Vai al contenuto

AzzurroChiaro

Members2018
  • Conteggio contenuto

    149
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    1

AzzurroChiaro ha vinto l'ultimo giorno in 8 Luglio

AzzurroChiaro ha il contenuto che piace di più!

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

AzzurroChiaro's Achievements

Enthusiast

Enthusiast (6/14)

  • Reacting Well Rare
  • Dedicated Rare
  • Conversation Starter Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare

Recent Badges

14

Reputazione comunità

  1. la differenza di spesa è risibile, e due volte rispetto alla differenza su strada, imho ;)
  2. Ciao Va benissimo anche con l'87, e che sia un po' grassa, visto che non mi disturba minimamente, coi 40 gradi di Taranto mi lascia tranquillo... Anche perché le prestazioni ci sono tutte. Chiedevo solo per il rumore che sento
  3. riuscite a sentire l'audio? ora sono da pc e compare "errore" accanto al tasto play, ma da cellulare lo riproduco correttamente
  4. Ma è anche peggio un 75 più spinto, in base alle sue esigenze
  5. Sono in grado di farvi sentire (a spanne, cellulare in tasca) il rumore. Rispetto ad allunghi in terza di sente meno e dura poco, ma per capirci… quindi non è una questione di velocità ma di regime, lo fa quindi in rilascio ad alti giri Nuovo memo 11.m4a
  6. L’ho comprato da un semplice rivenditore della mia città, classico dell’orto 19.19 la 22/63 è la coppia di elementi della trasmissione che si sceglie classicamente sul 102 assieme alla più corta 24/72, altrimenti sei sempre in fuorigiri e non sfrutti la modifica
  7. Il carburatore nuovo costa 70/80 euro. La stessa cifra il gt, l’ho pagato 80 (poi ci vuole la 22/63). Tra 102 e 75 c’è un abisso proprio per sfruttabilità, il 102 DR è un motore poco spinto tutta coppia, perfetto per quel che vuoi tu, non è un discorso di confrontare le prestazioni massime (che possono variare in base alle configurazioni), un 75 per andare deve fare giri, un 102 è più pieno su tutto l’arco di erogazione e soprattutto nel range più sfruttato della guida normale. Il consiglio te lo do per esperienza personale, lo uso ogni giorno, ben carburato è un motore eterno, io ci ho già fatto 5000 km da febbraio, consuma il giusto, dovendo fare una volta la spesa prenderei il 102.
  8. mi rendo conto che il topic è del mio amico Alberto, che saluto. Ne approfitto per specificare, quanto ho scritto sopra si riferiva al DR 102, non al 75 prova a cambiare candela, ti avrei anche detto che, sul mio, se compro una candela nuova e la monto, anche originale Piaggio, la Vespa non mi parte, devo abbassare l'elettrodo ben sotto i 0.6 consigliati ed è perfetta, parte a mezzo colpo (però nel tuo caso lo fa solo a caldo, a me non parte e basta, se non abbasso l'elettrodo). Inoltre, con questo caldo (qui a Taranto anche verso i 40 gradi) vedo che ogni tanto mi parte ma poi mi si spegne quasi subito, e il carter, rispetto a quest'inverno, è "umido". Magari con le temperature elevate che si raggiungono qualche vapore/trafilaggio la ingolfa?
  9. se può essere utile, quando ho fatto il motore ho scritto alla DR per sapere qualcosa circa l'anticipo consigliato, mi hanno detto che va benissimo l'originale ma che, se si vuole avere un po' di allungo in più, si può ritardare di un paio di gradi (arrivando ai classici 17 gradi da libretto istruzioni del 102 polini)
  10. lascia perdere il 75 se ti serve un motore turistico, e quindi hai bisogno di coppia subito e senza dover fare molti giri, prendi un 102 DR che va bene anche senza raccordare i travasi al carter, carburatore 19, 22/63 e sei a posto. Ho la stessa configurazione, faccio tra i 75 e gli 80 effettivi (in posizione eretta), nel traffico riprendo sempre bene e se c'è il passeggero non diventa mortifero.
