Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'arcobaleno'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Buonasera a tutti, vorrei chiedere un vostro parere su quanto mi è recentemente successo: un paio di giorni fa ho usato la mia Vespa per un giretto di una sessantina di km in campagna. Oggi, dopo 48 ore di stop, sono sceso in garage e la situazione che mi si è presentata davanti è stata la seguente: Ad essere onesto, questa "cosa" me l'ha già fatta un paio di volte recentemente (sempre dopo averla lasciata ferma un paio di giorni o anche più). So che c'è gente che gira con perdite ben più copiose di questa, ma vorrei sapere se qualcuno può darmi qualche info in più su questo problema. Tengo a precisare, qualora fosse necessario, che quello è olio del cambio (quello della miscela è un normale Bardahl VBA, quindi è "giallino"...). Un sentito ringraziamento in anticipo a tutti! Buona serata, Fede
  2. Ciao tutti, sicuramente l'argomento sarà già stato largamente trattato ma non riesco a trovare nulla con il "tasto" "cerca" ..... Ho rifatto completamente il motore della mia PX150 E ARCOBALENO dell'86 ..... Domanda forse semplice per qualcuno ma ho il dubbio: Che olio devo mettere (sia rodaggio che in seguito) - avrei preso un MOTUL 100% sintetico 10W40. In un'officina me l'hanno sconsigliato, dandomi un olio minerale SAE30 Chi mi illumina per favore ? Grazie anticipatamente per le risposte - Gianluca
  3. Ciao tutti, sicuramente l'argomento sarà già stato largamente trattato ma non riesco a trovare nulla con il "tasto" "cerca" ..... Ho rifatto completamente il motore della mia PX150 E ARCOBALENO dell'86 ..... Domanda forse semplice per qualcuno ma ho il dubbio: Che olio devo mettere (sia rodaggio che in seguito) - avrei preso un MOTUL 100% sintetico 10W40. In un'officina me l'hanno sconsigliato, dandomi un olio minerale SAE30 Chi mi illumina per favore ? Grazie anticipatamente per le risposte - Gianluca
  4. Buongiorno a tutti, sono qui per chiedervi un parere sul problema che ultimamente persiste nella mia Vespa, come da titolo. Cerco di entrare un po' più nel dettaglio: 1) La lancetta del livello del carburante non sale mai sopra la metà, anche quando faccio il pieno. Cala, poi, proporzionalmente dalla metà in poi fino allo zero, quindi per metà serbatoio ho l'indicatore che segna zero e da li non si schioda (salvo solite pendenze e discese...). (tengo a precisare che la spia della riserva funziona e ha sempre funzionato). 2) All'aumentare della velocità (e sottolineo NON dei giri motore), il livello di benzina indicato cala vistosamente, sino ad arrivare allo zero quando viaggio a velocità costante (indicativamente dai 60 km/h in su). Chiedo quindi un vostro graditissimo parere su quanto scritto: ogni consiglio è ben accetto da tutti, come sempre! Grazie mille anticipatamente e buon proseguimento di giornata! Fede
  5. Buongiorno ragazzi! Sto utilizzando ormai da un paio di settimane la mia Vespa 125 Arcobaleno originale con installata la Polini Original (come da mio precedente post) e sono sempre più convinto che ci starebbe bene una rapportatura più lunga (ora monto l'originale 20/68): di coppia ne ha guadagnata da vendere, ma l'allungo è sempre scarsino, o meglio, arriva in un volo a 80/85 km/h reali e poi si pianta. Inoltre è un dispiacere non poter tenere quella velocità come velocità di crociera e non velocità massima, dato che il motore sforza davvero poco per arrivarci e per mantenere velocità prossime a quella massima... se non per il fatto che a quella velocità stia girando inutilmente alto. Facendo le dovute ricerche sul vostro meraviglioso forum (e non solo), ho utilizzato quelle geniali tabelle esemplificative delle velocità e relativo regime di rotazione del motore, facendomi la mia opinione a riguardo. Ora, tenendo conto