Vai al contenuto

samkalla

Members2018
  • Conteggio contenuto

    9
  • Registrato

  • Ultima Visita

samkalla's Achievements

Newbie

Newbie (1/14)

10

Reputazione comunità

  1. Ciao Ragazzi, scusate ma nun je lo fatta a venire! Mi avrebbe fatto piacere conoscere qualche sciroccato del gruppo VOL ma negli infrasettimanali oramai il fisico dopo le 22 non mi regge. Sara colpa della Vespa? Speriamo nella prossima.... Bye
  2. Ciao a tutti, sono qui su invito di Highlander che rigrazio. Sono anche io romano e nuovo di questo forum, mi farebbe piacere conoscere qualche altro fuori di testa a cui piace ancora trafficare con le vespe. Domani sera non sò bene se potrò esserci, anche perchè attualemte non ho un mezzo piaggio circolante e non vorrei sentirmi "fuori tema", In ogni caso se riesco ci faccio un salto, Ma come faccio a riconoscervi? Avete tutti il tatuaggio VOL sul picipide? Bye e a domani (forse)
  3. Sto già preparando la cornice per metterci dentro il complementare........ Highlander, a saperlo che passavi di là, magari ti chiamavo a darmi manforte! Cmq sono andato alla motorizzazione perchè per tutti i mezzi che sono su registro cartaceo (non informatizzato), in partica quelli che hanno ancora il complementare non si può far tuttto allo sportello unico dell'automobilista. Occorre fare la trascrizione al PRA e l'aggiornamento del libretto alla motorizzazione. Non è la prima volta che lo faccio. Per quanto riguarda le chiacchiere dei romani ci dò un occhiata! Bye
  4. Il PRA è il regno del pressapochismo!!!! Ne avevo avuto i sentori già da esperienze passate ma oggi ne ho avuto la conferma! Ad onor del vero credo che purtroppo questa considerazione valga per molti uffici pubblici del belpaese, ma non addentriamoci in discorsi che esulano dai nostri interessi. Ebbene stamattina di buon'ora mi sono recato al PRA di Roma per fare la pratica di passaggio di proprietà. Sono arrivato abbastanza presto all'ufficio di V. Sapori dove regnava il classico clima del lunedì mattina: discussioni sui risultati delle partite, tempo del finesettimana e una generale scarsa propensione ad iniziare la settimana lavorativa (come dargli torto? il lunedì è duro per tutti). Arrivo io e semino il panico! Comincio a chiedere informazioni sulla storia della conservazione del complementare all'ufficio informazioni che mi risponde, con poca convinzione, che non si può fare in quanto è possibile solo nel caso di una reiscrizione. Non mi perdo d'animo e arrivato il mio turno mi presento allo sportello dicendo che volevo conservare il complementare e perciò avevo già pronta la dichiarazione. La tipa dello sportello doveva essere una di quelle a cui fà riferimento highlander perchè cadeva dalle nuvole non solo per questo ma anche perchè in realtà il passaggio che stavo eseguendo era uno di quelli ex art.2688 (proprietario non intestatario) e lei non sapeva di cosa stessi parlando. Così prende tutto l'incartamento e và dal capufficio. Dopo cinque minuti torna e mi dice che si può fare ma che la dichiarazione che ho non va bene ma ci vuole quella che hanno prestampata loro. Metto una firma sullo stampato senza stare a sottilizzare su quello che diceva ma che secondo me non era proprio il modello giusto. Mi fa il conto e mi chiede 116 e rotti euro!! Pago e mi metto in attesa. Nell'attesa mi faccio due conti e la cifra mi sembra eccessiva al chè mi decido di tornare allo sportello e contestare alla tipa la cifra. Questa non sa cosa dire e ritorna dal capufficio che si degna di venirmi a parlare personalmente. Si scopre che hanno sbagliato tutto!! Mi rendo conto che mi sto dilungando ma oramai l'ho presa alla larga.... In sostanza il capo mi chiede l'età del mezzo e viene a scoprire che è uno di quei casi che si trova nel limbo, più di venti anni e meno di trenta. Ergo non è un mezzo storico non avendo l'iscrizione fmi. Gli dico che mi riprometto di farla al più presto, lui sentenzia che: la conservazione del complementare è possibile solo per i mezzi storici ossia con più di 30 anni o con più di 20 ma iscritti ad un registro storico. (o nel caso di reiscrizione sempre di veicolo storico) E' per questo motivo che avevo pagato quell'importo. Perchè per chi non lo sapesse per le trascrizioni di proprietà di una moto storica si paga l'IPT pari a 25,82 euro (nel mio caso il doppio in quanto ex art. 2688). Faccio presente, per pura conversazione, che mi pare strano che per le autovetture storiche si ha una riduzione dell'IPT (fisso a 51,65 euro) mentre per le moto si va incontro ad un aumento! Infatti nelle trascrizioni "normali" non si paga IPT per le moto. Faccio notare che secondo me il legislatore ha preso un'abbaglio. Il funzionario difende lo Stato e dice che invece è normale perchè poi si paga meno di tassa di circolazione. Mah sono punti di vista..... Insomma per farla breve, tra una chiacchiera e un'altra, alla fine la tipa incompetente ci ha capito ancor meno di prima e forse intimorita dal fatto che forse ne sapevo più di lei (scusate la presunzione ma ci vuole veramente poco) si è limitata a correggere l'importo e restituirmi 51 e rotti euro. Dopo una mezz'oretta mi chiamano e mi danno il nuovo CDP mentre il mio complementare era rimasto buono buono dentro la mia borsa. A questo punto la faccio finita qui, evito di annoiarvi con l'odissea agli uffici della motorizzazione per ritirare il famoso cedolino adesivo. A parte tutto ho finalmente capito come stanno le cose e come procedere, mi è stato di insegnamento per la prossima occasione e spero di averlo chiarito anche a qualcun'altro che si volesse cimentare nell'avventura. Bye P.S. Ma alla fin fine che ci farò con questo complementare originale?!?!?!?
