Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag ' motociclo'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Rispondendo alle molte richieste, dedico un post alla "Scrittura privata di compravendita" necessaria per l'acquisto di un veicolo demolito, radiato, in assenza di CdP o foglio complementare o, comunque, NON iscritto al PRA, che si acquista da persona diversa dall'ultimo proprietario intestatario. La forma del documento è molto semplice e schematica e, nella maggior parte dei casi, lo dovete compilare voi come diretti interessati, sia perchè, se decidete di rivolgervi ad un notaio, spesso non vogliono saperne di redigere un documento privato, sia perchè, se per risparmiare diversi soldini decidete di rivolgervi ad un funzionario comunale, sicuramente non lo compilerà per voi. La scrittura privata è un documento che, per avere valore legale, deve avere le firme in calce autenticate da un notaio (ad alto costo) o da un funzionario comunale o dal responsabile di uno sportello STA del PRA, della motorizzazione o privato (a bassissimo costo), vedi: https://www.vespaonline.com/MDForum-viewtopic-t-66548.htm Ricordate che dovete portare con voi una o due marche da bollo da 16,00 euro (a seconda del tipo di scrittura privata, se firma solo il venditore o entrambi), e venditore ed acquirente devono avere un documento personale valido e il codice fiscale. Ve ne fornisco alcuni esempi così che possiate avere idea di cosa scrivere in caso dobbiate modificarli. Ricordate che il veicolo dev'essere sempre identificato da fabbrica e modello, sigla e numero di telaio, cilindrata e, dove possibile, anche dalla targa. PER VEICOLI MAI ISCRITTI AL PRA SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, mai iscritta al PRA e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale iscrizione al PRA e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ PER VEICOLI RADIATI D'UFFICIO DAL PRA SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, radiata d'ufficio dal PRA di ____ in data ___ e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale reiscrizione al PRA e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ PER VEICOLI SENZA DOCUMENTI SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, sprovvista di targa e documenti e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale immatricolazione e iscrizione al PRA e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ PER VEICOLI DEMOLITI DAL PROPRIETARIO CON CONSEGNA DI TARGA E DOCUMENTI SCRITTURA PRIVATA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ZZ___, telaio n. VBB2T * xxxxx*, cavalli fiscali 3 ÔÇô al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova, demolita dall'intestatario con consegna di targa e documenti al PRA di ____ in data ___ e comunque di pieno gradimento del sig WJ, per averla visionata in ogni sua parte. Resta inteso che il motociclo così comÔÇÖè non è destinato alla circolazione stradale e il sig WJ ne prende atto. Ogni spesa per lÔÇÖeventuale reimmatricolazione e/o messa in circolazione del motoveicolo resta a carico del sig. WJ. Il sig. XY si dichiara completamente soddisfatto senza nullÔÇÖaltro avere a pretendere dal sig. WJ. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY firmaWJ Ricordate che, nei casi sopra descritti, scrittura privata di "compravendita" (firma del venditore e dell'acquirente) con entrambe le firme autenticate, il documento dovrà essere in duplice copia in bollo, da consegnare entrambe allo sportello dell'ACI-PRA competente. Se invece firma il solo venditore, si può fare una copia semplice in bollo da consegnare allo sportello (meglio fare firmare solo il venditore, così si risparmia una marca da bollo da 16,00 euro!). Da qualche tempo alcuni PRA preferiscono che l'atto di vendita (ed anche la scrittura privata di compravendita) venga redatto sul modulo NP2B, che potete trovare presso gli uffici del PRA, dell'ACI e presso le agenzie automobilistiche. Se si usa il mod. NP2B, anche se chi vende non è l'intestatario, basta la sola firma del venditore, sempre autenticata da qualunque: ufficio anagrafe del comune, sportelli STA privati oppure notaio. Dall'inizio del 2010 gli sportelli STA di PRA e motorizzazione, in base ad una circolare interna, non possono autenticare le firme sul passaggio di proprietà o sull'atto di vendita se non si procede poi immediatamente alla registrazione al PRA del veicolo, cosa impossibile per i veicoli radiati o demoliti, se tutte le altre incombenze non sono