Vai al contenuto

marchinovis

Members2018
  • Conteggio contenuto

    52
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

10 Good

Che riguarda marchinovis

  • Rango
    Junior Member
  • Compleanno 25/04/1963

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

189 lo hanno visualizzato
  1. In effetti... Ho una foto (da qualche parte in casa) del mio Px comprato nuovo nel 1979 e si dovrebbe vedere l'esatta lunghezza del bordo scudo, cerchero'... Questo affiancato dal codice Piaggio sembra originale , confermi?😎 https://rover.ebay.com/rover/0/0/0?mpre=https%3A%2F%2Fwww.ebay.it%2Fulk%2Fitm%2F262566789186
  2. Aspe', fammi capire... l'ho tagliato ( di qualche centimetro , ma NON 10 ) per farlo coincidere con l'inizio del tampone in plastica della bacchetta in alluminio e invece mi scrivi che doveva "sormontare" sulla bacchetta per 10 centimetri?! Questa cosa mi giunge nuova e ti chiedo di postarmi cortesemente una foto originale a riprova di ciò che scrivi che se cosi' fosse sono pronto a toglierlo e prenderne un'altro ( e se fosse vero stavolta originale Piaggio) e riposizionarlo come andrebbe. Ps: altri pareri (anche affiancati da foto dell'originale) sono ben graditi!!!☺
  3. Ciao , il bordo scudo è d'alluminio è l'ho pressato con l'apposita macchinetta a rulli ,anche se sulla qualità del bordino ho qualche dubbio. Il serbatoio dell'epoca era a bilanciere (forse) ma questo ho trovato sotto e questo lascio e a mio giudizio è più ermetico e più pratico nell'uso ... per il resto ho dovuto accelerare e tralasciare qualche piccolo dettaglio visto che non ho intenzione di rivenderla ma di godermela al più presto. Perdonatemi. I fori alla fine li copriro' con un piccolo adesivo rigido , magari una bandierina tricolore.
  4. Sì prosegue pian pianino... Motore , ammortizzatore post. , impianto elettrico e guaine.
  5. Qui la marmitta , prima spazzolata e poi verniciata con nero termico Arexons.
  6. Anche la testata e' stata lucidata per togliere i residui carboniosi; il cilindro è stato lavorato sui travasi come il pistone.
  7. In queste due foto il vecchio pistone Pinasco "leggermente" grippato ed il nuovo lavorato sui fianchi. Il cilindro in alluminio con canna cromata è stato lucidato.
  8. Riprendiamo i lavori ed ora tocca al motore : aperto a cozza e dopo una lucidata ai carter ed al cilindro Pinasco si inizia lentamente a richiudere il motore...😎
×
×
  • Crea nuovo...