Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'problemi'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

Trovato 52 risultati

  1. Salve a tutti sono nuovo del forum e sono possessore di una nuova 125, poco tempo fa l'ho fatta restaurare ma sto combattendo con qualche problema. La vespa appena la metto in moto con l aria dopo pochi secondi sembra spegnersi e togliendo l aria il minimo sale fino a diventare alto e dopo qualche minuto si abbassa e si stabilizza alla normalità. Poi in discesa ha dei vuoti soprattutto a caldo es. sono in 3 la vespa ha un vuoto do gas ma non da segni di vita metto la 4 e va. Come se la vespa a un certo numero di giri fa fatica a salire di giri e sono costretto a cambiare marcia. Terzo problema rimane accelerata quando mi fermo e in queste occasioni non funziona neppure il tasto per spegnersi e sono costretto a inserire la marcia invece in altre occasioni quando non rimane accelerata la vespa si spegne con il tasto. Chi me l ha restaurata mi consiglia di cambiare lo statore che ha i fili troppo sottili in questo modello e che si riscaldano facilmente e non fanno funzionare la vespa come dovrebbe. Grazie a chiunque mi sia d aiuto
  2. Salve a tutti sono nuovo del forum e sono possessore di una nuova 125, poco tempo fa l'ho fatta restaurare ma sto combattendo con qualche problema. La vespa appena la metto in moto con l aria dopo pochi secondi sembra spegnersi e togliendo l aria il minimo sale fino a diventare alto e dopo qualche minuto si abbassa e si stabilizza alla normalità. Poi in discesa ha dei vuoti soprattutto a caldo es. sono in 3 la vespa ha un vuoto do gas ma non da segni di vita metto la 4 e va. Come se la vespa a un certo numero di giri fa fatica a salire di giri e sono costretto a cambiare marcia. Terzo problema rimane accelerata quando mi fermo e in queste occasioni non funziona neppure il tasto per spegnersi e sono costretto a inserire la marcia invece in altre occasioni quando non rimane accelerata la vespa si spegne con il tasto. Chi me l ha restaurata mi consiglia di cambiare lo statore che ha i fili troppo sottili in questo modello e che si riscaldano facilmente e non fanno funzionare la vespa come dovrebbe. Grazie a chiunque mi sia d aiuto
  3. Ciao a tutti, ho acquistato qualche mese fa una vecchia ape 50 TM fine anni '80 che utilizzo per "andare a far legna". Il vecchio proprietario aveva montato un'elaborazione (che non conosco), una marmitta "simil Proma", un carburatore PHBN16. L'ape si accende al primo colpo e funziona perfettamente fino a quando, per il carico legna nel cassone, il carburatore si inclina troppo e a quel punto il galleggiante e lo spillo non "chiudono più" con fuoriuscita di miscela verso il filtro e conseguente ingolfamento e spesso spegnimento del motore. Per aver conferma, ho acquistato e sostituito galleggiante e spillo ma il problema si ripresenta. Secondo problema: il vecchio proprietario ha fornito anche i vecchi pezzi (cilindro, marmitta, carburatore e scatola filtro originali). Ho provato a montare il vecchio carburatore, un SHBC18.16: l'ape gira bene agli alti, ma ha un vuoto esagerato ai regimi minimi (praticamente non sale di giri se non "sfrizionando" in modo esagerato) e per l'uso che ne faccio mi serve proprio "il tiro" ai bassi. Il problema dovrebbe essere sicuramente il getto di minimo del 42 dato che con la vite di carburazione non si risolve nulla. Secondo vostra esperienza che getto dovrei montare? Preferirei risolvere il problema del secondo carburatore ("quello del getto"). Grazie mille, Bubz P.S. Spero di non aver sbagliato sezione. ########################## Ho risolto. Il problema era il getto max. Ho smontato il carburatore 'sbrodolone' ed ho visto che montava un 88 mentre quello originale un 68. Essendo con filettature diverse non ho potuto mettere l'88 al posto del 68. Con una fresa dremel che entrava perfettamente nell'88 ho 'allargato' il 68 per fare il test in attesa di acquistarne uno nuovo. L'ape, una volta carburato funziona perfettamente. Grazie a tutti, Bubz
