Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag ' errore'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

Trovato 1702 risultati

  1. Nella giornata di venerdì ho portato a casa un P125X (prima serie senza frecce) che non potevo lasciare viste le condizioni!!!E così tutto contento non ho fatto obbiezioni e domande, sono salito sul mezzo e l'ho portato a casa.Il proprietario mi ha detto che la moto era da parecchio ferma e che pochi mesi dopo averla comprata[1978] causa incidente era stato sostituito il telaio![ma chia va a pensare che non hanno pi├â┬╣ ribattuto i numeri!!!!] Arrivato a casa guarda e riguarda per trovare il benedetto numero di telaio ma NIENTE!!! (se non mi sbaglio il numero di telaio dovrebbe trovarsi sotto la pancia dal lato motore!) E allora adesso come faccio!!!! In sede di revisione il numero deve pure comparire!!! MA dimostrare che il telaio e stato sostituito 25 e pi├â┬╣ anni fa sar├â una bella impresa. Aspetto vostri consigli a riguardo. Mi sembrava troppo bello avere trovato una Vespa così facilmente senza intoppi! Grazie Ciao a tutti nO_sTOP
  2. Un post questo che se non pone fine alla infinita diatriba sui prezzi delle nostre beneamate Vespe, almeno potrà rendere piu' chiare le idee a tutti. Andiamo ad un qualsiasi mercatino e vediamo certi prezzi e francamente nessuno pensa che quelli siano i VERI prezzi. Leggiamo delle liste fatte da chissà chi e con chissà quale criterio e ci stupiamo che non ci sia nessun riscontro con quello che mediamente dicono si paghi. E allora, qual'e' il VERO prezzo di una Vespa?? Ma ovviamente quello che siete disposti a pagare e realmente pagate, aldilà di tante belle chiacchere e affermazioni interessate. Vi invito quindi, escluso quelli che lo hanno già fatto (compreso me) nel post su le "Chiacchere" a scrivere qui quello che avete REALMENTE pagato per la vostra o le vostre Vespa comprate esclusivamente nell'arco degli ultimi 3 anni 2004-2007 (inutile mettere Vespe comprate anni e anni fa o comprate nuove...) mettendo solo modello, anno del modello, quanto lo avete pagato ESCLUSE le eventuali spese di voltura e se il mezzo è un demolito o no, cosi' capiamo anche quanto la gente è disposta a pagare per quel tipo di mezzo...e soprattutto non barate! ;-) Quando avrò una sufficente mole di dati, pubblicherò un nuovo post con titolo "Osservatorio dei Prezzi Vespa" che conterrà la media dei vostri acquisti, diviso il piu' possibile per modello e anno...e poi voglio vedere se saranno gli stessi prezzi "del Mercato"... ;-) Ciao FC
  3. Rispondendo alle molte richieste, dedico un post alla "Scrittura privata di compravendita" necessaria per l'acquisto di un veicolo demolito, radiato, in assenza di CdP o foglio complementare o, comunque, NON iscritto al PRA, che si acquista da persona diversa dall'ultimo proprietario intestatario. La forma del documento è molto semplice e schematica e, nella maggior parte dei casi, lo dovete compilare voi come diretti interessati, sia perchè, se decidete di rivolgervi ad un notaio, spesso non vogliono saperne di redigere un documento privato, sia perchè, se per risparmiare diversi soldini decidete di rivolgervi ad un funzionario comunale, sicuramente non lo compilerà per voi. La scrittura privata è un documento che, per avere valore legale, deve avere le firme in calce autenticate da un notaio (ad alto costo) o da un funzionario comunale o dal responsabile di uno sportello STA del PRA, della motorizzazione o privato (a bassissimo costo), vedi: https://www.vespaonline.com/MDForum-viewtopic-t-66548.htm Ricordate che dovete portare con voi una o due marche da bollo da 16,00 euro (a seconda del tipo di scrittura privata, se firma solo il venditore o entrambi), e venditore ed acquirente devono avere un documento personale valido e il codice fiscale. Ve ne fornisco alcuni esempi così che possiate avere idea di cosa scrivere in caso dobbiate modificarli. Ricordate che il veicolo dev'essere sempre identificato da fabbrica e modello, sigla e numero di telaio, cilindrata e, dove possibile, anche dalla targa. PER VEICOLI MAI ISCRITTI AL PRA SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, mai iscritta al PRA e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale iscrizione al PRA e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ PER VEICOLI RADIATI D'UFFICIO DAL PRA SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, radiata d'ufficio dal PRA di ____ in data ___ e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale reiscrizione al PRA e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ PER VEICOLI SENZA DOCUMENTI SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, sprovvista di targa e documenti e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale immatricolazione e iscrizione al PRA e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ PER VEICOLI DEMOLITI DAL PROPRIETARIO CON CONSEGNA DI TARGA E DOCUMENTI SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ZZ___, telaio n. VBB2T * xxxxx*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, demolita dall'intestatario con consegna di targa e documenti al PRA di ____ in data ___ e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale reimmatricolazione e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ Ricordate che, nei casi sopra descritti, scrittura privata di "compravendita" (firma del venditore e dell'acquirente) con entrambe le firme autenticate, il documento dovrà essere in duplice copia in bollo, da consegnare entrambe allo sportello dell'ACI-PRA competente. Se invece firma il solo venditore, si può fare una copia semplice in bollo da consegnare allo sportello (meglio fare firmare solo il venditore, così si risparmia una marca da bollo da 16,00 euro!). Da qualche tempo alcuni PRA preferiscono che l'atto di vendita (ed anche la scrittura privata di compravendita) venga redatto sul modulo NP2B, che potete trovare presso gli uffici del PRA, dell'ACI e presso le agenzie automobilistiche. Se si usa il mod. NP2B, anche se chi vende non è l'intestatario, basta la sola firma del venditore, sempre autenticata da qualunque: ufficio anagrafe del comune, sportelli STA privati oppure notaio. Dall'inizio del 2010 gli sportelli STA di PRA e motorizzazione, in base ad una circolare interna, non possono autenticare le firme sul passaggio di proprietà o sull'atto di vendita se non si procede poi immediatamente alla registrazione al PRA del veicolo, cosa impossibile per i veicoli radiati o demoliti, se tutte le altre incombenze non sono già state assolte. Per completezza aggiungo anche l'atto unilaterale di vendita da proprietario intestatario per veicoli in regola che non abbiano il CdP, perchè provvisti ancora di foglio complementare (in questo caso la pratica per la trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico del passaggio di proprietà deve essere presentata all'Ufficio Provinciale ACI della provincia in cui risiede il venditore intestatario del veicolo al P.R.A.) o perchè è stato smarrito il CdP (ma ricordate che si può usare il modello NP2B direttamente al PRA, qualunque PRA), l'autentica della firma, come al solito, si può fare presso il comune, gli sportelli STA di PRA e motorizzazione o le agenzie autorizzate oppure presso un notaio: ATTO DI VENDITA PER VEICOLI REGOLARMENTE ISCRITTI AL PRA ATTO DI VENDITA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo per trasporto persone di proprietà XY, tipo: PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3, immatricolata a _____ il _____, al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY In questo caso la firma del venditore (firma solo lui) può essere autenticata in comune o presso gli sportelli STA di PRA, motorizzazione e delle agenzie, al prezzo di € 0,52, più la marca da bollo di € 16,00, in singola copia. Ed ecco anche l'atto unilaterale di vendita tramite art. 2688 da proprietario NON intestatario per veicoli in regola che abbiano il CdP o il foglio complementare, non ha importanza, (in ogni caso la pratica per la trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico del passaggio di proprietà deve essere presentata all'Ufficio Provinciale ACI della provincia in cui risiede il venditore intestatario del veicolo al P.R.A.), l'importante è che ci sia uno dei due tipi di documento di proprietà (ma ricordate che si può usare sempre il modello NP2B direttamente al PRA), l'autentica della firma si può fare presso il comune, gli sportelli STA di PRA e motorizzazione o le agenzie autorizzate: ATTO DI VENDITA IN BASE ALL'ART. 2688 DEL C.C. (proprietario NON intestatario) PER VEICOLI REGOLARMENTE ISCRITTI AL PRA ATTO DI VENDITA ex art. 2688 C.C. Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ , in qualità di proprietario non intestatario, ai sensi dell'art. 2688 del c.c., V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo per trasporto persone di proprietà XY, tipo: PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3, immatricolata a _____ il _____, al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY Anche in questo caso la firma del venditore (firma solo lui) può essere autenticata in comune, al prezzo di € 0,52 (solo per i comuni), o presso gli sportelli STA di PRA e motorizzazione (gratuitamente), e delle agenzie private (concordate prima il prezzo!), più la marca da bollo di € 16,00, in singola copia. IMPORTANTISSIMO: In tutti i casi sopra citati è anche possibile usare il modulo del PRA NP2B, prestampato (basta compilare i dati) e distribuito presso tutti i PRA e molte agenzie, che è accettato molto più facilmente dai notai e che prevede la firma del solo venditore (chiunque esso sia), con unica copia in bollo. Ecco dove potete scaricare il Mod. NP-2B e le istruzioni per la compilazione: Servizi ACI - Modulistica PRA IMPORTANTISSIMO 2: per quel che riguarda l'autentica della firma sul documento di vendita, soprattutto per i veicoli di origine sconosciuta! Ringrazio pubblicamente lorenz9792 per avermi fornito una copia della circolare dell'ACI-PRA prot. n. DSD/0006846/08 del 19/05/2008 (qui il testo completo: http://www.up.aci.it/macerata/IMG/pdf/080519Circolare_20autentiche.pdf e qui trovate un aggiornamento al 2014, diffuso dai comuni trentini: http://www.comunitrentini.it/index.php/plain/content/download/18427/122797/file/circolare%2052.pdf ) che finalmente consente di usufruire dei delegati degli sportelli STA (anche del PRA) e dei comuni anche per l'autentica di firme nelle scritture private di compravendita dei veicoli non regolarmente iscritti al PRA (radiati, demoliti, di provenienza comunitaria o mai iscritti che siano), senza più l'obbligo di rivolgersi ai notai per queste autentiche di firma. Quindi i delegati non possono opporsi alla richiesta di autentica nei casi citati e, meglio ancora, non possono sindacare le dichiarazioni del venditore (che ne risponde personalmente). Se avete difficoltà a farvi autenticare una scrittura privata, potete stamparvi questi documenti ed esibirli ad impiegati e dirigenti riottosi, ricordando loro (com'è riportato in queste ed altre circolari) che è stato il Ministero di Giustizia, con l'avallo del Ministero dell'Interno, a dare all'ACI l'incarico di redigere le norme per le autentiche, in quanto organo vigilante del PRA (vedere: http://www.up.aci.it/rieti/IMG/pdf/Circ-_Interno_n-_2_del_08-06-09_Autentica_art-_07_L-_248_del_2006.pdf ! Di seguito un estratto della circolare con circondate in rosso le parti importanti. Ciao, Gino
  4. Vespa 50 Special 1a serie V5A2T, numeri da 1001 a 96013, prodotta dal 1969 al 1972: Motore ÔÇó prefisso V5A2M; ÔÇó cambio a 3 marce; ÔÇó rapporto primario 18/67 ÔÇó bobina A.T. montata internamente (carter con doppio foro di uscita dei cavi elettrici con gommino passacavo); ÔÇó cavo da bobina A.T. a candela nero; ÔÇó volano con plasto-magnete e con dado di fissaggio autoestraente, chiave 14mm; ÔÇó cuffia motore in plastica con logo Piaggio vecchio, priva di alette passacavo; ÔÇó carter coprivolano come 50R, con disegno feritoie a trapezio rovesciato; ÔÇó coperchio bilanciere del cambio in acciaio; ÔÇó carburatore 16-10 con scatola filtro in acciaio brunito; ÔÇó scatoletta B.T. quadrata e innesti cavi con capocorda a occhiello; ÔÇó leva di azionamento frizione corta su carter e perno di azionamento su carter senza cuscinetto. Telaio ÔÇó nuovo telaio prefisso V5A2T; ÔÇó serie sigla e numeri telaio su unica fila, omologazione sul fianco dello sportellino motore; ÔÇó bordo scudo in alluminio; ÔÇó strisce pedana in alluminio con profili in gomma come 50L; ÔÇó 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara; ÔÇó scritta anteriore in carattere corsivo, di alluminio lucido, composta da due elementi "Vespa" e "50", posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 3+2; ÔÇó scritta posteriore ÔÇ£SpecialÔÇØ in carattere corsivo, di alluminio lucido, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 4; ÔÇó serratura bloccasterzo con alloggiamento oblungo (modello unificato dal 1967) con sportellino parapolvere cromato e gommino; ÔÇó nasello in plastica nera con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale; ÔÇó fanalino posteriore di nuovo disegno, ad alta visibilità, rettangolare e con tettuccio nero, marca FB BOSATTA 1970; ÔÇó 4 fori di predisposizione per portatarga/portaruota di scorta nella zona sotto il fanale posteriore, chiusi con tappi in plastica grigia; ÔÇó serbatoio con fori di predisposizione per alloggio sella triangolare; ÔÇó tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%"; ÔÇó leva dellÔÇÖasta rubinetto miscela in metallo; ÔÇó vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi; ÔÇó sella di nuovo disegno detta ÔÇ£gobbinoÔÇØ con serigrafia Piaggio e gancio portabuste; ÔÇó parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche; ÔÇó ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro, come 50L; ÔÇó cavalletto di diametro da 16mm fino al telaio 77695, poi da 20mm; ÔÇó pedale freno posteriore a sezione tonda come vecchi modelli; ÔÇó levetta di chiusura sportellino motore a righe longitudinali fini, come vecchi modelli; ÔÇó guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera. Manubrio ÔÇó manubrio di nuovo disegno a faro quadro; ÔÇó devio-comando luci di nuovo disegno, in plastica nera; ÔÇó faro di nuovo disegno, quadrato, in plastica, marca SIEM; ÔÇó staffa di supporto delle guaine comandi in metallo; ÔÇó leve frizione e freno anteriore fine e dritte con pallino medio; ÔÇó viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a taglio; ÔÇó manopole nere retinate con logo Piaggio esagonale; ÔÇó contachilometri optional. Ruote ÔÇó tappo mozzo in plastica grigia, montato solo sulla ruota anteriore come 50R; ÔÇó ruote 2.75 x 9ÔÇØ con cerchi ventilati a 4 bulloni; ÔÇó tamburi a stellina in ghisa a 4 attacchi. Trattamenti, fondo e colorazioni ÔÇó Parti zincate: bulloneria, coperchio bilanciere del cambio, staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore. ÔÇó Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa di supporto delle guaine comandi del manubrio, staffa passacavi sul motore. ÔÇó Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter. ÔÇó Parti cromate: cornice faro anteriore. ÔÇó Parti in alluminio lucido: scritte identificative, leve dei comandi, fregio sul parafango, leva dellÔÇÖasta rubinetto miscela, levetta di chiusura sportellino motore. ÔÇó Fondo: Grigio chiaro ÔÇô 8012M. ÔÇó Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983. ÔÇó Colori disponibili: vedi database ÔÇó Dettagli di verniciatura: pozzetto sottosella verniciato quasi completamente; vano motore verniciato; interno parafango anteriore verniciato; pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm; numeri OM-DGM verniciati; logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo. Vespa 50 Special 2a serie V5B1T, numeri dal 1001 al 95671, prodotta dal 1972 al 1975: Motore ÔÇó prefisso V5A2M; ÔÇó cambio a 3 marce; ÔÇó rapporto primario 16/68; ÔÇó bobina A.T. montata internamente (carter con doppio foro di uscita dei cavi elettrici con gommino passacavo); ÔÇó cavo da bobina A.T. a candela nero; ÔÇó volano con plasto-magnete e con dado di fissaggio autoestraente, chiave 14mm; ÔÇó cuffia motore in plastica con logo Piaggio vecchio, priva di alette passacavo; ÔÇó carter coprivolano come 50R, con disegno feritoie a trapezio rovesciato; ÔÇó coperchio bilanciere del cambio in alluminio; ÔÇó carburatore 16-10 con scatola filtro in acciaio zincato tropicalizzato; ÔÇó scatoletta B.T. quadrata e innesti cavi con capocorda a occhiello; ÔÇó leva di azionamento frizione corta su carter e perno di azionamento su carter senza cuscinetto. Telaio ÔÇó prefisso V5B1T; ÔÇó serie numeri su unica fila, omologazione Om3303 sul bordo a sinistra; dal 1975 omologazione e numeri telaio su due file parallele: sopra DGM sotto sigla telaio e numero; ÔÇó bordo scudo in alluminio; ÔÇó strisce pedana in alluminio con profili in gomma; ÔÇó 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara; ÔÇó scritta anteriore in carattere corsivo, di alluminio lucido, composta da due elementi "Vespa" e "50", posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 3+2, fino al telaio 38639 (solo anno 1973); successivamente scritta anteriore ÔÇ£VespaÔÇØ dritta, in stampatello, lettere in cromo su basetta nera, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 2; ÔÇó scritta posteriore ÔÇ£SpecialÔÇØ in carattere corsivo, di alluminio lucido, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 4, fino al telaio 38639 (solo anno 1973); successivamente scritta ÔÇ£50 SpecialÔÇØ dritta in stampatello, su targhetta quadrangolare, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 2; ÔÇó serratura bloccasterzo con alloggiamento oblungo (modello unificato dal 1967) con sportellino parapolvere cromato e gommino; ÔÇó nasello in plastica grigia con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale; ÔÇó fanalino posteriore ad alta visibilità, rettangolare e con tettuccio grigio, marca SIEM o TRIOM; ÔÇó serbatoio con fori di predisposizione per alloggio sella triangolare; ÔÇó tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%"; ÔÇó leva dellÔÇÖasta rubinetto miscela in metallo; ÔÇó vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi; ÔÇó sella a ÔÇ£gobbinoÔÇØ con serigrafia Piaggio e gancio portabuste; ÔÇó parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche; ÔÇó ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro; ÔÇó cavalletto di diametro 20mm; ÔÇó pedale freno posteriore a sezione tonda come vecchi modelli; ÔÇó levetta di chiusura sportellino motore in alluminio a righe longitudinali fini fino al 1974, poi in acciaio a righe trasversali; ÔÇó guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera. Manubrio