Vai al contenuto

ilbintar

Members
  • Numero messaggi

    448
  • Registrato

  • Ultima Visita

Reputazione comunità

11 Good

Che riguarda ilbintar

  • Rango
    Senior Member

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Ho fatto una ricerca e mi sono imbattuto in una ditta Friulana che effettua test su materiali per conto di varie ditte; una di queste è la Polini e i test sono effetuati sui cuscinetti, in pratica tali cuscinetti sono dei SKF ma realizzati con materiali di qualità superiore ovvero sono più robusti, naturalmente il prezzo è più alto, come le prestazioni di un motore elaborato, tenendo conto che le sollecitazioni che deve sostenere sono maggiori di quelle di un motore di serie, di conseguenza dei cuscinetti di qualità superiore sono d'obbligo; comunque una vespetta tranqui come la mia (anche se sotto c'è un DR177), i SKF potrebbero comunque andare bene. Cosa ne dite? Buona Gnespa a tutti
  2. Devo sostituire i cuscinetti e paraoli del motore e in rete ho trovato diverse varietà... di prodotti: Cuscinetti SKF, Polini, Pinasco ecc... Qual'è la differenza, quali sono i migliori? Stesso discorso per i paraoli: Pinasco, Polini, Malossi, Coteco ecc... Cosa consigliate sia meglio montare in un motore? Buona gnespa a tutti
  3. Bene, ho fatto la lista del materiale da ordinare per rimettere a nuovo il motore; per quanto riguarda i cuscinetti sicuramente mi affiderò ai SKF, il dubbio è su che tipo di paraolio, (specialmente quello lato frizione), a coteco? , paraolio neri, blu... ci sarebbe da fare un pò di luce in merito, sentiamo i vostri pareri, in quanto le esperienze di molti aiutano ad orientarsi tra il caos delle officine.... Buone gnespa a tutti
  4. Per dire il vero su, di serie, era montato quello nero e ha retto 30 anni.... magari quella volta li faccvano in Italia, mentre adesso in Cina....mah! Buona gnespa a tutti
  5. Si in effetti hai ragione... ho visto nei vari negozi online due diversi tipi di paraolio (lato frizione, quello che si è rotto), il classico metallo/plastica oppure tutto in plastica, qualè quello migliore come durata e affidabilità (e che non si rompa...) Buona gnespa a tutti
  6. Il motore è già aperto ed è in buopne condizioni, la campana della frizione è messa male! Pazienza con pochi euro si cambia, per il resto sembra a posto. Quindi, si comincia con una bella pulizia meticolosa e una revisione del tutto! Buona gnespa a tutti
  7. Ho trovato un motore (grippato) a 80 euro ( che cu....lo), di conseguenza si apre e si revisione tutto! (con una bella pulizia). Si sono d'accordo che la spalla della manovella abbia staccato il paraolio, ma quel gioco del cuscinetto.....potrebbe esserne la causa. Per quanto riguarda le rigature sull'ingresso del carter sono piuttosto ben incise e non mi fido della loro tenuta. kl01 hai già provato il Polini con un DR177? Come si comporta? Buona gnespa a tutti
  8. Saluti al forum… Dopo circa 30 anni di scorribande la mia vespetta (un PX125 con GT DR177 a 7 travasi), a mollato…. Mai avuto il ben che minimo problema, in pratica un orologio svizzero! Il dramma è iniziato con un strano rumore metallico come se qualcosa di metallo rotolasse nel motore, ma visto che la vespa continuava a camminare normalmente (sebbene con una modesta perdita di potenza) sono arrivato a casa percorrendo circa 4 km. Lasciato raffreddare il motore ho provveduto a rimuovere la testa e di conseguenza il cilindro che internamente era integro, ma alla base si presentava una crepa e la mancanza di un frammento, il pistone era rigato su di un fianco ma scorreva normalmente nel cilindro e le fasce erano in ottimo stato. Quando ho notato la presenza di olio motore nel carter mi sono venuti i brividi; ho provveduto a smontare il motore e montarlo sul banco da lavoro e aprirlo, il risultato del rumore lo si può vedere dalle foto sottostanti, da notare la rottura del paraolio lato frizione, le bruciature dell’olio motore e le rigature nel carter, ma quelle più preoccupanti sono all’imboccatura del foro di aspirazione del carter che precludono la tenuta e se non visibile è da tenere anche in considerazione che il cuscinetto lato volane presentava in leggerissimo gioco. Ora la prima domanda è qual è la possibile causa, il paraolio vecchio che ha ceduto, il basamento del cilindro difettoso oppure il cuscinetto che a causa del gioco ha strappato il paraolio? Un ipotesi possibile potrebbe essere quel piccolo gioco del cuscinetto dell’albero motore lato volano che avendo un piccolo gioco abbia provocato un sfregamento (come si vede dalla foto) e successivamente abbia rotto il paraolio staccando un pezzo il quale seguendo il flusso della miscela, sia finito tra il basamento del cilindro e il pistone incrinandolo e staccandone un pezzo, le bruciature sono dovute all’ingresso dell’olio motore nel carter bello caldo…. Cosa ne pensate? A questo punto dopo aver rimesso a nuovo il motore sostituendo le parti danneggiate, ho deciso che rimonterò un nuovo GT DR177 e mi stavo chiedendo che tipo di espansione potrei montare al posto della marmitta. Buona gnespa a tutti
  9. L'evento avverrà il 22 APRILE 2018 a Udine con ritrovo alle ore 8,30 in via Aquileia e partenza alle ore 10,00; vi aspettiamo numerosi per un favoloso tour per presso i colli friulani con tappa nella favolosa cittadina medioevale di Venzone. Allora vespisti....ci vediamo domenica Buona Gespa a tutti
  10. Ho avuto lo stesso problema, con un minimo irregolare e alto; ho notato che la parte terminale della vite che regola la carburazione del minimo era tondeggiante, invece che appuntita, dopo averla sostituita la vespa ha un minimo da orologio svizzero. Ti consiglio anche di approffitare e revisionare il carburatore: pulizia getti e condotti e sostituzione guarnizioni. Buona gnespa
  11. ilbintar

    Vespa u

    Devo acquistare una Vespa U restaurata a 16 mial euro, mi chiadevo come faccio a riconoscera se è originale o una replica? Buona gnespa a tutti
  12. Dunque, se fosse valida la prima, con la seconda il mix sarebbe al 4% (miscela grassa) Se fosse giusta la seconda, con la prima il mix sarebbe 1% (miscela magra)
  13. Cosa vuol dire in teoria la prima , in pratica la seconda... o è carne o è pesce! è bianco o è nero La percentuale d'olio è nettamente diversa, si tratta di sapere qual'è quella giusta! buona gnespa
  14. In una riunione tra vespisti è nata una bella discussione con due schieramenti...., Quando si dice miscela al 2% s'intende: In un litro di mix c'è il 98% di benzina e 2% di olio; oppure In un litro di benzina devo aggiungere il 2% d'olio. Sentiamo il parere del forum Buona gnespa a tutti
  15. Evviva, eureka.... problema risolto ho cambiato la vite di regolazione del minimo, quella che era su aveva la punta tondeggiante, quella che ho sostituito invece era appuntita. Ora il motore gira come un orologio. Buona gnespa a tutti
×