Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag ' scaldato'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Ciao Amici è un po che sto facendo degli studi sugli Spaco e volevo cominciare a mostrarvi qualche dettaglio: Guardate bene la foto allegata a questo msg, la ghigliottina a sinistra è di uno spaco, quella di destra di un dellorto, gli incavi che vedete sono dei passaggi per aumentare l'afflusso d'aria dopo il getto... la vite del getto regola la quantità di benzina per unità di volume d'aria quindi piu aria passa, piu crea depressione sull'ugello e piu risucchia benzina... Come smagrire quindi la miscela aria benzina per rientrare nelle normative EURO? basta intagliare la ghigliottina nella parte bassa cosi che oltre a risucchiare aria dal venturi viene risucchiata aria anche dal corpo carburatore purtoppo però senza benzina... se vedete la ghigliottina a destra vedrete che l'intaglio è molto meno profondo ed è unico a differenza di quella spaco che sono 3, quando si hanno problemi di smagrimento ai bassi e medi regimi la causa è da imputare a tali incavi (oltre che a tutte le altre differenze di cui vi parlerò in seguito) ciao ciao Turbo
  2. Il coraggio comincia 200 km dopo che ti sei detto "non ce la faccio pi├â┬╣". Cari miei la tappa di ieri ├â┬¿ stata assassina, 450 km ad una media di -10├é°attraversando i Tauri e le Dolomiti dopo una serie di sfighe da guinness. Tutto questo viene dopo 4 giorni vissuti in tenda ed in strada a (mediamente) -15├é┬░, in condizioni tali dove tutto in confort a cui siamo abituati non esiste pi├â┬╣. Neppure lontanamente. Distrutto e spossato, con le mani gonfie e la faccia bruciata dal freddo. Qual'├â┬¿ il significato di tutto questo? perch├â┬¿ l'ho fatto? Laggi├â┬╣, nel freddo glaciale della Baviera ai confini con la Repubblica Ceca, dove i parabrezza e le visiere si ghiacciano di continuo e le bottiglie d'acqua diventano di ghiaccio mentre le guardi, c'era un gruppo di amici che correva in Vespa, che lavorava insieme, che si aiutava a vicenda per creare il campo base e donare un p├â┬▓ di umanit├â a questa situazione terribile, estrema. Vedere dal vivo tutta questa solidariet├â reciproca, dove il problema del singolo ├â┬¿ il problema di tutti, questa condivisione dello sfinimento, tutta questa umanit├â e altruismo. Questo ├â┬¿ il motivo, questo il significato. L'apice in quei 30 secondi quando abbiamo tirato fuori quei bambini e quella donna dalla macchina, passata l'adrenalina ecco la commozione. Nulla mi avrebbe scaldato di pi├â┬╣, neppure la grappa del Cesta. Grazie VOL-Elefanti, con voi non ho sofferto il freddo, neanche un p├â┬▓.
