Vai al contenuto

MarcoPisa

Members2018
  • Conteggio contenuto

    6
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

0 Neutral

Che riguarda MarcoPisa

  • Rango
    Newbie

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Che occhio per la pagliuzza! Quando rismonterò vedrò se sarà rimasta incastrata nella guarnizione o l’avevo già spolverata... Comunque, il carburatore adesso non dá più problemi, la soluzione era quella. Rimane da risolvere il galleggiante serbatoio adesso...
  2. Ciao Marco,

    son Mario, ci siamo conosciuti alla gimkana a Marina, quello col px 150 sabbia.

    Per i problemi al carburatore, ti lascio il mio numero ci si sente su whatsapp si fa prima.

    3289271177

    Ciao

    Mario

  3. Allora ragazzi, stamani ci ho lavorato un po’: su consiglio del meccanico ho cambiato il tappo (?) del carburatore (segue foto) dato che, smontandolo, il bullone aveva perso effettivamente la filettatura. Ho sostituito questo pezzo, sostituito la guarnizione prossimale al pezzo in questione, rimontato tutto. Riaperto il serbatoio, ho visto la benzina nel tubo gorgogliare e nessuna perdita in prossimità delle guarnizioni del bullone. Non so se la questione é risolta, lo vedremo nei prossimi giorni. Altra questione.. smontando il carburatore ho notato che qui (segue foto) nel foro grande dove presente la guarnizione, era pieno di benzina. É una cosa regolare? Io nel dubbio ho asciugato tutto. Un ultima questione... é la prima volta che smonto un carburatore, da solo. Ho notato che la ghigliottina, da chiusa, offre un piccolo spazio, come si vede nella foto seguente mi ha dato da pensare ad una sostituzione, però ho notato una scanalatura nella ghigliottina, forse é fatta così, ditemi pure voi. Perdonate la quantità di domande ma sono alle prime armi con la Vespa e con i motori in generale. La soddisfazione é comunque tanta, di poter armeggiare ed alla fine vedere che la Vespa riparte lo stesso (forse!). Avrei anche una domanda sul galleggiante serbatoio, per non intasare troppo il forum ve lo chiedo qui... l’indicatore del galleggiante serbatoio quando la Vespa va indica pieno, quando sono fermo al semaforo, vuoto. L’ho smontato, ho acceso la Vespa e ho visto, muovendolo a comando, che l’indicatore risponde agli ordini. Quando lo rimonto nel serbatoio non ne vuol sapere. Ora (segue foto) il cilindro lungo, quando l’ho estratto dal serbatoio era pieno di benzina. Il meccanico mi ha detto “e ‘un lo deve fa!”. É sistemabile? Cambio il pezzo? Cilindro ed asta? Il cilindro più in alto e panciuto invece contiene una minima parte di benzina. Anche questo é regolare? Siccome son già rimasto a piedi due volte per questa questione dell’indicatore avrei piacere di risolvere anche questa. vi ringrazio infinitamente come sempre Marco
  4. Buonasera a tutti, sono a scrivervi per un problema affrontato da voi centinaia di volte, il quale purtroppo a me lascia ancora perplesso: il carburatore. Da alcuni giorni ho notato, andando a prendere la Vespa, odore di benzina e macchie di miscela, provenienti da scatola carburatore (film già visto eh?). Mi documento più che posso, leggo di problemi più disparati ma niente che somigli al mio problema. Preciso, il carburatore é stato rivisto e pulito manco tre settimane fa, il meccanico ha voluto cambiare il tubo della benzina (non era il suo, ha detto) e da lì é cominciato il calvario. Piccole gocciole, puzzo, allora provo io a smontare il carburatore. Non l’ho tolto di sede non ho fatto nulla, ho tolto al massimo il filtro, e, ho stretto il dado del collettore al tubo benzina, perché mi pareva che la perdita provenisse proprio da lì. L’avessi mai fatto. La benzina ha cominciato ad uscire, il dado pare non abbia fine corsa e il problema non si é risolto. Vi risulta che quel dado non abbia fine corsa, non si serri definitivamente? A me lascia un po’ stranito, anche perché non capisco da dove la benzina possa uscire se non da lì. La tesi dello spillo consumato la verificherò domani quando lo smonterò insieme a qualcuno con più esperienza di me. Vi allego una foto e vi ringrazio in anticipo. Ps: come provo a stringere od allentare quel dado, le guarnizioni si riempiono di benzina ed essa comincia a perdere. Pps: Vespa PX 125E ab 97 originale
  5. Da dove son io Nodica é lontanuccia... il Melai in via Luigi bianchi come me lo vedi? Lui é discretamente vicino e ci son già ristato diverse volte per gli scooter, mi son sempre trovato bene alla fine...