  4. Buonasera a tutti , oltre che appartenenti a vol siamo un officina, non siamo fenomeni ma nemmeno sprovveduti. abbiamo preso 2 frizioni drt per le nostre vespe, una montata con pignone nuovo 23 denti sempre drt ,dopo 250 km percorsi con rumore che aumentava abbiamo deciso di smontarla. il pignone si era allentato sui perni in acciaio che lo fermano al piatto e abbiamo notato un gioco eccessivo fra pignone e bronzina, non ci tornava nemmeno la lavorazione sede molle perché non abbiamo mai visto una lavorazione del genere( diciamo riadattata 8 molle su piatto già lavorato per 7 molle). il nostro problema dopo varie telefonate e mail veniva ascoltato da (ci scusiamo ma non abbiamo altri dati) un certo Alessandro che crediamo collabori con drt il quale ci confermava i nostri dubbi e compresi. dopodiché siamo ad oggi e dopo mail e ulteriori telefonate non abbiamo più contatti. crediamo che almeno una spiegazione la dovevamo avere ,mettiamo anche foto per avere un giudizio. un saluto a tutta la comunità, Leonardo e Matteo (tutti e due tesserati vol)
  5. Salve, ho da poco restaurato completamente una px125e 1981. Alla prima accensione con motore sul banco è partito subito e bene. Successivamente, una volta montato sul telaio e dopo le prime accensioni per verificare l'impianto elettrico, ha iniziato a dare segni di ingolfamento producendo molto fumo bianco ma restando in moto. Dopodichè ha cominciato a spegnersi, a morire, mentre era in moto. Smontando la candela, appariva bagnata di olio nero. Alla fine non vuole più sapere di partire, nemmeno con la benza direttamente nel cilindro. Accenna a partire ma muore subito. Smontato il carburatore, mi pare tutto a posto. Getti max 100 e min 48/160. Arrivo al punto che mi lascia perplesso: a carburatore smontato, ho notato che le spalle dell'albero motore sono molto bagnate di olio. Anche se asciugo l'olio più volte, facendo girare l'albero ritornano su sempr ebagnate, come se ci fosse un ristagno di olio sul fondo della camera. Siccome il motore avrà percorso si e no 500 metri e 10 minuti in tutto in moto, mi riesce difficile immaginare che sia olio della miscela. Che ci sia un trafilamento nella camera e per questo mi fuma e mi si spegne? La domanda: le spalle dell'albero motore che grado di lubrificazione hanno generalmente? Prima che smonto tutto nuovamente. Grazie
  6. Buongiorno a tutti. Ho questo problema: Vespa 50 special restaurata completamente. Usata un paio d'anni. Fermata per 6 mesi. Provo ad avviarla e non parte. Bobina AT interna, trovo il cavo AT ossidato che si stacca. Decido quindi di revisionare completamente statore. Cambio Bobina luci, bobina accensione(ne metto una per bobina esterna), bobina esterna, condensatore e puntine. Regolo puntine a 0.35 (monto un 80cc), fari funzionano, scintilla arriva bene, candela nuova. Il problema è questo: la moto parte dopo un po di pedalate, sembra giri bene a parte un po di ingolfatura, prende bene i giri e dopo 15/20 secondi muore. A quel punto altre pedalate (un bel po e dopo alcuni secondi nei quali sembra girare bene, muore di colpo. Non so dove sbattere la testa....... Mi aiutate ? Grazie a tutti
  7. Aiuto! Buon giorno sto impazzendo da giorni a regolare la carburazione della mia vespa 50 special 3 marce. La vespa è tutta originale a parte il cilindro 102 polini e il carburatore 19 dell’orto. La vespa al minimo rimane accesa solo se si tiene il minimo alto, e dopo le aperture di gas il motore o continua a salire di giri o scende molto lentamente. A parte questi problemi la carburazione mi sembra buona a tutti i regimi e non mi fa particolari vuoti. Da cosa puó dipendere questo problema?
  8. Buonasera chiedo aiuto per il mio px 125e del 1982 ho un problema con il cambio..quando inserisco la seconda e la terza marcia queste saltano ma non sempre..la prima è la quarta marcia invece vanno benissimo non saltano mai.. La mia domanda è: sono i fili il problema oppure posso fare qualcosa per risolvere senza aprire il motore.?? Premetto che non mi è mai successo le marce sono sempre andate bene fino a poco tempo fa.. Grazie in anticipo a tutti per i consigli..