dell'incremento di prestazioni dovuto alla Polini, avevo chiesto a un meccanico della mia città, la settimana scorsa, di montarmi un pignone da 22 (dato che gli ho lasciato la vespa qualche giorno per correggere alcuni problemi e difetti che aveva da tempo). Quando sono andato a ritirarla sabato, però, mi ha consegnato la mia Vespa dicendomi che "non si è fidato" a montare il pignone da 22 perchè appunto non era sicuro che si potesse fare e discorsi di questo tipo... Sinceramente ci sono rimasto un po' male, anche perché non sono stato avvisato di questa mancanza se non al ritiro del mezzo, dopo averlo lasciato quasi una settimana. Comunque, a parte questo disguido, voi cosa pensate a riguardo? Io ho letto che si può benissimo montare un pignone fino appunto al 22, aprendo solamente il carter della frizione e quindi con relativamente poca spesa. Ripeto che il motore è originale 125 ma con installata la marmitta Polini, niente di più. Per il mio stile di guida mooolto tranquillo non ho particolare bisogno né di una coppia mostruosa né di una velocità massima da paura, ma preferirei avere una Vespa più turistica e capace di tenere appunto velocità prossime agli 80 reali e di poter averne ancora qualora volessi. Un sentito ringraziamento in anticipo e buona giornata a tutti! Fede
  6. Buonasera ragazzi, sono nuovamente su questo forum per farvi una recensione, come da titolo, della marmitta Polini Original che ho installato e provato nella giornata di oggi sulla mia PX125E Arcobaleno dell’84 completamente ORIGINALE. Procediamo con ordine: Cominciando dal montaggio, non mi vergogno a dirvi che ci ho messo molto tempo a montarla. Procedendo a tentativi in quanto la molla del cavalletto faceva sì che la marmitta non potesse essere installata facilmente, sono stato costretto a ricollocare appunto la molla nel foro più lontano ed esterno nel sotto pedana (quindi ora è praticamente in posizione obliqua a 30° rispetto al centro) e senza utilizzare quel pezzettino metallico (di cui non conosco il nome) utilizzato normalmente come supporto. Ma veniamo alla marmitta: la prima accensione con relativo soundcheck mi ha fatto un po' storcere il naso, sinceramente me la aspettavo con un suono un po' più cupo, grave e meno metallico, in quanto si nota un POT POT POT leggermente metallico che l’originale non ha, ma rispetto alle marmitte ad espansione è assolutamente trascurabile. In generale non l'ho trovata poi così tanto simile all'originale come dicono tutti e come ho sentito da vari video su Youtube, ma sarà una mia impressione. Ah, piccola parentesi: nello smontaggio del vecchio padellino mi sono accorto che questo non era originale Piaggio, tra l'altro non presenta alcun numero di serie o di omologazione, chissà che schifezza era... ma sorvoliamo, andiamo oltre. La prova su strada (una cinquantina di km) si è svolta in città e in campagna, quindi su strade pianeggianti, ma tortuose, con ripartenze, semafori, rotatorie e quindi situazioni in cui ho usato tutte le marce in tutti i regimi. E qui mi son dovuto ricredere: l’ho trovata piacevolmente più rumorosa rispetto all’originale, con un bel rombo pieno e capace di togliere un po’ quella sensazione di “vecchio” al sound della Vespa, dandole un carattere piuttosto “moderno”, ma assolutamente credibile, non finto, e quindi da non far girare la testa ai poliziotti ahahahah Insomma, l’insieme è davvero gradevole. Per quanto riguarda le prestazioni, la differenza si sente eccome! Generalmente si avverte un maggiore spunto in tutte le occasioni, ma in modo più evidente ai medio/bassi e medi regimi. La ripresa è molto più allegra rispetto a prima, anche con marce alte e velocità basse, senti proprio che la vespa ti spinge in avanti in modo diverso rispetto a prima. Quantitativamente è un 10/15% in più (dato da prendere con le pinze). Per