Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'prima'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

Trovato 20 risultati

  1. Salve a tutti, oltre alla rally che andrò a vedere la prossima settimana, mi sono mezzo innamorato della sprint di cui allego la foto. E' un restaurato di cui però non capisco perché le manopole e le modanature siano nere e non bianche come la guarnizione del fanale. Che ne dite?
  2. salve! spero di trovare suggerimenti, prima di una crisi di nervi dunque: motore px smontato e revisionato completamente per la seconda volta in alcuni anni. la prima volta tutto e' andato bene ma ora il tentativo di prima accensione e' fallito. situazione e sintomi: - scintilla presente e piena. - cilindro malossi 210, spessore 1,5 in testa, testa originale, albero anticipato corsa 60, collettore e carburatore modificati 30mm oko/koso non ricordo esattamente - valvola ricostruita (motivo della revisione) con epoxy. test di svuotamento olio circa 10 minuti a 25 gradi ambiente - dopo molti tentativi, smonto la candela (nuova) ed e' bagnata quindi carburatore ok. - smonto collettore aspirazione: il carter e' intasato di benzina che, girando il motore, viene nebulizzata fuori dalla valvola con una certa velocita', oltre a gocciolare sul blocco. giro e sfiato fino ad asciugatura. - monto un goniometro sul volano: zero sul pms e controllo le fasi della valvola: in senso orario, la valvola inizia ad aprire a 110 prima pms, chiude a 68 dopo pms. per ora e' tutta la diagnostica che ho fatto. notavo che dalla valvola, girando, c'e' un punto in cui anziche' aspirare, soffia fuori. inoltre, la compressione (alla pedivella) non e' cosi' marcata come la ricordavo. spero in qualche intervento illuminante ☺️ le fasi sono il mio unico dubbio..non vorrei aver ricostruito la valvola cappellando misure, anticipi ritardi etc. saluti! stefano
  3. salve a tutti , posseggo una Gs 160 prima serie del 62 , avrei bisogno di sapere per cortesia l esatta posizione di ciascun scatto della chiave e le relative luci . Ps. La posizione della chiave 3 scatti a dx e 2 scatti a dx ( dalla posizione centrale ) , in teoria dovrebbe cambiare esclusivamente la luce abbagliante e posizione , ma cambia anche il tipo di alimentazione ??? Ossia in posizione 3 e posizione 2 ( sopra citate ) lavora sempre e solo la batteria , o in una lavora la batteria e nel altra lo statore , per dare elettricità ?? Grazie a tutti
  4. Salve a tutti. Posseggo un Gs 160 prima serie , va bene a parte qualche cosa che sto pian piano sistemando, ho solo un problema, quando accendo le luci , cioè seconda tacca a dx della chiavetta , in marcia va , ma in discesa mi si spegne . Poi quando torno in pianura e quindi viaggiando a gas aperto resta accesa . È normale o no ? Cioè so che sono vespe d epoca ..... ma nn so . Magari ho problemi e nn lo so .... grazie
  5. salve a tutti,sono in possesso di una vespa 50 prima serie del 1965.la vespa era di mio zio che purtroppo e' morto e l'ho recuperata per restaurarla con documenti pero' mi sono accorto che i documenti sono rotti all'interno (allego foto)...so' che mio zio l'aveva comprata lui quando era ragazzo ed e' sempre stata sua...vi chiedo aiuto per sapere cosa fare grazie mille in anticipo!!!!
  6. Ciao a tutti, oggi la vespa ha iniziato a darmi un problemino. Quando parto in prima e stacco la frizione la partenza è lentissima, la vespa sembra quasi borbottare e non prende giri, poi dopo un secondo tutto normale..potrebbe essere la frizione? Nelle altre marce nessun problema..
  7. Buongiorno a tutti. Sono un neofita per cui chiedo di portare cortesemente pazienza. Ho fatto restaurare una PX 125 prima serie del 1981 senza miscelatore. Ho fatto montare il Polini 177 in ghisa, albero Mazzuchelli AMT 154 ed il resto è tutto originale sia di carburatore che di rapporti e la marmitta originale è stata "vuotata". Al momento ho il carburatore 20-20 configurato originale. Vi chiedo: _ se sul 20-20 i getti originali vanno bene oppure se mi indicate come configurarlo. _è conveniente montare il 24-24 e se sì come lo devo configuare? _al momento mi hanno montato come candela una Champion L 82 C, è corretta o mi consigliate dell' altro? Grazie mille a chi mi dedicherà del tempo per aiutarmi e per la vostra pazienza con uno che di Vespe non ne sa!
  8. Salve a tutti! Una curiosità... stavo revisionando il motore della mia primavera e ho notato che il poatto portaganasce posteriore non presenta nessun marchio piaggio ma semplicemente il numero “3”. Il logo piaggio è stato aggiunto a partire dai successivi modelli o si tratta di un ricambio non originale? Grazie!
