Vai al contenuto

Pisse

Members
  • Numero messaggi

    287
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Days Won

    12

Pisse last won the day on May 22

Pisse had the most liked content!

Reputazione comunità

30 Excellent

Che riguarda Pisse

  • Rango
    Senior Member
  • Compleanno 29/12/1989

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

1860 lo hanno visualizzato
  1. I ricambi originali venduti attualmente ,seppur lontani dalla robustezza dei vecchi ricambi , sono ancora utilizzabili senza tanti problemi (durata complessiva a parte)
  2. Ciao e complimenti per l'iniziativa lodevole . Comprendo l'euforia del momento ma non sempre è una buona idea cercare di mettere in moto un mezzo fermo così tanti anni . Si rischia di fare più danni che altro . Ad ogni modo la meccanica della vespa non è tra le più complicate , se hai un minimo di manualità e se la vespa ai tempi fu fermata funzionante potresti provarci da solo a farla tornare a cantare , aiutato dai tanti membri validi di questo forum . PS : molto belli gli accessori anni 80 PS2: (ipotesi) vista l'adozione del freno a disco anteriore (non previsto di serie nell'81) probabile che monti qualche modifica al motore
  3. In linea generale è sempre buona cosa fare una piccola ricerca sul forum per vedere se il problema è stato già trattato (nel 90% dei casi la risposta è SI) . Topic doppi ,tripli,quadrupli e così via non fanno altro che disperdere e frammentare le informazioni . Hai fatto bene a collegarti a questo topic già esistente ma dalla prima risposta inserita sembrava che aspettassi unicamente il parere di chi ha aperto il topic anni addietro .
  4. L'ultimo accesso di chi ha iniziato il topic risale al 2015 ...
  5. Per caso chiudi il rubinetto durante le soste lunghe ? Io lo faccio abitualmente ed ho notato che il vuoto nei primi metri di percorrenza c'è sempre . Problema di poco conto , in quanto dopo poco il tutto si stabilizza . Considera anche che un motore a freddo è sempre un po' più "grezzo" nell'erogazione .
  6. Si il modello dovrebbe essere quello .. non so se il prezzo sia il migliore disponibile ma indicativamente siamo su quella cifra .
  7. Per i cavi inizia oleando l'interno delle guaine ed ingrassando i punti critici di attrito mostrati nella foto precedente . Se i risultati saranno modesti ti toccherà sfilare i cavi (e forse le guaine) per verificare il loro stato . Il cambio devi regolarlo se l'innesto delle marce non è preciso (sempre relativamente ad un mezzo di 30 e passa anni) e se ti scappa qualche marcia quando sei in marcia . Grasso sul selettore ok .. la vespa va ingrassata ed oliata a prescindere ,altro che lavata ! :D :D Per la forcella purtroppo da ingrassare ci sono due gruppi di gabbie a sfere : una è in alto ,l'altra in basso! Magari qualcuno conosce qualche trucchetto per non sfilarla tutta ,attendiamo pazienti !
  8. Ragioniamo un attimo : una sprint veloce già in configurazione totalmente originale deve arrivare senza problemi ad 80km/h effettivi e superarli . Montando un gruppo termico maggiorato tipo Dr177 si guadagna qualche cavallino , motivo per cui a maggior ragione si devono superare i fatidici 80Km/h . Mantenendo i rapporti originali l'incremento di velocità max sarà meno avvertibile , al contrario sarà più avvertibile l'incremento di coppia ( maggiore potenza con rapporti invariati ) . Ma sia coppia che velocità massima devono aumentare montando un gruppo termico maggiorato ,su questo non ci piove . Certo in misura diversa , per quanto detto prima . La prova dello starter (aperture parziali etc etc) vuole essere un aiuto a capire se al regime massimo l'apporto di miscela in camera di scoppio è giusto ,carente o abbondante . Negli ultimi due casi gli effetti saranno i medesimi (scarsa velocità di punta) ,ma le problematiche ben diverse . Quindi il consiglio che posso dare è prima di tutto terminare il rodaggio con tutti i crismi (qualche altro centinaio di km di sacrificio) , poi cercare di capire ..
  9. Allora allora .. Per quanto riguarda le luci è 'normale' che quelle non sotto batteria al minimo del motore abbiano una luce fioca ,anzi è classico con il motore al minimo vedere le luci come lampeggiare al ritmo dei battiti del motore . All'aumentare dei giri la luce si stabilizza . Comunque le prove risolutive più facili da attuare con le lampadine sono la banale sostituzione e la verifica dello stato degli attacchi al corpo lampadine (cavi integri , faston in buone condizioni, assenza di ruggine sugli attacchi etc) . Una volta terminate queste prove più immediate in caso di mancata soluzione del problema si può procedere a ritroso risalendo l'impianto elettrico fino ad arrivare al regolatore per poi finire con i cavi dello statore ,da cui parte tutto (o quasi) . Per quanto riguarda i cuscinetti dello sterzo , ingrassarli ahimè implica lo smontaggio della forcella in toto , un bel lavorone .. Per quanto riguarda i cavi duri , la Piaggio consigliava banalmente di far colare un po' d'olio nelle guaine (olio miscela ,olio cambio , wd-40 ..quello che trovi sotto mano ) ; aiuta la scorrevolezza anche un leggero velo di grasso nella zona sotto manubrio ,indicativamente in queste zone ( foto presa dal web e modificata) : Per quanto riguarda il freno anteriore non conosco bene il px america ma se anteriormente monta il gruppo forcella-tamburo del px prima serie non aspettarti mai miracoli in frenata . Se monta gruppo forcella-tamburo di px successivi ( tipo ultimi pre-arcobaleno o arcobaleno) la situazione migliora . Se la leva del freno risulta dura ,verifica che abbia i suoi spessori nel corpo manubrio,che la vite passante non sia eccessivamente serrata,che il cavo sia in buone condizioni e non faccia giri strani
  10. Pisse