  5. Grazie ragazzi per i consigli! Sono andato a dare un'occhiata sul sito dell'aci e qualche riferimento c'è.... Per le pratiche di reiscrizione di veicoli storici è effettivamente prevista la possibilità di conservare il complementare originale previa sottoscrizione di una dichiarazione di responsabilità. http://www.aci.it/wps/WPS_PA_647/pdf/dichiarazioneresponsabilita.pdf Io ho provato a modificare questa dichiarazione indicando come pratica quella di trascrizione di passaggio di proprietà nella speranza che me lo accettino. Comunque nulla è detto circa la possibilità di conservare il complementare in un passaggio "normale". Onestamente non vedo una grande differenza. Domattina andrò al PRA di Roma e proverò a vedere che aria tira. Concordo con leokorn per cui ogni ufficio interpreta la legge a modo proprio. Ma per curiosità tu in che città hai fatto la pratica? Vi terrò aggiornati sugli sviluppi della cosa.
  6. Ciao, mi sto accingendo a trascrivere al PRA l'atto di vendita di una vespa. La vespa ha ancora il foglio complementare. A rigore dovrei riconsegnare il complementare e ricevere il nuovo CDP. Mi è stato detto però che c'è la possibilità di conservare il vecchio complementare (pare abbia valore collezionistico. Qualcuno sa dirmi come fare a fare il passaggio conservando il vecchio complementere? E' effettivamente un'operazione fattibile? Sapete anche dirmi eventualmente il costo e se ne vale la pena? Bye e grazie
  7. Ciao, leggo solo ora, con ritardo, questo post. Il problema dei piccoli crateri del parafango di contenello è il classico problema di "schivatura". E' capitato anche a me qualche volta, è dovuto sostanzialmente a due motivi: - superficie verniciata non perfettamente sgrassata (passare sempre uno straccio con solvente antisiliconico prima di verniciare il pezzo) - presenza di acqua di condensa nel compressore che passa attraverso le tubazioni, si nebulizza e si deposita sul pezzo da verniciare facendo schivare la vernice (installare sempre almeno un filtro a bicchierino sulla linea dell'aria prima della pistola. I carrozzieri seri hanno addirittura gli essiccatori dell'aria!) Per quanto riguarda la carteggiabilità delle vernici bicomponenti non c'è alcun problema se colori pastello se invece si tratta del trasparente per metalizzato c'è il riscio che si vada a carteggiare lo strato inferiore del colore. Basta stare attenti e fare il lavoro con carta finissima se poi si vuole lucidare. Bye
  8. Dunque ricapitolando..... partendo dalle cose certe.... il cofano a 5 fessure pare sia esclusivo delle super. D'altronde avevo subito escluso la possibilità che andasse bene sul ts in quanto avendolo provato è più basso (1 fessura in meno) Il cofano postato da nessuno è sicuramente di un ts-rally riconoscibile dalla molla per il fissaggio sulla L che sporge dal telaio. Gaetan dice che i cofani del gtr e sprint non vanno bene per via del gancio di fissaggio che in questo caso ha la forma più o meno ad archetto mentre gli altri, come abbiamo visto, sono a molla. In effetti mi ero accorto di questo particolare anche in quello che avevo visto allo sfascio ma pensavo di eliminarlo se dava fastidio. Se la differenza fosse questa credo che il problema sarebbe superabile. Ribadisco che ad occhio sembrano veramente molto simili ma, alla luce di quanto detto da leokorn, l'occhio può ingannare. A questo punto la cosa da capire e che, credo, sia veramnte discriminante è quella delle reali dimensioni dei due pezzi, in particolare le distanze tra i due perni (uno corto più spesso e dritto e uno più sottile e ricurvo) che si infilano dentro i due fori sulla carrozzeria. Nessuno possiede tutti e due gli esemplari (sprint-gtr e ts-rally) per fare un confronto diretto? Purtroppo la mia vespa non è semovente al momento per cui non posso portarla allo sfascio per fare la prova. Chissà se si riesce a scoprire in via definitiva l'arcano.... Ciao e grazie a tutti per la collaborazione
  9. Ciao a tutti, sono nuovo del forum e del mondo vespa in generale. Mi sto accingendo a rimettere in sesto una vespa TS del '76. La vespa purtroppo non ha il cofano laterale destro (scocca, pancia, chiappa che dir si voglia). Ho provato a cercare nei mercatini e negli sfasci ma non ne ho trovato di specifiche per quel modello. Ne ho trovate invece per il modello Sprint e GTR. I vari venditori assicurano che sono assolutamente compatibili con il TS. E' vero? Secondo voi, che conoscete la Vespa meglio di me, posso montare quelle dello sprint sul mio TS? La forma, le dimensioni, i ganci sono uguali? Non avendo esperienza ho paura di buttare i soldi e trovarmi un pezzo inutile, anche perchè un amico me ne ha fatta provare una che aveva in cantina e che a occhio sembrava andare bene ma poi ci siamo accorti che era piu bassa (aveva 5 fessure sul raffreddamento motore anzichè 6. Di che modello saranno?). Dal punto di vista del numero di fessure quelle che ho trovato ne hanno comunque 6 ma ho molti timori..... Spero che qualcuno possa sciogliere i miei dubbi e farmi luce sul mondo cofani vespa! Se poi qualcuno ne avesse addirittura uno da vendere..... cosa volere di più dalla vita!?! Cioa e grazie Sam
×
×
  • Crea nuovo...