Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'lato'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

Trovato 14 risultati

  1. Buonasera amici vespisti. Nella mia crociata mirata a ridurre a zero le perdite di miscela e olio su un PX150E no-mix dell'82, sono giunto al punto di avere una lieve (ma ancora apprezzabile) perdita di olio dal lato frizione. Negli ultimi mesi ho revisionato la leva comando frizione facendo installare un secondo o-ring, sostituito il coperchio con un nuovo originale Piaggio e cambiato tutti gli oring (coperchio e leva). Oggi, non riuscendo a capire da dove arrivasse questo velo di olio sul carter, ho infilato la mia delicata manina da dietro l'ammortizzatore e toccando il dado che fissa la primaria ho notato che era proprio bagnato al centro! Tastando intorno, la zona superiore al dado sembrava asciutta (quindi niente che provenisse da sfiato in alto o scatola carburatore), mentre al di sotto ho sentito un bel velo di calda e morbida morchia. Allego foto non mia, ma professionalmente editata per descrivere la situazione. Ne deduco che abbia una perdita da quel dado... ma è possibile? E soprattutto, riparabile??
  2. Ciao Ho un problema piuttosto serio Ho fatto rifare un motore di un px da un meccanico mio concittadino di cui mi hanno parlato bene. Il motore era fermo da parecchio tempo ma quando è stato rimesso in moto ho visto che perdeve dal paraolio del lato frizione (La vespa fumava molto, era scarburata, l'olio puzzava di benzina sintomi inequivocabili) Ho quindi chiesto al meccanico di sostiture il paraolo e come si fa di solito cambiare tutti i componenti quali cuscinetti e guarnizioni varie. Questa settimana decido di rimontare il motore consegnato prima del covid. Nel momento stesso nel quale raddrizzo la vespa con il motore montato mi accorgo che perde olio dall'interno del tamburo del frenoSmonto e le ganasce sono in un bagno d'olio. Ora, al netto della inevitabile incazzatura, sto cercando di restare calmo e capire cosa fare. La prima cosa che mi piacerebbe sapere e se il paraolio lato freno è stato cambiato, si può sapere secondo voi? Allego Foto e numeri presenti sul paraolio Cifre che riesco a leggere 11M 47 30 6 BU(fose 8U) 57 KOSL591 Secondo voi il paraolio è stato cambiato? Grazie Marco
  3. Un saluto a tutti. Eccomi di ritorno con “le domande del ca**o”. Allora, premesso che è opinione comune che la gabbia a rullini del PX (lato volato) non sia un fenomeno di longevità o foriera di funzionamento silenzioso, ho letto che alcuni utenti lavorano il passaggio di lubrificazione in modo da migliorare le condizioni di lavoro del cuscinetto. Si allarga il passaggio, si asola il foro lato tasca, si asola il paraolio lato volano per evitare che, se spinto appena più del dovuto, vada a bloccare il passaggio. Foto prese da internet: (le avevo salvate sul cellulare, ringrazio l’utente che le fece ma davvero non riesco a ricordare la fonte. Gloria imperitura a costui, e internamento preventivo per me). Ora… a seconda del tipo di albero che si va a montare, in particolare modo con quelli con spalle più piene, c’è chi sostiene che si vada a penalizzare fortemente la lubrificazione di detto cuscinetto, causa difficoltoso riempimento della “tasca” che va poi ad alimentare il foro di lubrificazione gabbia a rullini. In soldoni: una spalla che non presenta soluzione di continuità come quella originale rende difficile l’ingresso della miscela sul canale lubrificazione cuscinetto lato volano. Eppure tanti alberi sono disponibili in configurazione “spalle semipiene o piene”. Uno dei suggerimenti che lèssi era quello di praticare un foro aggiuntivo (da travaso / carter) in modo da creare un passaggio aggiuntivo. Ci sarebbero quindi due strade: una (foro lungo, più complesso è forse non abbiamo abbastanza materiale sul carter) che arriva direttamente dal travaso alla prossimità del cuscinetto, e una seconda, più semplice, che parte dal travaso per arrivare alla asolatura della “tasca” sul carter, più secondo foro ( da asolatura a cuscinetto). (Nuovamente, queste foto furono prese da un altro forum mesi addietro e salvate sul telefono per futura memoria. Ringrazio l’utente che le prese, ma non riesco a ritrovare il thread originale e non posso quindi citarlo.) Voi, che alberi ne avete provati a migliaia, cosa avete fatto in caso di alberi con configurazione a spalle più piene?