  3. Bene dopo qualche settimana per mettere a punto il mio ulitmo motore posso fare una prima comparativa fra i due motori.Parlaimo di un 177 polini rapporti arcobaleno, quarta corta, primaria 200, carburatore 24/24 SI con getto max 160/be3/125, marmitta originale, volano tornito a 2,5 chili,travsi allargati.Questi sono i dati in comune fra i due motori, il grupop termico usato ├â┬¿ lo stesso.La differenza ├â┬¿ solo nel tipo di ammissione , lamellare per il motore che ho adesso, a valvola per l'altro.Sul motore lamellar eho montato un albero motore originale e ho allargato al massimo l'apirazione(carter LML lamellare) e scavato di lato al cuscinetto lato frizione dirca 5 mm.Pe ril valvola albero motore originale anticipato di 19 mm seguendo ilprofilo originale, valvola allungata di 8 mm. Per quanto riguarda i lmotore a valvola rotante potete legger el impressioni nell'articolo sul 177 presente sul sito. Il lamellare devo ancora capire se mi piace oppure no.Ho lavorato per anni motori scorbutici, a volte senza bassi, a volte senza alti, neiquali si sentiva sempre l'entrata in coppia o sisentiva tirare di pi├â┬╣ o di meno a seocnda dei giri, che soffrivano inmontagna o che avevano laspinta di un trattore fino a fare l'ultimo motore a valvola rotante che era una via di mezzo fra tutte queste situazioni. Il lamellare ├â┬¿ diverso.A parte i problemi a carburalro dovuti alla marmitta rotta chemi ha fatto segnar eil record negativo di velocit├â di 102 orari alle Roveri di Bologna, adesso posso dire di avere dati certi sulle sue potenzialit├â .lamellare=coppia!Questo ├â┬¿ poco ma sicuro.Di coppia ce n'├â┬¿ tanta da subito,appena si apre il gas si sente il motore corposo spingere bene senza incertezze.Ovviamente non ├â┬¿ la coppia di un 200 ma ├â┬¿ superiore alla coppia di qualsiasi 177 montato normalemnte.I giri del motore aumentano e si sente sempre questa coppia che spinge, spinge e mi dico adesso smette di salire.Ma il tiro aumenta in modo costante sempre di pi├â┬╣Sembra che col salire dei giri cambi il carattere, da motore"coppioso" diventa motore contiro in alto e sale su fino al massimo dei giri spingendo sempre.Ecoc la cosa strana diquesto motore.non sisente entrare in coppia, non ha un range di giri sotto al quale ├â┬¿ vuoto o sopra al quale smette di tirare, ├â┬¿ sempre in tiro fino a 8000 giri circa.Insomma chiunque sulla carta ├â┬¿ soddisfatto di un comportamento diquesto tipo, a me lasci aun po' perplesso, non ci sono abituato...aspetto un'esplosione di potenza che non arriva, ma tuttavia ├â┬¿ costante e progressiva dall'inizio.Da guidare un motore così ├â┬¿ molto piacevole in qualsiasi marcia basta aprire il gas sopra i 2500-3000 giri e il motore riprende senza strappi, senza incertezze con una progressione bellissima.Bisogna vedere nei fatti se questo modo di andare rende oppure no.secondo me rende parecchio in montagna o in due, ma anche nelle partenze alsemaforo.Il fatto di avere un motore sempre pronto e regolare nel prendere i giri permette di avere sempre pi├â┬╣ spunto e di dover fare meno acrobazie con la frizione per farlo andare.In poco tempo si raggiungono i 100 orari indicati di contachiloemtri in terza , quindi si infila la 4├é°e devo dire che anche qui il motore continua a tirare.In autostrada mi ha segnato 120 orari di contachilometri il precedente motore me ne segnava circa 115 alla massima velocit├â .Insomma ho pi├â┬╣ coppia, e maggiore velocit├â massima.ma il vantaggio maggiore ├â┬¿ l'assenza delle vibrazioni.Quasi tutti i motori 177 olteri 100 orari indicati diventano rumorosi e iniziano a vibrare parecchio.Questo motore anche al massimo nonvibra, un leggero solletico alle pedane e niente pi├â┬╣ ├â┬¿ molto silenzioso e viggiando veloci da molt├â pi├â┬╣ sicurezza in quanto ad affidablilt├â rispetto all'altro(il motore di Mauro che hoprovato da poco ad esempio vibra tantissimo sulle pedane ed ├â┬¿ molto rumoroso, ma anche il valvola che avevo fatto io era pi├â┬╣ o meno così).Ma ilbello ├â┬¿ che si pu├â┬▓ viaggiare a 3/4 di terza e non sentire una vibrazione.A 100 orari non