già state assolte. Per completezza aggiungo anche l'atto unilaterale di vendita da proprietario intestatario per veicoli in regola che non abbiano il CdP, perchè provvisti ancora di foglio complementare (in questo caso la pratica per la trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico del passaggio di proprietà deve essere presentata all'Ufficio Provinciale ACI della provincia in cui risiede il venditore intestatario del veicolo al P.R.A.) o perchè è stato smarrito il CdP (ma ricordate che si può usare il modello NP2B direttamente al PRA, qualunque PRA), l'autentica della firma, come al solito, si può fare presso il comune, gli sportelli STA di PRA e motorizzazione o le agenzie autorizzate oppure presso un notaio: ATTO DI VENDITA PER VEICOLI REGOLARMENTE ISCRITTI AL PRA ATTO DI VENDITA Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo per trasporto persone di proprietà XY, tipo: PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3, immatricolata a _____ il _____, al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY In questo caso la firma del venditore (firma solo lui) può essere autenticata in comune o presso gli sportelli STA di PRA, motorizzazione e delle agenzie, al prezzo di € 0,52, più la marca da bollo di € 16,00, in singola copia. Ed ecco anche l'atto unilaterale di vendita tramite art. 2688 da proprietario NON intestatario per veicoli in regola che abbiano il CdP o il foglio complementare, non ha importanza, (in ogni caso la pratica per la trascrizione al Pubblico Registro Automobilistico del passaggio di proprietà deve essere presentata all'Ufficio Provinciale ACI della provincia in cui risiede il venditore intestatario del veicolo al P.R.A.), l'importante è che ci sia uno dei due tipi di documento di proprietà (ma ricordate che si può usare sempre il modello NP2B direttamente al PRA), l'autentica della firma si può fare presso il comune, gli sportelli STA di PRA e motorizzazione o le agenzie autorizzate: ATTO DI VENDITA IN BASE ALL'ART. 2688 DEL C.C. (proprietario NON intestatario) PER VEICOLI REGOLARMENTE ISCRITTI AL PRA ATTO DI VENDITA ex art. 2688 C.C. Il sig. XY nato a ___ il ___ e residente in ___ alla Via ___ n. __, Codice Fiscale ___ , in qualità di proprietario non intestatario, ai sensi dell'art. 2688 del c.c., V E N D E al sig. WJ nato a ____ il ___ e residente a ___ alla Via ___ n. ___, Codice Fiscale ___, il motociclo per trasporto persone di proprietà XY, tipo: PIAGGIO Vespa 150/VBB2 (o quello che è), cilindrata 145,45 c.c., targa ______, telaio n. VBB2T *123456*, cavalli fiscali 3, immatricolata a _____ il _____, al prezzo di euro 100,00 (o il valore reale), usata nello stato in cui si trova. Letto, confermato e sottoscritto, in data odierna. Città, data In fede. firmaXY Anche in questo caso la firma del venditore (firma solo lui) può essere autenticata in comune, al prezzo di € 0,52 (solo per i comuni), o presso gli sportelli STA di PRA e motorizzazione (gratuitamente), e delle agenzie private (concordate prima il prezzo!), più la marca da bollo di € 16,00, in singola copia. IMPORTANTISSIMO: In tutti i casi sopra citati è anche possibile usare il modulo del PRA NP2B, prestampato (basta compilare i dati) e distribuito presso tutti i PRA e molte agenzie, che è accettato molto più facilmente dai notai e che prevede la firma del solo venditore (chiunque esso sia), con unica copia in bollo. Ecco dove potete scaricare il Mod. NP-2B e le istruzioni per la compilazione: Servizi ACI - Modulistica PRA IMPORTANTISSIMO 2: per quel che riguarda l'autentica della firma sul documento di vendita, soprattutto per i veicoli di origine sconosciuta! Ringrazio pubblicamente lorenz9792 per avermi fornito una copia della circolare dell'ACI-PRA prot. n. DSD/0006846/08 del 19/05/2008 (qui il testo completo: http://www.up.aci.it/macerata/IMG/pdf/080519Circolare_20autentiche.pdf e qui trovate un aggiornamento al 2014, diffuso dai comuni trentini: http://www.comunitrentini.it/index.php/plain/content/download/18427/122797/file/circolare%2052.pdf ) che finalmente consente di usufruire dei delegati degli sportelli STA (anche del PRA) e dei comuni anche per l'autentica di firme nelle scritture private di compravendita dei veicoli non regolarmente iscritti al PRA (radiati, demoliti, di provenienza comunitaria o mai iscritti che siano), senza più l'obbligo di rivolgersi ai notai per queste autentiche di firma. Quindi i delegati non possono opporsi alla richiesta di autentica nei casi citati e, meglio