Vai al contenuto

pelle

Moderators
  • Conteggio contenuto

    2778
  • Registrato

  • Ultima Visita

  • Giorni ottenuti

    16

pelle ha vinto l'ultimo giorno in 23 Luglio

pelle ha il contenuto che piace di più!

Ospiti che hanno visualizzato il profilo

Il blocco recente degli ospiti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

pelle's Achievements

Contributor

Contributor (5/14)

  • Dedicated Rare
  • First Post Rare
  • Collaborator Rare
  • Posting Machine Rare
  • Week One Done Rare

Recent Badges

52

Reputazione comunità

  1. l discorso della 50 originale è che se fai viaggi corti tipo per prendere il caffè al bar, il motore e la marmitta non scaldano mai abbastanza e la marmitta si piena di olio incombusto e condensa. Se poi una volta fai un viaggio lungo a manetta, la vespa si trasforma nell'auto di James Bond e finisci per avvolgere il malcapitato che hai dietro in una nuvola di fumo.
  2. Ma le staffe da sotto manubrio con doppio foro no? Io non ho mai montato il parabrezza ma ricordo che in parecchie vespe che ho restaurato a sx c'era la classica staffa con doppio foro.
  3. Mah, generalmente le vibrazioni sono da attribuire ad un albero motore non troppo ben bilanciato. Ad ogni modo dai un occhio al volano e vedi se manca qualche aletta.
  4. Che io sappia le assicurazioni devono essere intestate al proprietario a libretto della vespa. Ma perché hai necessità di avere la vespa a nome di tua moglie e l'assicurazione a te?
  5. Prendi una lima tonda e allarga il foro tutto intorno. È alluminio, prendi pure una lima da sgrosso che quelle fine con l'alluminio si impastano.
  6. Svita mezzo giro la vite della carburazione e vedi se la situazione migliora.
  7. La Vespa (lamiera, cambio al manubrio) ha il vantaggio di avere il baricentro sotto terra, ruote piccolissime ma tenaci, quando sdrusci la pedana o il collettore di scarico,capisci che sei arrivato al limite.
  8. Ah, il proverbio dice: motore che gira bene non si tocca!
  9. Smonta, ripulisci tutto e rimonta facendo bene attenzione che il carburatore accosti bene al collettore.
  10. Codesti mi sembrano targhette del Vespa Club. Penso che se ti rivolgi ad un Vespa Club della tua zona ti danno indicare la via da percorrere. Mi orienterei però, fossi in te, ad una certificazione ASI o FMI che per lo meno ti danno agevolazioni con diverse compagnie assicurative anche se, per lo meno per ASI, non è prevista una targa ma solo una sorta di certificazione di storicità.
  11. Ma si sente davvero la differenza tra 35 e 36 denti? Che io non me ne intendo ma non starei ad aprire apposta il motore per cambiare l'ingranaggio. Poi se devi fare altri interventi allora ok.
  12. Controlla a che pressione vanno nel libretto uso e manutenzione e vedi a quanto sono adesso. La misurazione va fatta a gomme fredde. Fredde nel senso con veicolo fermo da tempo e non esposto al sole. Non vanno messe in frigo! 😆
  13. Se hai una Vespa moderna automatica con freni a disco, io fermerei più che altro con l'anteriore. Occhio anche alla giusta pressione degli pneumatici che spesso vedo gente che li gonfia a 2 atmosfere e per le vespe vecchio modello è una pressione esagerata a meno che non si viaggia in 2 e all'anteriore deve comunque essere inferiore. Eh sì, mi spiace soprattutto per le tue ossa, la Vespa si ripara... Buona guarigione!
  14. Che le gomme si inchiodano e se sei un po' in piega o inclinato finisci per terra. In generale succede perché il ciclomotore scarica sull'anteriore il peso, di conseguenza, al posteriore la ruota, frenando troppo, finisce per perdere aderenza e scivolare. Con scooter e moto in genere si frena col freno anteriore e si bilancia semmai con quello posteriore. Con Vespe Vespe, si sa, i freni anteriori originali, tranne che i PX a disco, sono piuttosto incerti e pericolosi...
×
×
  • Crea nuovo...