Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'come'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Buonasera a tutti, ho una Vespa 180 rally recentemente restaurata con "rifacimento" del motore. Mi si è presentato già diverse volte il seguente problema: la Vespa parte, gira benissimo, faccio un giro di qualche km e, all'improvviso, il motore si spegne e non c'è modo di farlo ripartire, a meno che non sostituisca la candela con una nuova. ne ho parlato con il mio meccanico ma anche lui non è sicuro di cosa dovrebbe essere fatto per eliminare il problema. se qualcuno ha la soluzione o anche dei consigli da darmi lo ringrazio infinitamente. cordiali saluti e buona serata a tutti.
  2. Buongiorno a tutti, torno sul sito dopo piu di 20 anni di assenza (estate 2000…non ricordo neanche piu’ il mio primo username), tempi in cui stavo sistemando la 3 marce che ora vorrei far volare…Dopo un primo montaggio originale per la revisione (che cretino….:) ed una prima elaborazione 112 (o 115?)ero passato al 130 polini per arrivare alla configurazione attuale ( vespa in garage dal 2008 tranne qualche giretto vicino a casa, l’ultimo durante il lockdown) che presenta: 1) 130 polini originale (spianato la testa per evitare trafilamenti che ovviamente non sono mai spariti) 2) travasi al carter raccordati 3) Mazzucchelli anticipato, credo che sia AMT 186 3) 19 dell’orto 4) banana polini 5) accensione pk 4 poli 6) crocera rinforzata e frizione 4 dischi 7) cambio 4 marce primaria originale 125 elicoidale Non dico che fosse da 20 anni che non mi documentavo sulle elaborazioni Vespa ma quasi … devo dire che quelle che ai tempi, almeno per me, erano elaborazioni “impossibili”note a pochi specialisti sono diventate oggi abbastanza mainstream. Gradi delle fasi, mm da limare, alberi da tagliare, basette, lamelle scarichi etc. sono dati abbastanza noti e c’e’ anche una facile reperibilita’ di parti. O forse solo la teoria e' nota e nelle pratica i bravi sono rimasti pochi Ho sempre voluto un motore tirato ed ora grazie al vostro aiuto e consigli mi piacerebbe realizzarlo.Sarebbe “troppo facile” montare un M1 con relativo kit e anche un po’ costoso direi…(menziono Zirri perche’ da noi era considerato un po il profeta, nonostante oggi siano numerosi i marchi di prodotti racing),vorrei quindi tenere come base di partenza il 130 polini. Leggendo credo quasi tutti i forum trovati in rete mi sembra di aver capito che la miglior configurazione per questo cilindro sia quello di allargare i travasi di base, basettare per arrivare ad avere luci di circa 185-125 e allargare lo scarico lateralmente di 2mm ( e forse uno in altezza, anche questo dopo aver misurato in gradi) e dare allo scarico un forma ellittica o a trapezio rovesciato (evitare altre limature sui travasi della canna per evitare di fare piu’ danno che migliorie)e aggiungere una testa moderna tipo Polini Evo e per finire squish tra 0.9 e 1,2. Associare al cilindro una bella espansione, tra le piu’ quotate (poi son di parte) una Zirri Silent o comunque un’espansione che sia studiata per le fasi realizzate sul GT Ora vien la parte bella… Potrei provare a fare questa preparazione con la valvola o con il lamellare al carter in entrambi i casi sarei orientato a montare un carburatore dal 30 in su. Valvola: in questo caso (ora a memoria non ricordo i valori ma ho trovato diversi post che parlano delle stesse quote per valvola e albero)dovrei allargare la valvola principalmente in lunghezza e soprattutto verso il basso e contemporaneamente anticipare e ritardare l’albero per raggiungere se non ricordo male la fase di apertura 130-60. Oltre a cercare conferma delle fasi, la mie perplessita sono dovute principalmente alle difficolta delle