ancora, non possono sindacare le dichiarazioni del venditore (che ne risponde personalmente). Se avete difficoltà a farvi autenticare una scrittura privata, potete stamparvi questi documenti ed esibirli ad impiegati e dirigenti riottosi, ricordando loro (com'è riportato in queste ed altre circolari) che è stato il Ministero di Giustizia, con l'avallo del Ministero dell'Interno, a dare all'ACI l'incarico di redigere le norme per le autentiche, in quanto organo vigilante del PRA (vedere: http://www.up.aci.it/rieti/IMG/pdf/Circ-_Interno_n-_2_del_08-06-09_Autentica_art-_07_L-_248_del_2006.pdf ! Di seguito un estratto della circolare con circondate in rosso le parti importanti. Ciao, Gino
  2. Ciao a tutti, in pratica ho scaricato quasi tutti i manuali vespa, ma mi manca proprio quello di cui ho piu bisogno e cioè quello della vespa pe200 ho quello della PX200E ma non credo sia la stessa cosa , qualcuno ha il manuale della PE200? per qualunque cosa il mio indirizzo email è finfuffo@yahoo.it ringrazio anticipatamente
  3. Qualcuno mi può aiutare, non riesco a risalire al codice colore della mia P200E del 1980, la vespa in questione è arancio tipo rally 200. La mia vespa è uscita di fabbrica con questo colore non ci sono dubbi(tra l'altro ne ho viste altre in giro con la stessa colorazione). ma tra i colori indicati nell' elenco non è presente nessun colore che corrisponda a quello della mia vespa. allego una foto per maggior chiarezza Grazie saluti no01.1 no01.1 no01.1 no01.1 no01.1 no01.1
  4. Non riesco a trovare da nessuna parte di che anno è questa vespa, la vernice originale era blu, ma mi è venuto il dubbio che anzichè blu marine potesse essere blu jeans.. Devo riverniciare nei prossimi giorni, se quacuno può aiutarmi, lo ringrazio molto CIAO
  5. Ciao A TUTTI...sto restaurando il mio PX 150E arcobaleno, e volevo sapere se iscrivendomi al Vespa club Siracusa potrei usufruire di agevolazioni asicurative e con quale compagnia...Ho provato a contattare il responsabile dell'associazione ma mia ha dato delle indicazioni SOMMARIE e non mi ha voluto indicare con quale compagnia assicuratrice ha la convenzione...Solo dopo l'iscrizione al vespa club mi darà delle indicazioni più dettagliate!!! Magari dopo l'iscrizione scopro che non c'è ALCUNA convenzione???!!! P.S. Ho posto la stessa domanda al Forum vespa club Siracusa...TUTTO TACE!
  6. FURTO VESPA EBAY Notizie Toscana: Ritrova su Ebay la vespa rubata. Arrestato dalla polizia postale un grossetano di trentotto anni ÔÇó VALDELSA.NET :ok: L205
  7. ulipao

    Omologazione marmitta

    Ciao a tutti gli amici del forum, sono un nuovo utente, e anche un nuovo vespista. Vengo direttamente al dunque: ho una vespa px125 del 1983 da iscrivere al registro storico dell'FMI. Ho scaricato l'allegato A dal sito della federmoto e tra tutte le voci da compilare mi viene chiesto anche il numero di omologazione/approvazione del dispositivo silenziatore. Dove posso trovare questo numero sul libretto di circolazione? Qualcuno riesce ad aiutarmi? Grazie
  8. Salve a tutti vi seguo sempre e ora devo acquistare una vespa 200 pe del 1981, ma avrei un dubbio pertanto chiedo gentilmente se qualcuno possa aiutarmi.. Ho fatto la visura e rusulta quanto segue chiaramente ho cancellato i dati sensibili: Telaio VSX1T Fabbrica Tipo PIAGGIO VESPA P200E Classe/Uso MOTOCICLO / PRIVATO TRASPORTO PERSONE Alimentazione BENZINA Cilindrata 198 Cavalli Fiscali 3 Carrozzeria MOTOCICLO Posti n.ro 2 Kw 8,83 Data Immatricolazione 18/11/1980 Prima Formalità PRIMA ISCRIZIONE DI VEICOLO NUOVO del 07/03/1981 R.P. Ultima Formalità TRASFERIMENTO DI RESIDENZA del 12/03/2010 R.P. DATI INTESTAZIONE Iscrizione del 08/07/1998 R.P. Atto SCRITTURA PRIVATA del 12/05/1998 Intestatari 1 Valore Veicolo Euro * * Codice Fiscale Intestatario Sesso / Tipo Società MASCHILE Data di nascita Comune di nascita CAGLIARI (CA) Indirizzo ANNOTAZIONI Numero precedenti intestazioni 4 Non rilasciato certificato di proprieta' a seguito dell'ultima formalita' Discontinuita' nelle trascrizioni ai sensi dell'art.2688 c.c. Non risultano iscritte ipoteche/privilegi Non risultano iscritti gravami NON COSTITUISCE CERTIFICAZIONE Come si puo vedere nelle annotazioni c'è qualche problemino... Non rilasciato certificato di proprieta' a seguito dell'ultima formalita' Discontinuita' nelle trascrizioni ai sensi dell'art.2688 c.c. Eppure i proprietario possiede libretto di circolazione e certificato di proprietà Cosa faccio acquisto????? Cosa vuol dire??