  9. Salve, sto restaurando il motore della mia Rally 200 prima serie del 73. il motore è praticamente ultimato ma mi rimane da verniciare il coperchio del depuratore. appurato che il colore è nero, non riesco a capire se è opaco, lucido o una via di mezzo. Infatti è stato maltrattato dal vecchio proprietario e attualmente è una via di mezzo tra ruggine e ferro. qualcuno di voi ha una 200 rally dello stesso periodo con il coperchio ben conservato e magari riesce anche a mettermi una foto? grazie!!!
  10. Buongiorno a tutti del forum, un saluto! Sono orgoglioso possessore di una Vespa 50 I serie che ora vorrei restauarare. Ho letto altre discussioni ma non sono mai riuscito a venirne a capo riguardo certi dubbi, le informazioni che trovo sono frammentarie e spesso contraddittorie. Il numero di telaio è V5A1T 562**. Immagino che in origine il seriale del blocco motore fosse lo stesso e fosse quello con cuffia in metallo e carter con alloggiamento cilindro stretto. Di seguito elenco i punti che non mi sono ancora chiari: 1) Ho trovato un motore con matricola 572**, ha le stesse caratteristiche? Quali misure sono da considerare per essere sicuri che non sia un falso? Il volano? 2) La marmitta dovrebbe avere il tubo di scarico "alto"? 3) E' corretto che esistevano tre possibili colorazioni per quel numero, rosso, grigio ametista e verde? Grigio ametista e rosso con coprivolano, e cerchi color alluminio, mentre verde con gli elementi in tinta. 4) Le pedane sono da sostituire. Ci si può saldare delle repliche dichiarate adatte a 50N/R/L 125 primavera o sono troppo lunghe? 5) Il fanalino posteriore dovrebbe avere il supporto metallico o no? 6) Il sellino monoposto è lo stesso usato per i modelli 125 precedenti e coetanei? 7) il carburatore dovrebbe essere un 14 o un 16? In vespa-servizio.com dicono 14, ma io non ne ho mai trovati e sembra che tutti usino il 16... Volendo applicare il colore rosso. Targhetta nera o argento? Borchie o non borchie? Credo non borchie perché gli scudi non hanno fori in quel punto... Spero che qualcuno mi possa aiutare ed essere di aiuto per quanti si trovano nella stessa situazione. Grazie
  11. Ciao Ragazzi Avrei una curiosita. Quale potrebbe essere il valore per una vespa V1T del 1948 prima serie, quella ancora con il numero di telaio sotto la sella? Ipotizando sia con documenti originali, funzionante, magari da riverniciare se si volesse riverniciarla, ma comunque in medie condizioni (quindi senza rugine, etc). Quali sono i dettagli da controllare? Grazie
  12. Chiedo un aiuto quache amico mi può far scaricate il manuale tecnico del mio PX 125 prima serie del 1981 ,vespa con puntine senza miscelatore e con frecce GRAZIE
  13. Risalve a tutti, torno a scrivere perchè sto sempre restaurando il motore della mia Rally 200 prima serie con accensione Femsatronic. Smontando il motore ho notato che l'albero ha un bel po' di gioco e anche la spalla della valvola è un po' rovinata. Prima di spendere una cifra alla rettifica con lavori che altre volte non mi hanno granchè soddisfatto per rumori eccessivi e scampanellii vari, mi ero deciso a prendere un albero Nuova Mazzucchelli AMT134 che viene indicato a catalogo come Rally 180 200. Scrivo una mail alla Mazzucchelli per avere altre info e mi dicono che l'albero in questione è compatibile solo con la seconda seie e per la prima non lo fanno ma dalle foto che ho trovato in rete pare avere proprio il cono della prima serie! Mi risultava infatti che quello del seconda serie fosse in effetti quello del PX200... Qualcuno di voi ha effettivamente montato l'AMT134 e mi sa dire la verità sulla compatibilità di questo albero motore? Grazie dell'aiuto. Pelle
  14. Vendo Piaggio vespa sprint 150 1967, completamente restaurata rispettando minuziosamente i caratteri originali e con prodotti ITALIANI ORIGINALI (documentazione fotografica). La vespa viene venduta in due STAGE pertanto con due possibilità di prezzo: STAGE 1) come in foto cioè con motore elaborato da professionista nel settore su base carter px lavorati e rinforzati, rapporti polini, carburatore pinasco, gruppo termico parmakit 187cc in alluminio candela centrale, albero motore pinasco corsa lunga, carburatore pinasco, volano alleggerito pinasco, accensione pinasco, cuscinetti e paraoli alte prestazioni ecc..., cerchi tubeless, ammortizzatori in ergal regolabili, sella racing e contachilometri digitale sip con modifica batteria euro 5500,00. STAGE 2) la vespa come in foto ma con contachilometri originale e motore revisionato a NUOVO ORIGINALE euro 4600,00. La vespa è regolarmente iscritta ASI con relativo CRS, documenti regolari, originali e soprattutto in REGOLA (libretto a pagina). La vespa è da considerarsi nuova in quanto è da RODARE. Il prezzo indicato è relativo alla vespa con STAGE 2 la vespa è assicurata fino a giugno 2018 non invio altre foto. E' gradita la visura della vespa DI PERSONA per rendersi conto del lavoro. Prezzo leggermente trattabile. possibilità di permute di mio gradimento con mezzi d'epoca