  11. Vi faccio un piccolo update. Provando e riprovando con calma, in pratica le prestazioni sono le stesse di prima, le velocità da gps che ho rilevato è di 72/78 in base al vento, in media 74/76 quindi direi che ci siamo (li raggiunge, a pelle, molto più velocemente di quando avevo il precedente motore, certo, mi aspettavo di fare gli 80, ma evidentemente padellino e ruote da 9 influiscono) Sono però preoccupato per quel rumore metallico che ho descritto in precedenza, lo sento SOLO a 70 indicati se mollo il gas, qualche istante e poi scompare e iniziano gli scoppiettii, e come detto scompare allo stesso modo se apro il gas. Temo possa essere detonazione. Pensate possa servire ingrassare la vite minimo di un mezzo giro? Premesso che la carburazione appare perfetta in tutte le situazioni, freddo o caldo parte subito, mai impuntamenti o altro
  12. Allora ragazzi, intanto inserisco una info che può tornare utile, ho scritto all’ufficio tecnico DR e mi hanno detto che sul 102 va bene anche l’anticipo di serie ma che ritardando di un paio di gradi si migliora l’allungo (insomma, arriviamo ai 17 consigliati anche per il 102 polini) in base al vento e al falsopiano ho letto i 77 di gps, insomma non manca moltissimo, secondo me davvero o si tratta del padellino sito o dell’anticipo e prima o poi farò le suddette prove e vi farò sapere. detto questo, la vespa macina km su km senza problemi, è regolare, parte al primo colpo sia a freddo che a caldo. L’ho ripresa dopo una settimana nella quale c’è stata una impennata delle temperature qui (anche 34/35 gradi), e ho sentito tutta la regolazione ‘grassa’ che abbiamo lasciato. Nessun problema di regolarità, impuntamenti o altro, minimo regolare a freddo e a caldo, riprende anche da bassa velocità in terza nel traffico, solo si sente un pochino troppo ‘pastosa’ alle riaperture del gas. Detto questo, questa è la candela (svitata senza fare prove particolari, nessuna accelerazione e frizione tirata ecc., solo tolta quando ho rimesso la vespa in box), l’ultima foto avevo sommariamente pulito con un panno. Prima di rifare il motore avevo l’85, adesso monto l’87 di max. Cosa consigliate? Lascio l’87 o rimetto l’85? Considerando che a Taranto passiamo a volte i 40 gradi d’estate. Comunque mura agli alti anche in seconda. ps toglietemi un dubbio, forse ve ne avevo già parlato. se viaggio a velocità costante con un filo di gas, sui 70 indicati, e incontro una discesa… la velocità ovviamente aumenta, ma se resto a filo di gas o alleggerisco veramente di poco per evitare che la velocità aumenti eccessivamente sento un rumore metallico tipo zin zin… che sparisce immediatamente se riapro il gas o se lo mollo completamente. L’unica altra circostanza in cui lo risento è se tiro ad alti giri la seconda e mollo di colpo il gas tirando la frizione (ma qui non lo fa sempre). avevo trovato su altro forum una discussione di un utente che lamentava la stessa identica cosa su un pinasco oltre i 200cc e il produttore gli aveva detto che quei rumoracci venivano prodotti dal limite tra passaggio tra getto max/min che non permette in quei transitori una combustione ottimale
  13. Ok. Puntine a 0.4 e anticipo a 17 dovrebbe essere la configurazione migliore, giusto?
  14. sicuramente agli alti anche con le marce corte la spinta si arresta le puntine le abbiamo già regolate, alla fine del rodaggio mi ha detto che si erano un po' chiuse, le ha aperte e la vespa è diventata molto più reattiva sotto e anche sul lungo ha guadagnato qualcosina (non tanto a sensazione, ma dai dati rilevati), allora gliel'ho fatte regolare ancor di più in tal senso ma poi non è cambiato nulla (che poi, aprire le puntine non dovrebbe aumentare l'anticipo?) devo provare la marmitta, e poi eventualmente passare all'anticipo
×
×
  • Crea nuovo...