    attrezzatura officina stazione di servizio PIAGGIO

    Si trova facilmente in rete cercando esattamente queste parole virgolettate : "Catalogo_attrezzi_specifici_Piaggio "
  11. L'esperimento dello starter è l'unico per provare l'eventuale carenza di benzina agli alti dopo la prova candela , la pietà lasciamola ai fedeli cristiani . Già una Sprint Veloce in buone condizioni di originalità dovrebbe fare più di 80Km/h , con un gruppo termico più grande a maggior ragione . C'è qualcosa che non va ,non ci sono dubbi a riguardo .
  12. Si lo stater è il pomello dell'aria posto di solito sotto la sella ,vicino al rubinetto benzina . La prova di per se non è difficile (aprire parzialmente per gradi lo starter e notare eventuali miglioramenti a vel massima) , il difficile è trovare una strada adatta (dritta ,scorrevole e senza traffico o crateri nell'asfalto) alla prova . Domandine un po' banali : gomme in ordine come pressione e battistrada ? GPS affidabile ?
  13. Si grossomodo le due opzioni sono queste : o il montaggio P&P (Plug&Play ,ovvero senza nessuna lavorazione) o il montaggio con raccordature di ogni sorta. Con la seconda opzione i risultati visibili saranno maggiori , ma anche una elaborazione P&P sa farsi notare .
  14. Hai fatto la prova dello starter ? Ovvero quando sei alla velocità massima attuale hai provato ad aprire gradualmente lo starter per vedere se la velocità di punta migliora ( ovviamente se la strada lo consente!!!!) ? Se questo test restituisse esito positivo vorrebbe dire che manca un po' di benzina al massimo dei giri . Certo però strano , la configurazione dei getti mi sembra giusta .. ti direi di provare in caso contrario a ridurre leggermente il getto del max (102-103) , ma in assenza di un test della candela non è un consiglio da dare a cuor leggero .
×