  9. Salve ho qualche problema con le marce e la frizione. In folle sul cavalletto a volte, piuttosto raramente, cammina da sola e vi assicuro che è in folle e la cosa è abbastanza strana. Poi per quanto riguardo la frizione se parto in prima tende a spegnersi, ho regolato i filo e l’ho tirata abbastanza ma nulla. Poi il resto funziona bene, 1 e 2 salgono bene di giri ma in terza affoga, fa davvero fatica a prendere giri. Frizione da cambiare?
  10. Ciao a tutti ho un problema con il mio px del 78 senza frecce, ho cambiato la parabola quando sono andato a rimontare i fili notavo un aumento della potenza delle luci di posizione della spia verde del contachilometri che si bruciano spesso. Poi mi accorgo che quando accendo solo le luci di posizione mi si accendono tutte tranne quella del faro anteriore, mentre se accendo gli anabbaglianti allora si accende anche quella del faro anteriore. Cosa ho sbagliato ?Forse serve un ponte?
  11. Ciao a tutti. Volevo chiedere informazioni a riguardo per la mia Vespa Pk 50 N con accensione elettronica. Quando l'ho comprata la vespa montava una batteria che era però guasta. Data la comodità della batteria ho voluto cambiarla e prenderne una nuova, ovviamente 12v, anche perchè volevo aggiungere dei led sotto. Dopo poco tempo la batteria si è scaricata, nonostante la usassi continuamente ogni giorno. Decisi quindi di verificare che la tensione dei cavi della batteria risultasse sui 12v circa, ma il tester mi segna una corrente alternata molto varia, lasciando la vespa circa al minimo, perchè anche lo stare al minimo derivi da una scorretta tensione, poichè il carburatore l'ho regolato più e più volte e non mi fa stare la vespa al minimo, o muore o rimane su di giri. Inoltre anche il clacson ha poca "potenza" per emettere il suono e infatti non suona. Pensai, quindi, al regolatore di tensione. Su questo forum avevo già letto le prove da fare per il regolatore di tensione e facendole notai il problema su di esso e cosi lo cambiai. Il regolatore di tensione ha ovviamente 5 poli G G B+ C M. Nonostante ciò il problema era invariato e la tensione dei cavi era sempre sballata. Ho provato quindi a pensare allo statore, che non fornisse una carica corretta (?) e così ho cambiato anche questo, ma niente da fare. Allora ho fatto le varie prove per verificare che non ci fossero cavi interrotti, ma a quanto pare, sono tutti funzionanti. Ho poi guardato il fusibile, che in realtà era bruciato, ma dopo averlo sostituito non ha più smesso di funzionare perciò ok. Ora quindi chiedo a voi... riuscireste a darmi una mano per risolvere il problema? Grazie mille.
  12. Salve a tutti , sono nuovo iscritto , vorrei sapere come risolvere il problema sul mio px. Una volta messo in moto , dando acceleratore, si sente che scoppietta , poi camminando L acceleratore non va più di tanto, scoppietta talmente tanto che non va. Cambiato tre candele una batteria nuova di zecca , subito una favola era tornata normale , ma a bassi giri qualcosa faceva sempre, dopo due giorni che ci commino( qualche km in città non più di tanto) sta tornando come prima. È stato cambiato anche un getto mi sembra di minimo un b/3 mi sembra . In termini tecnici non so. Cosa può essere? Prima di spendere altri soldi per centralina statore ecc ? Così cambio il pezzo sicuro senza fare tante prove ecc . Grazie per L aiuto ( praticamente non si guida quando fa tutti quei voti)
  13. Ciao ragazzi, ho provato a segnalare in altro modo il mio problema ma non ci sono riuscito. Il mio problema è che non riesco ad accedere al forum tramite Tapatalk. Al login ricevo il messaggio di errore in foto, premetto che utilizzo altri forum con Tapatalk e la connessione funziona. Grazie a tutti
  14. Ciao a Tutti, non so se sono nella sezione giusta ma volevo chiederVi n parere su quanto mi è accaduto. Ho una Vespa GTS300. La prendo dopo 6 mesi ferma in garage. Parte alla prima. Noto dopo un paio di Km che si mette in moto la ventola. Quando la riprende noto che scalda l'acqua avvicinandosi alla tacchetta rossa. Mi fermo appena posso, da un benzinaio: non ha più liquido refrigerante: lo metto. Riparte inizia a blabettare...fa una fumata e si spegne. Aspetto un po... si riaccende ...la temperatura sale di nuovo....riesco ad arrivare a casa.....(io un'idea me la sono fatta...è partita la guarnizione della testa...) Voi cosa ne pensate?
