Vai al contenuto

Starflex78

Members2018
  • Conteggio contenuto

    129
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    5

Starflex78 ha vinto l'ultimo giorno in 14 Settembre

Starflex78 ha il contenuto che piace di più!

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

Starflex78's Achievements

Enthusiast

Enthusiast (6/14)

  • Conversation Starter Rare
  • Dedicated Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Week One Done Rare

Recent Badges

8

Reputazione comunità

  1. Eccomi di nuovo. Diciamo che sono in bilico tra la decisione di prendere e montare tutti PnP (Malossi Sport 210, albero anticipato Polini, carburatore solito SI 24) o lavorare i carter. I carter sono "immacolati.. e a dirla tutta, non mi dispiacerebbe lasciarli tali. Ci sarebbe la terza strada: recuperare un carter aggiuntivo. E qui le scelte cadono tra il Malossi e il Pinasco. Posto che voglio mantenere la valvola rotante, perche' voglio mantenere il miscelatore (a ragione a torto, non voglio scatenare un flame!!), ho letto un po' di entrambi. Il Pinasco Master ha il grosso vantaggio del cuscinetto lato volano a rulli (non tullini), stile T5 e soluzioni non stupidissime per i vari paraolio etc. Ma ha il problema di essere Pinasco, e in molti si sono lamentati di problemi vari. Pare che la Pinasco avesse messo in commercio una versione rivisitata nel 2016, ma ho letto relativamente poco su quest'ultima. COme sempre, cio' che si trova su Internet e' spesso la lamentela di persone insoddisfatte. Il carter Malossi V-One ha i raccordi travasi fatti ad hoc per il cilindro SPort, e' qualitativamente fatto molto bene, e' Malossi (non sara' perfetto, ma probabilmente meglio del Pinasco) ,ma ho trovato poche opinioni al riguardo. E purtroppo, nella versione con valvola rotante, monta gli stessi cuscinetti del carter di serie Piaggio. QUalcuno di voi ha avuto modo di vederli, toccarli, provarli, direttamente o indirettamente?
  2. Non era mia intenzione mancarti di rispetto, davvero 😊 Complimenti comunque per la Vespa, davvero in condizioni splendide
  3. Tranquillo. I carter non li ho ancora aperti. Se c'è un foro di lubrificazione sul carter che finisce a centro ralla esterna, mi verrebbe in mente una piccola asolatura sulla sede del cuscinetto (sul carter) , che permetta alla miscela di affluire sulla spalla del cuscinetto (lato volano).
  4. Perdono per il multipost su messaggi diversi: in cosa consiste la modifica? ps: sto contattando i Vesparados locali che hanno contatti con il gruppo indonesiano. A quanto pare, lì i FAG made in Germany o Italy si trovano…!
  5. Buon punto. Avevo notato che il FAG ha foro di lubrificazione sulla ralla esterna. Forse anche il Koyo. Non l’ho notato sugli altri.
  6. Avevo letto il tuo post, in cui avevi fatto razzia di cuscinetti! Per curiosità, che codice riportano i FAG che hai in casa?
  7. Ciao a tutti, Ho cercato un po' ovunque, ma non riesco a trovare molte alternative al cuscinetto a rullini lato volano della Vespa PX. E' il Nadella 25x38x15 - dove appunto, la larghezza del cuscinetto (15mm) sembrerebbe essere fuori standard e, pertanto, esecuzione speciale. La Fag aveva (?) qualcosa, noto come 10-4393 in esecuzione C3, ma e' introvabile se non in qualche immagine di repertorio, prevalentemente indiana o indonesiana. Nel catalogo FAG, l'unico cuscinetto che vi si avvicina e' il NKI25/20-TV-XL che, tuttavia, ha una larghezza di 20mm. Nel catalogo Nadella, stessa cosa: non si trova cuscinetto che abbia quella dimensione. La malossi ha a catalogo due serie cuscinetti (sport e MHR), ed entrambi hanno il cuscinetto lato volano in esecuzione normale e non con classe di tolleranza C3 o superiori. Il che mi fa pensare che il cuscinetto Malossi sia semplicemente lo stesso Nadella offerto dalla Piaggio (ad un terzo del costo!). Speculazione mia. La domanda che vi porgo, quindi, e' se qualcuno di voi abbia effettivamente trovato alternative al Nadella (SKF? NTN? Koyo? FAG?), se abbia un vecchio cuscinetto disponibile che non sia Nadella, e riesca a leggerne la sigla e, se disponibile, abbia modo di verificare che - effettivamente- la larghezza del cuscinetto sia 15mm e non 20.