quanto riguarda la velocità massima non posso darvi molte indicazioni, in quanto con la mia Vespa non mi sono mai spinto oltre gli 80 km/h effettivi o giù di lì: io vado in giro tranquillo e, come ho scritto all’inizio del post, il mio motore è COMPLETAMENTE ORIGINALE e con all’attivo oltre 50.000 km in cui è probabile che non sia mai stato restaurato o aperto da cima a fondo, per cui… Insomma, dopo quasi 50 km di test sono tornato a casa pienamente soddisfatto: era il prodotto che cercavo, capace di rendere la Vespa più pronta nella stragrande maggioranza delle situazioni che si creano nell’utilizzo che ne faccio io, senza disdegnare un suono con una punta di racing e meno ferro vecchio 😉 Inoltre, grazie a questo incremento delle prestazioni, non disdegnerei di avere delle marce un po' più lunghe, così da poter viaggiare a velocità costante e a regimi più bassi e quindi in cui la Polini si può esprimere meglio, ma senza ovviamente andare a compromettere la situazione. Però ripeto, io vado in giro tranquillo e mi piace usare la Vespa un po' come mezzo turistico e "comodo". Ultima cosa: per quanto riguarda la carburazione, per un’ottima resa va assolutamente adeguata. Io al minimo ero grasso e stranamente lo sono rimasto (per colpa del precedente proprietario, monto dei getti più abbondanti rispetto all’originale), ma appunto non si è “messa a posto da sola”. Lascio quindi al buon senso di chi la monta sulla propria Vespa di adeguarla in base alla propria configurazione. P.S. Vale il costo del biglietto? Ve lo saprò dire tra qualche migliaio di chilometri. Per adesso non ho motivi per rispondervi di no! Un caro saluto a tutti e buona serata! Fede
  7. Buongiorno a tutti ragazzi, sono nuovamente qui per chiedere il vostro aiuto, come da titolo: noto che nella mia Vespa, dopo ogni utilizzo, vicino al tappo del serbatoio, rilascia dei piccoli residui neri e una quantità minima di miscela, ovviamente in modo proporzionale ai km percorsi e alla durata del viaggio. E' una cosa "normale" nelle Vespe oppure devo sostituire il tappo? Tra l'altro, a me sembra nuovo. Ah, la parte inferiore del tappo è di colore rosso, magari vi è utile per identificarlo.... Scusatemi in anticipo se vi ho chiesto una cosa banale, ma non ho trovato alcuna discussione che potesse rispondere a questa mia domanda. Ciao a tutti e buona giornata Fede.
  8. Buonasera, dopo una revisione completa del carburatore dell'Orto SI20-20D del mio PX, noto, quando per esempio mi fermo al semaforo oppure faccio una sosta con motore acceso che, alla ripartenza, la vespa si ingolfa. Servono alcuni secondi perche possa salire di giri e riprendere a girare nornalmente, alla fermata successiva, il problema si ripresenta. Cosa potrebbe essere?
  9. Buonasera a tutti , sono in procinto di acquistare una vespa e stavo valutando il modello px 125 "storico" (per un discorso di risparmio su assicurazione e bollo oltretutto). Sui vari siti di annunci ho trovato questa vespa,che ha detta del proprietario è una px 125 e arcobaleno del 1986 con accensione elettronica e miscelatore. La vespa dovrebbe essere un conservato. Chiede 3500 trattabili (sinceramente mi sembrano tantini). Dice che è completamente originale e funzionante,sempre tenuta in garage. Non è iscritta a registro storico. Pareri/ consigli? Quanto dovrei pagarla eventualmente?
  10. Ecco le foto della vespa che ho ricomprata dopo 32 anni,ovviamente sarà restaurata...
  11. Buongiorno a tutti, innanzitutto buon anno è un grazie in anticipo a chi volesse darmi un aiuto. Sono in fase di sostituzione delle ganasce ma un problema con il tamburo che non si vuole togliere.. qualcuno mi può essere d’aiuto? Ho letto che bisogna togliere anche il rinvio del contachilometri e vero? Premetto che la ruota gira liberamente ma sto tamburo non ne vuol sapere di uscire..