  15. Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum e prossimo vespista, ho aperto questa discussione perchè vorrei un consiglio da voi veri intenditori. Premetto che non ho mai avuto vespe ma sono sempre stato appassionato, ho già individuato due vespe e sono indeciso sulla scelta da fare, acquisterei la Vespa per un uso relativo (ogni tanto il weekend), per passione e per investimento (piuttosto che lasciarli in bancaÔǪ) La scelta è tra: Vespa 125ts del 1976 perfettamente restaurata, targa originale e documenti su carta, certificato fmi, quella color marrone nella foto (è davvero perfetta) Vespa vnb 1t del 1960 che è stata demolita nel 1986 quindi successivamente restaurata con targa originale ma senza documenti originali (è tenuta benissimo, leggermente meno della precedente). Spenderei €5300 + €200 di passaggio per la 125ts e €4500 + €800 (immatricolazione, tagliando) per la vnb, praticamente leggermente meno per quella più vecchia. Mi affido a voi, a voi lÔÇÖardua sentenza!!! Grazie mille!!!
  16. Versione 1.0.0

    9 download

    P200E VSX1T EURO PRIMA
  17. Versione 1.0.0

    10 download

    P125X VNX1T EURO PRIMA
  18. Salve a tutti amici è la prima volta che scrivo su questo forum. Volevo esporvi il problema che mi è capitato sulla mia vespa, ieri mentre tornavo da lavoro la vespa mi si è spenta all'improvviso ho cercato in tutti i modi di riaccederla ma non ne voleva sapere,ho cambiato anche la candela pensado che fosse lei il problema ma niente non ne voleva sapere come ingranavo la prima e lasciavo la frizione ai spegneva tra l'altro non reggeva neanche il minimo.voi che dite sarà un problema di compressione? La vespa ha 34600 km ed è tutta originale
  19. Ciao a tutti, mi chiamo Danilo e sono nuovo del forum! Vivo a Palermo, studio medicina e onestamente non so come mai io non mi sia iscritto prima a questo forum, avendo già una Vespa da diversi anni:biggrin: Un saluto a tutti i vespisti! Colgo l'occasione per dire anche che nella sezione mercatino sto per inserire (non prima di presentarmi, eh! ) una PX 125 nera, se qualcuno fosse in cerca dia pure un'occhiata!
  20. Ringraziandolo pubblicamente, riporto la descrizione di Vincenzo per l'iscrizione tardiva della sua Vespa, come già avevo fatto per Ilascut, anche se con differenti modalità perchè lui, fortunatamente, aveva anche il libretto: Gino Caro Gino Come promesso ecco la mia storia per rimettere in "pista" una bellissima PX 200 datata 1983 e mai iscritta al P.R.A. Dopo averla ritrovata la contratto (a buon prezzo) da un amico che l'aveva in deposito da circa 5 anni. Mi assicura che ha fatto numerosi passaggi di mano ma che è tranquilla. Faccio anche numerose visite sui siti della polizia per accertarmi di qualche denuncia o qualcosa di simile ma è tutto Ok. Sottolinea le perplessità sulle possibilità di rimetterla in vita. Mi dice che anche in precedenza avevano tentato in molti ma la cosa era subito apparsa non percorribile oppure molto difficile (per mia fortuna). Non sapeva forse, dell'esistenza dei forum su https://www.vespaonline.com/vbulletin/showthread.php?t=457 relativo a Prima Iscrizione Tardiva, a cura di: ILASCUT a cui mando un ringraziamento particolare, chiedo ulteriori informazioni a Gipirat ed avvio l'avventura. 