cisiaccorge di niente, il silenzio e allora si sentono rumori che primanon sisentivano(l amia targa ad esempio che tintinnava).insomma come motore ├â┬¿ riuscito bene.Ho provato anhe la zirri, ma con l'espansione mi chiede un carburatore maggiore.Perde un po' ai bassi e ovviamente va di pi├â┬╣ in alto, in seconda e terza segna circa 10 orari in pi├â┬╣ in quarta va forse un pelo di pi├â┬╣ ,ma ilvantaggio del padellino in accelerazione secondo me ├â┬¿ innegabile .Per una zirri credo che civorrebbe un 28 con pacco 6 petali per iniziare a vedere veramente la differenza(devo solo trovare il tempo di farmi il pacco lamellare e poi vedremo se ho ragione. Forse non ho un tono entusiastico.Questo ├â┬¿ dovuto al fatto che speravo di ottenere molto di pi├â┬╣, mi aspettavo un motore pi├â┬╣ potente.Ho guadagnato dappertutto, in velocit├â ,in coppia, in erogazione, in vibrazioni.Ma speravo qualcosa di pi├â┬╣ cattivo.Comuqnue come mi hanno detto in molti la voragine del lamellare che ho creato nei carter avrebbe pi├â┬╣ senso con uncarburatore adeguato ed un'espasnione adeguata. Ma ne vale la pena o no? Prima di tutto devo dire che consuma meno, non vado sotto i 25 con un litro.seocndo punto non vibra, ho albero motore originale e quindi anhei cuscinetti soffrono meno.ilfreno motore non so perch├â┬¿ ma ├â┬¿ inferiore e anche nelle scalate violente il volano nonmifa bloccare la ruota posteriore, ne giovano i parastrappi sicuramente e anche la frizione.Anche il fatto di non avere l'impennata di potenza all'entrata in coppiami risparmia frizione e parastrappi.Insomma il motore ├â┬¿ pi├â┬╣ dolce, meno stressato pi├â┬╣ facile da guidare.probabilmente va pi├â┬╣ di prima ma ├â┬¿ meno scorbutico e meno cattivo di prima e quindi sembra di avere un mezzo meno sportivo anche se pi├â┬╣ performante.la spesa ├â┬¿ alta, i carter costano 240 euro,e poi ci osno ore e ore di lavoro pr modificar eil carter, biogna ripotare alluminio nel vano frizione e ietro ai travasi(io l'ho fatto in previsione di grossi carburatori ovviamente...l'ho studiato per alti regimi). per me ne ├â┬¿ valsa la pena, ma lo sconsiglio.Questo perch├â┬¿ la differenza di prestazioni montando il carburatore orignale non ├â┬¿ tale da valere il prezzo, con gli stessi soldi si compra un malossi 210 e si monta su un bel carter 200 e sicurmaente si va pi├â┬╣ forte.Quindi se sivuol fare un motore 177 con carburatore originale seocndo me ├â┬¿ molto pi├â┬╣ economico il valvola rotante che comunque da grandi soddisfazioni.se invece si ha in previsione di voler esagerare sempre con un 177 polini allor aquesta ├â┬¿ un'ottima base per un motore con un 28-30-35 di carburatore.Anche nella configurazione con 24 va di pi├â┬╣ del valvola rotante a parit├â ovviamente di pezzi e modifiche, non vibra, consuma meno, e secondo me ha anche una vita meccanica pi├â┬╣ lunga.IL vantaggioindiscusso ├â┬¿ di avere un lamellare che all'occasione monta un carburatore 35 con pacco sei petali, ma volendo si rimonta il suo carburatore originale in pochi minuti.Per uno come me ├â┬¿ il massimo, raramente un mio motore rimane uguale da un mese all'altro e adesso ho una buona base per iniziare a divertirmi un po' senza avere il problema del diagramma di distribuzione che con il lamellare varia automaticamente.Io sono soddisfatto, adesso devo lavorar eun po' per raggiungere le prestazioni di Mauro(mi ha depresso guidare la sua vespa....lalontananza da Bologna ha abbassato iltono della gara prestazionale....mi devo rifare eh eh eh ) ma si tratta di lavoretti di fino su cilindro, compressione, pistone e amenit├â varie.La base di partenza lamellare ├â┬¿ migliore di quella a valvola.Inolter adesso sto viaggiando con le lamelle originali in acciaio, devo speirmentare quelle in carbonio e vetroresina di diversi spessori e vedere come cambia ilrendimento del motore.Ho provato anche il volano hp, bello, molto bello, ma quello tornito va meglio non c'├â┬¿ niente da fare.Anche quello arcoblano va bene(2 chili) ma non ├â┬¿ comunque il massimo.Peccato, avere anche ilvolano originale sarebbe stato meglio. CIao MArco.