  12. Buonasera, qualcuno sa dirmi per caso a cosa é dovuto questi rumore di sfregamento che proviene dal volano e che smette se accendo le luci o comunque se c'è carico di corrente? VID-20190717-WA0006.mp4
  13. la mia vespa del 1984 da alcuni giorni quando è calda sale di giri moltissimo e diventa difficile lo spegnimento. Non sembra che dipenda dal filo dell'accelleratore. ILminimo lo tiene regolarmente fino a quando non do gas dove inizia a salire di giri MI potete cortesemente aiutare per capire quali potrebbero essere le cause e come verificarle. Grazie Pier Luigi
  14. Salve gente Posto alcune foto di una vespa a cui sono interessato. Fatemi sapere cosa ne pensate. Sembra messa bene, il mio unico cruccio è il motore: il proprietario dice di averlo rimesso a nuovo e per questo di avere circa 700Km all'attivo Aspetto i vostri consigli da esperti (purtroppo io non lo sono) Posto alcune foto
  15. Ho restaurato una vespa PX 200E (anno 1984) ma ho dubbi su due dettagli originali la sella (includeva o no la scritta piaggio?) e il set completo degli attrezzi. Qualcuno avrebbe foto di questi particolari originali da inviare? Grazie in anticipo
  16. Buongiorno. Da un giorno all'altro non mi si accende più la vespa. La candela sembra bruciata e mettendone un altra non si avvia comunque. La scintilla la fa... smanettando con il carburatire ho cambiato la regolazione dalla vite principale sul carburatore e adesso fa come se tossisce e non si accende (si sente come se spostasse aria) al carburatore benzina arriva ma non capisco se arriva poi al cilindro. Ho provato a dare colpi di pedivella senza candela inserita ma esce solo aria dal buco della candela. (ero convinto fosse intasato di miscela)
  17. buongiorno a tutti, ho appena acquistato una vespa 150 px arcobaleno del 94. In generale va bene ma monta i pezzi originali ed è un pò spompata. Ho quindi pensato di migliorarne un pò le prestazioni. Il mio meccanico mi ha consigliato di fare una rettifica dei pezzi che monta per una spesa di 60 euro per la rettifica e 60 di manodopera ma io sono più tentato di montare un gruppo termico 177 ( lui mi ha detto che il costo senza manodopera si aggira intorno ai 170 euro) voi che ne pensate ed eventualmente quale mi consigliate grazie.
  18. Buona serata a tutti, sono nuovo del sito, ma vespista da una vita, posseggo tre vespe 200PX, 150PX e 125 PX. Sto restaurando la PX 150 E Arcobaleno, Febbraio 1985 (senza miscelatore e senza motorino di avviamento e comandi di accensione allo sterzo anno 1985) mi è venuta la "felice" idea di montare una batteria perchè vorrei riuscire a mettere tutto l'impianto in C.C., poter utilizzare navigatore, caricare il telefono ed avere la possibilità di avere le luci accese anche a motore spento. In pratica delle tre vespe è l'unica che utilizzo di più, poichè meccanicamente è modificata va che è una bomba, neanche la PX 200 va come la 150. Chiedo a qualcuno del forum se mi può aiutare anche perchè di meccanica ne capisco, ma di impianti elettrici no !!!! . Mi servirebbe uno schema semplice per poter arrivare a quello che vorrei fare. Ringrazio anticipatamente tutti coloro che possano dare una mano CIAOOOOOOOOO - VESPAFOREVER
  19. Buongiorno, avrei bisogno di alcune informazioni: montando un 125cc originale, campana e dischi frizione a quante molle? crociera piatta o bombata? colorazione di : cavalletto, cresta parafango e coprivolano. grazie.
  20. Buongiorno, sono nuovo del forum e pertanto un saluto a tutti. Sono proprietario di una vespa px 200 e arcobaleno . La vespa monta un cilndro 208 in ghisa 5 travasi e non raccordato (non ricordo di che marca) ma dopo la sostituzione del pistone monofascia con il quale aveva prestazioni favolose, con uno bifascia, la vespa ha perso molte prestazioni oltre al fatto che ho dovuto alzare il cilindro spessorandolo per eccessivo rapporto di compressione con relativi battiti in tesa a motore caldo. Vorrei acquistare un kit cilindro in alluminio ma senza raccordare i carter. Non voglio prestazioni estreme ma fondamentalmente affidabilita' e recuperare prestazioni simili al monofascia precedente che mi e' durato circa 4000 km poi ha perso compressione La vespa monta una marmitta sito plus per 200 + filtro aria originale t5 con rialzo scatola drt e mi appresto a ordinare l'ingranaggio drt a 24 denti su corona orginale che allunga di circa 5 km h senza aprire il blocco. Faccio spesso viaggi medi di 60 km ma vorrei anche provare a percorrere distanze piu' lunghe anche di 500 km. Grazie per un vostro consiglio.
