Vai al contenuto

archimedematelica

Members2018
  • Conteggio contenuto

    354
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    6

Contenuti inviati da archimedematelica

  1. almeno una seppur breve presentazione è cosa gradita.. non è chiaro cosa hai smontato e cosa è rimasto sulla vespa , comunque nessun serio carrozziere accetterebbe di verniciare un mezzo stuccato non si sà come e con il fondo dato a bomboletta...
  2. il trattamento originale piaggio era la passivazione .....sembra un fondo ma non lo è
  3. numero contraffatto anche molto male.. una su tutte... il n 8 capovolto le altre difformità non le evidenzio per non dare un'assist ai falsari..
  4. ....ma anche un bel trattamento definitivo con tankerite o power tank....
  5. Anche quella che hai postato ha un regolatore/raddrizzatore in dotazione dato che è solo con l'uscita in Dc viene dichiarata tale, ma senza regolatore/raddrizzatore lo statore eroga in ac, tanto che se si vuole la versione Ac basta sostituire il regolatore
  6. sicuramente che i documenti , numeri telaio ( non ripunzonati ..taroccati..ecc), targa ( non ristampata.. al mercatino) che siano regolari, anche il prefisso motore sia corretto.. per la parte restante è a vista, meglio documentarsi sul modello e come veniva allestito.. unica colorazione celestina , manubrio tipo primavera, cerchi aperti da 8 pollici , prestazioni deludenti ... volutamente cosi dalla piaggio controllare la pedana con calamita e ascoltare rumori vari o sospetti al motore..se lascia la marcia ..minimo regolare..
  7. Attenzione ... nessuno statore genera corrente continua... la si rende continua col l'apposito regolatore con uscita raddrizzata... pertanto in questo caso la vespa è con frecce , serve cambiare il regolatore attuale col il tipo con uscita 12v cc ( quello della vespa avv elettrico..) e modificare l'impianto tirando due nuovi fili dal blocchetto al regolatore-batteria cambiando anche il cicalino con un clakson 12v cc..
  8. per il tuo modello il portabatteria è ricavato del porta ruota di scorta.. quinti se non hai il portaruota non hai neanche l'alloggio per la batteria
  9. se la frizione non slitta...nutro più di un dubbio che il motore vada in fuorigiri a 76km/h con una 24-72.. se arrivasse a 8200 giri come dichiara polini ( ma con tutti i lavori del caso ), la velocità sarebbe di gran lunga superiore, qui mancano all'appello almeno 2000 giri altro che fuorigiri..
  10. ripristinare il piano testa.. 1 soluzione: staffaggio testa sulla fresa e flycut.... 2 soluzione : fissaggio testa al tornio( non facile..) e passatatina con utensile.. 3 soluzione: portare la testata in officina rettifiche.. 4 soluzione: tela abrasiva grana 200-400 fissata sul piano di riscontro e strofinare la testata con movimenti lenti e incrociati.. 5 soluzione: come la 4 ma sul gradino di marmo al posto del piano di riscontro chiaramente per le ultime 2 soluzioni ci vuole anche manualità .
  11. con il 57,5 polini..non vedo il problema... si butta quella sottospecie di guarnizione polini, si ripristina il piano testa e si serra con sequenza incrociata a 1.5 kgm.. dato che quella guarnizione è sottile , lo squish si attesta su valori ancora di sicurezza senza altre lavorazioni..
  12. senza aprire tutto ,prendere in considerazione il pignone z25 per campana 24-72 e marmitta proma ( se il problema è il rumore allora polini banana silenziata) per migliorare il 112cc .. non sarà il massimo..
  13. mi permetto di fare una precisazione sul funzionamento dell'mpianto delle vespa, in particolare sul fatto che mettendo lampade dello wattaggio previsto ma anzichè da 6 v da 12 l'assorbimento di corrente dimezza se alimantato da uno statore con regolazione di tensione, ma in negli impianti vespa senza regolatore lo statore ha un limite in corrente e non in tensione quindi passando dalle lampade da 6 v a quelle 12v la tensione dell'impianto amenterà fino a bruciarle.. ( se non succede il volano ha perso magnetizzazione o lo statore ha le bobine cotte..) per il cicalino bisogna tenere conto di un'altro fattore , che la corrente erogata dallo statore è si alternata ma anche di frequenza variabile propozionalmente al numero di giri pertanto solo un cicalino che sia 6 vc.a. di buona qualità riesce a digerire la variazione di tensione e frequenza a cui è sottoposto nella descrizione del problema non leggo se è stato verificato un diverso comportamento tra luci spente o accese.. mi aggiungo nel consogliare la sostituzione o almeno di provarne un'altro che funzioni bene di un'altra vespa.
  14. suppongo che al faro posteriore hai un filo rosso (stop) e un nero Posizione se è cosi devi seguire lo schema vbb1t con batteria il fatto che lo stop funziona solo con devio in posizione anabb-abb molto probabilmente ci sono collegamenti errati al devio e una con falso contatto di massa tra corpo fanale posteriore e telaio.. per fare un punto sulla situazione , serve sapere se il raddrizzatore è presente e se correttamente collegato oltre che se funzionante. il corretto funzionamento dell'impianto vbb1: stop e clakson sempre funzionante anche a motore spento. funzionano con la batteria con devio in luci posizione accese anche a motore spento. funzionano con batteria commutando in anabbagliante-abbagliante: le luci funzionano tutte in a.c. anche la posizione posteriore luce contakm e posizione anteriore. quindi solo a motore acceso stop e clakson sempre in cc .. ora togliendo solo la batteria e lasciando il raddrizzatore : il funzionamento rimane il medesimo con la sola variante a motore spento non funziona nulla e in moto, posizione -stop e clakson funzionano male e migliora con l'aumento dei giri motore