operazioni. Prima cosa allargare la valvola decentemente ma soprattutto tagliare l’albero e bilanciarlo correttamente. Seconda cosa, avere valori “definitivi” da seguire (diciamo una configurazione provata che renda al massimo sia di gradi valvola che di gradi volano) per non dovere aprire e chiudere il motore diverse volte… Lamellare al carter: Nel caso si ricada su questa scelta mi sembra di aver capito che vada rimossa completamente la valvola( come se il carter fosse barenato) allargare il piu’ possibile all’interno “orientando” verso la base del cilindro e montare un collettore MRT (sul pacco non ho troovato grandi info). Sarei da una parte piu pro valvola ma allo stesso tempo vorrei non diventar matto con delle prove anche se vorrei cercare di far rendere al meglio il motore per cio’ che e nelle mie possibilita’. Rapportatura: la piu’ quotata e’ la 27/69 con 3 e 4 corta Passiamo poi all’accensione…credo che il mio volano pesi intorno ai 2,1 kg e che essendo lo statore a 4 poli abbia un limite di giri dopo il quale mura. L’idea sarebbe quella di tenere questa accensione a far tornire il volano intorno a 1,5KG, diciamo il limite per il volano ed un peso pero’ abbastanza corretto per questa preparazione. Carburatore: 30 /34, da scegliere sia misura che tipo di Carburatore, collettore a seconda dell’ammissione… Vi ringrazio in anticipo pero di non annoiarvi con questo argomento ma allos tesso tempo spero di ricevere vostri suggerimenti. Nicola Reggio Emilia
  3. Ciao, il mio motore ha un carburatore 19 mm polini cp con 85 carter albero originale marmitta proma vorrei trovare la carburazione ideale, visto che non sono esperto mi servirebbe qualche consiglio. Innanzitutto vorrei capire come verificare la carburazione, se devo controllare la candela, ascoltare come gira il motore ecc.. il motore con una 18/67 decisamente corta ed un polso un polso inesperto faceva circa 23-24 km/l ora montando un pignione drt 19 ancora non so come consumi quanto sia migliorata la situazione, ma comunque la candela mi lascia un po perplesso nera nel bordo e nocciola piuttosto chiaro sulle estremità dell elettrodo.
  4. buonasera a tutti sono alle prese con il restauro della mia vespa vbb1t del 1960 siccome la parte della pedana dove poggi i piedi e usurata dalla ruggine la vorrei sostituire vorrei un consiglio conviene cambiare tutto lo scudo con pedana o solo le pedane?qualcuno ha qualche sito o link da suggerirmi per poterle ordinare?grazie anticipatamente
  5. Ciao a tutti, vi spiego il mio problema. Acquistai nel 1997 una Vespa faro basso del 1951 con atto di vendita non ricordo se da notaio o autenticato in comune, comunque feci tutto tramite agenzia. Mi fu apposto il tagliando adesivo riportante i miei dati sul libretto a pagine (duplicato del 1957) e finì li la cosa. Ora, a distanza di molti anni mi pongo la domanda: E il CDP ? Nella cartella dove tengo i CDP degli altri mezzi non c'è. Ora, io non ricordo con esattezza il motivo per il quale non venni in possesso del CDP, forse perche non avevo il complementare? O forse perchè la vespa non era iscritta ? O era radiata? Forse dovevo reimmatricolare il mezzo in motorizzazione? Proprio non lo ricordo, però ho l'adesivo sul libretto a mio nome. Ora, leggendo su questo forum apprendo che sarebbe bene fare una visura al PRA o un cronologico per capire come è messa la Vespa, potrebbe essere mai iscritta o radiata, ma ho anche appreso che adesso gli uffici PRA sono all' ACI e ci si può andare solo su prenotazione. Pensavo di appoggiarmi ad una agenzia, ma prima di muovermi volevo sapere da voi come. Insomma vorrei regolarizzare completamente la documentazione, posto che si possa ancora fare. Grazie in anticipo per le eventuali risposte.