  15. Buongiorno, chiedo una mano a voi se riusciteste ad aiutarmi gentilmente. Vespa Px 125 (1982) con motore di una Px 125 del ‘90. Dopo che alcune volte che si spegneva ho revisionato il carburatore che era intasato. Smontato pulito e rimontato la Vespa non si è più riaccesa. Dopo circa 8 anni ci sto riprovando, smontato carburatore pulito e verificato ugelli, serbatoio benzina in ottime condizioni, non presenta nessun tipo di danno o residuo, flusso della benzina funzionante, il carburatore si riempie e arriva spruzzo nella camera di scoppio, la candela si bagna. La candela sostituita nuova, emette la scintilla, compressione presente, ma nonostante tutto il motore non parte, ne da pedivella, a spinta e ne azionando il volano esternamente con un trapano. A cavi staccati la bobina presenta i seguenti valori: bianco+rosso 12,3 ohm su scala 200 Bianco+ verde 52,4 ohm su scala 200 Non sono riuscito a verificare la tensione che esce dallo statore, la scintilla della candela è violacea. Quale può essere il Guasto? Come verifico la bobina? I valori sono correttti? Come verifico lo statore?puo essere un problema elettrico? sembra che non ci sia nessun tipo di scoppio. La marmitta nuova da compressione. Qualcuno può aiutarmi? saluti Fabio
  16. Buongiorno a tutti. 6 anni fa ho restaurato la mia vecchia PK50S (V5XT2) per farla usare a mio figlio e dopo un anno di lavoro ci sono riuscito. La vespa è andata tranquilla fino ad un anno fa quando ha cominciato ad avere strani problemi elettrici. In pratica per farla andare ho dovuto staccare la massa dal commutatore delle frecce ed il regolatore. Altrimenti dovevo tenere le frecce accese per non farla spengere. Su suggerimento di un vecchio meccanico ho sostituito il regolatore ma senza nessun migliormento (buttati 30€). Oggi pomeriggio ho fatto un ultimo tentativo per capire se c'era una corto nel cablaggio: ho smontato il volano e scollegato il filo BLU che è collegato alla bobina che genera la corrente per le frecce. Risultato la vespa andava perfettamente. Non so più quanti fili ho tagliato e ricollegato per fare delle prove senza ottenere risultati. Ora sono in questa condizione: se collego la massa sul commutatore devo tenere le frecce accesse. Se scollego la massa dal commutatore devo anche scollegare il regolatore altrimenti non va. Qualcuno può gentilmenti darmi una dritta. Non ho nemmeno un meccanico nei dintorni che sappia cosa è una vespa! Ringrazio tutti anticipatamente.
  17. Ciao a tutti Vi espongo il mio problema Ho una Vba1t con 177 pinasco 2travasi rettificato a 10 centesimi con pistone polini doppia fascia raccordato per aprire al meglio i travasi laterali 20/20 pinasco con 104-160 BE3 Minimo 48/160 Ghigliottina 01 Vite aria 2,5 giri Pinasco Flytech tarata inizialmente a 24 gradi Rapporti 23/65 drt Albero originale anticipato 20mm come da istruzioni pinasco Valvola +5 lato ammortizzatore & +3 lato gt Ieri ho scaldato in terza marcia a 3500 giri a 55km/h La temperatura era arrivata a 118gradi Da li ho pensato che viaggiando a filo di gas non lubrificavo abbastanza.. Smontato la testa il cilindro e pistone sono praticamente perfetti senza danni rilevanti Così poco fa mi son fatto unÔÇÖaltro giro per capire cosa stesse succedendo Ho fatto la prova di viaggiare in seconda a 3300 costanti a 35 orari e la temperatura varia tra gli 84 agli 87 gradi Se metto in terza e mi porti sempre a 3300 andando a circa 54 orari la temperatura che fin li era stabile inizia a salire in fretta fino a 105/110 gradi nel giro di 6/700 metri Se scalo e ritorno a 3300 a 35 orari la temperatura si abbassa stabilizzandosi come prima Questo accade sia a 2500 come a 4000 giri... Il salto di marcia non mi sembra eccessivo tantÔÇÖè che se in terza spalanco lei sale di giri senza soffrire per nulla...ma sale subito anche la temperatura purtroppo... Secondo voi cosa può essere? Grazie mille
  18. VID_20190214_103926.mp4 Salve a tutti, vi scrivo perché sto ristrutturando la mia vespa px125e, capendone qualcosa, ma non essendo di certo un esperto mi rivolgo a voi. Ieri ho effettuato la prima accensione (premetto che il motore è stato aperto e vari pezzi sostituiti da un meccanico e non da me), PROBLEMA 1: la vespa si accende ma rimane accelerata, su di giri, anche se stacco il cavo dell'acceleratore al carburatore. PROBLEMA 2: sento dei rumori strani "tipo colpi" al mozzo posteriore, il preselettore è nuovo e i cavi del cambio sono ancora staccati perciò non è un problema di tiraggio dei cavi, il preselettore è in folle ma sento questi colpi lo stesso. Qualcuno ha qualche consiglio? Grazie mille. PS: vi allego il video, così potete sentire i "colpi" di cui sto parlando.