  9. posso montare sulla 50 special un 75 cc poi andare alla motorizzazione e farla omologare come motociclo o è impossibile?
  10. Sto restaurando il mio P200E del 1981 e vorrei montare il freno a disco ant. Nel forum ho trovato parecchie notizie ma mi sono venuti parecchi dubbi: - il kit grimeca e' omologabile? - da http://www.scooterhelp.com/tuning/vespa.disk.install.html sembrerebbe facile istallare la forcella da 20mm al posto di quella da 16 ma secondo il mio meccanico dovrei cambiare anche manubrio e parafango con una spesa elevatissima. Mi sapreste ragguagliare? Grazie Emiliano
  11. Carissimi, che ne direste di unire le forze per chiarire l'annoso dilemma se si possa o meno guidare un 125 all'estero con patente B presa dopo l'88? attualmente esistono tre scuole di pensiero: 1) con la pat B puoi guidare 125 solo in Italia, come d'altronde recitava il mio libretto di scuola guida 2) dato che l'estensione della B ai 125 è previsto da una direttiva europea, in realtà puoi scorazzare pacifico in tutta la UE! 3) solo alcuni paesi hanno recepito la normativa di cui sopra, e segnatamente Spagna, Francia, Austria, Belgio, e un altro che non mi ricordo il problema è che nessuno sa districare la questione...provate per credere. Però in qualche modo si potrà scoprire la verità, no?
  12. Bollo Moto Storiche 2005 ABRUZZO MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se iscritte al Registro Storico FMI o ASI BASILICATA MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se iscritte al Registro Storico FMI o ASI PROVINCIA DI BOLZANO (Circolare n. 03/5.2 del 27/12/2004) TUTTE LE MOTO, AL COMPIMENTO DEI 20 ANNI: Tassa di circolazione dovuta proporzionalmente ai trimestri di effettiva utilizzazione del mezzo e nella misura minima di 20 Euro. Per informazioni: infobollo@bolzano.aci.it - tel. 0471/271069 CALABRIA MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro se inserite nell'elenco FMI o iscritte al Registro Storico FMI o ASI. CAMPANIA MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro se iscritte al Registro Storico FMI o ASI. EMILIA ROMAGNA MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se iscritte al Registro Storico FMI LAZIO MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se inserite nell'elenco FMI o iscritte al Registro Storico FMI o ASI. LIGURIA MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se iscritte al Registro Storico FMI o ASI. Riporto l'intero articolo della legge regionale 4 febbraio 2005 n.3 relativo a questo nuovo provvedimento: Articolo 10 (Applicazione del comma 2 dell'articolo 63 della legge 21 novembre 2000 n.342) "A decorrere dall'anno in cui si compie il ventesimo anno dalla loro costruzione, gli autoveicoli e i motoveicoli ad uso privato destinati esclusivamente al trasporto di persone che risultano iscritti nei registri Automotoclub Storico Italiano, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo e Federazione Motociclistica Italiana sono soggetti alle tasse automobilistiche di cui al comma 2 dell'articolo 63 della legge 21 novembre 2000 n.342 (misure in materia fiscale) purchè rispondenti ai requisiti indicati nell'art. 60 del decreto legislativo 30 aprile 1992 n.285 (nuovo codice della strada) e successive modificazioni ed integrazioni. Le disposizioni del comma 1 non si applicano ai veicoli adibiti ad uso professionale e, cioè, utilizzati nell'esercizio di attività di impresa o di arti e professioni. Entro il 30 giugno 2005 le tasse automobilistiche ordinarie relative a periodi fissi per i quali le scadenze di pagamento decorrono dal 1 gennaio 2001, dovute per i veicoli ultraventennali non rientranti nelle agevolazioni di cui al comma 1 e