  6. Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum. Spero che qualcuno possa aiutarmi. Dopo incidente della vespa, l'ho smontata tutta per portare il telaio dal carrozziere. Il telaio è stato sistemato ed ho rimontato quasi tutto (mancano le scocche). Premetto che i cavi sono stati tutti etichettati, ad eccezione di switch abbaglianti/anabbaglianti, frecce, cavi (credo pressione olio e benzina) e cavi motorino di avviamento. Ho dovuto cambiare anche il blocchetto chiave dello sterzo, perché nell'incidente la chiave si è piegata e non c'era verso di tirarla fuori. Partiamo con i problemi. Mettendo su ON, la nuova chiave master, (ho proceduto a fare la registrazione chiave master per 2 secondi, chiave ulteriore e poi chiave master) con la vecchia centralina, la situazione è quella in foto. Cosa non veritiera, perchè: di benzina c'é ne solo 1 litro l'olio c'è la freccia a destra rimane accessa fissa (si spegne solo togliendo le due frecce a destra) la vespa non parte ho provato a staccare i cavi (sotto il quadro strumenti 1 ad uno, ma la situazione non cambia) l'interruttore abbagliante/anabbagliante si accende lampeggiando proprio come l'indicatore delle freccie ed inoltre è invertito, ovvero dovrebbe accendersi l'abbagliante e invece si spegne Premetto che, purtroppo, durante il montaggio, sotto il cruscotto (di sera) ho invertito i cavi frecce e luci che hanno lo stesso spinotto. Me ne sono accorto solo la mattina. Qualcuno potrebbe aiutarmi? Clacson, frecce a destra e sinistra funzionano correttamente, fanale posteriore, sensore freno destro e sinistro ok. Inoltre cambiando il gruppo chiavi, devo cambiare anche la centralina?Se avete bisogno di altre prove, sono a disposizione. Grazie.
  7. Salve a tutti ho un problema con la mia pks in quanto come sapete ha due linee di tensione 6 e 12 v.. ho montato l accensione elettronica pinasco solo che escono solo 3 fili dallo statore e al mio telaio 4.. come posso collegare il tutto? Io ho provato a sdoppiare il filo del 12v dello statore collegando al telaio al blu delle frecce e al giallo della lampadina... Funziona tutto solo che la lampadina pur cambiandola a 12v non fa tanta luce.. avevo pensato di provare a montare un regolatore di tensione che ne pensate?come lo collego?
  8. Ciao a tutti, dovrei sostituire le leve freno e frizione sulla mia vespa vnb6t 125cc. so che devo smontare la vite, ma il cavo una volta smontato come faccio a rinserirlo nella nuova leva? lo tiro con una pinza ? Grazie a tutti per l’aiuto
  9. Ciao ragazzi, ho qualche punto di ruggine sulla pedala(poco poco) e nel vano del carburatore, vorrei sapere che carta abrasiva utilizzare per eliminare la ruggine e se il primer può andare bene come antiruggine, poi devo dare altro sopra? Sono ignorante in materia, grazie mille!
  10. Ciao a tutti, vorrei cancellarmi dal forum come si fa? Grazie
  11. Ciao a tutti, ho acquistato una GTS 250 ma sul libretto non c'è scritto il modello ne la versione del mezzo. Viene riportato solo il costruttore. Come faccio a verificare se si tratta davvero di un 250 GTS? Il dubbio mi è venuto perchè acquistando il portapacchi anteriore FACO 01425/C per Vespa GTS 250-300 la staffa non si agganci al passaruota!! Non vorrei mi avessero fregato. Grazie. Luigi
  12. Salve a tutti premetto che sono un giovane vespista, mi è stata regalata recentemente la vespa di mio papà (PK 50XL) dopo averla restaurata completamente. Ora, visto che il restauro è stato conservativo in tutte le sue parti, avrei il desiderio di richiedere la targhetta in base all'accuratezza del restauro, quella oro o argento o bronzo per capirci; non ho idea di come si possa ottenere, se qualcuno fosse cosi gentile da spiegarmi mi farebbe un gran favore, grazie in anticipo Allego la foto della targhetta che desidero per facilitare la comprensione a cosa ambisco.
  13. Buona sera a tutti ragazzi, vorrei allungare i rapporti del mio px, è un px del 1981 prima serie quindi 125x, no arcobaleno. La vespa si presenta con un 177 Malossi, albero anticipato PINASCO carburatore 24 dell'orto. La vespa va benissimo e prende in pochi secondi velocità alte, quindi vorrei allungare i rapporti o cambiare primaria, non so chiedo consigli su cosa fare, e cosa comprare in tal caso. Molti mi consigliano di cambiare il pignone con uno da 24 denti, mettere i rapporti del 200? Cosa mi consigliate veterani?
