Vai al contenuto

archimedematelica

Members2018
  • Conteggio contenuto

    301
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    2

archimedematelica ha vinto l'ultimo giorno in 8 Aprile

archimedematelica ha il contenuto che piace di più!

Reputazione comunità

2 Neutral

1 che ti segue

Che riguarda archimedematelica

  • Rango
    Senior Member

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. infatti dopo 3 inchiodate.. cosa vuoi che sia rimasto come compressione.. non sarà mica un gt rms blu....
  2. prima di ogni altra cosa essere in regola con la revisione...( per i veicoli inseriti nella lista degli storici (20 a 30 anni )si può richiedere l'annotazione a libretto per pagare il bollo dimezzato ) poi dal 30° fino al 40° anno si paga la tassa di circolazione per moto d'epoca soltanto se si circola ( ogni regione ha stabilito una cifra diversa da versare con bollettino no lottomatica) ... però in caso di accertamento non c'è la sanzione... oltre i 40° anno dipende dalla regione , bene informarsi anche sulle limitazioni per la circolazione che cambia da regione a regione -comuni co
  3. il telaio secondo me è sprint però un prima serie il fatto che ha lo scudetto quadrato e lo sportellino sulla sacca con levetta tipo gl da cui deriva un telaio sv fin dalla prima versione ha l'impronta esagonale sul nasello...poi e uscita con il faro grande da 130mm e faro posteriore quadrato con tettino.. d'obbligo un'attento controllo della punzonatura n telaio.. ma questo vale per ogni acquisto
  4. ma sei inscritto anche come jumbo.... il sospetto è forte.... inscrizione di oggi a poco tempo e nessuna presentazione per entrambi ...oltre alle contraddizioni di questo post con le risposte che hai dato a Jumbo..
  5. colgo l'occasione per ribadire che la percentuale d'olio è frutto di una progettazione che in grandi linee deriva da materiali, tolleranze, regime di rotazione, sistema di ammissione , tipo di raffreddamento e altre cosucce che determinano la percentuale d'olio della miscela in un determinato motore ma anche le caratteristiche che deve avere questo olio come densità grado di incendiabilità punto cenere e additivi vari.. pertanto il costruttore in quest caso piaggio raccomanda da sempre olio minerale sae 30 detto cosi sembra poco, ma un olio minerale sae 30 significa un buon olio ab
  6. in questi giorni stò provando con molta soddisfazione il Liqui Moly 2t street semisintetico sul gs 160 che con la percentuale del 5% usando castrol power1 racing era fonte di incrostazioni anche ad andature sostenute, ora con questo olio fumosità quasi inesistente e luce scarico asciutta e nessun residuo, cielo pistone appena velato mantello pistone ben lubrificato.. ho anche provato su preparazioni da oltre 20 cv su special e ancora una conferma della bontà di questo olio. ricapitolando confermo che per le vespa originali o mediamente preparate il 100% sintetico non bruicia bene
  7. collettore senza strozzo allo scarico collettore e carburatore 16-16 oppure collettore originale e alesare il carburatore originale da 16-10 a 16-16 se si è in grado di farlo mella giusta maniera ( in entrambii casi da rivedere carburazione) frizione rinforzata: 3 dischi con molla rinforzata oppure kit 4 dischi e molla della et3 originale pignone z 16 alleggerire volano tramite tornitura e bilanciatura marmitta consigliata tipo originale sito plus portare anticipo 21° a 4000 giri
  8. magari una breve presentazione...è sempre cosa gradita comunque in questo sito trattiamo solo vere vespa con le marce ...prendere una gts qualunque ...per farla diventare gts notte.. anche se la pronta consegna sarà stata conveniente , certamente non lo sarà più dopo la riverniciatura
  9. quell'antifurto linkato non è il classico bloccaruota , permette di incatenare la vespa fermandola dal mozzo oscillante e in una posizione abbastanza scomoda da tagliare.. tutto è affidato al tipo di lucchetto che si utilizza e dal tipo di catena... ma anche dal tempo a disposizione del ladro.. è un artigianale perfettibile ..non è male come soluzione se abbinato ad un lucchetto a perno scorrevole ( non ad arco) rivolto con la serratura verso il dentro e una catena temperata a maglie romboidali ( tipo furticida)
  10. per primavera -et3 e simili
  11. la bronzina della campana deve avere la scanalatura elicoidale ... se non è presente bisogna ricavarcela.. riuscire a forare la campana non serve più di tanto alla lubrificazione anzi per forza centrifuga neanche entra l'olio casomai esce.. importante che abbia un minimo di gioco con il cluster
  12. facciamo ordine: l'impianto elettrico sono solo fili e non ci sono fili 6v o 12 v la tenzione di funzionamento dipende dal generetore che lo alimenta..e dagli utilizzatori , l'impianto trasporta la corrente e basta il commutatore vespa special è del tipo N.C. quindi per spegnere le luci mette in corto circuito il genereatore ..pertanto se si alimenta questo impianto con una qualsiai batteria quest'ultima allo spegnimento dei fari viene messa in corto circuito danneggiando sia la batteria che tutto l'impianto commutatore compreso.. mettere addirittura una batteria in parallelo senza a
  13. BCR lo scarto di RMS che è una brutta copia dell' Olympia a sua volta una copia del mitico DR. anche il risparmio ha i suoi limiti.. 35-37euro cilindro, pistone, spinotto ,fermi , fasce, guarnizione, testata e scatola che ne vale 5 che funzioni pure .. è pretendere troppo.. troppo scarsa la qualità dei materiali, le tolleranze , le quote e le lavorazioni ; ottimo invece il cartone della scatola questo è il mio personale pensiero in merito al questi prodotti che ho avuto modo ,in più di un'occasione , di togliere e buttare .. accetto smentire solo da chi dimost
  14. una precisazione è d'obbligo. la vespa pk50s ha il lampeggio alternato ant-pos delle frecce e un commutatore a 8 fili quindi l'unico che si può adattare sono soltanto i commutatori che hanno la stessa funzione. come è messo questo commutatore ? spesso cannibalizzando un commutatore px arcobaleno si riesce a ripararlo.. sempre che la base contatti sia in buono stato .. comunque consiglio la ricerca nei siti solo con il numero ricambio piaggio .. oppure il concessionario piaggio può richiedere alla casa madre quale concessonario ha in magazzino il ricambio ( funziona se il
  15. con questo schema è la via più breve per bruciare sia l'impianto elettrico che lo statore.. se per il collaudo monti il suo motore originale basta collegarlo all'impianto originale poi quando cambi motore in base all'accensione che monta và modificato l'impianto.. nota la vespa hp ricarica una batteria da 7Ah , la potenza max in grado di fornire di 80w
×
×
  • Crea nuovo...