non corrisposte, possono essere assolte con il pagamento della tassa automobilistica ordinaria di cui al D.P.R. 5 febbraio 1953 n.39, senza l'applicazione di sanzioni ed interessi. Entro lo stesso termine è possibile effettuare integrazione di pagamento, per i veicoli di cui ai commi precedenti, fino alla corrispondenza dell'importo dovuto, qualora le tasse siano state già parzialmente corrisposte. Le istanze di rimborso per somme versate antecedentemente all'entrata in vigore della presente legge, riguardanti i veicoli di cui al comma 1, devono pervenire entro il 30 giugno 2005. Le disposizioni del presente articolo si applicano anche ai provvedimenti non definitivi ancora in corso alla data di entrata in vigore della presente legge". I veicoli e i motoveicoli che hanno compiuto trent'anni dalla loro costruzione sono esenti dalla tassa automobilistica, ma in caso di utilizzo su pubblica strada sono assoggettati a una tassa di circolazione forfettaria annua fissata in 25,82 Euro per gli autoveicoli e in 10,33 Euro per i motoveicoli. LOMBARDIA - Legge Regionale 10/2003, modificata dalla L.R. 5/2004 TUTTE LE MOTO AL COMPIMENTO DEL 20°ANNO: Tassa di circolazione di 20 Euro. Obbligatoria l'effettuazione del "bollino blu". LE MOTO DI 20 ANNI ISCRITTE AL REGISTRO STORICO FMI O ASI NON PAGANO NULLA. MARCHE MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,15 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 11,15 Euro se iscritte al Registro Storico FMI o ASI. MOLISE MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se inserite nell'elenco FMI o iscritte al Registro Storico FMI o ASI. PIEMONTE - Legge Regionale 23/2003 MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 20 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 20 Euro solo se iscritte al Registro Storico FMI o ASI. Ecco quanto previsto dalla Leg. Reg. 23/2003 e dalla successiva delibera della Giunta Regionale del 2/2/04: tutti i veicoli ultratrentennali, non adibiti ad uso professionale vengono assoggettati ad una tassa di circolazione, da versarsi solo in caso di utilizzo del mezzo su pubblica strada, pari a 30 Euro per le auto e a 20 Euro per le moto. Sono esclusi dall'agevolazione, e quindi continuano ad essere assoggettati al pagamento della tassa automobilistica ordinaria (tassa di proprietà), i veicoli ultratrentennali adibiti ad uso professionale utilizzati nell'esercizio di un'attività di impresa o di arte o professione. Sono da considerare tali, ad esempio, quelli adibiti al servizio pubblico da piazza, a noleggio da rimessa, o da scuola guida. Fanno eccezione a tale regola i veicoli diversi dalle autovetture (ad esempio: autocarri, autobus), iscritti all'A.S.I.. Riduzione estesa ai veicoli che, avendo compiuto 20 anni dall'immatricolazione, presentino requisiti di peculiarità visti nel loro rilievo industriale, legato a caratteristiche della meccanica, motoristica o del design, purchè lo stato di conservazione rispetti l'originale impianto costruttivo e sia certificato da centri specificatamente individuati. A differenza dei veicoli con almeno 30 anni, il beneficio, in questo caso, non spetta automaticamente, ma soltanto se il valore storico del veicolo, identificato con il proprio numero di targa, è certificato. Possono accertare e certificare il possesso dei requisiti necessari per ottenere l'agevolazione: - l'A.S.I.; - la F.M.I. per i motoveicoli; - i registri storici istituiti dalle case automobilistiche che abbiano almeno una sede nel territorio dello Stato (ad esempio, i registri storici della Fiat, della Lancia e dell'Alfa Romeo, ma anche quelli eventualmente istituiti da altre case automobilistiche, italiane ed anche