  4. Ciao ragazzi, ho smontato il gruppo termico dalla vespa e con mio immenso sgomento ho notato delle bruttissime righe sul cilindro e sul pistone; dico questo perchè il gruppo avrà si e no 50/60 chilometri, e non mi sembra di averlo scannato molto in questo tempo, solo qualche tiratina e poi a gas normale! Se non l avessi smontato non l'avrei mai pensato, A cosa può essere dovuto? Allego le foto
  5. Qualcuno sa dirmi quanto olio devo mettere per fare la miscela del mio 180 ss??? Attualmente metto olio minerale(sloveno perche' costa meno=di bassa qualita' e alta fumosita' )al 5%....se dovessi mettere sintetico o semi, devo variare questa percentuale???e soprattutto usando questi olii la vespa fumerebbe di meno? grazie a tutti
  6. salve a tutti,,, possiedo una vespa 50n con un motore DR 110 campana polini 125 ,carburatore del orto 19-19 e marmitta proma. Il problema è che la vespa scalda tanto .. non so cosa puo essere:confused: .. poi volevo chiedere se posso migliorare le prestazioni con delle modifiche.. non penso che cosi come è va bene.. Grazie a tutti
  7. Intanto salve a tutti mitici vespisti! Mi trovo in difficoltà in quanto ho accettato di rimontare un t5 che un amico ha comprato completamente smontato. Io non mi intendo molto di vespe e di 2t e sono fermo di fronte a 2 problemi: 2 anelli di spallamento che vanno sul albero secondario del cambio.. io avevo un px125 e mi ricordo che l'anello era uno solo.. provando ad accoppiare gli ingranaggi mi sembrerebbe giusto montarli tutti e 2 sotto alla "G" (in direzione selettore per intenderci). Qualcuno sa dirmi se è giusto o se no dove vanno messi? Altro problemino: i paraoli che in questi motori sono fondamentali.. Ho comprato 2 corteco. Quello lato volano è facile da montare ed è andato su subito, quello lato frizione mi ha fatto bestemmiare un po' inquanto era bello largo ma è andato su ed è a filo della sede ma a occhio tocca sull'anello interno del cuscinetto di banco. Me ne sono accorto perchè il cuscinetto (nuovo) non ruotya benissimo se ruotato con il dito (fa un po' fatica diciamo) mentre appoggiando l'albero e facendolo girare scorre bene. Mi chiedevo se è giusto che sia così.. Intanto vi ringrazio molto. Andrea
  8. Ciao a tutti, ho una vespa px 200 senza miscelatore ed ultimamente avevo parecchi problemi perchè consuma e si ingolfava parecchio. Dopo averla portata dal meccanico (il quale ha pulito il carburatore e filtro e cambiato candela il motore va meglio ma i consumi rimangono quelli 20 km/lt ca e il minimo è alto quindi ho deciso di metterci personalmente le mani. Cosa mi consigliate?Procedere ad una nuova regolazione del carburatore (lo scarico originale ha meno di 3000 km quasi nuovo) o vedere se è necessario procedere ad una rettifica del cilindro(l'anno scorso ho scaldato un paio di volte il pistone, forse per miscela magra dato che la compravo già fatta). Grazie, ciao
  9. Nonostante avessi avuto tutto l'inverno a disposizione, solo ora mi sono deciso che era tempo di dare una veloce revisionata al mio motore, in modo da dover affrontare la bella stagione. E quindi, dato che il motore è aperto, perchè non cercare di migliorarlo ancora? Il motore era così configurato: Polini177 con scarico un pò ritoccato Albero Mazzucchelli anticipato corsa normale ( e valvola lavorata ovviamente) Collettore Malossi con PHBH28 JL "performance" che monta con la ruota di scorta Volano originale Rapporti 22/67 con 4a da 35 denti Frizione a 6 molle con 4 dischi e molle DR Testa MMW I lavori che andrò a fare sono il cambio delle fasce che ormai hanno sulle spalle 8000 km, allungare i rapporti con i Polini denti dritti 23/64 abbinati alla 4a da 36 denti, e il montaggio del volano PK da 1,8 KG. In questo modo mi toglierò tutti i dubbi sul fatto che un Polini a valvola riesca a tirare i denti dritti o no, visto i numerosi pareri discordanti tra gli utenti del forum... Appena posso, posterò delle foto del motore, dato che ancora non ho avuto il piacere di postarle in questi anni.
