Vai al contenuto

Gabriel D'alonzo

Members2018
  • Conteggio contenuto

    13
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda Gabriel D'alonzo

  • Rango
    Member

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. il carburatore è stato messo sul vetro e non piana bene Il paraolio è stato sostituito 800 km fa (è un difetto che ho riscontrato da subito) Le filettature sono ok
  2. Il cilindro, quando l’ho acquistato, era un marchiato Piaggio. La testa non era compresa e quindi mi hanno messo una fa Italia. Smontando la testa ho notato che combacia bene. Non vi sono trafilaggi e la morchia di è formata uniformemente alla base del cilindro con la base della testa. Il problema è che la vespa non rende agli alti, consuma e rimane accelerata agli alti quando premo la frizione o cambio marcia. Ai bassi è grassa anche avvitando la vite quasi tutta (i miei 800 km li ho fatti con la vite svitata di mezzo giro e non di 2/2,5 normali). Facendo la prova della seconda o della terza a tutto gas e spegnere subito, fa diventare la candela grigia. Ah per i consumi. Un mio amico ha un dr con 22 e polini e fa i 28/30 andando tranquillo.
  3. Ecco la ghigliottina. Nella foto dove c’è la freccia rossa, non c’era la guarnizione
  4. Procedendo con lo smontare del carburatore, ho notato che, dal coperchietto che tappa il filtrino (per intenderci quello che è posto vicino all’ingresso del tubo di alimentazione) è pieno di miscela. Ma può aspirare anche da lì aria?
  5. Niente da fare. Anche con quei getti risulta magrissima agli alti
  6. Ciao. Il motore ha già 800km. Anche la candela. Scoppietta agli alti solo con i getti grossi. Con 102 e 104 no.
  7. La vite carburazione è a un giro e mezzo. Olio Motul 510. Ecco la foto del pistone
  8. Salve a tutti. Ho un problema sulla mia vespa px con motore revisionato totalmente. Agli alti è sempre magra e consuma molto. Inizio dai lavori svolti. Vespa px 125 del 1981 a puntine. Cambio gruppo termico con originale piaggio 150 e testa fa italia Cambio cuscinetti con i pinasco Cambio paraoli con i corteco Albero nuovo piaggio Carburatore originale configurato con max 102 min 48 Be3 e freno aria 160 (il carburatore era un po' piegato per via di un “cane” che me lo strinse e si bloccò la ghigliottina. Poi pare ritornato ok) kit revisione carburatore Marmitta polini original Frizione nuova pinasco (dischi) Cavi e guaine nuove Guarnizioni originali Filtro originale aria del 125 Puntine e condensatore nuovo Ripristino con risaldatura fili di collegamento dello statore Dopo tutto ciò al minimo e ai medi risulta giusta e agli alti magra con candela color grigio. Allora ho provato con un getto max 104. Il risultato non è cambiato. Provo con un getto 110 ma risulta scoppiettante agli alti (mura) perché arriva troppa benzina ma la candela è sempre grigia e la benzina scende a go go. Passo al 108 ma mura ancora. Al 106 scoppietta a medi. Ritorno al 104. Ho controllato: -Paraolio lato frizione ok perché il livello non è aumentato, non ne sputa fuori e non alza di giri -Controllata la scatola filtro e condotto aria ma è ok -controllato il cilindro se trasudava ma niente tutto ok -Ho smontato la testata ma nemmeno qui c’è trasudo Ho notato che la testa del pistone è tutta nera ed asciutta tranne che in quattro punti dove il pistone ha una colorazione violacea rossastra e non incrostata. -Ho passato anche il dito sulla camicia del cilindro ma non vi sono incavi o graffi di presunte scaldate ed è ben oleosa la parete Non so che pesci prendere! Sempre magra è non fa più di 21 km al litro quando con il 125 spompato e con trasudo da tutte le parti, arrivava ai 30/32. Se c’è qualcuno che mi può dare una dritta gli sono grato!!
  9. Grazie per la risposta. La configurazione è la stessa che mi hai mandato. Tranne che per il tipo di valvola che è rimasta con quella del 125. Per quanto riguarda la fase non so. Lui mi ha sostituito anche puntine e condensatore. Albero acquistato da tonazzo ed arrivato con scatola piaggio (non c’è il simbolo piaggio sulla Biella 🤔), e gruppo termico da un’altro rivenditore piaggio marchiato sempre piaggio. Testata fa-italia. Per i rapporti ho lasciato gli originali del p125x che mi pare siano più lunghi del px125e
  10. Salve a tutti. Ho effettuato una revisione completa al mio px 125 del 1981 e con l’occasione ho pensato di montare un 150 piaggio e una polini original. Il carburatore è l’originale con getto del minimo portato a 48, poi emulsionatore be3 e getto del massimo 102. Il meccanico mi riconsegna la vespa con una bella candela bh6 r NGK. Noto da subito che era grassa e , oltretutto nei primi 40 km ho consumato la bellezza di 3 litri di benzina!! il bello arriva adesso. Dopo pochi km dal rifornimento, spari dalla marmitta e la vespa si spegne. Controllo la candela e vedo che era carbonizzata. Nerissima. Con soli 40mila km. Rimonto la cara e vecchia champions da due euro che avevo sotto al 125 e fortunatamente mi “accompagna” per il rodaggio da circa 300 km in colline e pianure. Pur sempre rimanendo grassa e con la diminuzione di consumo fino ad arrivare ai 25 al litro (sempre lontano dai 30 che facevo con il gt 125). Avviso il meccanico dell’accaduto e mi dice che sa che è grassa ma non sa come deve fare per smagrirla (booo). Ragazzi avete un consiglio da darmi per fare ciò?
  11. Salve a tutti. Sono nuovo del forum. Ho appena acquistato una px 125 del 1981. Premetto che e' la mia prima vespa e sto cercando di raccogliere quante piu' informazioni per i pregi e difetti di questo mezzo. La mia ha 42000 km e penso che non sia mai stato aperto il motore e neppure mai cambiato il gt. Ha una velocita' massima di circa 80 kmh di tachimetro e un consumo che si attesta ai 23/24 al litro. Sono valori di un motore in salute? Stavo anche pensando di montare un dr 177 plug and play. La maggior coppia potrebbe farmi perdere affidabilita' del blocco motore?
×
×
  • Crea nuovo...