straniere, purchè abbiano, queste ultime, almeno una sede in Italia); - il Club Auto d'epoca Reporter a Castelletto Monferrato (Alessandria); - l'European Car Club Le Veterane a Torino. L'esenzione non è retroattiva ed opera dalla prima scadenza utile successiva alla data di accertamento e certificazione. Se i veicoli in questione sono messi in circolazione su strade pubbliche, si è tenuti al pagamento di una tassa forfettaria a titolo di tassa di circolazione pari a Euro 20,00 per i motoveicoli ed Euro 30,00 per gli autoveicoli. PUGLIA - Legge Regionale 25/2003 MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 20 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 20 Euro solo se iscritte al Registro Storico FMI o ASI. TOSCANA (Legge Regionale 43/2002) MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di possesso di 25 Euro. PROVINCIA DI TRENTO MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,00 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,00 Euro se inserite nell'elenco FMI o iscritte al Registro Storico FMI o ASI. UMBRIA (Legge Regionale 23/2002) MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se iscritte al Registro Storico FMI o ASI. VENETO MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 11,36 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 11.36 Euro se inserite nell'elenco FMI o se iscritte al Registro Storico FMI o ASI FRIULI VENEZIA GIULIA, SARDEGNA, SICILIA, VALLE D'AOSTA MOTO DI 30 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro MOTO DI 20 ANNI: Tassa di circolazione di 10,33 Euro se inserite nell'elenco FMI o iscritte al Registro Storico FMI Ciao, Gino Vedere anche: http://www1.agenziaentrate.it/servizi/bollo/informazioni/index.htm
  13. Ciao a tutti, vorrei comprare un px euro due nuovo, ma non ho le idee chiare sulla cilindrata... vale la pena comprare la 151 visto che vanno all'incirca uguali. Con la 151 è possibile andare in autostrada, ma a parte quello? Se non sbaglio molti di voi hanno sia 150 che 125, secondo voi quale è la migliore considerando anche il rapporto prezzo qualità? con quello che costa la 151 mi compro la 125 e ci monto il 177dr... cosa ne pensate?
  14. Ciao! finalmente ho terminato il restauro della mia PX125E del 1983, verniciata in nero 9000M come da elenchi colore.. Vi allego le foto, fatemi sapere che ne pensate e se secondo voi potrò iscriverla all'archivio storico dell'FMI.. grazie!
  15. Secondo voi nel 1980 c'era il P125X (VNX1T) con il miscelatore ? Era un optional da poter prendere per qulla Vespa come lo era per il 200. Bye E.
  16. -------------------------------------------------------------------------------- "I veicoli iscritti nei registri delle auto storiche sono esclusi dallÔÇÖapplicazione delle misure di cui al punto 2.1.2."(1) ....... ....... 1)Veicoli che avendo compiuto vent'anni dalla data di immatricolazione presentino requisiti di peculiarità dal punto di vista del loro rilievo industriale, legato a caratteristiche della meccanica, motoristica o del design, purchè lo stato di conservazione sia tale da rispettare l'originale impianto costruttivo e sia certificato da centri specializzati specificatamente individuati, quali l'ASI; FMI, registri storici istituiti dalle case automobilistiche, il Club Auto d'epoca Reporter, l'European Car Club Le Veterane. Vedi legge regionale n. 23 del 23 settembre 2003 e DGR n. 54-11659 del 2 febbraio 2004 il tutto è consultabile sul sito della regione piemonte: http://www.regione.piemonte.it/piemonte ... rottam.doc naturalmente l'esenzione riguarderà anche i motoveicoli... Forse è cosa vecchia ma puo servire per altra gente come me che arriva sempre un po tardi!!!!
