Vai al contenuto

Dodo

Members2018
  • Conteggio contenuto

    349
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Dodo

  • Rango
    Senior Member

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Io quando ho preso e restaurato il mio P125X del 1981 ho restaurato anche il portapacchi Faco. Credo fosse dell'allora diciassettenne secondo proprietario che ha usato la vespa per 2 anni per poi lasciarla nel suo garage inutilizzata dal 1987 (anno dell'ultimo bollo pagato, ho tutte le ricevute, compreso la ricevuta dell'acquisto della Vespa del primo proprietario del settembre 1981..) fino al 2019 anno in cui l'ho presa io. Ho preferito restaurare un vecchio portapacchi "vintage" che prenderne uno nuovo, e devo dire che anche prima del restauro era messo veramente bene, certo un pò di ruggine
  2. Bel lavoro! Confermo 76 getto originale, potresti provare con un 78, 84 forse sei grasso anche per il rodaggio.
  3. Tutte molto belle e curatissime. Da museo.
  4. Ci sono tanti modi per fare una Vespa. E tutti validi. C'è quello che vuole il PX con lo stereo nel cassetto, quello che vuole il GS con motore VSE e quello che vuole la Vespa come uscita di fabbrica. Non critico nessuno, poiché ognuno si costruisce il mezzo secondo i propri gusti. Convengo che su alcuni modelli fare adattamenti è un sacrilegio (vedi i tedeschi che adattano i motori Px su i Wide Frame..) ma se sta bene a loro e sono contenti.. Il nostro mezzo non è una bomba atomica e generalmente con pochi arnesi si riesce a sistemare quasi tutto. E' questo che ha reso famosa la Vespa, e
  5. Ripeto, quello che dico è perché l’ho testato personalmente. E sinceramente grandi differenze non le ho trovate, in nessuna delle vespe in mio possesso. Ovviamente ognuno di noi è libero di seguire una strada piuttosto che l’altra. Sicuramente seguendo il manuale non si sbaglia, poco ma sicuro. Ma se uno non prova come fa a capire se la “sua” soluzione è migliore del sistema tradizionale? Anche in Piaggio al tempo provavano, e tanto. Ma con materiali, lavorazioni e utensili dell’epoca. Dovendo tener conto di una produzione in grande serie che doveva far tornare i conti tra costi/guadagni. Oggi
  6. Io tenterei la strada di rimettere la frizione originale, con guarniti nuovi e condotti che hai già se non rovinati. Con 10 euro o poco piu' nel ricambiata piaggio sotto casa te la cavi e sei a posto. Detto questo, secondo me su alcune cose non è obbligatorio seguire alla lettera quello che dice il manuale. Altrimenti si dovrebbe fare la miscela con olio SAE30 (Agip,Elf o quello che sponsorizzava all'epoca delle varie ristampe del manuale) e utilizzare benzina normale o super... il manuale va seguito per cose piu' specifiche, tolleranze, spessoramenti ecc. Le altre cose sono dettate dall'
  7. Ciao, potrebbe essere. Di certo in quella situazione il motore non va proprio bene, rumore "strano", basse prestazioni, consumi eccessivi. Però la certezza che con un prigioniero spanato si grippa non lo dico. Dipende da i singoli casi, va visto di volta in volta. La classica situazione da emergenza quando sei a giro e speri di poter ritornare alla base in qualche maniera, per poi provvedere subito alla riparazione..
  8. Vedi sopra per il cilindro. Per lo scarico vale la stessa regola, con l'originale non da il massimo delle capacità come prestazioni. Per il carburatore va bene il 20 ma con getti, emulsionatori e ghigliottina idonei (basta prendere un kit revisione per il 150 e mettere il getto massimo di 105-108 a seconda della configurazione).
  9. Non è che non vanno. Il Polini specialmente non rende al massimo delle sue capacità. Mentre il DR e il Pinasco, anche con la configurazione originale vanno bene. Ovviamente se sistemi carter e albero vanno tutti meglio.
  10. "Vecchia" di al massimo un anno o due, le benzine moderne sono piene di additivi molto volatili e dopo un pò tendono a far partire male i motori. Ovviamente se vecchia di anni vai svuotato il serbatoio e messo nuova miscela. Lasciare sempre serbatoio pieno cosi' non entra aria ed umidità e si scongiura il rischio ruggine interno al serbatoio.
  11. 105/108 e dovresti essere a posto. Puoi ottimizzare montando una semi espansione tipo megadella, Sip, Polini ecc. aumenti un po’ le prestazioni, rumore quasi uguale all’originale. Fai una ricerca qui nel forum, ci sono decine di post che parlano della tua stessa situazione è di come sono intervenuti per ottimizzare.
  12. Il Pinasco rende bene anche senza lavorare i carter, quindi vai tranquillo. Come getti monta un 105/108. Potresti poi sentire l’esigenza di allungare un pochino i rapporti, ma prima io proverei così la Vespa visto che cerchi coppia e viaggi spesso in 2.
  13. Io quando ho revisionato il motore del primavera, solo di cuscinetti e paraoli Piaggio spendevo circa 130/140 euri (da ordinare), poi li ho presi da rivenditore SKF e con 60 euri ho preso tutto il kit. E sono convinto che il rivenditore ci faccia un ricarico esagerato. Considerato che si trovano su internet a molto meno, ma li avevo la possibilità di prenderli subito e in un giorno ho aperto e richiuso il motore. Comunque i cuscinetti sono un settore dove i prezzi lievitano a dismisura, ho visto dei DDT di aziende tipo SKF dove al prezzo di listino applicavano il 70% di sconto al rivendit
  14. Dipende cosa cerchi. Per le prestazioni devi lavorare i carter, se cerchi coppia perché viaggi in 2 o collina, monti e via. Non devi cambiare carburatore, basta aggiornare il getto del massimo. Se fai una ricerca ci sono decine e decine di post tutti più o meno simili con scritto tutti i pregi e difetti di tutti i gruppi termici più o meno performanti in circolazione, con svariati consigli su come montarli e ottimizzarli. Dodo
×
×
  • Crea nuovo...