  10. Ciao a tutti, stio cercando di mettere a punto la mia T5, configurata con polini abbastanza spompo, sito plus, phbh 28 e rapporto allungato (z22). La vespa tutto sommato va discretamente bene, il gt è vecchio e scaldato ma ancora va, non sarà al top ma di sicuro non mi molla a piedi e va ababstanza (in piana fa i 110). Devo settare meglio però la carburazione perche non è perfetta a tutti i regimi. Ma prima di tutti voglio metterci un filtro perche ora giro completamente senza, e viste anche le strade polverose che sono costretto a percorrere non è il caso. MI è stato consigliato di prendere uno tipo ram air, tutto in spugna e tutto aperto. Sennò io ho visto che ci sono anche dei tromboncini con una griglia metallica, al quale si potrebbe aggiungere magari una calza da donna, ma mi è stato detto che son rognosi da carburare. Consigli sul da farsi?
  11. Lo so, è l'ennesimo post sulla carburazione qua dentro ma dopo varie ricerche non ho trovato un caso analogo... Oggi ho smontato e rimontato la pk 50 Configurazione attuale : Dr formula1 (10 travasi) 75cc SHBC 19/19 getto massimo 84, smontato completamente lasciato tutto a bagno nella benza qualche ora e soffiato ogni singolo getto e foro con compressore Sito plus senza strozzatura nel collettore Candela Ngk... b8 o qualcosa del genere La vespa è partita praticamente subito ma restando su di giri in modo preoccupante, il minimo resta "normale" solo tirando l'aria... accelerando con aria tirata dopo un minimo d'incertezza prende giri regolarmente ma agli alti singhiozza, a quel punto si può chiudere l'aria e va regolarmente... ma i giri poi non scendono... Ho provato a smanettare con la farfallina del minimo ma non cambia praticamente nulla Altre note, il motore in quei due minuti che l'ho accesa si è scaldato tantissimo, per togliere la candela mi stavo quasi ustionando... a proposito di candela... dopo il breve tratto di strada è quasi pulita, solo qualche gocciolina nera... La vostra diagnosi? Troppo magra? Entra aria da qualche parte? Non voglio mi esploda il gruppo termico nuovo dopo un giorno GRAZIEEE!!!
  12. In riferimento al mio post di qualche giorno fa https://www.vespaonline.com/vbulletin/tecnica/tecnica-generale-telai-grandi-px-pe-rally-ts-sprint-ecc-ecc/84178-rumorosita-cilindro-post-rettifica.html prima mi son deciso a smontar la vespa x vedere se trovavo qualcosa. a parte una marea di incrostazioni nonostante soli 1000km, olio sempre sintetico e in percentuale al 2 scarso. In più non erano neanche omogenee, alcuni punti eran puliti. In ogni caso ho guardato il cilindro e mi sono trovato una bella grippata, che si sente con le dita, dal lato verso il telaio della vespa, l'interno x intenderci. La riga non è lunga tutto il cilindro, ma dalla metà in giù. Dunque, appurato che bloccaggi di ruota non ne ho avuti e scaldate mi pare neanche, che cavolo è successo? Inoltre le prestazioni sono normali, come prima della rettifica, forse qualcosina in più. L'unico stress è il rumore del cilindro... Posso continuare in queste condizioni o rischio qualcosa? a parte il rumore la vespa va benissimo... mi scazza fermarla proprio ora che ho iniziato ad usarla...