ÔÇó manubrio a faro quadro; ÔÇó devio-comando luci in plastica nera; ÔÇó faro quadrato, in plastica, marca SIEM; ÔÇó staffa di supporto delle guaine comandi in metallo; ÔÇó leve frizione e freno anteriore fine e dritte con pallino medio fino al ÔÇÖ74, poi grosse con pallino grande; ÔÇó viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce; ÔÇó manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale; ÔÇó contachilometri optional. Ruote ÔÇó tappo mozzo in acciaio cromato, montato su entrambe le ruote; ÔÇó ruote da 3.00 x 10ÔÇØ con cerchi ventilati a 5 bulloni; ÔÇó tamburi in alluminio. Trattamenti, fondo e colorazioni: ÔÇó Parti zincate: bulloneria, staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, levetta di chiusura sportellino motore (solo se in acciaio), registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore. ÔÇó Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa di supporto delle guaine comandi del manubrio, staffa passacavi sul motore. ÔÇó Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter. ÔÇó Parti cromate: cornice faro anteriore. ÔÇó Parti in alluminio lucido: scritte identificative (solo 1973), leve dei comandi, fregio sul parafango, leva dellÔÇÖasta rubinetto miscela, levetta di chiusura sportellino motore (solo se in alluminio). ÔÇó Fondo: Grigio chiaro ÔÇô 8012M. ÔÇó Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983. ÔÇó Colori disponibili: vedi database ÔÇó Dettagli di verniciatura: pozzetto sottosella verniciato quasi completamente; vano motore verniciato; interno parafango anteriore verniciato; pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm; numeri OM-DGM verniciati; logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo. Vespa 50 Special 3a serie V5B3T, numeri dal 1001 al ?, prodotta dal 1975 a fine 1978: Motore ÔÇó prefisso V5A4M; ÔÇó cambio a 4 marce; ÔÇó rapporto primario 16/68; ÔÇó bobina A.T. montata esternamente sul carter, marca FEMSA, in bachelite rossa (carter con unico foro di uscita dei cavi elettrici verso la scatola B.T., con gommino passacavo); ÔÇó cavo da bobina A.T. a candela rosso; ÔÇó volano nuovo, sempre con plasto-magnete e dado di fissaggio autoestraente e chiave 14mm, ma alleggerito mediante scanalatura lungo il perimetro esterno; ÔÇó nuova cuffia motore sempre in plastica con logo Piaggio vecchio, ma con alette per guida cavo A.T. dalla bobina alla candela (i primi esemplari montano invece ancora la vecchia cuffia con il supporto del cavo AT ad anello con gommino come la Primavera); ÔÇó carter coprivolano di nuovo disegno, con disegno feritoie circolare più ampio; ÔÇó coperchio bilanciere del cambio in alluminio (solo 1975), poi in plastica nera; ÔÇó carburatore 16-10 con scatola filtro in acciaio zincato tropicalizzato fino al 1977, poi in plastica nera; ÔÇó scatoletta B.T. quadrata e innesti cavi con capocorda a occhiello; ÔÇó leva di azionamento frizione corta su carter e perno di azionamento su carter senza cuscinetto. Telaio ÔÇó prefisso V5B3T; ÔÇó serie numeri telaio su unica fila (solo 1975); su due file: sopra DGM, sotto sigla telaio e numero (dal 1976); ÔÇó bordo scudo in alluminio; ÔÇó strisce pedana in alluminio con profili in gomma; ÔÇó 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara; ÔÇó scritta anteriore ÔÇ£VespaÔÇØ dritta, in stampatello, lettere in cromo su basetta nera, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 2; ÔÇó scritta posteriore ÔÇ£50 SpecialÔÇØ dritta in stampatello, su targhetta quadrangolare, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 2; ÔÇó serratura bloccasterzo con alloggiamento oblungo (modello unificato dal 1967) con sportellino parapolvere cromato e gommino; ÔÇó nasello in plastica grigia con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale; ÔÇó fanalino posteriore ad alta visibilità, rettangolare e con tettuccio grigio, marca SIEM o TRIOM; ÔÇó serbatoio di nuova foggia, sprovvisto dei fori per alloggio sella triangolare; ÔÇó tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%"; ÔÇó leva dellÔÇÖasta rubinetto miscela in plastica grigia; ÔÇó vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi; ÔÇó sella a ÔÇ£gobbinoÔÇØ con serigrafia Piaggio e gancio portabuste; ÔÇó parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche; ÔÇó ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro; ÔÇó cavalletto di diametro 20mm; ÔÇó pedale freno posteriore a sezione tonda come vecchi modelli; ÔÇó levetta di chiusura sportellino motore in acciaio a righe trasversali; ÔÇó guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera. Manubrio ÔÇó manubrio a faro quadro; ÔÇó devio-comando luci in plastica nera; ÔÇó faro quadrato, in plastica, marca SIEM; ÔÇó staffa di supporto delle guaine comandi in metallo; ÔÇó leve frizione e freno anteriore grosse con pallino grande; ÔÇó viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce; ÔÇó manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale; ÔÇó contachilometri optional. Ruote ÔÇó tappo mozzo in acciaio cromato, montato su entrambe le ruote; ÔÇó ruote da 3.00 x 10ÔÇØ con cerchi ventilati a 5 bulloni; ÔÇó tamburi in alluminio. Trattamenti, fondo e colorazioni: ÔÇó Parti zincate: bulloneria, coperchio bilanciere del cambio (solo 1975), staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, levetta di chiusura sportellino motore, registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore. ÔÇó Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa di supporto delle guaine comandi del manubrio, staffa passacavi sul motore. ÔÇó Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter. ÔÇó Parti cromate: cornice faro anteriore. ÔÇó Parti in alluminio lucido: leve dei comandi, fregio sul parafango. ÔÇó Fondo: Grigio chiaro ÔÇô 8012M (solo 1975) Grigio scuro ÔÇô 730 (solo il serbatoio in Grigio chiaro ÔÇô 8012M). ÔÇó Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983. ÔÇó Colori disponibili: vedi database ÔÇó Dettagli di verniciatura: pozzetto sottosella verniciato quasi completamente (solo 1975), poi appena sfumato; vano motore verniciato (solo 1975), poi appena sfumato; interno parafango anteriore verniciato (solo 1975), poi appena sfumato; pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm; numeri OM-DGM verniciati; logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo. Vespa 50 Special 3a serie V5B3T migliorata, numeri dal ? al 565056, prodotta da fine 1978 al 1983: Motore ÔÇó prefisso V5A4M; ÔÇó cambio a 4 marce; ÔÇó rapporto primario 16/68; ÔÇó bobina A.T. montata esternamente sul carter, marca FEMSA, in bachelite nera (carter con unico foro di uscita dei cavi elettrici verso la scatola B.T., con gommino passacavo); ÔÇó cavo da bobina A.T. a candela nero; ÔÇó volano nuovo, in lega leggera e di diametro maggiore, munito di filettatura solidale per inserimento di un nuovo utensile per l'estrazione, dado di fissaggio esagonale chiave 17mm, tappo copridado in plastica nera; ÔÇó cuffia motore in plastica con logo Piaggio vecchio, con alette per guida cavo A.T. dalla bobina alla candela; ÔÇó carter coprivolano con disegno feritoie circolare; ÔÇó coperchio bilanciere del cambio in plastica nera; ÔÇó carburatore 16-10 con scatola filtro in plastica nera; ÔÇó scatoletta B.T. di nuova foggia, allungata, innesti cavi a fastom; ÔÇó leva di azionamento frizione lunga su carter e perno di azionamento su carter con cuscinetto. Telaio ÔÇó prefisso V5B3T; ÔÇó serie numeri su due file: sopra DGM, sotto sigla telaio e numero; ÔÇó rinforzo a staffa sotto la chiappetta sinistra; ÔÇó bordo scudo in alluminio; ÔÇó strisce pedana in alluminio con profili in gomma; ÔÇó 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia chiara; ÔÇó scritta anteriore ÔÇ£VespaÔÇØ dritta, in stampatello, lettere in cromo su basetta nera, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 2; ÔÇó scritta posteriore ÔÇ£50 SpecialÔÇØ dritta in stampatello, su targhetta quadrangolare, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 2; ÔÇó serratura bloccasterzo (identica ai modelli precedenti) ma con nuovo alloggiamento circolare sul telaio, priva di sportellino cromato, con nottolino tondo fissato con 2 rivetti; ÔÇó nasello in plastica grigia con fregio in metallo lucido e logo Piaggio esagonale; ÔÇó fanalino posteriore ad alta visibilità, rettangolare e con tettuccio grigio, marca SIEM o TRIOM; ÔÇó serbatoio sprovvisto dei fori per alloggio sella triangolare; ÔÇó tappo serbatoio con targhetta adesiva "Usare miscela al 2%"; ÔÇó leva dellÔÇÖasta rubinetto miscela in plastica grigia; ÔÇó vaschetta portaoggetti grigia chiara con molla ferma-attrezzi; ÔÇó sella a ÔÇ£gobbinoÔÇØ con serigrafia Piaggio e gancio portabuste; ÔÇó parafango anteriore con fregio squadrato specifico del modello e fissato mediante 2 clamps metalliche; ÔÇó ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio chiaro; ÔÇó cavalletto di diametro 20mm; ÔÇó pedale freno posteriore di nuovo disegno, ora sezione quadrangolare, con differente gommino di battuta (identico a quello del PX)(dal 1980 il foro di passaggio sulla pedana diventa quadrato); ÔÇó levetta di chiusura sportellino motore in acciaio a righe trasversali; ÔÇó guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera; ÔÇó nuovo perno di azionamento delle ganasce anteriori maggiorato e munito di O-ring. Manubrio ÔÇó manubrio a faro quadro; ÔÇó devio-comando luci in plastica