  6. Ciao Dodo! Grazie della celere risposta. Rispondo a quest’ora tarda perché effettivamente mi ci sto svenando di ricerche su internet tanto da perderci il sonno, e sì, sto constatando che questi paraoli sono la fonte principale di problemi. Sul momento dell’incidente ricordo chiaramente una signora, di quelle che vanno a giro in Corsitalia con la pelliccia di volpi intersecate tra loro che mi fa “guardi che ha perso olio!”. Ci sarà stata una macchia in terra, di non so cosa, grossa metà del mio piede (porto il 48), forse voleva che ci pulissi io. A casa ho guardato da dove proveniva questo “olio” (non ho mai trovato pozze in garage ed ulteriori gocciolature) ed effettivamente, credo, provenisse dal carburatore, gocciolando tutto poi sulla, passatemi il termine grazie, cassettina dell’olio del cambio. Le mie conoscenze di carburatori si limitano al “é sotto quella cassetta nera con quella vite che controlla aspetta me l’avevano detto” e tutorial su YouTube dove gente in tre balletti smonta sciacqua e riassistema carburatori mentre io son sempre a cercá la cassetta dell’attrezzi. (Allego alle conoscenze di carburatori quella di Marco Messeri in Tu la conosci Claudia? nei panni di un meccanico toscano passionista di Pupo dove dichiara “bimbi, c’ho una bella notizia. C’avete il carburatore spappolato [...] ma per te é Natale con le palle, perché nel mezzo ci sono io! Vanni Maceria, il Brunelleschi dei carburatori!) Ergo... ho qualche possibilità di vedere se il carburatore “é pronto ammodino” senza toccá il filtro dell’aria? (Sì, coi raggi X mi direte...) La pedivella ha dato segni di durezza carrarina soltanto stasera per una pedivellata e mezzo, ma non m’ha convinto tanto, secondo me lo rifá. Non é danneggiata a mio avviso, anche perché storture, inclinazioni non mi pare ce ne siano. Solo graffi. Stasera il mio assicuratore/amico/meccanico/astronauta mi ha proposto di cambiare il filo dell’acceleratore in quanto a suo parere, di certo più esperto del mio, potrebbe essersi rovinato il filo, essere poco ingrassato, strozzato etc. Però questa storia dei paraoli mi ha preso, potrebbe essere la soluzione. Ora ne voglio dì un’altra e vado a letto: quando ho acceso la Vespa un par di volte stasera mi é parso di sentire come un rumore metallico aggiuntivo nelle zone del volano (MI) come se ci fosse finito dentro qualcosa... magari un pezzo di paraolio schiantato? Lo scopriremo domattina quando proverò a smontarlo... e per concludere, sì, Motortimme a Pisa fa sempre piacere andarci... prima volta chiusi per ferie, seconda a chiede un antifurto mi hanno guardato come se avessi chiesto un dromedario, terza volta ore 1828 chiusi stoppinati chiusura 1830... andrei volentieri dal Gianfaldoni, me ne hanno parlato bene in diversi, sta in zona porta fiorentina, ma riapre il 6/9... e lo aspetto dal 9/8... son tutti in ferie é inutile...
  7. Buonasera a tutti, colgo l’occasione per fare il mio ingresso nel forum, del quale son stato finora affamato uditore. Da circa un mese ho realizzato un sogno decennale: la Vespa. Ho la fortuna di trovare un ragazzo il quale me la cede praticamente uscita di fabbrica, tanto era perfetta e sistemata. Un PX125 Arcobaleno del 1997. Passo un mese in sella finalmente ad una Vespa e non ad uno scooter, senza mai un problema, solo puro piacere stradale. Ma era troppo bello infatti: mercoledì scorso incorro in un incidente contro un altro motoveicolo (mi ha tagliato la strada mentre svoltavo a destra) facendomi rovinare in terra. Il fatto é che sono reduce da un secondo incidente dei primi di giugno dove ci ho quasi rimesso la milza (persa un terzo, grazie all’embolizzazione) con dieci giorni di ricovero. Quindi, se già andavo venti all’ora, adesso vado a spinta. Sui danni si parla inizialmente di carrozzeria, lieve entità, ero praticamente fermo che stavo svoltando sul ponte, di meccanica all’apparenza nulla. Perso un po’ di liquido dal carburatore.. comincio quindi le beghe assicurative delle quali eviterò di annoiarvi. Contate quindi che sono cascato sulla destra. Oggi dopo nove giorni i primi problemi: avevo già constatato dopo “lunghi viaggi” di 20 km ca, in due casi soltanto, la Vespa rimanesse ad alti giri, come se io stessi dando gas, quando invece la manopola era totalmente chiusa. Ho detto “vabbè quando aprirà l’officina ci si andrà tanto devo fa vede anche il quadro che un vanno le luci...”. L’avessi mai detto: oggi, dopo circa nemmen dieci chilometri, la Vespa va su di giri, tanto che diventa difficoltoso guidare nell’urbano perché arrivi sparato alle rotonde/incroci. Decido di annullare il “lungo viaggio” e tornare in garage sputando veleno. Stasera vado a rivedere le condizioni: pedivella ai primi due colpi dura asserpentata, cederà poi accendendo il motore, il quale lo sento, per quanto abbia da poco questa Vespa, diverso dal solito, sempre su di giri, incazzato quasi quanto me. Spengo, richiudo il cofano, decido di andare a cena pensando che la madonnina piangerà tanto delle cose che dirò del su figliolo. Aggiungo inoltre, non essendo io un amante dell’alta velocità, procedo a dei canonici 65-70 km/h sulle extraurbane (con gioia dei veicoli). Ho notato questa settimana che oltre 60 km/h non ci si va, e se ci si va, tirando tutto il gas. Facendolo prima si arrivava a 80 km/h e forse anche di più, ma io ci levo il braccio perché c’ho paura (e milza in meno). Spero di avervi allietato con questa novella, novella che voi vespisti veterani avrete già sentito tante volte, tant’é che vi chiedo per favore di utilizzare terminologie facili nei vs consigli vista la mia povera competenza meccanica. Avevo preso la Vespa anche per imparare a maneggiare un po’ di motori, certo é che me la potevano fá durá anche di più, natiduncampanile... Grazie a tutti in anticipo! MC
×
×
  • Crea nuovo...