  21. Ciao, ho trovato un 200 Arcobaleno Elestart del 1994, bianco, riverniciato colore originale e con motore rifatto. Vorrei sostituire il mio P200E del '82, perfetto di meccanica, ma che necessita lavori di carrozzeria. Chiedo a voi esperti se ne vale la pena e se il 200 Arcobaleno del 1994 da un punto di vista collezionistico e come affidabilità è valido. Grazie in anticipo, Alessandro
  22. Ciao a tutti Dopo una 160Gs; una 180SS, ho deciso che mi serve una vespa per poter 'camminare' tutti i giorni ma vorrei evitare di avere una vespa assemblata da uno smanettone. Vorrei prendere una PX200E arcobaleno elestart del 1996, ma non riesco a capire quali siano le corrette matricole del telaio e del motore per quell'anno; dopo il 1992 non trovo nulla. Quella che vorrei ha numeri di matricola : ( non li ho visti io, me li ha dati il venditore ) VSX1T3039xxx e motore VSE1M0377xxx per quanto riguarda il telaio sembra che la serie finisse nel 1992 con la matricola VSX1T3027xxx ma gli anni successivi? Poi per il motore non riesco a capirci nulla. Era più facile capire qualcosa con le vespe più vecchie. Mi aiutate? Grazie Ciao
  23. Ciao a tutti e Buone feste! Per ritornare vespista vorrei comprarmi un 200 arcobaleno........nei prossimi giorni ne vorrei andare a vedere 2 ed avrei bisogno di qualche consiglio da chi più esperto di me. Uno è un 84 rosso Fred, totalmente rifatto, l'altro è un 85 un bel rosso acceso. La prima domanda che mi sovviene è, nell'85 facevano il 200 arcobaleno rosso acceso? Online ho trovato solo il rosso Fred per 84 e 85. Ci sono punti specifici da controllare per vedere se tutto è a posto? Per questo modello si riesce ad avere una bella targa oro ASI o FMI? Come deve essere per essere tutta originale (visto le numerose personalizzazioni sul PX, non so più com'è tutta originale!)? Un saluto e grazie a tutti e ancora buone feste!
  24. CIAO A TUTTI MONDO VESPA 😁😁😁 Elenco le varie modifiche della vespa cilindro in ghisa un po’ vecchiotto ma tutto sommato in buono stato sostituite le face scarico alzato di un mm è allargato circa un mm per parte... carter raccordati alla perfezione... volano arcobaleno peso 3kg lamellare malossi con carburatore 28pwk 145 massimo 55 minimo siger alla tacca centrale ..senza filtro solo cornetto... ( carburatorzione buona a par mio un pelo grassa al minimo)primaria 21/68 ,,,cambio originale arcobaleno 150.. albero motore rms... scarico polini semi espansione modificata eliminando tutte le paratie ... motore tutto sommato scattante ma con una velocità massima di 106 km/h misurato con gps Che miglioria potrei fare ?
  25. salve a tutti mi chiamo Davide e sto impazzendo con una vespa arcobaleno 125 del 83 a cui ho montato un cilindro 150 cc...la vespa monta marmitta originale con carburatore 20/20 getti 160-be5- 114 45-140 60 il problema è che va in moto al primo colpo ma con aria tirata,se la tolgo accelera leggermente per poi spegnersi. con l'aria tirata a folle tira bene i giri... ma in marcia non posso accelerare oltre la metà ...altrimenti fa il vuoto come da ciclere piccolo.. con questa configurazione qualche anno fa andava bene,ho pulito minuziosamente i getti e il carburatore...non so che pesci prendere...minimo regolarissimo se tolgo il tappo olio cambio nn sembra prendere aria...lato volano pulito... grazie a tutti
×
  • Crea nuovo...