nera; ÔÇó faro quadrato, in plastica, marca SIEM; ÔÇó staffa di supporto delle guaine comandi di nuova foggia, in nylon; ÔÇó leve frizione e freno anteriore grosse con pallino grande; ÔÇó viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce; ÔÇó manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale; ÔÇó contachilometri optional. Ruote ÔÇó tappo mozzo in acciaio cromato, montato su entrambe le ruote; ÔÇó ruote da 3.00 x 10ÔÇØ con cerchi ventilati a 5 bulloni; ÔÇó tamburi in alluminio. Trattamenti, fondo e colorazioni: ÔÇó Parti zincate: bulloneria, staffe cavalletto, cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, levetta di chiusura sportellino motore,registri cavi frizione-cambio-freni, telaietto di supporto fanale anteriore, tubolare manubrio lato acceleratore. ÔÇó Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa passacavi sul motore. ÔÇó Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter. ÔÇó Parti cromate: cornice faro anteriore. ÔÇó Parti in alluminio lucido: leve dei comandi, fregio sul parafango. ÔÇó Fondo: Grigio scuro ÔÇô 730 (solo il serbatoio in Grigio chiaro - 8012M). ÔÇó Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, carter coprivolano, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983. ÔÇó Colori disponibili: vedi database ÔÇó Dettagli di verniciatura: pozzetto sottosella appena sfumato; vano motore appena sfumato; interno parafango anteriore appena sfumato; pareti laterali del serbatoio verniciate per 3 cm; numeri OM-DGM verniciati; logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo. Vespa 50 Special Revival V5R1T, serie limitata a 3000 esemplari, da 0000001 a 0003000, 1991: Motore: ÔÇó prefisso V5R1M; ÔÇó cambio a 3 marce; ÔÇó rapporto primario 14/69; ÔÇó bobina A.T. montata esternamente sul carter, marca FEMSA, in plastica azzurra (carter con unico foro di uscita dei cavi elettrici verso la scatola B.T., con gommino passacavo); ÔÇó cavo da bobina A.T. a candela nero; ÔÇó volano in lega leggera di diametro grande come V5B3T migliorata, munito di filettatura solidale per inserimento di un nuovo utensile per l'estrazione, dado di fissaggio esagonale chiave 17mm, tappo copridado in plastica nera; ÔÇó cuffia motore in plastica con logo Piaggio esagonale, con alette per guida cavo A.T. dalla bobina alla candela; ÔÇó carter coprivolano del Pk, con feritoie rettangolari, colore nero opaco; ÔÇó coperchio bilanciere del cambio in plastica nera; ÔÇó carburatore 16-12 con scatola filtro maggiorata rispetto alle serie precedenti, in acciaio zincato tropicalizzato; ÔÇó scatoletta B.T. allungata, innesti cavi a fastom; ÔÇó leva di azionamento frizione lunga su carter e perno di azionamento su carter con cuscinetto. Telaio ÔÇó prefisso V5R1T; ÔÇó serie numeri su due file: sopra DGM, sotto sigla telaio e numero; ÔÇó rinforzo a staffa sotto la chiappetta sinistra; ÔÇó bordo scudo in alluminio; ÔÇó strisce pedana in alluminio con profili in gomma; ÔÇó 2 fori filettati di predisposizione porta ruota di scorta su tunnel centrale, chiusi con tappi in plastica grigia scura; ÔÇó targhetta indicativa n°esemplare dietro scudo anteriore lato sinistro; ÔÇó scritta anteriore ÔÇ£VespaÔÇØ in carattere corsivo, di alluminio lucido, posizionata per ribaditura, pioli solidali alla scritta, numero dei fori sullo scudo: 3; ÔÇó scritta posteriore ÔÇ£SpecialÔÇØ in carattere corsivo, di alluminio lucido, fissata sulla scocca mediante clamps metalliche, numero dei fori sulla scocca: 4; ÔÇó serratura bloccasterzo (identica ai modelli precedenti) ma con esclusivo alloggiamento circolare sul telaio, munita di sportellino cromato specifico del modello; ÔÇó nasello in lamiera solidale alla scocca come modello R, clacson cromato a vista modello BOLOGNA C.A. 6 volt e logo Piaggio esagonale piccolo in alto; ÔÇó fanalino posteriore ad alta visibilità, rettangolare e con tettuccio nero; ÔÇó serbatoio sprovvisto dei fori per alloggio sella triangolare; ÔÇó tappo serbatoio con targhetta adesiva "Miscela 2%"; ÔÇó leva dellÔÇÖasta rubinetto miscela in plastica grigia; ÔÇó vaschetta portaoggetti grigia scura con molla ferma-attrezzi; ÔÇó sella a ÔÇ£gobbinoÔÇØ con serigrafia Piaggio e gancio portabuste; ÔÇó parafango anteriore senza fregio; ÔÇó ammortizzatore anteriore maggiorato, idraulico a doppio effetto, con fodero grigio scuro; ÔÇó cavalletto di diametro 20mm; ÔÇó pedale freno posteriore a sezione quadrangolare e foro di passaggio sulla pedana quadrato; ÔÇó guaine dei cavi tutte grigie chiare tranne quella di azionamento della 1a marcia, nera; ÔÇó perno di azionamento delle ganasce anteriori maggiorato e munito di O-ring. Manubrio ÔÇó manubrio a faro tondo simile a modello R dal 1978; ÔÇó devio-comando luci con copertura cromata come modello R; ÔÇó faro tondo, in vetro, marca SIEM come modello R; ÔÇó cornice faro non presente; ÔÇó staffa di supporto delle guaine comandi in nylon; ÔÇó leve frizione e freno anteriore grosse con pallino grande come serie precedente; ÔÇó viti fissaggio leve su manubrio con testa con impronta a croce; ÔÇó manopole nere a righe con logo Piaggio esagonale; ÔÇó contachilometri rotondo di serie, fondo scala 80 km/h, ago indicatore bianco su fondo bianco. Ruote ÔÇó ruote da 3.00 x 10ÔÇØ con cerchi coprimozzo scomponibili chiusi con attacco a 4 bulloni ravvicinati come Vespa 90; ÔÇó tamburi in acciaio; Trattamenti, fondo e colorazioni ÔÇó Parti zincate: bulloneria, staffe cavalletto, leva di tiro di apertura ganasce sul mozzo anteriore, morsetti cavi freni anteriore/posteriore, registri cavi frizione-cambio-freni, tubolare manubrio lato acceleratore. ÔÇó Parti brunite: molla ammortizzatore anteriore, molla ammortizzatore posteriore, gancio e molla cavalletto, staffa passacavi sul motore. ÔÇó Parti ramate: ammortizzatore posteriore nella zona di attacco al carter, campana di sfiato del motore, leva di tiro di apertura ganasce posteriori, levetta di azionamento frizione su carter. ÔÇó Parti cromate: cornice faro anteriore e clacson. ÔÇó Parti in alluminio lucido: scritte identificative, leve dei comandi. ÔÇó Fondo: Nero opaco ÔÇó Colori parti meccaniche: cerchi, tamburi, forcella e mozzo anteriore in Alluminio 1.268.0983; serbatoio, cavalletto e carter coprivolano con solo fondo. ÔÇó Colori disponibili: Grigio metallizzato ÔÇô PM 2/6 Blu metallizzato ÔÇô PM 5/7 Rosso metallizzato ÔÇô PM 8/6 Bianco ? (solo ultimi esemplari) ÔÇó Dettagli di verniciatura: pozzetto sottosella appena sfumato; vano motore appena sfumato; interno parafango anteriore appena sfumato; serbatoio non verniciato; numeri OM-DGM verniciati; logo-prefisso-numero di telaio solo con fondo. Numeri di telaio in base all'anno di costruzione: V5A2T: 1969 motore V5A2M, dal telaio 1001 al 2015 1970 motore V5A2M, dal telaio 2016 al 34257 1971 motore V5A2M, dal telaio 34258 al 65526 1972 motore V5A2M, dal telaio 65527 al 96013 V5B1T: 1972 motore V5A2M, dal telaio 1001 al 6426 1973 motore V5A2M, dal telaio 6427 al 42385 1974 motore V5A2M, dal telaio 42386 al 86507 1975 motore V5A2M, dal telaio 86508 al 95671 V5B3T: 1975 motore V5A4M, dal telaio 1101 al 48014 1976 motore V5A4M, dal telaio 48015 al 97624 1977 motore V5A4M, dal telaio 97625 al 154615 1978 motore V5A4M, dal telaio 154616 al 226823 1979 motore V5A4M, dal telaio 226824 al 304525 1980 motore V5A4M, dal telaio 304526 al 399133 1981 motore V5A4M, dal telaio 399134 al 506189 1982 motore V5A4M, dal telaio 506190 al 564985 1983 motore V5A4M, dal telaio 564986 al 565056
  5. Stupendo weekend sul lago di Garda con 3 miei amici, ovviamente campeggio, ovviamente solo con una P200E (la mia) e una PX125 (del mio amico Toni)...Se non che stranamente la mia ha iniziato ad alzare il minimo, sempre di più, sempre di più, fino a mentenere i 50 all'ora costanti in quarta senza accelerare, tenendo conto le 2 persone a bordo, la tenda, i 2 sacchi a pelo e i 2 zaini... Qui è in atto un'aspirazione d'aria anomala non da poco... Oggi mentre vado dal mio salvatore Aurelio per controllare il paraolio lato volano sento che la Vespa va sempre peggio e che inizi a fare un rumore di sfregamento nel motore...Qui il sospetto cresce...Svito il tappo immissione olio nel carter a motore acceso.....La Vespa si spegne all'istante!!!!! X chi non lo sapesse vuol dire che il cambio comunica con la camera di manovella dell'albero motore, in poche parole si è $putt@n@t°il paraolio lato frizione!!!!!!!!!!! Come se fosse un infartuato, di corsa la mettiamo sul ponte e apriamo il motore in circa un'ora e avviene la conferma..Il paraolio si è sbriciolato nella sua parte in gomma blu e l'anima in ferro quindi, non avendo più la gomma a fare tenuta con la sede nel carter, è uscita andando ad appoggiarsi sull'albero. Per fortuna la parte in ferro non si è sbriciolata ma è rimasta integra salvando i carter. Sapevo che in diversi hanno avuto problemi con i paraolio completamente rivestiti in gomma blu, ma ora ho la conferma e vi invito a non usarli assolutamente perchè si disintegrano, considerando che l'ho cambiato 15mila km fà!!! Montate assolutamente i Piaggio tutti in ferro. Li fa anche la CIF ma per esperienza personale vi dico che sono sbagliati di misura. Qui vince l'originale... Altra scoperta nello smontare il tutto è che mi si stavano disintegrando i dischi frizione, credo sarei rimasto a piedi entro un mese... Appena ho un attimo in più carico qualche foto fatta col telefono...