  19. Salve a tutti !!sono ziogio..chiederei un aiuto,a chi è esperto..ho un gs vs5,,ho voluto revisionare il carburatore(un 23 s3)la vespa da fredda parte!!dopo un oco quando il motore si scalda !!inizia una fase di ,,..tipo ingolfamento,o vuoti,in accelerazione,,ma tiene il minimo!!il serbatoio ,,lo pulito,bicchierino,tubo benzina nuovo,(controllata lunghezza,e,che arrivi benzina)insomma andava tutto ok,,prima di pulire!!e ora ,,,mi sta facendo impazzire,,,non sarà per caso lo spillo,oppure il galleggiante!!!??grazie.....
  20. Ciao a tutti ragazzi sono nuovo del forum e del mondo della vespa.L'anno scorso ho visto questa vespa 50 special dell'82 e l'ho comprata senza sapere i problemi che aveva.Dopo poco tempo ho grippato e l'ho dovuta portare da un meccanico che ha smontato e cambiato penso quasi tutto(bobina,puntine,marmitta,crociera,ingranaggi marce,non teneva il minimo,il motore stava in fuori e mettendo quello nuovo adesso sta come deve stare,fili cambio,pedavella,rubinetto riserva .Gli ho fatto fare il rodaggio e adesso il cambio va davvero bene non come prima che saltava ed era duro da morire.Le uniche cose che ho notato sono che quando tiro la frizione in prima la vespa tende ad andare lo stesso e quindi ogni volta che mi devo fermare mi tocca metterla in folle.Oltretutto noto che adesso rispetto a prima il minimo quando sta in folle lo tiene ma se sto fermo anche per dieci minuti si spegne lo stesso.Inoltre ho notato che perde una goccia di olio(o miscela?) non dal motore ma dal condensatore penso se non dico una cavolata.Come mai tutto questo?:)
  21. Buon Giorno, Ho evidenti problemi dopo aver installato sulla mia vespa PX 177 la marmitta espansione della Malossi in oggetto. Le prestazioni sono calate passando dal padellino originale alla Malossi, con problemi sopratutto agli alti (non va oltre i 60/70 km/h) e girando evidentemente male in accelerazione. Credendo di dover aumentare il getto del max sono passato dal 110 al 116 e poi 118, ma la situazione è addirittura peggiorata! Facendo il ragionamento opposto sono calato con il getto a 105 e ho trovato un pò di serenità in quanto da molti meno problemi e sale più di giri, tornando presumibilmente alle prestazioni che avevo con il padellino (90km/h, non così convincente agli alti). A questo punto però ho timore di essere magro, avendo evidentemente il getto sottodimensionato con il carburatore da 24 e l'espansione (sto monitorando il colore della candela che con la miscela un pò più grassa, non sembra essere di un brutto colore). Vi descrivo brevemente il setup: PX 177, carburatori SI 24/24E, Getto max 105-->118, minimo 55-160, calibratore aria 160, emulsionatore EB3. Ho timore che la marmitta svuoti troppo la camera di scoppio e non riesca ad avere i vantaggi che dovrei in termini di prestazioni. In altre parole, credo che la marmitta sia per motori più elaborati e non sia adatta nè sfruttabile dal mio mezzo (non ho travasi, nè fori al filtro). Potrebbe essere solo un problema di carburazione o la mia idea vi sembra fondata? Qualche idea per migliorare la situazione? Grazie