  14. Buongiorno e ben ritrovati a tutti...non vi scrivo da tanto tempo. Ho per le mani un motore px 200 ancora montato su px 125 e vorrei acquistarlo...Il problema è che non so come fare per riconoscerlo da un 125/150 perché non si legge bene la sigla. L'ho sentito in moto, non è di sicuro un 125 ma potrebbe essere un 125 modificato in 175...non so...Quindi per riconoscere esternamente le differenze di un motore 200 rispetto al 125/150 montato su telaio, a cosa bisogna stare attenti, quali particolari? Non vorrei acquistare un'altro blocco 125 venduto per 200...intanto grazie a tutti.
  15. Salve a tutti e spero qualcuno mi possa indirizzare verso una soluzione. Ho quasi finito di restaurare la mia Cosa 1 200. Il motore va, l'ho fatto girare sul banco prima di montarlo e di nuovo una volta sul telaio. L'impianto elettrico e' l'unica cosa che ho semplicemente smontato e rimontato, ad una ispezione rapida non c'erano fili cotti o spellati nel loom, ma non ho usato un tester perche' prima di smontarlo funzionava quindi non avevo motivo di pensare che avrei avuto un problema in seguito... Gli spinotti del nasello sono tutti "a senso unico" quindi sono rimontati nel posto giusto. Gli unici due fili non collegati sono due fili che seguono i fili dello stop e del faro posteriore, leggermente piu' corti con spinotto bianco a sezione circolare, un maschio ed una femmina (che viaggiano insieme quindi presumo non siano una coppia). Batteria nuova Fusibile ok Non ho segni di vita dell'impianto elettrico (chiave/quadro/luci). Me ne fregherebbe pure poco visto che il motore gira etc., ma dovendo fare la revisione... Vorrei evitare di rismontare tutto l'impianto elettrico visto che ripassare tutti i cavi, specie con i tubi freno gia' in situ e' una rottura. Potrebbe essere un problema di assemblaggio visto che prima funzionava o potrei aver stirato qualche cavo facendolo passare nel tunnel della morte... Ho provato a cercare una guida per investigare l'impianto in maniera sistematica, prendere un tester, iniziare da un filo e via via testare continuita' etc. Non ho trovato nulla. Qualcuno potrebbe aiutarmi? Grazie Luca
  16. Ho una vespa 50 e vorrei che il gas tornasse da solo senza bisogno di mettere gas rapido nella manopola, a mio parere poco estetico. Il moltiplicatore di corsa ha questa funzionalità?
  17. Buonasera a tutti sono nuovo e volevo comprare la mia prima vespa da un privato visto che è la prima volta che faccio acquisti di questo genere mi trovo in difficoltà perché non so come muovermi, cosa devo fare per quanto riguarda il passaggio e la targa nuova? Grazie per l'aiuto Nico.