  13. Ciao ragazzi volevo farvi una domanda: Qualcuno di voi è già andato in autostrada col 125 anche se vietato assolutissimamente? Ci pensavo e dicevo ma cosa cambia a livello visivo? Uno con un px elaborato con 177 i 100 km h li tiene ed è uguale ad un pe 200 a livello visivo. Ovvio la pula non vi deve fermare però....
  14. Buongiorno a tutti, vorrei chiedere una delucidazione su quanto mi è accaduto. Sono il possessore di un PX 150 arcobaleno con motore revisionato nel 2009 e con fasce elastiche nuove. Ieri tornando dal mare stavo viaggiando sugli 80 km/h quando ad un certo punto ho avuto un calo di potenza con conseguente bloccaggio della ruota posteriore. Dopo varie pedalate per farla partire senza successo l'ho rimessa in moto a spinta al secondo tentativo. Ho notato però un nuovo rumore che prima non c'era, una sorta di ronzio. Premetto che non si tratta del rumore metallico tipo sassolino che sbatte discusso in altri post, quello lo ha sempre fatto. Secondo voi ho grippato oppure ho scottato il motore? A cosa è dovuto quel ronzio? Grazie per chi gentilmente mi può dare una mano.
  15. Grazie alla preziosa collaborazione di ROGER (leader indiscusso e indiscutibile della sezione pixel di VOL), in attesa di trovare il tempo per completare un report scritto, ho pensato di postare le mie foto dell'avventura all'Elefante Treffen 2005. Non tutte le foto sono di buona qualit├â : abbiamo scoperto che a -20 si congelano anche i dispositivi come cellulari e fotocamere. Sono comunque valide a documentare il Raid pi├â┬╣ freddo della storia. Queste prime foto si riferiscono alla sosta "snack" presso il rifugio del Gianka (una vera e propria caverna di Alì Bab├â piena all'inverosimile di cimeli motociclistici, vespistici e qiant'altro. Tutti felici mangiando pane e salame e vino buono... Il pimo guasto, il cavo frizione di Jury, cambiato nel tempo di fumarsi una cicca... Tutto in regola Maresci├â ? Di questo episodio alle porte di Cortina si ├â┬¿ gi├â parlato fin troppo... A Dobbiaco ci accrogiamo di essere sottozero: il cambio di Jury e di Luca si ├â┬¿ ghiacciato... Il rimedio? Iniezioni di alcool nelle guaine.. Per Jury ha funzionato. Per Luca ├â┬¿ stato necessario acquistare guaine in teflon e sostituirle... Purtroppo dall'immagine non si vede, ma il mio termometro (detto "ottimista") all'arrivo a Zell segnava -19... A Zell, Jury mette su qualcosa per la cena: sono passate le 10 di sera e ci sono -20... Prima di ripartire da Zell Cesta fa un po' di manutenzione... Il campo a Zell am See. Il cardaja ├â┬¿ surgelato. Verr├â scongelato a secchi d'acqua calda, ma sar├â la pompetta del materassino di Argento a risolvere il guasto... Risveglio all'Elefanten. La sera prima arrivando abbiamo piantato la tenda alle 2 di notte a pi├â┬╣ di -20... Un classico tipo da Elefanten: abbigliato in pelliccia su un sidecar rivestito di pelliccia... Il mio Charley in assetto da Elefanten... Argento in versione boscaiolo... Anch'io ho trasportato un po' di legna... Il nostro accampamento ripreso dall'alto... Il nostro bivacco attorno al fuoco. La carbonara e le bistecche mangiate quella notte resteranno a lungo un bel ricordo... Il PX di Rix ├â┬¿ kaput a causa della frizione... Cesta continua la sua lotta con le ruote chiodate... Io e Argento fuori dalla nostra tenda... The day after... una visione dell'area del raduno dopo l'invasione dei motociclisti... Uno dei viaggi per caricare il cardaja... ... toh! ma guarda un po' chi passa? il Turbo! Foto ricordo con la Turbo