  22. Buongiorno a tutti , sono un neo appassionato di Bologna del mondo Vespa e ho azzardato ( incoscientemente col senno di oggi ) il primo acquisto di una Vespa Px125 Arcobaleno del 1987 , passata di mano almeno a 5 proprietari... Ho riportato il PX al colore originale ( rosso ) e ho revisionato tutta la parte meccanica . Purtroppo però devo affrontare due problemini non da ridere : il primo è che il numero telaio è quasi illeggibile : dopo avere eliminato la vernice del restauro si legge bene il numero di omologazione , il codice VNX 2T ma il numero telaio è veramente sfumato , si leggono i primi due numeri e fine .... ( che fortunatamente corrispondono al numero del libretto)..... Il secondo è che il tipo motore ( VLX 1M) m sembra appartenere al modello PX 150 ...ed il numero punzonato (2020409) mi sembra fatto male , disallineato.... Non so bene come procedere , mi date qualche consiglio ? Potrei avere problemi con l'eventuale iscrizione ASI? Grazie Luca
  23. Salve, piacere intanto essendo un nuovo membro del forum. Possiedo una vespa px arcobaleno 125 da un 6/7 anni, con qualche modifica per farla rendere un pò meglio , messo gruppo termico 177 DR , marmitta sitoplus , getti carburatore cambiati . Questa composizione andava avanti da anni, senza mai un problema, ultimamente , la vespa mi perdeva olio, non sapendo da dove, sono state fatte le verifiche, sceso il motore, lavato, fatto cambio olio, rettifica carburatore, svuotata la marmitta perchè intasata ecc ecc. Si stabilisce che il problema il coperchio della frizione o meglio la leva della frizione nel coperchio , allora si sostituisce, la vespa non perde più , ma da qualche giorno noto che ha problemi , mi ha bruciato 2 candele, cosa mai successa in quanto quella di prima forse non la cambiavo da 3 anni, e dopo qualche minuto di moto inizia a perdere colpi e va male, si spegne e per farla ripartire devo aprire l aria , va per qualche altro minuto e il problema lo rifà, si spegne...... apro aria, chiudo riparto, qualche minuto e si rispegne. Credo si tratti di problema elettrico, qualcuno sa consigliarmi nello specifico
  24. Ciao a tutti, ho appena comprato un px 125, iscritto FMI, il problema che sul foglio c'è inserito il nome del vecchio proprietario, come osso fare per rifarlo a nome mio?
  25. Ciao a tutti 😊...preso da un irrefrenabile voglia di "vespa", qualche mese fa ho acquistato una vespa 50n del 1968...L'ho presa da un amico che la stava restaurando e che poi, per mancanza di tempo, ha deciso di venderla...Tutto sommato si presentava bene da smontata, vernice lucida, sella nuova dell'Et3 e cerchi da 10 pollici...come motore ho scoperto in seguito che c'era quello del Pks elaborato con pezzi 130cc e carburatore 19/19...insomma, la vespa era bella, il sole splendeva nel cielo, il prezzo mi sembrava buono tanto che alla fine mi sono convinto di prendere la vespa a scatola chiusa e terminare io di rimontarla...😱....Ora, non vi dico cosa tutto ho dovuto cambiare e sistemare per metterla in sesto a livello meccanico 😰...da un paio di giorni pero', mi sono incartato con l'impianto elettrico precedentemente infilato nel telaio dal precedente proprietario...un impianto così non lo avevo mai visto, ed è per quello che vi chiedo non una mano, ma un aiuto grosso grosso 😂.. L'impianto che ho trovato montato nel telaio l'ho schematizzato nell'immagine che allego con i colori dei fili presenti...lo statore (presumibilmente quello del pks) esce con 3 fili in 12v e non in 6v.... ora, mi servirebbe una mano per capire come cavolo fare a cablare il tutto, sopratutto il devio luci 😩...sono giorni che leggo il forum, che guardo schemi di cablaggio e nessuno che faccia al caso mio ...ora ho solo una gran confusione in testa tra "cc" "ca" "nc" "na" "12v" "6v" e varie modifiche al devio luci con interruzione di piste 🤨 Help me please 🙏
×
  • Crea nuovo...