Vai al contenuto

FrancescoVespista

Members2018
  • Conteggio contenuto

    146
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    1

FrancescoVespista ha vinto l'ultimo giorno in 8 Febbraio 2018

FrancescoVespista ha il contenuto che piace di più!

Reputazione comunità

2 Neutral

Che riguarda FrancescoVespista

  • Rango
    Senior Member

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Ciao a tutti, sul mio P125X vorrei cambiare i copertoni. Attualmente monto i classici S83. Cosa consigliate di qualità leggermente superiore che tenga discretamente anche sul bagnato? Grazie. Saluti.
  2. Ciao, i cuscinetti in genere si lasciano durante le saldature ai carter per non deformarli con il calore. Quindi a fine saldatura andranno cambiati insieme ai paraoli almeno. Però giacché dovrai aprire, qualora decidessi di fare tale lavoro, dai comunque un'occhiata al resto dei componenti. Saluti.
  3. Ciao, io avevo lo stesso problema poichè trent'anni fa era montato su un 175cc Polini e da quel momento erano rimasti i travasi lavorati. Poi quattro anni fa montai un nuovo cilindro originale 125cc, ma problemi non se ne manifestarono (infatti fu montato con guarnizione di base Polini altrimenti avrebbe trafilato sicuramente). In seguito al restauro totale dell'anno scorso, nel corso del quale il motore è stato revisionato completamente, si sono presentati i primi problemi: ingolfamenti ai semafori, avviamento a caldo difficilissimo e un mare di benzina dal carburatore (a me la spruzzava nebulizzata direttamente dal diffusore e poi condensandosi scendeva liquida lungo tutto il carter dal foro della vite carburazione al minimo). Non capendo cos'era ho riaperto il motore per cambiare albero (nonostante era nuovo) e soprattutto per dare un'occhiata alla valvola, che era perfetta. A questo punto richiudo e il problema si ripresenta. Quindi, ormai deciso, ho inviato il motore completo ad un mio amico che ha saldato e ricostruito i travasi al carter riportandoli alle dimensioni originali e per ora non ho problemi. Vedremo nel lungo periodo. Saluti.
  4. Messaggio personale arrivato. Si vero, menomale che abbiamo risolto in quel modo. Ora attendiamo il gommino della pedivella e le due lampadine che il primo giorno con tutti i collegamenti cortocircuitati si erano fulminate. In seguito aspetteremo un paio di mesi per le faccende burocratiche e poi via in strada. Grazie. Saluti.
  5. Lavoro finito. Ecco a voi le foto. P.S. Manca il gommino sulla pedivella.
  6. Le differenze che vedevi col tuo schema sono solo a livello di colori dei fili. Abbiamo seguito alla lettera quanto consigliatoci da te.
  7. Non succedono più quegli assorbimenti tremendi che portavano il motore a spegnersi. Va tutto bene, tranne il problema al commutatore che fa funzionare stop e clacson solo quando sono accese le luci di posizione. Così abbiamo risolto con un ponte dalla posizione 5 alla 7 del commutatore. E così funziona tutto.
  8. Buongiorno a tutti, motore in moto e tutto ok. Abbiamo risolto i problemi con il commutatore quadro, la batteria e i collegamenti al raddrizzatore grazie al mitico Franzpero. Abbiamo provato frizione e cambio e sono a posto. Inoltre grazie al carrozziere, abbiamo ovviato al problema del bloccasterzo, che bloccava poco 🤣 Ovvero, a bloccasterzo inserito, lo sterzo si bloccava quasi al centro; quindi il foro della forcella è stato rimpicciolito riportando materiale tramite saldatura. In prima battuta anche la serratura originale del bauletto ci ha dato problemi 😫 in quanto era bloccata per un pezzo mancante e rimaneva perennemente chiusa; così il carrozziere ha ricostruito il pezzo e quindi funzionava, MA...Ad un certo punto, dopo prove e riprove la povera chiave dopo anni di onorato servizio ha deciso di sbriciolarsi, dunque la giornata di ieri l'abbiamo passata a girare ferramenta in grado di ricostruirla e duplicarla...Dopo svariate ricerche ce l'abbiamo fatta e anche tale questione è risolta. Potrete vedere che il mezzo è tutto montato tranne il bauletto che per via della serratura è rimasto sul banco. Seguiranno foto della Vespa completata. Da notare il particolare che vi dicevo: le borchie, superiore ed inferiore, del clacson cieche come in origine (particolare consigliatomi da un grande restauratore 😍). Spero vi piaccia. Grazie. Saluti.
  9. Grazie dell'osservazione, ma non vedo difformità. Il NERO della batteria (NEGATIVO batteria, a te è BIANCO) è stato collegato al centro quindi a massa. I due BIANCHI sono palesemente due masse e vanno al centro. I due NERI messi sulle spinette sopra a sinistra e sotto a destra sono quelli provenienti dallo statore. Il segno - c'è sul raddrizzatore e lì ho collegato la massa che va dal meno al centro (filo colore BIANCO come sul tuo schema) collocata sotto a sinistra. Il tuo VERDE SMERALDO (POSITIVO batteria) a me è ROSSO. E il VIOLA sta bene. Non vedo differenze, fammi sapere. Grazie. Saluti.
  10. I due fili neri dello statore sono ai due spigoli del raddrizzatore. Il nero che vedi al centro è il negativo della batteria.
×
×
  • Crea nuovo...