family... Io e il grande SenzaBenza... Roby cerca di scaldarsi dallo scarico del cardaja... Luca, sempre un passo avanti, recupera un carretto per aiutarsi nel carico del cardaja... Cristalli di neve perfettamente formati sul tachimetro del mio PX: sottozero capita anche questo... La frizione del Turbo viene espiantata per essere donata a Rix... Uno degli innumerevoli cambio gomme... In quanto rappresentante della pattuglia in casco Jet, ho escogitato questo stratagemma (nastro americano sul naso) per evitare l'appannamento degli occhiali con conseguente ghiacciatura degli stessi... Ciaclone al caldo e felice... Per SenzaBenza non faceva mai caldo abbastanza... per Cesta invece fin troppo... La cameriera austriaca denominata "do-chili-de-mona"... Immagini dalla cena che ci siamo concessi l'ultima sera in Austria... La frushtukpensionen che ci ha ospitato nell'ultima notte... Si carica per l'ennesima volta il cardaja per l'ultima interminabile giornata di viaggio... Jury si congeda dal padrone della pensione, il Feldmaresciallo Gutgutgut... La frizione di Rix cede per l'ennesima volta... Incredibilmente ci sarebbe il pezzo da cambiare, ma poco dopo questa foto Rix si ferisce al braccio... una specialit├â da Raid: ananas e parmigiano... Recuperiamo Rix all'ospedale, la sua Vespa ├â┬¿ caricata sul cardaja: il ritardo sulla tabella di marcia ├â┬¿ mostruoso. Siamo ancora a centinaia di chilometri da Padova... ... ma gli imprevisti non sono finiti: un auto esce di strada proprio davanti a noi. Ci sono 3 bimbi a bordo e sembra sul punto di incendiarsi (in realt├â fortunatamente ├â┬¿ solo il fumo degli airbag). I VOListi non si tirano indietro e prendono in mano la situazione fino all'arrivo dei soccorsi. Finalmente possiamo dire di essere in viaggio verso casa. I chilometri sono ancora tanti e ci sono ancora montagne da scavalcare e ore di viaggio al freddo e di notte. Arriveremo a Padova alle 2. Personalmente una volta caricata la Vespa sul furgone sar├â┬▓ a casa per le 7. Fatta una doccia, sveglio i miei bambini e li porto a scuola. Poi alle 8.15 sono in ufficio... il raid ├â┬¿ finito la vita riprende... Quando si parte per la Patagonia?
  16. ciao a tutti, grande offerta al supermercato vicino casa, olio semisintetico prediluito a pochi euri...ma che differenza c'è con l'olio non prediluito?! diluito con cos poi?! dovrò aumentare la percentuale?! in effetti è meno viscoso dell'olio normale, a voi la parola! dimenticavo è un tamoil semisint per moto 2 tempi "ad alte prestazioni" 5 euri 2 litri...
  17. ho appena comprato una farobasso del 1956, l'ho portata dal meccanico per rivedere l'impianto elettrico (non aveva l'interruttore) e il tipo mi cambia volano, candala e cavo che va alla candela. morale stasera alle 6 la porto a casa e dopo 5-10 km in cui era perfetta perde potenza di 2/3 e tende a spegnersi. mi fermo che non si sa mai... il cavo dela candela sono bollenti, la pedivella scende a fatica facendo rumore metallico. smonto la candela...c'è del filetto nella testa del cilindro..... il meccanico mi ha messo su una NGK B6HS come per un GL o una sprint...sul libretto indica una marelli CW 225D, qual'è la sua equivalente NGK? il cilindro non è inchiodato, spero abbia solo ceduto un segmento.....ma il fatto che la candela ha mangiato il filetto nella testa è un dramma?? ultima cosa...la miscela era un 3 % di castrol semi sintetico,ho sbagliato? aiutatemi...sono preso malissimo........... la mia piccola vespetta già rotta..non è neanche arrivata a casa.....