  4. Ciao a tutti, Ho cercato un po' ovunque, ma non riesco a trovare molte alternative al cuscinetto a rullini lato volano della Vespa PX. E' il Nadella 25x38x15 - dove appunto, la larghezza del cuscinetto (15mm) sembrerebbe essere fuori standard e, pertanto, esecuzione speciale. La Fag aveva (?) qualcosa, noto come 10-4393 in esecuzione C3, ma e' introvabile se non in qualche immagine di repertorio, prevalentemente indiana o indonesiana. Nel catalogo FAG, l'unico cuscinetto che vi si avvicina e' il NKI25/20-TV-XL che, tuttavia, ha una larghezza di 20mm. Nel catalogo Nadella, stessa cosa: non si trova cuscinetto che abbia quella dimensione. La malossi ha a catalogo due serie cuscinetti (sport e MHR), ed entrambi hanno il cuscinetto lato volano in esecuzione normale e non con classe di tolleranza C3 o superiori. Il che mi fa pensare che il cuscinetto Malossi sia semplicemente lo stesso Nadella offerto dalla Piaggio (ad un terzo del costo!). Speculazione mia. La domanda che vi porgo, quindi, e' se qualcuno di voi abbia effettivamente trovato alternative al Nadella (SKF? NTN? Koyo? FAG?), se abbia un vecchio cuscinetto disponibile che non sia Nadella, e riesca a leggerne la sigla e, se disponibile, abbia modo di verificare che - effettivamente- la larghezza del cuscinetto sia 15mm e non 20.
  5. Buongiorno a tutti. Ho una vespa PX 125 prima serie del 1982. Ho diversi problemi che sto riscontrando sul mio vespone. Clacson: a folle o mentre sono in marcia, se provo a pigiare il pulsantino, emetto un sibilo che appena appena riesco a sentire io (se mi ci metto col pensiero), se accendo le luci di posizione, anabbaglianti, abbaglianti, si sente di più ma comunque molto basso. So che il clacson delle vespe non è il massimo ma ho sentito clacson di altre vespe che emettono lo stesso suono del mio ma molto più forte. Cosa posso fare per risolvere questo problema? Frecce lato destro non vanno, non si accende la spia sul manubrio, e le due frecce (anteriore e posteriore) non vanno. Le lampadine però sono buone. Luci di posizione (funziona solo la luce sul contachilometri), le lampadine sono buone. Luce abbagliante o di anabbagliante insomma funziona solo una luce. Tutte le lampadine sono buone. Cosa può essere? grazie a tutti
  6. Buonasera ragazzi, Ho appena finito di cambiare il paraolio lato volano. Pero purtroppo penso di non averlo montato correttamente, oppure non capisco dove posso aver sbagliato. La vespa non voleva proprio partire, ad un certo punto è partita ma su di giri come se fosse accelerata al massimo. Qualcuno sa dov è l errore? grazie mille
  7. Ciao ragazzi, ho una Bajaj 125 con Dr 177, albero Mazzucchelli, cilindro di scatola raccordato, scatola filtro e carburatore 20/20 raccordati, il resto originale; come carburazione è sempre andata bene la "classica" da Dr (Massimo da 110 d'inverno, 108 d'estate, freno aria 160 , BE3, filtro bianco con 1 foro, getto minimo 48 160). Due anni fa dopo 3000km da un restauro totale del blocco motore ha iniziato a tirare aria dal paraolio lato volano, io non me ne sono accorto (dato che era appena cambiata stagione pensavo fossero normali problemi di carburazione) e ho grippato. Sistemato tutto, ora sono passati altri 3500 km e di nuovo tira aria, però stavolta me ne sono accorto subito dato che di colpo ha cambiato sound in rilascio e quando mi fermo il minimo resta altissimo. Non ho ancora aperto, perciò non ne sono sicuro al 100%, però ho già controllato se fosse sporco il filtro benzina / carburatore o se si fosse allentato qualcosa, ma era tutto perfetto, quindi l'unico posto da cui può tirare aria è quel maledetto paraolio. Purtroppo la mia Bajaj ha il blocco come quello della sprint con paraolio lato volano che si monta dall'interno, quindi per cambiarlo devo aprire ogni volta tutto il blocco. Come è possibile che circa ogni 3000km mi faccia fuori il paraolio? L'altra volta avevo controllato la superficie dell'albero ed era perfettamente liscia, senza alcun segno,ecc.. , eppure è già la seconda volta che con cadenza "regolare" mi fa questo scherzo, e volevo cercare di capirne il motivo. Qualcuno di voi saprebbe aiutarmi? Grazie a tutti 🙂 P.s.: in qualsiasi caso avevo già comprato il kit di modifica di DRT per mettere il paraolio piccolo estraibile senza aprire i carter come nei px, quindi è la volta buona che lo monto. P.s.2: i paraoli li prendo sempre di qualità (in viton) e di marca, mai robaccia non ben identificata