1) Faccio un atto privato di vendita tra mio padre (proprietario non intestatario) e me presso un notaio che autentica le firme. Nell'atto, come da indicazioni, specifico che la vespa non può circolare e che tutta la spesa per rimetterlo su strada sono a completo mio carico (spesa euro 45,00) (Ora non è più necessario rivolgersi al notaio, basta fare la'utentica della firma del venditore presso il comune o uno STA privato, ricordandosi di portare una marca da bollo da 16 euro!) 2) Mancando il libretto di circolazione ed essendo presente l'atto di vendita, dopo qualche giorno vado a fare denuncia di smarrimento a mio nome del libretto presso stazione di Carabinieri, 3) Inoltro, nelle modalità indicate dallo specifico post su vespaonline.com, la richiesta alla Piaggio del certificato di origine della vespa con l'indicazione del numero di telaio. Mi arriva dopo qualche giorno al mio indirizzo tutta la documentazione (euro 19,60) 4) presento quindi richiesta di rilascio di duplicato di libretto alla Mtc ed allego: - la visura del PRA in bianco; - copia dell'atto di vendita; - denuncia di smarrimento del libretto di circolazione; - copia del mio documento di riconoscimento; - copia del certificato di origine della Piaggio; - certificazione dei lavori eseguiti a regola d'arte da parte di un meccanico autorizzato - copia del versamento di circa euro 10,00 5) mi assegnano la visita alla MTC per un completo collaudo della Vespa. Nel collaudo eseguono con il certificato originale della Piaggio una particolare verifica di conformità della struttura completa della vespa, passando per il numero di telaio ed, ahimè, anche del numero del motore. Non avevo prestato mai attenzione a questo particolare e non sapevo assolutamente dove potesse trovarsi. Mi stava mandando indietro quando, per fortuna, è comparso un giovane vespista che faceva il collaudo ad una splendida Vespa Gs 125 credo del 1974/5 del padre. Ho chiesto aiuto sulla posizione della matricola del motore e grazie alle indicazioni avute sono riuscito a trovare e dare anche questa informazione che confermava quella del certificato Piaggio. 6) dopo qualche settimana ho ricevuto il duplicato del libretto a mio nome. 7) mi reco al PRA e grazie all'U.R.P. ricevo tutte le indicazioni per compilare il Modello di Prima Iscrizione (NP-2B). Effettuano il controllo che non ci siano iscrizioni già presenti e mi danno il via libera. Allo sportello consegno il modulo, la copia del documento di riconoscimento, le due copie originali dell'atto di vendita, la copia del libretto circolazione, la copia del certificato originale della Piaggio ed effettuo il versamento di circa euro 42,30 e mi dicono di passare dopo una settimana per il ritiro del cdp. Al ritiro, effettuato da mio figlio, si scopre che la pratica è stata non accettata e che bisogna integrare con un versamento di euro 25,00 per l'IPT !!!!!!, mannaggia. Sono anche disposto a pagare questi ulteriori soldini pur di finirla e faccio chiedere dove e come effettuare tale versamento. Viene fuori un bel casino a causa della presenza del certificato originale della Piaggio che aveva mandato in pallone qualche impiegato del Pra. 9) chiedo qualche ulteriore informazione a Gipirat che mi consiglia ancora una volta alla grande e ritorno al PRA dove ripresento tutta la pratica senza la documentazione Piaggio spiegando che la documentazione è completa. 10) dopo tre giorni vado a ritirare il mitico cdp della mia Vespa: Finalmente dopo cinque mesi è finita. Sono veramente contento. Spero che quanto riportato vi sia di aiuto anche se è un ribadire di quanto riportato al link di sopra. Ciao a Tutti Grazie a vespaonline.com, ad Ilascut ed a Gipirat. Senza di voi non avrei tentato l'avventura e non sarei riuscito ad attenere questo bel risultato. Vincenzo = Vincenzovbb150 Aggiungo qualche notizia per le sopravvenute modifiche alle procedure: - l'autentica della firma del venditore sulla scrittura privata di vendita si può fare in comune (un solo originale basta, non serve la doppia copia e il doppio bollo!), al costo di 0,52 euro, basta portare i documenti e codici fiscali di venditore e acquirente e una marca da bollo da 16 euro. Lo schema per la scrittura lo trovate qui: https://www.vespaonline.com/vbulletin/burocrazia/vespe-incartamenti/20591-scrittura-privata-di-compravendita.html - la prima iscrizione tardiva, in mancanza del libretto di circolazione, si può effettuare solo se si riesce ad avere una copia del registro di immatricolazione che dovrebbe trovarsi presso la motorizzazione (o in prefettura, o all'archivio di Stato provinciale) per poter associare, tramite il numero di telaio, quella targa a quel veicolo specifico. Se non si può rintracciare il registro, si può tentare di seguire la procedure descritta nel post ma, se non viene accettata, si dovrà chiedere una reimmatricolazione con nuova targa e documenti per veicolo d'interesse storico e collezionistico di origine sconosciuta. Vedi: https://www.vespaonline.com/vbulletin/burocrazia/vespe-incartamenti/1679-reimmatricolazione-vespa-senza-targa-e-documenti-o-demolita.html Ciao, Gino
×
  • Crea nuovo...