  18. ciao, me l'ha proposto il mio meccanico, cosa ne pensate? vorrei usarlo per il il mio px200 arco/mix ed eventualmente per una vbb 150 del 1961.........cosa ne pensate? grazie
  19. Ciao a tutti, sono un nuovo iscritto. La mia marmitta si è otturata, è possibile salvarla con qualcosa, oppure ne devo comprare un altra?
  20. ragazzi mi serve un aiuto e relativa spiegazione... o tolto il cuscinetto a rulli dal carter lato volano di un px 200 e fin qui tutto ok! ma come faccio a togliere l'anello interno del cuscinetto che si trova piantato sull' albero? ieri o provato a scaldarlo con il cannello ma mi si scalda tutto compreso l'albero e il risultato che l'anello si trova ancora li però non voglio fare l'animale e prendere tutto a mazzate perchè o paura di rovinare l'albero. ditemi qualcosa grazie!!!!
  21. ciao a tutti,vi racconto cosa mi è successo ieri e poi mi direte voi xche io sn quasi disperato,praticamente sn a vedere la partita su maxi schermo,ai secondi tempi supplementari,l'italia ne mette dentro 2 e vinciamo,tt contenti un macello assurdo qui nel mio paesello,e peppe mi fa:vado a prendere il motorino,e io gli faccio:bella vado a prendere la Vespa.arrivo a casa la prendo accesa subito al primo colpo,è nuova fiammante dopo 9 mesi di restauro,motore nuovo ci ho fatto solo 22km, parto a inizio via incontro colo cn la bandiera e gli faccio vieni su e abbiamo iniziato a girare,abbastanza veloce in 4,dopo 3km sono sullo stradone e praticamente quando tiravo l'acceleratore era come se nn rispondesse + ai comandi ha iniziato a scendere di giri piano piano e poi ha fatto booooooooo bo bo e si è spenta,allora io e colo andiamo sul marciapiede e gli dico: tranquillo ho tt gli attrezzi,facciamo il pit stop e partiamo. tiro giu la candela,ma era bella color nocciola,cmq la passo lo stesso con lo straccio,la rimetto e dopo un po di spedivellate parte,ma aveva il minimo altissimo,va be me ne frego e ritorniamo a fare baldoria,facciamo 500m stessa storia,acceleratore che anke aperto tutto nn fa niente,la Vespa che scende con un rumore cupo boooooooooooo bo bo e si spegne ancora,avevo a dietro un altra candela,la cambio,tento la messa in moto ma niente,li vicino c'era una discesa,la porto giu,appena preso un po di velocita metto la seconda e ha fatto fatica ma è partita,faccio 100 metri,c'era uno stop,metto in folle freno boooooooo bo bo si spegne ancora la porto a casa a spinta. questa e tt la mia storia,sn deluso,9 mesi di lavoro,tt nuovo motorenuovo e mi abbandona cosi!! ragazzi mi affido a voi,ditemi voi qual'è il problema xche se vinciamo i mondiali devo stare in giro tt notte!!!! QUESTO è QUELLO CHE AVEVO GIA SCRITTO IN CHIACCHERE........... adesso è 2 giorni che ci lavoro,la pedivella a volte va giu a vuoro,come se il cilindro nn fosse attaccato,ho pulito il carburatore,controllato il rubinetto,cambiato la miscela,l'ho fatta giusta,candela pulita,nn parte + nn si accende e tiro giu la candela tt bagnata,pero la scintilla la fa,sn disperato,un po per la vespa e un po xche mio padre ha detto finke nn va la vespa nn ti iscrivo a scuola guida,quindi deve funziare per forza. AIUTATEMI PER FAVORE!!!!!!!! grazie 1000 in anticipo. luca.
×
  • Crea nuovo...