  15. Non condivido il togliere una batteria su di una vespa....sopratutto se non influisce sull'accensione .. Vedo che da prima ad adesso c'è stato un'intervento che ha stiracchiato il cablagggio che non è certo cosa buona sia per il cablaggio originale che se nuovo cinesato ora sarebbe da stabilire se la modifica per togliere la batteria è stata fatta semplicemente togliendo la sola batteria lasciando il suo raddrizzatore oppure tolto e se non addirittura ricablato statore e messo un nuovo impianto con nuovo devio..sostituzione del clakson 6v c.c. con cicalino 6v c.a. detto ciò posso ipotizzare che ci sia un problema sia di continutà del filo posizione posteriore ( verificare continuità tra devio e portalampada posizione ) che di massa al faro posteriore , il fatto che arrivino due soli fili è perchè il faro deve fare massa tra telaio-motore-massa faro anteriore.. con le viti di fissaggio.. in questo modello è stata prevista a suo tempo un'azione di aggiornamento piaggio che prevedeva di aggiungere un filo di massa tra faro posteriore e massa faro anteriore. attenzione : per fare prove di continuità del cablaggio su vespa con impianto N.c. serve prima togliere tutte le lampade..e posizionare il devio tutto acceso per gli impianti 6v ca della vespa installare lampade del wattaggio previsto e non mettere mai lampade 12v ora leggo che sia per la posizione che per lo stop lampade 6v 5w mentre per lo stop va una 6v10w da ciò posso supporre che la corrente post modifica non era sufficiente per la 6v10w forse per via della modifica non a regola..
  16. partiamo da un punto fermo : la vm1t non aveva la luce di città quindi il commutatore che vedo non è quello giusto..per dovere di informazione il portafaro anteriore non deve avere la spia rossa .. e al posteriore neanche lo stop..( successivamente per modifiche del cod stradale è stato obbligatorio aggiornare con luci di posizioni e luce stop) ora dipende da cosa si vuole fare per un restauro degno serve ripristinare l'impianto e devio come in origine..( per manenere lo stop su usa montare un portalampada a 2 dentro il fanalino rettangolare) se invece ci si accontenta non si hanno pretese di ottenere omologazioni fmi- asi , ripari il suo ..colla bicomponente ( liquido + polvere) carteggiare e riverniciare ... ma in commercio si trovano anche i soli coperchi di ricambio... a cosa serve la posizione tutto a sx..? ..allo spegnimento..
  17. sinceramente non vedo il problema in rete sul famoso sito do annunnci s.b.t.o ce ne sono di originali in plastica in buono stato logo quadrato.. e anche ad un prezzo abbordabile ..
  18. anche una breve presentazione prima di chiedere...è cosa ...gradita .. certo che si risale al modello anche attraverso la targa... però fà fede il numero telaio e prefisso
  19. per quello proposto da tonazzo ha un prezzo troppo basso per essere originale piaggio ( imbustato piaggio)..
  20. ma ... malossi store blistera un Nadella...stando alle foto dello store... non ho mai preso e montato cuscinetti e paraoli nè polini,malossi o pinasco ma li ho sempre tolti ... molto rovinati in poco tempo..
  21. Per non sbagliare ho sempre preso originale imbustato piaggio... dentro ho sempre trovato un made in germany con matricola che indica specifico piaggio in tolleranza c5 a volte il marcato fag o nbr raramente skf..ma mai un Nadella neanche come primo equipaggiamento su sip trovi il mod rinforzato con 1 o 2 rulli in più... ma potrebbe essere un cuscinetto paki...
  22. che lo statore è nuovo non è un motivo valido per l'esclusione... neanche se originale piaggio o ducati..figuriamonci se non originale molto economico( cinese ) ho visto statori molto economici fare 4 scintille poi + nulla o addirittura farne neanche una da nuovi, per questi motivi compro solo piaggio o ducati e se non li trovo, riparo con cambio pickup( ducati) e riavvolgo la bobina carica condensatore . una possibile prova da fare se non si vuole impazzire a sostituire i componeti stra statori è quella di rimettere il vecchio statore e provare .. che , a parte la corrente dell'illuminazione, pare che funzionava bene.. la possibile scaldata da altri sintomi , non certo lo spegnimento immediato ma rallentamenti, tendenza ad inchiodare, bassissima compressione... ma di questo ci si rende conto subito...
  23. per il serbatoio inutile dire che serve una bella ripulita e valutare un trattamento .. per il fatto che si ferma a caldpo per poi ripartire spero che sia stata verificata la presnza o meno della scintilla al momento del guasto.. comunque dato che hai provato una centralina l'unico indiziato e lo statore per sapere esattamente da cosa derivi il fatto basterebbe misurare i valori verde -bianco e rosso bianco al momento fatidico e individuare se l'avvolgimento carica condensatore o pickup sono la causa.. poi alla fine conviene uno statore nuovo ( no cinese) in ultima analisi potresti sostituire l'avvoglimento e pickup del vecchio statore che aveva guasto solo la parte illuminazione..
  24. tranquilli si croma tutto anche alluminio e materie plastiche...immaginate cosa sarebbero le custom senza poter cromare l'alluminio .. unico neo che costa molto di più che cromare il ferro per via di diversi passaggi che l'alluminio deve fare prima di immergerlo nella soluzione per la cromatura .. come tutte le parti da cromare vanno spianate a specchio se si vuole ottenere un risultato degno della spesa
×
×
  • Crea nuovo...