  8. Buongiorno ragazzi, avrei bisogno di una semplice informazione. Come sapete sto mettendo "nero su bianco" le condizioni di partenza della mia 50 N, ieri ho fatto un po' di foto ma mi ero dimenticato di cercare e fotografare due dettagli. Dalle foto che avevo scattato non si vedeva nulla, oggi ci son tornato e ho trovato quanto cercassi. Parlo della stampigliatura che è sulla scocca, su uno dei bordi della pozzetta del vano portaoggetti (visibile ovviamente a portaoggetti rimosso), e del tagliandino adesivo in carta che è invece all'interno della scocca. Li ho trovati entrambi, l'incisione è perfettamente leggibile ma il tagliandino di carta è deteriorato in maniera illeggibile. Una curiosità... il tagliandino ha lo stesso numero dell'incisione, o un numero diverso? Ho letto che sono numeri relativi alla catena di montaggio, sapreste dirmi inoltre se qualcuno era poi riuscito a sapere a cosa riferissero? grazie a chi vorrà lasciare il suo graditissimo contributo!
  9. Una procedura veloce per sostituire o far rettificare il gt. Un sentito grazie a drea26 e vespa30 per tutti i consigli avuti. Attrezzi: - 1 chiave per candela - 1 cacciavite - 1 chiave a bussola da 11 - 2 chiavi inglesi da 11 - 1 chiave a bussola da 13 - 1 pinza per seeger - 1 cacciaspine - 1 straccio pulito Togliere la candela. Smontare la cuffia di plastica del motore. Svitare i dadi della testa (a croce) ed estrarla, facendo attenzione nel recuperare le rondelle. Segnare altezza fuori tutto e posizione dei prigioneri. Smontare la marmitta. Ruotare il volano portando il pistone al p.m.s. (punto morto superiore). Avvitare sui prigionieri due bulloni da 11 e, con la tecnica del controdado, svitarli dal basamento. Ruotare il volano portando il pistone al p.m.i. (punto morto inferiore). Ruotare il cilindro in senso orario di circa 45°sfilandolo dal pistone. Posizionare uno straccio intorno alla biella per evitare l'entrata di oggetti all'interno dei carter. Levare i seeger di ritenuta dello spinotto utilizzando l'apposita pinza; per lavorare con facilità, usare uno specchio per estrarre il seeger lato interno. Lubrificare lo spinotto e utilizzare cacciaspine e martello di gomma per estrarlo del pistone; Controllare la condizione della gabbietta a rulli dello spinotto ed eventualmente sostituirla. Pulire la superficie del basamento, bagnarla d'olio e posizionare la guarnizione metallica di ritenuta. Controllare il corretto verso del pistone (la freccia impressa sul cielo del pistone indica la luce di scarico), posizionare il seeger lato interno, poi inserire lo spinotto e il seeger lato esterno. Inserire le fasce del pistone, controllando la corretta posizione data dai riscontri interni alle gole. Oliare pistone e interno del cilidro con olio. Ruotare il volano portando il pistone al p.m.i. (punto morto inferiore). Stringere le fasce in successione e inserire con accortezza il pistone nel cilindro. Ruotare il volano controllando il corretto assemblaggio. Portare il pistone al p.m.s. (punto morto superiore). Reinserire i prigionieri, rispettando ordine e altezza utilizzando ancora il metodo del controdado. Riposizionare la testa e bloccarla stringendo i bulloni a croce. Rimontare marmitta, cuffia e candela. Con un SI 20/20 e marmitta originale i valori dei getti sono i seguenti: - Getto max: 160 BE3 105 - Getto min: 160 48 Per il rodaggio: percorrere 300 chilometri al 3% d'olio senza accelerare ai massimi giri, cambiando frequentemente marce e velocità.