  6. tempo fa sono stato contattato da un simpatico VOLista.....Pescarese..... che visti i risultati di restauro dei miei ammortizzatori mi aveva chiesto di nikelare anche i suoi....una volta che mi recavo in galvanica No problem...peccato che il giovane preso da impegni e varie di comune accordo me li ha inviati da smontare Ne approfitto quindi per postare qualche foto sul lavoro da farsi...... in realtà Ne avevo già postate altre ma senza concludere con le fasi di rimontaggio.... Chiaramente partiamo col ammo smontato... molto semplicemente si ripiegano le due cianfrinature del cappellotto (se di metallo) altrimenti lo si allarga un po se di plastica (modelli più recenti) lo si mette in morsa e con una chiavina di 7 si smonta il supporto superiore in alluminio Di soltio si può mettere anche il basamento in morsa ma questo ammo era molto dura a venire....a causa della filetatura dello stelo rovinata.....poco male verrà ripresa! si smonta il coperchio svitando in senso antiorario...... ci vorrebbe una chiave a compasso da 4mm....ma quando la comprai l'ho rotta smontando il primo ammo quindi ora uso due cacciaspine e una pinza a scatto e riesce molto bene!!! Eventualemte scaldate un po la parte alta dell'ammo se fatica a venire...non troppo e non troppo in basso per non cuocere paraoli e or interni!! sotto si trova quindi il pompante con una rondellina, che ho sempre trovato...anche se in uno dei due di ieri sera non c'era ...O era un modello più vecchio così o è stato già aperto e persa la rondella.....ma da come era duro e sporco dubito Rimontando a mano il supporto si tira verso l'alto per estrarre il pompante ed ecco cosa vi rimane in mano Si toglie quindi il cilidro forato interno nel quale scorre il pompante L'olio circa 35ml...lo si vola nelle schifezze.....anche se quello di questi due ammo era molto buono, bello giallo..... Ecco infine i due ammortizzatori tutti smontati pronti per mandare l'involucro a lucidare e poi in nikelatura! NOn resta che attendere
  7. Cosa fare in caso ci venga proposto l'acquisto di una Vespa con la sola targa ma senza altri documenti (libretto di circolazione e foglio complementare o Certificato di Proprietà )? La cosa più importante è il documento di proprietà, senza di quello: niente da fare! Fare SEMPRE una visura con il numero di targa al PRA. E, se la vespa risulta: DEMOLITA (anche se conserva la targa non è cosa impossibile), vedere qui: https://www.vespaonline.com/burocrazia/vespe-incartamenti/1679-reimmatricolazione-vespa-demolita-o-di-origine-sconosciuta.html . DEMOLITA CON INCENTIVI PER LA ROTTAMAZIONE (improbabile ma possibile anche questo): lasciarla perdere e non toccarla neanche con un bastone, è VELENO!!! Si rischia una denuncia penale solo per il fatto di possederla!!! PERDITA DI POSSESSO: può reinserirla in possesso solo il proprietario intestatario che ne ha dichiarato la perdita di possesso o un erede diretto (ma è già più difficile). Comunque sono rogne che è meglio si sbrighi chi la vende. Sconsiglio l'acquisto, soprattutto se l'intestatario risiede lontano. REGOLARE (ancora in vita): può chiedere copia dei documenti (libretto e CdP) solo il proprietario intestatario o un erede diretto, quindi è meglio lasciarla perdere se non la si acquista direttamente da uno di questi, soprattutto se risiedono lontano. FOGLIO BIANCO (la visura è in bianco): significa che non è iscritta al PRA e bisogna procedere ad una prima iscrizione tardiva. A seconda dell'anno di fabbricazione può significare cose diverse (ai veicoli moderni, dal 1993 in poi, difficilmente verrà consentita l'iscrizione tardiva e si renderà necessaria la reimmatricolazione con nuova targa e documenti). Vedi: https://www.vespaonline.com/MDForum-viewtopic-t-952-sid-e7f1ceb1ce372ec35ac4d972e82c07db.htm RADIATA D'UFFICIO: si può reiscrivere al PRA. Vedi: https://www.vespaonline.com/burocrazia/vespe-incartamenti/27487-reiscrivere-al-pra-una-vespa-radiata-da-ufficio.html Oppure si può decidere di reimmatricolarla con nuova targa e documenti, riconsegnando la targa originale. Si deve andare in motorizzazione e fare richiesta di reimmatricolazione con nuova targa e documenti per un veicolo senza targa radiato d'ufficio dal PRA (verifica bene prima facendo l'estratto cronologico, che tanto lo pretende la motorizzazione per reimmatricolarla!): costa circa 120 euro e non c'è bisogno di ASI o FMI nè di pagare bolli arretrati e maggiorati (ma non è una procedura che accettano di fare in ogni sede di motorizzazione, quindi bisogna prima informarsi, perchè in alcune sedi pretendono l'iscrizione al R.S.), servono l'estratto cronologico fatto al PRA, la la certificazione di un meccanico abilitato per i lavori effettuati "a regola d'arte" e la scrittura privata di vendita in bollo con firma del venditore autenticata (quest'ultima va presentata al PRA al momento della registrazione, una volta effettuata la reimmatricolazione in motorizzazione) e, naturalmente, la denuncia di smarrimento dei documenti visto che non ci sono o, comunque, se non si riconsegnano al momento della reimmatricolazione (la denuncia di smarrimento non è necessaria se risulta che siano stati riconsegnati al PRA). La Vespa dev'essere perfettamente a posto e senza ruggine, anche se non restaurata o del colore originale (ma è meglio farla del colore originale, se la si deve riverniciare), perchè verrà sottoposta a collaudo presso la motorizzazione. Una volta ricevuto il libretto dalla motorizzazione, si hanno 60 giorni di tempo per fare la registrazione al PRA. Mi pare sia tutto. Ciao, Gino
  8. Finalmente è arrivato il momento della mia vespa preferita la 180 rally.. ..questa signora è in mio possesso da circa unÔÇÖanno e mezzo duranteil quale ha pazientemente aspetttato il suo turno mentre sistemvo le altre arrivate prima di lei. Ma i miei pensieri erno empre rivolti a questa bellezza. Ci ho meso circa 6 mesi per decidermi a comprarla.....l'avevo vista da un collezionista ma era senza uno straccio di documenti ne targa e siccome non me la regalava ho aspettato un pò finchè non mi sono deciso. In fondo l'ho sempre voluta primaserie col faro in metallo per poterla fare anche del mio colore preferito il giallo arancio. Nel frattempo con una botta immane di culo sono risalio al numero di targa e ho sistemato la questione documenti. Ho già spiegato a grandi linee come nel post sulla gtr........e se volete sapere qualcosa sulle immense noie burocratiche che ho passato andate a visitare questo post in burocrazia https://www.vespaonline.com/MDForum-viewtopic-t-56969.htm Come potete vedere dal numero di telaio è la 126ma vespa rally uscita da pontedera, la piaggio infatti in quasi tutte le vespe iniziava col numero telaio 1001, questo fa si che abbia delle peculiarità ch la distinguano dalle altre rally, inanzitutto il faro posteriore in metallo che dopo poco fu sostituito da queelo in plastica con tettuccio nero, inoltre presenta la cuffia copricilindro in metallo una strana presa di bassa tensione tonda che nessuno riproduce più e qindi mi dovrò conservare gelosamente così come la spia luci sul fanale di dimensioni più piccole rispetto a quelle montate dopo. La vespa come carrozzeria non si presenta malissimo ma necessita qualche lavoretto i lattoneria che verrà affidato a vespainter. Ha lo scudo decisamente bottato più volte sul lato sinistro così come il parafango presenta ruggine passante sul tunnell nel tipico punto sotto la leva miscela anche sotto ha un buco di ruggine passante nel basso scudo inizio pedana ha un traversino bottato e uno rotto e un paio di buchetti e taglietti La cosa che più mi proccupava è una botta nel tunnell all'altezza del pedale freno ma dal lato sinistro...si vede nella prima foto una striciata bianca....qui la lamiera è più spessa ma rientra di circa 1cm ma non dovrebbe essere un grande problema. La vespa l'ho già smontata ed è pronta a partire per vespainter mercoledì visto che vado a milano e quindi sono in zona. Posterò nei prossimi giorni qualche foto dello smontaggio che però avevo dettagliatamente illustrato nel post gtr quindi mi soffermerò su cose che ho tralasciato e soprattutto sul motore che ha una compressione tale che a malapena ritorna indietro la leva avviamento
  9. tiuz

    et3 color verdino matallizzato

    ho comprato una et3 verdino metallizzata. qualcuno sa dirmi il codice del colore? non ne avevo mai viste così ciao e grazie
