strici, puoi assicurare anche una sola moto, ma i ciclomotori devono essere 2, oppure un ciclomotore ed un altro veicolo. Devi trovare l'assicurazione che fa per te e poi vedere se è necessaria l'iscrizione al registro storico o no, almeno, se fai l'iscrizione solo per quello. Ciao, Gino
  9. Si può fare indipendentemente, ma poi, se la reimmatricoli, devi far aggiornare i dati che hai spedito all'FMI, con ulteriore costo. Ciao, Gino
  10. Trovi tutte le spiegazioni del caso al primo post di questo topic: Ciao, Gino P.S.: se proprio vuoi iscriverla al registro storico FMI, fallo dopo averla reimmatricolata, così potrai inviare i nuovi dati di carta di circolazione e contrassegno.
  11. Iscrizione registro storico modello B

    Di che vespa stiamo parlando? In genere il rapporto totale è indicato sulla scheda tecnica omologativa. Ciao, Gino
  12. Mhmm, non ci giurerei, perché se copio metto il testo tra virgolette e cito la fonte o metto il link, mentre non si può dire lo stesso per altri divulgatori. Ciao, Gino
  13. Come mi pare di aver scritto da altre parti, ho sentito anch'io parlare di questa possibilità, cioè di reimmatricolare veicoli demoliti per aver percepito gli incentivi restituendo le cifre percepite ma, come ricordava cooper81 (con testo preso da altro mio intervento ), la difficoltà è rintracciare l'ente erogatore e vedere se è propenso a concedere il nulla osta a procedere. Prevedo qualche difficoltà in caso l'erogatore sia stato lo Stato. Ciao, Gino
×