  18. Una procedura veloce per sostituire o far rettificare il gt. Un sentito grazie a drea26 e vespa30 per tutti i consigli avuti. Attrezzi: - 1 chiave per candela - 1 cacciavite - 1 chiave a bussola da 11 - 2 chiavi inglesi da 11 - 1 chiave a bussola da 13 - 1 pinza per seeger - 1 cacciaspine - 1 straccio pulito Togliere la candela. Smontare la cuffia di plastica del motore. Svitare i dadi della testa (a croce) ed estrarla, facendo attenzione nel recuperare le rondelle. Segnare altezza fuori tutto e posizione dei prigioneri. Smontare la marmitta. Ruotare il volano portando il pistone al p.m.s. (punto morto superiore). Avvitare sui prigionieri due bulloni da 11 e, con la tecnica del controdado, svitarli dal basamento. Ruotare il volano portando il pistone al p.m.i. (punto morto inferiore). Ruotare il cilindro in senso orario di circa 45°sfilandolo dal pistone. Posizionare uno straccio intorno alla biella per evitare l'entrata di oggetti all'interno dei carter. Levare i seeger di ritenuta dello spinotto utilizzando l'apposita pinza; per lavorare con facilità, usare uno specchio per estrarre il seeger lato interno. Lubrificare lo spinotto e utilizzare cacciaspine e martello di gomma per estrarlo del pistone; Controllare la condizione della gabbietta a rulli dello spinotto ed eventualmente sostituirla. Pulire la superficie del basamento, bagnarla d'olio e posizionare la guarnizione metallica di ritenuta. Controllare il corretto verso del pistone (la freccia impressa sul cielo del pistone indica la luce di scarico), posizionare il seeger lato interno, poi inserire lo spinotto e il seeger lato esterno. Inserire le fasce del pistone, controllando la corretta posizione data dai riscontri interni alle gole. Oliare pistone e interno del cilidro con olio. Ruotare il volano portando il pistone al p.m.i. (punto morto inferiore). Stringere le fasce in successione e inserire con accortezza il pistone nel cilindro. Ruotare il volano controllando il corretto assemblaggio. Portare il pistone al p.m.s. (punto morto superiore). Reinserire i prigionieri, rispettando ordine e altezza utilizzando ancora il metodo del controdado. Riposizionare la testa e bloccarla stringendo i bulloni a croce. Rimontare marmitta, cuffia e candela. Con un SI 20/20 e marmitta originale i valori dei getti sono i seguenti: - Getto max: 160 BE3 105 - Getto min: 160 48 Per il rodaggio: percorrere 300 chilometri al 3% d'olio senza accelerare ai massimi giri, cambiando frequentemente marce e velocità.
  19. CIao a tutti e ben trovati. Ero iscritto a questo forum nel 2000 come "cataluca" ma non ho più quella email che usavo a quel tempo e non riesco a rientrare:(. Ad ogni modo torno a trovarvi perchè dopo qualche anno di fermo in garage, ho ritirato fuori la mia PX200E con miscelatore del 1996 e me la sono goduta per gli ultimi 3 mesi. Adesso ho però un problema che non riesco a risolvere e mi affido a chi ne sa più di me, almeno per avere una possibile diagnosi. Mentre ero in marcia da non più di 2 km, a circa 70 km/h, la vespa si è spente. Ho provato un po' con l'accensione electronica e con la pedivella, ma senza successo. Ho verificato che la candela facesse scintille, era particolarmente sporca quindi l'ho ripulita un po', l'ho rimessa e la vespa si è accesa. All'inizio fa un po' di fumo, la mando su di giri per spurgare un po', e riparto. Ma quando metto la marcia la vespa non ce la fa tanto bene. F la stessa identica cosa che farebbe una vespa in buono stato se provaste a partire in terza. In sintesi arrivo a casa con picco massimo di velocità 40KM/h stando a tento ogni tanto a mandarla su di giri tirando la frizione. In sintesi adesso: Si accende al primo colpo. A folle non trovo grosse differenze di rumore (ma non ho l'orecchio fine), e se dò gas lo prende tutto andando su di giri. La frizione sembra funzionare bene Le marce le posso mettere tutte senza problemi Ma la vespa va da schifo. Appena metto la marcia non prende i giri e anche in piano non ha per niente ripresa. Cosa ho controllato: Che il buco per la presa d'aria sotto la sella non è otturato Ho aperto il carter del carburatore, ho tolto e soffiato il filtro dell'aria, ho smontato e pulito il pezzo che tiene galleggiante e spillo, soffiandolo con il compressore. Ho cambiato la caandela. Cosa credete possa essere? E cosa controllereste al mio posto? Grazie 1000, cataluca
  20. Buonasera, ieri, dopo un lungo giro di, 50 km, a caldo ho smontato la candela x osservare la colorazione. Subito dopo l ho rimontata e sono tornato a casa senza mai fermarmi. Una volta a casa la Vespa faticava ad accendersi o addirittura si spegneva, cosa mai successa da almeno un anno. Provo a evitare la candela ma noto che e molto dura e solo con forza e facendo pressione di peso su di essa riuscivo a tirarla via. L Avevo ri montata storta e quindi nello sforzo per toglierla e venuto via il filetto della testa. Forse qualche frammento e' caduto anche nella camera di scoppio. Come mi devo comportare ora? E' possibile recuperare la testa con elicoil? Costi? Ho anche un altra testa usata dello stesso cilindro non so quanto sia usurate, forse meglio montare questa? X i frammenti che sono caduti dentro il cilindro come devo fare? Smontare oltre alla testa anche cilindro e pistone? Grazie mille
  21. Buongiorno, la vespa mi si accende a volte al primo colpo.. Mentre le altre volte devo spedivellare con il rubinetto chiuso e dopo tante spedivellate a rubinetto aperto e aria aperta parte.. Che problema può essere del carburatore? Ho una vespa special 50 prima serie.. Da premettere che ho controllato lo spillo se chiude e si apre e nn ci sono perdite.. Da che proviene?