  10. Ho visto su internet che anche la Bridgestone produce gomme per vespa,qualcuno di voi le ha mai provate?
  11. Corta (nota: DD=denti dritti DE=denti elicoidali CP cpn parastrappi SP senza parastrappi AC=acciaio AL= alluminio) 14/69 4,93 DE SP AC - Piaggio (Rush 3 m) 15/69 4,60 DE SP AC - Piaggio (PK 50 4 m) 16/68 4.25 DE SP AC - Piaggio (50 N 3m) 18/67 3.72 DE SP AC - Piaggio (Vespa 50 3m ruote 9") Olimpia, Cif, RMS 21/76 3.62 DD SP AC - Cif per Vespa HP, V 18/65 3.61 DD SP AL - Polini per Rush 3 m 22/72 3.27 DD ?P AC - Rush 3 m 22/72 3.27 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 23/72 3.13 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 24/72 3,00 DD CP AC - Olympia, Cif, RMS 21/62 2,95 DD SP AL - Polini 25/72 2.88 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 24/69 2.87 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 22/63 2,86 DE CP AC - Piaggio (VESPA 90 NORMALE), Olympia, Cif, RMS 22/63 2,86 DE SP AC - Cif per Vespa HP, V 24/69 2.87 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 25/69 2.76 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 22/61 2,77 DE ?P AC 26/69 2.65 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 23/60 2,61 DD SP AL - Polini 27/69 2,56 DD CP AC - Olympia, Cif, RMS 27/69 2,56 DD SP AL - Pinasco 24/61 2,54 DE CP AC - Piaggio (ET3, 90SS, PK 125), Olympia, Cif, RMS 24/61 2,54 DE SP AC - Piaggio (Vespa PK 125 V) 24/61 2,54 DE SP AL - Newfren, Pinasco 28/69 2.46 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 24/58 2,42 DD SP AL - Polini 28/68 2.42 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT 25/59 2,36 DE ?P AC 29/68 2,34 DD CP AC - Olympia, Cif, RMS 30/68 2.26 DD ---> MODIFICA CON PIGNONE DRT Lunga
  12. Salve a tutti, apro questo post sia per presentarmi, sia per presentare la mia Vespa e come ovvio per richiedere lÔÇÖaiuto di tutti voi maghi del restauro. Io sono un 32enne Toscano, diplomato in costruzione aereonautiche con la passione della meccanica da quando ne avevo 6. Dopo una fase di riscaldamento con restauri di biciclette e di un mosquito del 1948, eccomi qua per una nuova avventura. Sono un lettore del forum ma è la prima volta che scrivo qualcosa, spero di fare tutto nel modo corretto. Vi descrivo in breve la mia storia sperando di non annoiarvi: sono passati oramai svariati masi da quando la passione ÔÇ£VespaÔÇØ mi è entrata dentro, ÔÇ£scavicchiandomiÔÇØ piano piano fino ad arrivarmi in profondità. La mia ricerca era orientata verso un modello molto datat0, bisognoso di un restauro totale che gli potesse restituire lÔÇÖantico splendore, la dignità e lÔÇÖonere che meritava. Un girono come un altro, tentai un ennesima volta a contattare un rivenditore della zona, che con estremo stupore mi disse che gli era rientrata una vespa VNA1T del 1958 con targa. Decisi allora di fare la visura per accertarmi che tutto fosse in regole e con mia estrema gioia il responsabile dellÔÇÖACI mi disse che il mezzo era si radiato dÔÇÖufficio, ma con visura in bianco, quindi potevo fare una iscrizione tardiva con grande agevolazioni burocraticheÔǪ ( ma questa è unÔÇÖaltra storia, che descriverò dopo che lÔÇÖavrò affrontata). Torniamo a noi, dopo essermi recato presso il rivenditore, la tra cento vespe e lambretta tutte ammucchiata, la vidi, povera nonnina, tanto trascurata da fare tristezza. Fu colpo di fulmine, la feci tirare fuori per poterla guardare con estrema calma, era proprio ridotto male, la ruggine aveva mangiato tutte le pedane, e il resto non era certo messo meglio. Non cÔÇÖera niente da fare, oramai doveva essere mia, non potevo lasciarla li ancora, io le vedevo dentro, la vedevo come era appena uscita dalla casa ÔÇ£PiaggioÔÇØ e come sarebbe tornata. Concordato il prezzo, parte futile della questione, la caricai su un carrellino e la portai a casa. Siamo al 24-07-ÔÇÖ10 e qui comincia il tuttoÔǪ Dopo aver letto e riletto mille volte la procedura per la rimozione del motore, in poco più di 45ÔÇÖ, la vespa è in piane fase di smontaggio con il motore svincolato dal telaio. Che sensazioni, solo un appassionato può capire quello che si prova quando un dato tutto rugginoso si comincia a svitare o quando un pezzo sommerso dalla sporcizia torna a nuova vita. Insomma detto fatto il motore è sul banco da lavoro, ma a lui mi dedicherò successivamente, ora voglio completare lo smontaggio per poter portare tutti i componenti a sabbiare per poi iniziare con il ripristino delle lamiere che ad oggi sono quello che mi preme maggiormente. Aggiungo qualche foto per presentarvi la nonnina (messa molto male) e per cercare di condividere con chi lo vorrà questa mia/nostra avventura. Premetto che tra il bimbo e la moglie, il tempo per la nonnina è molto risicato e lo devo rubare in orari assurdi, ma questo non mi preoccupa, solo che ci vorrà un po più di tempo ma arriverò al traguardo. Ora che potete vedere le foto sotto e che vi sarete resi conto che il restauro è abbastanza impegnativo, vorrei sapere quello che ne pensate. La vespa si presenta tutta completa apparte la sella i il portapacchi, che erano stati sostituiti da un monosellone, il motore è libero ma andrà rettificato sicuramente. Il fanale posteriore non è il suo, fu sostituito per adeguarsi alle norme del codice della strada, il cavalletto è stato modificato ma in ogni caso è prevista la sostituzione con particolare nuovo. Avrei 3 domande per cominciare: 1) il carter frontale presenta in una zona (solo a prima vista perche devo sempre ripulirlo tutto) un forte degrado dovuto allÔÇÖossidazione, vorrei sapere se posso ripristinandolo andando a riempire la zona con saldatura di alluminio e poi spianando/sagomando il tutto o se è necessario sostituirlo (mi dispiacerebbe!!). 2) Leggendo qua e la, non sono riuscito a trovare del materiale conforme al mio modello, allora vi chiedo se magari qualcuno di voi che si è cimentato prima di me nel restauro di una VNA1T, potrebbe fornirmi il materiale necessario manuale esplosi, manuale officina, colori di riferimento, quali parti devono essere verniciate quali lucidate, quale fosfatate ecc. ecc. tutto quello che potete darmi mi sarà molto molto molto utile. 3) LÔÇÖariaÔǪ smontando il motore non ho trovato niente che somigliasse ad una leva o ad un cordinoÔǪ mi potete far sapere qualcosa? Foto di vostri modelli o altro? Penso sia tutto per il momento, vi ringrazio e ci sentiamo presto con nuove foto e naturalmente con nuove domande.
  13. Ciao a tutti Ho pensato che possa essere di pubblica utilità caricare tutte le STO in mio possesso su un sito di hosting di immagini e renderle pubbliche a tutti Ho preferito caricarle su questo sito e non sul forum in modo da avere la dimensione originale (per favorirne la stampa cartacea). La maggior parte di queste schede le ho estrapolate da Vespa Tecnica mentre le altre mi sono state donate gentilmente da altri utenti del forum. Qui di seguito ci sono i link delle varie STO. V5A1T.............http://img7.imageshack.us/img7/1015/v5a1t.jpg ......................http://img693.imageshack.us/img693/719/v5a1tpag2.jpg ......................http://img704.imageshack.us/img704/1712/v5a1tpag3.jpg ......................http://img229.imageshack.us/img229/1609/v5a1tpag4.jpg V5B1-2-3-4T....http://img143.imageshack.us/img143/3622/v5b3tpag1custom.jpg ......................http://img404.imageshack.us/img404/9275/v5b2telestart.jpg ......................http://img10.imageshack.us/img10/6548/v5b3tpag3custom.jpg ......................http://img10.imageshack.us/img10/5190/v5b3tpag4custom.jpg ......................http://img716.imageshack.us/img716/3636/v5b3tpag5custom.jpg ......................http://img716.imageshack.us/img716/1391/v5b3tpag6custom.jpg ......................http://img214.imageshack.us/img214/2852/v5b3tpag7custom.jpg ......................http://img517.imageshack.us/img517/8185/v5b3tpag8custom.jpg V5SA1T...........http://img708.imageshack.us/img708/9279/v5sa1t.jpg V5SS1T...........http://img715.imageshack.us/img715/7024/v5ss1tpag1.jpg ......................http://img229.imageshack.us/img229/5327/v5ss1tpag2.jpg ......................http://img121.imageshack.us/img121/3990/v5ss1tpag3.jpg V5X1T.............http://img517.imageshack.us/img517/3505/v5x1t.jpg V9A1T.............http://img168.imageshack.us/img168/1479/v9a1t.jpg V9SS1T...........http://img210.imageshack.us/img210/6361/v9ss1t.jpg ......................http://img229.imageshack.us/img229/5811/v9ss1tpag2.jpg ......................http://img693.imageshack.us/img693/6074/v9ss1tpag3.jpg ......................http://img229.imageshack.us/img229/8867/v9ss1tpag4.jpg V30.................http://img51.imageshack.us/img51/2027/v30r.jpg VAM1T............http://img816.imageshack.us/img816/3702/vam1t.jpg VB1T...............http://img685.imageshack.us/img685/2848/vb1t.jpg VBA1T.............http://img203.imageshack.us/img203/121/vba1t.jpg ......................http://img121.imageshack.us/img121/732/vba1tpag2.jpg ......................http://img693.imageshack.us/img693/1320/vba1tpag3.jpg ......................http://img229.imageshack.us/img229/346/vba1tpag4.jpg VBB.................http://img816.imageshack.us/img816/6413/vbb12tpag1.jpg ......................http://img40.imageshack.us/img40/3579/vbb12tpag2.jpg ......................http://img833.imageshack.us/img833/3007/vbb12tpag3.jpg ......................http://img149.imageshack.us/img149/4816/vbb12tpag4.jpg VBC1T.............http://img707.imageshack.us/img707/7427/vbc1tpag1.jpg ......................http://img693.imageshack.us/img693/5377/vbc1tpag2.jpg ......................http://img121.imageshack.us/img121/3439/vbc1tpag3.jpg VL1,2,3............http://img402.imageshack.us/img402/5229/vl1tpag1vl2t.jpg ......................http://img11.imageshack.us/img11/711/vl1tpag2vl3t.jpg VLA1T..............http://img121.imageshack.us/img121/8607/vla1tpag1.jpg ......................http://img203.imageshack.us/img203/5918/vla1tpag2.jpg ......................http://img705.imageshack.us/img705/9946/vla1tpag3.jpg VLB1T..............http://img402.imageshack.us/img402/6566/vlb1t.jpg ......................http://img411.imageshack.us/img411/527/vlb1tpag2.jpg ......................http://img716.imageshack.us/img716/5853/vlb1tpag3.jpg ......................http://img39.imageshack.us/img39/4099/vlb1tpag4.jpg ......................http://img69.imageshack.us/img69/3003/vlb1tpag5.jpg VLR1T.............http://img149.imageshack.us/img149/2558/vlr1t.jpg VLX1T..............http://img30.imageshack.us/img30/5443/vlx1tpag1.jpg ......................http://img191.imageshack.us/img191/4654/vlx1tpag2.jpg ......................http://img138.imageshack.us/img138/269/vlx1tpag3.jpg ......................http://img10.imageshack.us/img10/9864/vlx1tpag4.jpg ......................http://img694.imageshack.us/img694/5168/vlx1tpag5.jpg ......................http://img651.imageshack.us/img651/545/vlx1tpag7.jpg ......................http://img713.imageshack.us/img713/3104/vlx1tpag6hbzf.jpg VM1T...............http://img517.imageshack.us/img517/7544/vm1tpag1.jpg ......................http://img692.imageshack.us/img692/9229/vm1tpag2.jpg VMB1T.............http://img716.imageshack.us/img716/7357/vmb1tpag1.jpg ......................http://img37.imageshack.us/img37/5591/vmb1tpag2.jpg ......................http://img37.imageshack.us/img37/8436/vmb1tpag3.jpg ......................http://img716.imageshack.us/img716/9821/vmb1tpag4.jpg ......................http://img6.imageshack.us/img6/3497/vmb1tpag5.jpg VMS1T............http://img525.imageshack.us/img525/1839/vms1tpag1.jpg ......................http://img59.imageshack.us/img59/5403/vms1tpag2.jpg ......................http://img59.imageshack.us/img59/255/vms1tpag3.jpg ......................http://img80.imageshack.us/img80/848/vms1tpag4.jpg ......................http://img716.imageshack.us/img716/8013/vms1tpag5.jpg VN2T...............http://img688.imageshack.us/img688/5194/vn2t.jpg VNA1T.............http://img692.imageshack.us/img692/1870/vna1t.jpg VNB.................http://img63.imageshack.us/img63/6562/vnbpag1.jpg ......................http://img4.imageshack.us/img4/3567/vnbpag2.jpg ......................http://img718.imageshack.us/img718/8687/vnbpag3.jpg ......................http://img341.imageshack.us/img341/7496/vnbpag4.jpg ......................http://img203.imageshack.us/img203/3894/vnbpag5.jpg ......................http://img341.imageshack.us/img341/9659/vnbpag6.jpg VNC1T.............http://img94.imageshack.us/img94/2269/vnc1t.jpg VNL2T..............http://img709.imageshack.us/img709/3601/vnl2t.jpg VNL3T..............http://img704.imageshack.us/img704/537/vnl3tpag1.jpg ......................http://img35.imageshack.us/img35/4381/vnl3tpag2.jpg ......................http://img35.imageshack.us/img35/1620/vnl3tpag3.jpg ......................http://img693.imageshack.us/img693/7200/vnl3tpag4.jpg VNR1T............http://img251.imageshack.us/img251/4103/vnr1t.jpg VNX1T.............http://img651.imageshack.us/img651/7034/vnx1tpag1.jpg ......................http://img14.imageshack.us/img14/9428/vnx1tpag2.jpg ......................http://img696.imageshack.us/img696/8974/vnx1tpag3.jpg ......................http://img704.imageshack.us/img704/6920/vnx1tpag4.jpg ......................http://img130.imageshack.us/img130/6352/vnx1tpag5.jpg VNX2T.............http://img196.imageshack.us/img196/5356/vnx2tpag1.jpg ......................http://img195.imageshack.us/img195/2146/vnx2tpag2.jpg ......................http://img651.imageshack.us/img651/5241/vnx2tpag3.jpg VNX5T.............http://img684.imageshack.us/img684/108/vnx5tpag1.jpg ......................http://img63.imageshack.us/img63/228/vnx5tpag2.jpg ......................http://img710.imageshack.us/img710/8903/vnx5tpag3.jpg ......................http://img684.imageshack.us/img684/3329/vnx5tpag4.jpg ......................http://img710.imageshack.us/img710/15/vnx5tpag5.jpg ......................http://img684.imageshack.us/img684/73/vnx5tpag6.jpg VS1,2,3............http://img4.imageshack.us/img4/8833/vs1tpag1.jpg ......................http://img222.imageshack.us/img222/6447/vs123pag2.jpg ......................http://img19.imageshack.us/img19/823/vs1tpag3.jpg ......................http://img693.imageshack.us/img693/1262/vs123pag3.jpg ......................http://img35.imageshack.us/img35/9594/vs123pag4.jpg ......................http://img256.imageshack.us/img256/8349/vs123pag5.jpg VS5T...............http://img15.imageshack.us/img15/9589/vs5t.jpg VSB1T.............http://img202.imageshack.us/img202/4840/vsb1t.jpg VSC1T.............http://img59.imageshack.us/img59/8374/vsc1tpag1.jpg ......................http://img684.imageshack.us/img684/5558/vsc1tpag2.jpg ......................http://img220.imageshack.us/img220/737/vsc1tpag3.jpg ......................http://img211.imageshack.us/img211/1096/vsc1tpag4.jpg ......................http://img175.imageshack.us/img175/9904/vsc1tpag5w.jpg VSD1T.............http://img37.imageshack.us/img37/2371/vsd1tpag1.jpg ......................http://img534.imageshack.us/img534/2236/vsd1tpag2.jpg ......................http://img42.imageshack.us/img42/9776/vsd1tpag3.jpg ......................http://img94.imageshack.us/img94/1772/vsd1tpag4.jpg VSE1T.............http://img222.imageshack.us/img222/3446/vse1tpag1.jpg ......................http://img715.imageshack.us/img715/7215/vse1tpag2.jpg ......................http://img707.imageshack.us/img707/8440/vse1tpag3.jpg ......................http://img121.imageshack.us/img121/5544/vse1tpag4.jpg ......................http://img695.imageshack.us/img695/6681/vse1tpag5.jpg VSR1T.............http://img256.imageshack.us/img256/7854/vsr1tpag1.jpg ......................http://img704.imageshack.us/img704/6434/vsr1tpag2.jpg ......................http://img256.imageshack.us/img256/364/vsr1tpag3.jpg ......................http://img222.imageshack.us/img222/2589/vsr1tpag4.jpg ......................http://img715.imageshack.us/img715/2496/vsr1tpag5.jpg ......................http://img256.imageshack.us/img256/5918/vsr1tpag6.jpg VSX1T.............http://img156.imageshack.us/img156/7213/vsx1tpag1.jpg ......................http://img705.imageshack.us/img705/1866/vsx1tpag2.jpg ......................http://img693.imageshack.us/img693/5370/vsx1tpag3.jpg ......................http://img532.imageshack.us/img532/5180/vsx1tpag4.jpg ......................http://img683.imageshack.us/img683/163/vsx1tpag5.jpg ......................http://img641.imageshack.us/img641/3915/vsx1tpag6s.jpg ......................http://img94.imageshack.us/img94/7917/vsx1tpag7.jpg ......................http://img191.imageshack.us/img191/9159/vsx1tpag8.jpg ......................http://img641.imageshack.us/img641/4782/vsx1tpag9.jpg M09.................http://img651.imageshack.us/img651/663/m09pag1.jpg ......................http://img651.imageshack.us/img651/8903/m09pag2.jpg ......................http://img713.imageshack.us/i/m09pag3edor.jpg/ M18.................http://img696.imageshack.us/img696/4456/m18pag1.jpg ......................http://img534.imageshack.us/img534/8803/m18pag2.jpg ......................http://img696.imageshack.us/img696/81/m18pag3.jpg Sperando di aver fatto cosa gradita agli utenti Vi saluto. Raffaele
  14. salve a tutti....oggi girando per internet leggevo di questo cilindro di quattrini lamellare al cilindro.....ma non capisco se è in vendita o no visto che in giro non si trova.....qualcuno ne ha notizie....sa dirci qualcosa di +?io devo rifare il motore della mia sprint e sinceramente potrebbe essere interessante questo gingillino
  15. la mia cicciona (p200e) da quando ce l'ho ha sempre fatto uno strano rumore dal motore. premetto che ha all'attivo 60000km di cui 15000 fatti in mano mia in 2 anni, e che 8000km fa ho fatto aprire il motore apposta per verificare tale tintinnio, senza riscontrare nulla di anomalo (solo l'albero da rimbiellare). cmq ho fatto sostituire cuscinetti, paraolio e frizione. il cilindro non è stato toccato, in quanto a detta di chi mi ha fatto il lavoro andava ancora bene (no grippate, no scaldate e la resa è buona. ora ha sul groppone a spanne 20000km) Il rumore che fa si sente prevalentemente a caldo, in tutte le marce a gas costante. sembra come se ci fosse qualche rondella o qualcosa che vibra o gira nel motore. accelerando a fondo tipo per sorpassare il tintinnio aumenta per poi sparire. non so se definirlo tipo un battito in testa o cosa. fattosta che la vespa non mi ha mai perso un colpo ne ha mai accennato a una grippata o robe strane, anche dopo lunghe tirate a gas totalmente aperto. se fosse la canna del cilindro ovalizzata che sintomi ci sarebbero? la mia ipotesi a sto punto è qualcosa legato al cilindro, che è l'unica roba che non ho cambiato... Andrea
  16. Ho pensato di aprire questa discussione in cui farvi partecipi di tutte le notizie che riguardano il libro, le presentazioni e altro... parecchi di voi mi hanno scritto in privato per avere informazioni e scriverlo per tutti per me è più semplice. Questo è il Weblog ufficiale del libro www.findelmundovespa.tk dove è possibile leggere in anteprima la scheda libro, la prefazione, il 1°capitolo e i commenti dei lettori (oltre alle indicazioni utili per l'acquisto online del volume). Veniamo alla prima notizia che, almeno per me, è clamorosa... "Hasta la Fine del Mundo... in Vespa!" va addirittura all'estero! Mi hanno appena comunicato infatti che il libro sarà presente da oggi fino al 18 alla Fiera del Libro di Francoforte presso lo stand 6.2 del padiglione Litag allestito dal distributore, la ALI LIBRI. Se mai qualche VOLista teutonico dovesse aver voglia di leggermi, questa è un'occasione unica! L205
  17. ciao a tutti! venerdi ho cominciato a restaurare un px 125 che ho insieme a mio fratello e proprio venerdi notte mi sono registrato... sono inesperto, mi butto in questa avventura.... perciò qualsiasi consiglio per me è oro! Grazie in anticipo domani inizio a sverniciare il telaio....che faccio l'impianto elettrico lo sfilo? lo metto nuovo? cicciopaolo
  18. Dopo anni di estenuanti ricerche in giro per le campagne della zona in cui abito è arrivata come una manna dal cielo proprio da un vicino di casa la mia prima vespa large una rally 180 credo sia del 1970 con targa e documenti in regola.. è bianca purtroppo, impolverata e con qualcosa da rivedere ma è immensa!!! VESPA RALLY 180 Aspetto commenti....