  17. Crema 17-10-2006 Gentilissimo Presidente Regione Lombardia Roberto Formigoni Mi chiamo Vittorio Zitun, sono nato a Crema il 04-04-1978, e vi abito in Via Boldori n┬░20 e sono il presidente del Fiat 500 Club Crema nonchè Portavoce del Gruppo Vespaonline Sez. Milano. Con questa mia lettera vorrei poter portare alla sua conoscenza la preoccupazione e il forte senso di sconforto che colpisce tutti noi possessori di auto e moto dÔÇÖepoca e proprietari di motocicli immatricolati fino allÔÇÖanno 2000, che si vedremo precludere dal 1°Novembre per 3 mesi e dal 2007 per sempre, la possibilità di circolare liberamente in Lombardia. Dal nostro punto di vista questo provvedimento appare inutile perchè si vuole vietare il diritto alla circolazione di chi per passione o per problemi economici usa un mezzo non catalizzato, in più, risulta essere un danno economico (è un provvedimento che colpirà anche moto relativamente recenti, fino al 2000 pochissime moto erano euro1) obbligando un cittadino ad alienare un bene di colpo diventato invendibile. Dal 1 Luglio 2007 il provvedimento dalle notizie in nostro possesso dovrebbe diventare definitivo con il blocco per sempre dei mezzi non catalizzati. Con questo provvedimento dal nostro punto di vista ingiusto, si discrimina una categoria di persone amanti dei mezzi dÔÇÖepoca che, pur non essendo catalizzati, circolano quotidianamente in numero assai irrisorio rispetto al normale traffico di veicoli forniti di catalizzatore. Sono rimasti in circolazione quotidiana i camion delle consegne, tutte le macchine operatrici da cantiere, ed i mezzi pubblici di trasporto alimentati a gasolio che, avendo un costo di ammortamento elevato di conseguenza hanno una durata maggiore rispetto ad un qualunque mezzo privato, pertanto ci troviamo a vedere in circolazione veicoli da cantiere, camion, furgoni, autobus e simili vecchi anche di 20 anni che producono inquinanti in quantità maggiore di qualsiasi veicolo dÔÇÖepoca che circoli giornalmente. Se poi vogliamo parlare del PM10, da ricerche approfondite si apprende che il catalizzatore non risolve il problema delle polveri sottili perchè costruito per assorbire inquinanti gassosi ma non solidi. Sempre secondo tali ricerche, lÔÇÖunico filtrante che dia una risposta concreta a tale problema sarebbe il F.A.P. che, per altro, viene montato soltanto esclusivamente su auto Diesel di ultima generazione: pertanto il blocco dei mezzi, non catalizzati come provvedimento per migliorare la qualità dellÔÇÖaria e abbattere il dannoso PM10, secondo il nostro punto di vista sarebbe inadeguato. Con questa mia lettera vorrei portarla a conoscenza di un'altra nostra ragione per la quale tale provvedimento a nostro avviso è dannoso: nel traffico delle grandi città il ciclomotore o il motociclo sono diventati un mezzo indispensabile, tramite le loro caratteristiche di agilità un veicolo a 2 ruote copre in 1/3 del tempo il tragitto di una qualunque altro mezzo bruciando meno carburante e quindi immettendo nellÔÇÖaria meno inquinanti di unÔÇÖauto di media cilindrata che percorrere la stessa strada. Con questa lettera vorrei chiederle un incontro per trovare una soluzione ragionevole che possa essere di concreto aiuto sia per noi amanti dei mezzi storici che per trovare un accordo che possa aiutare concretamente la qualità dellÔÇÖaria in Lombardia. Alleghiamo tutta la documentazione delle ricerche quale prova documentata delle nostre richieste. La ringrazio per la sua cortese attenzione, Cordiali saluti Vittorio Zitun Zitun Vittorio Via Boldori 20 CAP 26013 Crema (CR). sos@viagginvespa.com www.viagginvespa.com www.vespaonline.com
  18. Notizia di stasera, ancora non conosco i dettagli, sugli organi di stampa c'è ancora poco e poi deve essere ancora a livello di proposta ... 5 anni di sconto sul bollo per l'acquisto di un Euro3 nuovo rottamando un Euro0. Mi sembra un pò pochino ... 19,11 x 5 non fanno nemmeno 100 euro, rottamare un vecchio PX per quest'incentivo ... per un ET3 lo capirei !!!!!