  22. grazie in anticipo a tutti ho da poco acquistato una vespa pk 50 del 1990 ma purtroppo è mezza smontata è non ci sono tutti i pezzi, di conseguenza non riesco a capire che modello è precisamente e nanche se monta il cruscotto in metallo o in plastica. Vorrei farla com'era quando è uscita dalla fabbrica, vi lascio quello che ho scannerizzato dal libretto perche non sono riuscito a mettere la foto Mod. 2051/OM Ciclomotore VSNIT(VeSPA 50) MINISTERO DEI TRASPORTI Direzione Generale della Motorizzazione Civile T.C. UFFICIO PROVINCIALE DI PISA CERTIFICATO PER CICLOMOTORE VIste le norve del 1.0. approvato con D.P.R. 15-6-1959 n 393, si autorizza la Telaio 0040673 C.P.N2OXR4010 DATI TECNICI E CODIC PIAGGIo VE Motore Cilindrata >0 Potenza C EEl ,5 Cambio TRE MARCE Cilindro S CV04 Cond. Aspir RV1 Tipo V5NIM cm kWDa0 00 giriimn Carter & SVO3 Testa TV03 Circolazione t Ciclomotore a Fabbrica PIAGGIO VEICOLI EUROPEI S.p.A. DUE ruote min. i Carbur. DELL OR TO SHB 16/12 N 658 Sede Pontedera (Pl) Stabilimento DI PONTEDERA Tipo V5NIT(VESPA 50) Telaio N. 0046673 gnone zPuleggia motrice ****** oovoePuleggia condotta * Limitatore di velocita Lungn. max x largn. max MMassa ComplesSIVa Silenz. Aspir. DGM 39296 S Sllenz. Scar. 210782 dB controllo: Silenz. Aspir. Silenz. Scar. dB controllo: ANNOTAZIONI m ruote) Omologazione OM 52854 V g (3ruote)del 05/05/90 M4WMS CCB DICHIARAZIONE CONFORMITA N. 91D8(A) a 3750 giri/min. N operazione 4 Pi 564335 -- B.U. L715464 li 07/09/90 Imposta di bollo assota lng U.FARNA giri/min. mediante v Capo dell' Ufficio Provinciale ogn caso i Cclornoton non OeDoono superare la velocila di 40 Km./h (Art 103 TU u ciclomotor é vietato trasporlo di altre persone olre al conducente tArt 122 T.U c/c postale ai sensi del- Tarticolo 7 della legge 10-/8 N. 625.
  23. Salve a tutti! Ho una Vespa 50 N a 3 marce del 1989. L'ho recentemente restaurata: pezzi originali adesso e nuovi. Raggiunge però la velocità max di ca. 30 km/h. Vorrei fare qualche "piccola" modifica (es. sostituzione marmitta,...) per aumentare la velocità senza dover cambiare la cilindrata. Ringrazio tutti per i suggerimenti. Massimo
  24. Salve a tutti, durante il restauro mi sono accorto che la mia vespa con numero di telaio V5B3T (quindi terza serie), possiede un motore con matricola V5A2M che invece dovrebbe stare con una vespa prima o seconda serie ed il numero del mio motore dovrebbe essere V5A4M, come devo fare?
  25. Salve vespisti ho una vespa pk 50 e siccome non ho un garage sono costretto a lasciarla fuori ma ho tanta paura che me la rubano come faccio ad evitare che me la rubano
×
  • Crea nuovo...