  10. Aiuto! Qualcuno sa dirmi come fare per montare il cuscinetto a rulli dell'albero ruota lato cambio? ( motore 150 vlb1m) ( è in quattro parti... rasamento, gabbietta, 14 rulli, e corpo cuscinetto... ) ho usato grasso x fare aderire i rullini alla gabbietta... inserito dentro al corpo cuscinetto... ma quando spingo dentro il carter saltano via i rullini... occorre un attrezzatura particolare? Grazie a tutti!
  11. Ciao a tutti! Sono nuovo del forum.. appassionato di vecchi motori piaggio: ape, vespa.. facendo ordine in cantina ho trovato un vecchio motore 150 vlb1m credo sia di una vespa 150 sprint.. ( anche se sotto la testata vi è riportato 150 GL ... ho cominciato a restaurarlo..ora avrei bisogno di qualche aiutino... ho smontato il cuscinetto a rulli albero ruota lato cambio.. vorrei sapere come si rimonta... ha il corpo esterno un rasamento una gabbietta e dei rulli...lo devo comporre e successivamente inserire nel carter? o c'è qualche altro modo? Grazie mille a tutti!?
  12. Salve, devo nel revisionare il motore della mia Rally 200 con volano Femsa, devo sostituire ovviamente il cuscinetto lato volano che ha oltre 40000 km. Ora ho fatto un po di ricerche e da quanto ho capito è lo stesso cuscinetto del T5. Vi risulta? Altrimenti sapete il codice del cuscinetto SKF? So che si trovano solo a rulli invertiti e qualcuno ho letto he dice che son meno "robusti". Sarà vero? Grazie a tutti. Pelle
  13. Ciao ragazzi,forse ho capito da dove ,il mio et3,tira aria.....almeno credo e chiedo conferma a voi.... Trovo olio nero sotto il carter proprio sotto la ventola e seguendo l'impronta vedo che arriva proprio dalla sede della stessa. Ho intuito corretamente? Non è tanto ma delle gocce continue che marcano il territorio. Se così fosse ,mi date qualche dritta su come procedere? Avete anche il codice del paraolio da sostituire e nella zona di milano ,dove li prendete? Grazie ancora
  14. Ciao a tutti sto rifacendo praticamente da zero un motore et3 L'idea è di farlo tutto originale scegliendo ricambi di qualità a vantaggio di affidabilità e durata, in pratica non vorrei riaprire per moooolto tempo. Ho acquistato i cuscinetti di banco da un ricambista della mia zona specializzato vespa, il quale mi ha fornito questi 2: 6303 lato frizione NU204 ECP lato volano ho dei dubbi su entrambi: quello lato frizione pensavo dovesse essere in c3, mentre il ricambista ha insistito molto sul fatto che deve essere senza tolleranza altrimenti si rovina la valvola, ha ragione? quello lato volano è invertito rispetto all'originale (il vecchio N204), in pratica ha i rulli attaccati alla ralla esterna e una "boccola" nuda che va sull'albero, e inoltre anche questo non riporta la classe di tolleranza tra l'altro, a cuscinetti montati e motore chiuso la "boccola" in questione (che ho provveduto a montare a battuta sull'albero) non risulta perfettamente allineata con i rulli della parte esterna del cuscinetto, in pratica deborda di un paio di mm verso il volano, secondo me non è una buona cosa ho bisogno di consigli sul da farsi... lato frizione è meglio se metto un c3? lato volano è meglio se cerco un vecchio n204? aiuto....sono bloccato! grazie a chi vorrà darmi una mano
×
  • Crea nuovo...