  19. per sfacio mi riferisco ad un deposito di ciclomotori/vespe/auto da demolire. Io abito in provincia di bari, un mio amico anni fa mi aveva detto che c'era un grande sfascio a Corato pieno di vespe. qualcuno sa dov'è? oppure ne sa un'altro nella provincia di bari? io adesso sto partendo (militare) torno venerdi prossimo, spero che qualcuno mi abbia risposto e spiegato dove sia uno sfascio, cosi appena torno vado a prendere qualche pezzo o a fare un giro. grazie anticipatamente
  20. Ciao ho appena acquistato una vespa sprint 150 del 1965 da un signore di 83 anni. Tale vespa risulta ancora in vita e sono già in possesso del certificato di proprietà a mio nome. La vespa si trova nell'autorimessa dove parcheggio anche la mia auto e da un anno facevo la corte. Al momento di comunicare al propietario dell'autorimessa che il motociclo era da quel momento di mia proprietà e che volevo portarlo via per sistemarlo lui mi risponde dicendo che non mi darà la possibilita' di portarlo via in quanto il vecchio propietario della vespa ha un debito di 500 euro,almeno così sostiene. Per di più ha incatenato la stessa con un altro mezzo non consentendomi di fatto di portarla via. Come debbo comportarmi? al momento dell'acquisto della vespa non c'era alcuna azione legale sul vecchio proprietario e sulla vespa stessa. Io ho ribadito che sono il nuovo proprietario dal 15 settembre e che il passato della vespa non è di mia competenza. Chiedo un piccolo aiuto....
  21. Ciao a tutti. Vorrei raccontare lÔÇÖodissea che sto vivendo e chiedere dei pareri se possibile. Dopo essere stato possessore per una decina dÔÇÖanni di varie Vespe ÔÇô una R 50 e una primavera 125 - meno di 2 anni fa ho deciso di acquistare il mio piccolo sogno di vespista; la mia vespa ÔÇ£definitivaÔÇØ. Il PX 150 catalitico. Pensavo veramente di avere preso il mezzo definitivo. Premetto Le vespe possedute in precedenza (una de ÔÇÖ65, lÔÇÖaltra dellÔÇÖ 80) non mi avevano mai dato nessun particolare problema in 10 anni. Sta di fatto che faccio lo sforzo economico e la compro a rate (che dovrò pagare ancora x 2 anni..). Ed iniziano i problemi. - Dopo meno di 2 mesi dallÔÇÖacquisto lÔÇÖaccendo con la pedivella che si spacca. La porto dal concessionario e me la riparano in garanzia aprendomi il motore. - Qualche mese dopo si spacca il bicchierino dellÔÇÖolio e la riporto a riparare. - LÔÇÖultima è di qualche giorno fa. Porto la vespa a mettere a posto x la rottura dei fili del cambio; dopo 2 giorni dal ritiro e i fili mi si spaccano nuovamente. La riporto a mettere a posto e risultano: staccatosi lÔÇÖalbero di distribuzione e rotto il cambio. Per non parlare poi di tutti gli altri danni minori (specchietti che si allentano e rompono, guarnizioni, problemi vari). Sta di fatto che cazzo, ho pagato (e continuo a pagare) € 3.200 una vespa che è stata OTTO VOLTE dal meccanico e che continua a darmi problemi enormi!. Sono disperato ormai. La mia idea era di mandare alla piaggio una missiva da parte di un avvocato nel quale richiedo LA SOSTITUZIONE del motociclo a causa di difetti STRUTTURALI e di FABBRICAZIONE. Chiaramente giustificandoli con le ricevute di tutti gli interventi fatti (la vespa è stata sempre tagliandata ed è ancora in garanzia). Ho telefonato al numero verde piaggio e mi hanno detto che la sostituzione del veicolo non è prevista dal momento che è prevista solo la sua riparazione. Qualcuno ha vissuto unÔÇÖesperienza analoga alla mia?. Ha dei suggerimenti da darmi. Anni fa ho avuto lo stesso problema con un telefono cellulare. Non funzionava e continuavo a portarlo in a riparare in garanzia (5-6). A furia di rompere i ciglioni PUR NON ESSENDO PREVISTA LA SOSTITUZIONE mi hanno inviato a casa un telefono nuovoÔǪ Aiutatemi!!. Marco
  22. Volevo sapere se era possibile richiedere un duplicato del libretto di circolazione (visto che l'originale è molto rovinato), come e dove si può fare.
  23. ... ma ho fatto la patente -B- nel gennaio del 2000 quindi posso guidare le Vespe fino ai 125cc e non di piu? Esisteva un vincolo anche sul numero di cavalli? io stravedo per la rally ma mi pare che sia solo 200 o 150 quindi non la potrei guidare che modelli mi consigliate (valuto che sia sopratutto affidabile) e che le mie conoscenze tecniche che ho della special servano anche su questa 125 primavera (et3) 125 Px 125 cosa (cosa???) 125 PK 125 T5
×
  • Crea nuovo...