Vai al contenuto

Francesco GTR

Members2018
  • Conteggio contenuto

    482
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    3

Francesco GTR ha vinto l'ultimo giorno in 6 Gennaio 2018

Francesco GTR ha il contenuto che piace di più!

Reputazione comunità

19 Good

Che riguarda Francesco GTR

  • Rango
    Senior Member
  • Compleanno 18/09/1961

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Se parliamo del cuscinetto che va nel parastrappi si può essere, purché ovviamente non abbia gioco; ciò direi però che è impossibile poiché la sede è di acciaio temprato (il multiplo) non certo di alluminio come il carter, ergo montalo tranquillamente, poi c'é il seeger a bloccarlo. Non capisco cosa intendi per perno che balla invece (post sopra), spiegati.
  2. Non è un lavoro impossibile, va usato un estrattore e tagliato il perno vecchio per rimettere, sempre con estrattore, il nuovo e il risultato è perfetto. A volte però potrebbe essere duro da estrarre e si dovrebbe ricorrere alla pressa idraulica in officine specializzate (rettifiche), insomma bisogna avere una buona mano. Detto questo, vista la situazione della forcella, io coglierei l'occasione per cambiarla.
  3. Ciao vespista, diciamo senza creare false illusioni che stai chiedendo un po' l'impossibile, uno perché riverniciare (probabilmente senza smontare) a 800 euro deve trattarsi di un lavoro di "rimedio". due perché stemmi, rattoppi o bombolette forse sono peggio che lasciarla così. Purtroppo senza spendere lavori di carrozzeria decenti, ahimè, non se ne fanno; inoltre, toccando ferro, dovessi farla cadere ancora a terra ti mangeresti le mani! 😏 buon Natale anche a te
  4. I getti sono corretti per il GT (Max 160 BE3 105 - 108 e Min 160 48)? Ho fatto copia incolla dal post di Max, come ti dicevo, trattandosi di PX quindi motore tre travasi il getto massimo lo metterei sul 107. 😉 ma nell'ordine: verifica/cambia candela, getti giusti e pulizia del carburatore a fondo (cura il getto minimo!)
  5. Per verificare il silent block basta guardarlo a vista, certo per giustificare un'inclinazione simile deve essere distrutto da una parte. Va abbassato il motore in modo da vedere la centratura dei gommini e poi trai le conclusioni.
  6. La valvola così lavorata non è una porcata, serve ad anticipare (non posticipare!) l'apertura e la sua forma non ha nessun valore funzionale, semplicemente spiega che è stata fatta una modifica post progettuale (un po' come una variante in corso d'opera), tant'è che funziona perfettamente. Lo stato della valvola lo verifichi soltanto aprendo e verificando se vi sono rigature importanti. Quanto alla forcella la sì che c'è la porcata, in quel punto ci sarebbe la sede per il funzionamento del bloccasterzo ma dovrebbe essere una piastrina saldata sopra non quella voragine che non si capisce per quale motivo abbiano creato! No, decisamente io non metterei mai uno schifo simile sulla mia vespa anche perché il bloccasterzo non lavora, magari regge meccanicamente ma io proprio non la vorrei. Probabilmente un buon saldatore riuscirebbe a ricostruire la parte mancante, ma c'è da dire che all'interno passano i cavi freno e contakm e non dovrebbero fregare contro eventuali asperità che la saldatura creerebbe. Io la cambierei, poi vedi tu.
  7. Ciao, per lo spazio c'è da dire che è normale che ci sia, là in effetti sembra abbondante, se lo fosse le cause non possono essere tante, una potrebbe essere che la ghiera del cuscinetto non sia incassata a fondo nel telaio, un'altra che il manubrio non sia originale, la sostituzione di tutte le ralle è inutile, dovresti fare una foto a manubrio smontato per capire meglio. Quanto ai getti per il 180 sono 160 BE3 max intorno al 105-106, minimo 48.