  8. https://www.youtube.com/watch?v=7bGbS8pE35I Perdonami - non ho resistito
  9. Grazie Dart. So che non e' lo spirito del Vespista, ma per 6-7 euro mi compro lo strumento. Mettermi a martellare una candela in appartamento per togliere la ceramica vorrei evitarlo. Lascio le martellate per le parti rognose del lavoro Io sono sempre stato un po' perplesso nel fare questo su alberi compositi..ed ammetto che sia una fisima mia. Ho preso una serie di rondelloni (M24 - M20 - M16) e qualche guarnizione di rame M24, e vado di rondelloni e rame, tirandolo dentro con il suo dado Perfetto, molto piu' semplice allora.
  10. Aaah, ci sono. Credevo intendessi il bullone passante che fissa il motore al telaio (M12/M14/Mquel che sia). Esatto, quello va preso a mazzate. Aiuta molto una torcia a gas. Nessun problema a recuperare una strobo cinese qui. Perfetto, e' quello che ho sempre fatto ma qui non ho cuscinetti vecchi (a parte quelli che togliero') con misure intermedie. Dovrei riuscire a gestirmela ugualmente con quelli e qualche barra filettata. Ottimo per il dado a castello - non sapevo avessi un dado esagonale normale e stavo prendendo la chiave. QUindi questa non mi serve: https://is.gd/szte4F Alla faccia della salsiccia il tiraalberi che costa 70 Euro... Ma non posso prendere a martellate l'albero????? (scherzo, eh). Mi sa che mi tocca perche', ripeto, non ho materiale vecchio con cui inventarmelo qui (cosa che ho sempre fatto un passato).
  11. Benissimo. Ho preso la staffa rinforzata DRT con rullo per comando cambio selettore Vespa PX - PE, di cui mi pare aver letto bene in termini di precisione di innesto marce. Cambiero' tutti i fili e guaine (dopo 15 anni, ci sta). Messa anche in lista la crociera (originale Piaggio, piatta). Esatto. Precedente esperenza (1) su un vecchio PX in cui uno dei bulloni passanti mi aveva fatto penare. Messi questa mattina. Rullini e cuscinetto a sfera 15x42x13. Lascia perdere, tolto. Credo sia infiammabile quindi creerebbe problemi nella dichiarazione merci. Prendo in loco questo per le guarnizioni motore https://is.gd/5IPcYQ, e una pasta rossa / siliconica per la base cilindro. So che la Vespa ha da perdere olio per essere una Vespa vera, ma se riesco a ritardare un po' l'incontinenza non mi dispiace.... Ecco, questo e' ottimo. Mi risparmio allora anche la stroboscopica e il blocca pistone. Utensili speciali: mi servono le varie dime per infilare i cuscinetti e paraolio? O ci si riesce con cuscinetti vecchi, calibro, e bussole del kit chiavi a bussola? @500turbo, due domande per te. La Politi Original non ha punto di attacco per le molle (non mi pare), e la montero' su cilindro con collettore di alluminio. Non posso stringere a morire, pena rrischio rottura collettore (credo). Accorgimenti particolari? Altra domanda: puoi confermare che i dischi frizione di cui parlavi sono questi, e che montano su campana standard? https://is.gd/YYaENb Grazie mille ragazzi
  12. Hi John, Welcome on board! Whilst this is not a requirement, a brief introduction of who-I-am ; where-I-am-from is always appreciated! I am not 100% sure about the 50 Special voltage (whether it is 6 or 12 volts), but I've heard that most of the people in this forum find the led bulbs (drop in modules) on Aliexpress. There are some that works on AC too. If you send me a pic of the bulb you've now installed, I can try to help you out. PS: I am more of an HID converter guy with projectors, but I am also aware that it would not fit in a 50 Special!
  13. 😁😁In realta' mi riferivo al post di Marcoblu su un restauro di una vecchia TS - che non mi aspetto essere molto dissimile!! Questo puo' andare lo stesso: https://is.gd/9utsJe 😁
×
×
  • Crea nuovo...