  19. vi espongo il mio problema... mentre avevo la mia morosa caricata purtroppo distratto dal parlare ad una andatura di circa 23-30 km/h ho preso un cratere in una strada di marina di ravenna, ci son finito dentro sia con la ruota anteriore che con quella posteriore tralasciando questa mia distrazione, cmq dopo questo avvenimento, apparte il mio rosario verso l'amministrazione comunale di ravenna che gioca al groviera con le strade del porto, la vespa ha continuato ad andare senza alcun problema. i problemi sono cominciati al momento di tornare a casa dopo qualche giorno (strano perchè tra il prendere il cratere e il tornare a casa in mezzo ci saran stati almeno 100 km)... carico tutti i bagagli (non pochi sia all'anteriore che al posteriore) e noto subito che: - ruota anteriore e posteriore con pressione di circa 1 bar (prima della partenza avevo 1.9 all'anteriore e 2.20 al posteriore, dato che tra borse e il viaggiare sempre in 2 per una settimana avevano il loro bel peso da sopportare) - spingo la vespa a mano verso il primo compressore, gonfio subito le gomme e faccio qualche centinaio di metri per uscire dal campeggio e noto che a passo d'uomo il davanti tende a dondolare. pensavo di aver caricato male ma il portapacchi davanti era ben centrato). data la mia bassa lucidità (4 ore scarse di sonno) al momento della partenza pensavo dipendesse da me. e ora inizia il bello: faccio pochi km e poco prima dell'adriatica mi ritrovo col posteriore a terra (copertone e camera d'aria con 2000 km). cambio velocemente la gomma e (ahimè) tra la fretta e il rincoglionimento da sonno totale monto il cerchio dalla parte sbagliata. dopo il dondolio è ancora + accentuato e noto che vado via un pò storto. al momento ancora ignaro di ciò tutto preoccupato continuo il viaggio pensando a cosa possa essere. ovviamente mi fermo anche dal primo gommista ad alfonsine a cambiare la camera d'aria... si sa mai... con la mia fortuna c'è caso che buco di nuovo e mi fidavo il giusto della ruota di scorta che non è nuovissima. (tra l'altro abbastanza onesto: camera nuova e montaggio 15 €) arrivo a casa, mi faccio una bella dormita e a mente "lucida" controllo cosa possa essere successo... noto subito il madornale errore al retrotreno e rimedio subito dandomi continuamente dell'ebete. faccio un giro di prova: la situazione è molto migliorata ma il problema c'è ancora metto la vespa sul cavalletto e facendo girare l'anteriore con la mano noto che la ruota gira un pelo fuori asse... mentre vado il sintomo è come se ogni tanto mi arrivassero folate di vento laterale. in rettilineo... se poi provo a piegare in curva tende ad allargare (o stringere, a seconda dei casi) dopo questa mia alquanto logorroica (ma credo altrettanto necessaria) illustrazione pongo il mio quesito: - il retrotreno a causa del mio madornale errore può avere subito danni contando che così ci ho fatto da ravenna a bologna in 2 a pieno carico? - cosa può essere successo all'anteriore? piegato leggermente il cerchio? (preciso, è quello originale) oppure c'è qualche cuscinetto che può essere andato a puttane? un mese fa avevo cambiato le ganasce anteriori ma non ho fatto caso (sempre per colpa della maledetta fretta) a come è fatto esattamente il mozzo anteriore... non è che mi si è storto il mozzo ruota e devo cambiare tutto vero? domani intanto provo a mettere su la ruota di scorta per vedere se per caso è il cerchio... anche se non so perchè dubito sia quello e poi adesso che ci penso in ogni caso anche quel cerchio si è preso la stessa botta, oltretutto amplificata contando che era dietro con molto + peso sul groppone.... che ansia quando ho qualcosa che non va p.s.: può dipendere anche dal fatto che i miei ammortizzatori sono alla frutta? praticamente è come se viaggiassi solo con le molle...
  20. E' da poco partito il restauro della mia Rally 200 mix del 1973, telaio 8600. Come vedete la vespa è già tutta smontata, e questa volta vorrei procedre con la sabbiatura. Colore ormai deciso, Canyon 921, primo perche mi piace moltissimo, secondo perche rossa ho già la T5 e fare due vespe rosse non mi va. Per quanto rigurada il fattore originalità, che mi interessa marginalmente, dovrei stare a posto lo stesso perche la mia è comunque una prima serie, e non c'è una data certa o una numerazione di telaio che dica con precisione quando il canyon è scomparso. Poi tra l'altro il vecchio proprietario, lui da sempre l'ha andata a comprare a 20 anni di persona e se l'è tenuta ed usata fino al 14 settembre di quest'anni, mi ha giurato che al concessionario quando l'ha scelta la poteva acquistare anche canyon e che tra l'altro andava pure paarecchio all'epoca quel colore, quindi cosi la farò!!!Il motore è il mio primo blocco che faccio, quindi speriamo di non far cazzate. Una piccola pepata se la prenderà, di sicuro metto il kit DRT (4┬░corta, corsa 59, frizione rinforzata e vaschetta carburo racing), e forse, se mai qualcuno mi dirà qualcosa in piu, anche il parmakit 230. Aperti i carter già fatta la prima stronzata: ho tolto la ventola, separandola dal coso in mezzo che va piantato nell'albero, senza segnare la posizione. In foto è rimontato ma è messo su così senza criterio, come faccio al rimontaggio a sapere la sua corretta posizione???? Domanda numero 2: sto preparando l'ordine alla mec eur, nello statore quali sono i pezzi che arbitrariamente si cambiano cosi ordino tutto in un sol colpo??? Domanda numero 3: Quei coni in mezzo ai tamburi dove ci va infilato l'albero ruota, meglio cambiarli??? Soprattutto, si possono cambiare??? non sembrano tutto un pezzo col tamburo.... Domanda numero 4: Silent block: li cambio???? è difficile??? Grazie!!!!
  21. Ciao a tutti, fate conto che io non ne sappia mezza, vorrei sapere tutto quello che riguarda l'anticipo, so che ci sono tantissimi post a riguardo, ma sono tutte informazioni sparse, e non sempre c'è una risposta alle mie domande. Quindi vorrei ragruppare un po' il tutto, sicuramente servirà anche ad altri. Ecco alcune domande, poi se volete aggiungere altro tanto meglio. Che cosa significano e a cosa corrisondono i 2 segni sul piatto dello statore? Quel'è quello impostato di fabbrica?? (125-150-200) Da che parte bisogna girare per ritardare e anticiapre? Che cosa succede anticipando e ritardano? E che regimi di giri si privilegia ancipando e ritardano? Perchè? Lo spostamento di un grado a quanto corrisponde in MM misurandolo sul piatto dello statore?? Non disponendo della pistola stroboscopica, che metodo usate per sapere a quanti gradi siete?? Centraline ad anticipo variabile, migliorano le prestazioni anche su motori originali? Ringrazio già da ora tutti quelli che interverranno per rispondere alle domande.
  22. Salve, ho montato un 177 Polini sul mio PX125. Ho percorso 300 km con cautela come detto da tutti, oggi ho provato a tirare un filino di più. La modifica è stata fatta lasciando tutto il resto inalterato (marmitta originale, rapporti, carburatore ecc.) Solo la carburazione e la candela ovviamente sono state fatte al momento del lavoro. La cosa tra l'altro, mi ha lasciato un po' perplesso. Così oggi, dopo aver percorso un bel tratto a 80 km/h continui, ho allungato un po' fino a 90 per poi rilasciare, ma la seconda volta... PIM, tutto off, botta, frizione e via così fino a fermarmi a lato. Ho lasciato spento fino a fermarmi completamente, poi ho provato a mettere in moto e la vespa è partita normalmente, così sono arrivato a destinazione piano piano. Ok, sono in rodaggio e forse non avrei dovuto farlo, ma credevo che la modifica apportata consentisse almeno di allungare un po' più del vecchio motore, che arrivava a 100... Adesso non so cosa fare, la vespa si mette in moto ma chiaramente temo anche di arrivare a 80. Il rodaggio è compromesso? Il motore è compromesso? E' stata solo una "scaldata"? Insomma che faccio? Come lo devo trattare? Che palle... Grazie per i consigli anticipatamente.
  23. ciao a tutti spesso ho letto qui su VOL che gli alberi mazzucchelli escono dalla fabbrica senza essere bilanciati almeno quelli anticipati. come è possibile che una ditta che produce alberi nuovi li metta poi in vendita senza la bilanciatura che trattandosi di alberi motore è di vitale importanza. mi stò chidendo questa cosa perchè in garage ho un albero anticipato mazzucchelli corsa 57 per px200 nuovo in scatola" rossa" ed un giorno forse andrò a montarlo.
×
  • Crea nuovo...