  8. Ciao, i getti vanno adeguati coi valori che ti ha detto Max, se non l'hai fatto è sicuramente un errore. Ciò posto, le modalità del rodaggio, la percentuale d'olio (che deve essere al 2 e basta), l'albero e quant'altro non hanno nulla a che vedere coi sintomi da te descritti che sembrano più ricondursi ad un problema di carburazione e/o accensione. Spesso l'imbrattamento del getto minimo fa questi scherzi, quanto alla candela anche può essere (se guasta), metti la Piaggio P82M nuova che non sbagli, provala e se persiste il difetto smonta il carburatore, pulizia a fondo di condotti e getti (quelli di Max!) e riprova, a mio avviso deve andare. Infine ipotizzavi che l'avvento della stagione invernale il Calabria potrebbe aver causato questi problemi: caro amico Calabrese, ma certo che può essere, fai una cosa, carica la vespa e vieni da me in Val di Fiemme (Trento) vedrai che adesso troverai un clima sicuramente idoneo alla circolazione in Vespa! Potessi io svernare in Calabria partirei (in Vespa) stasera stessa!!! Buon Natale
  9. Scusa ma che domanda è? Se ci sono "segni" di bomboletta evidentemente a qualcosa hanno voluto rimediare, supponendo delle botte o graffiate coperte alla meno peggio, togliendo il rattoppo questi antichi danni riemergerebbero. Inoltre se sotto c'è la verniciatura originale ricorda che all'epoca (anni 80-90) venivano fatte a nitro per cui anche volessi rimuovere lo spray posticcio dovresti usare diluente che toglierebbe o comunque rovinerebbe irrimediabilmente anche la verniciatura originale. Ergo o la tieni così o fai anche tu dei rattoppi caserecci o la fai rifare, ma in quest'ultimo caso si aprirebbe un mondo tutto da valutare (costi, lavoro ecc,).
  10. Prima di pensare alla pulizia bisogna vedere se è in ordine, ossia come sta a compressione misurando apertura della fasce, assenza di grippate o usura eccessiva del cilindro vedendo se in cima alla prima fascia ha scalini. Fatto questo pulire da cosa?! Internamente non andrebbe toccato, a parte risciacquo con diluente o benzina, in genere è all'esterno che si imbratta di morchia tra le alette, morchia che va tolta con spatole o cacciavite e poi lavato in abbondante benzina. L'interno della testa si può pulire con spazzola metallica, idem il cielo del pistone ma non il mantello! Questo, ripeto, sempre assodato che il g.t. sia sano, altrimenti fatica sprecata ed inutili lavori di "cosmetica".
  11. Ma va là quali rogne, pensi che facciano una tac al motore?? Impossibile accorgersi di una modifica simile, se poi la marmitta è la sua 😏
  12. La GL ha 6 cv contro i 6,20 della GT, ben poca differenza a fronte di una maggior coppia della GL ed un regime più alto per la GT. Queste le differenze tecniche per cui alla fine uno vale più o meno l'altro.
  13. Non c'è dubbio, è la testa della GL e quindi il GT 150 GL, inoltre quella testa non va sugli altri motori perché va ad incasso a differenza per es. della GT/GTR che hanno il cilindro piatto senza incasso. Per la prova del 9 non serve smontare il cilindro, basta togliere cuffia e testa in 3 minuti e misurare col calibro il cilindro dall'alto. In ogni caso puoi tenere quel gruppo che come potenza è leggermente inferiore alla tua ma ha una coppia maggiore; il carburatore è lo stesso, spero abbiano invece adeguato i getti che sono diversi.
  14. Dubbio piuttosto anacronistico a restauro ultimato, il che vuol dire che hai rifatto (anche) il motore senza sapere se è quello giusto? Comunque sia il numero sotto la testa indica proprio la cilindrata quindi è per forza di un 150. Potrebbe al limite essere stata cambiata solo quella (molto improbabile) visto che, sempre al limite, la 150 va anche sul 125 (con perdita di resa) ma non viceversa; più probabile sia stato messo tutto il GT della sprint, che "calza" sulla gt; a questo punto verifica la sigla sul braccio del motore che dev'essere VNL2M. se c'è qualcos'altro è stato cambiato il motore. Altra prova che taglia la testa al toro è misurare il diametro del cilindro, tolta la testa, sul 125 è 52,5 sul 150 è 57. Ciao Francesco
  15. Ciao, non ho idea dove si snervi, so che dura poche centinaia di chilometri. che si è snervato poi lo verifichi togliendolo e tenendolo un capo con una mano e l'altro con l'altra, girandolo con una mano e l'altra ferma ti accorgi che "fa presa" dopo un tot palesando un certo "gioco" che è quello che poi causa le oscillazioni. Presumo che si snervi lungo tutto il cordino, difficile verificare se ha ceduto in un singolo punto, ma non credo.
×
×
  • Crea nuovo...