Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'nuovo'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Ciao ragazzi, dopo aver riparato la forcella e ripristinato il telaio nella parte posteriore, sto aspettando che il vespino torni dalla verniciatura. Nel frattempo sto sistemando alcune cose di contorno, come il clacson. Ora, a me sembra un Bologna originale (allego foto) e per questo ci terrei tantissimo a rimetterlo a nuovo. Ho letto di passare con una punta da trapano più grande i vari occhielli per aprirlo, pulirlo e poi richiuderlo con dei nuovi. Voi che mi consigliate?
  2. mrcrl

    libretto nuovo

    Ciao a tutti, una Vespa che sto valutando, ha la targa vecchia ma il libretto nuovo. Ha anche quello vecchio annullato, da qui la mia domanda: a che scopo un mezzo deve richiedere il libretto nuovo? è facile che anche la targa non sia quella di prima immatricolazione? Grazie a tutti, a presto!
  3. Buonasera gente, vorrei fare una domanda al volo ai possessori delle vespe Fl2/HP (online non ho trovato una vera risposta), qualcuno spinto da una insana follia 😀 di migliorare l'estetica di questi modelli ha mai provato ha cambiare il nasello frontale? Se ci fosse riuscito, quale nasello di quale modello ha adattato? grazie in anticipo a tuttiiiii
  4. Buonasera a tutti! Come da titolo, ecco una brevissima presentazione del mio recente acquisto: si tratta di una meravigliosa TS 125 del 1975, colore rosso kathmandu, iscritta FMI con targa oro. Ecco a voi qualche foto: Come vedete, si trova in condizioni pressoché ottime (non è stata restaurata di carrozzeria, quindi dal vivo e da vicino risulta giustamente "vissuta"), ma come ben sapete c'è sempre qualcosa di "perfezionabile": infatti so già che i puristi stanno storcendo il naso per alcuni dettagli neanche troppo piccoli... 😆 Per darvi un piccolissimo riscontro personale, l'ho provata per qualche km oggi e mi sono trovato proprio in un altro mondo rispetto al PX che avevo fino a una settimana fa! Non l'avrei mai detto, ma le differenze sono molte e si sentono fin dai primi metri. Ovviamente, le cose da sistemare ci sono così come la voglia di usarla e di macinarci della strada!! Sperando di aver fatto cosa gradita con questa presentazione, auguro a tutti una buona serata e un buon weekend! Fede P.S. avrei bisogno quindi di cambiare il nickname 😅 si può fare? Chiedo un aiuto ai più esperti, grazie mille.
  5. Buonasera a tutti e grazie per avermi accettato nel forum. ☺️ Attualmente vivo nell'Oltrepò Pavese e da qualche mese sono in pensione per cui ho deciso di riportare a condizioni decorose una Vespa PX200E arcobaleno del 1986, comprata usata nei primi anni '90 soprattutto per scorrazzare mia figlia piccola in giro per le colline e farle visitare fattorie con tanti animali. Usata poi per portar via di tutto (erba falciata, rami, rottami....) grazie ad un carrellino posteriore assolutamente illegale, si è alla fine guadagnata una giusta considerazione. Non ha ancora superato i 10.000 km, sempre tenuta in garage, senza ruggine ma con diversi segni, non perde un colpo. Ho letto molto al riguardo del ripristino, soprattutto in questo forum che ora mi vede partecipe. Dovrei trasferirmi presto a Madrid e me la porterò appresso ad ogni costo. Avrò bisogno di qualche consiglio, sperando di non disturbare troppo.... Mauro
  6. Buongiorno a tutti! Come da titolo, vorrei chiedere se qualcuno ha visto/provato/sentito dire qualcosa su questo "nuovo" gruppo termico, dato che online ho trovato poco e niente... Ringrazio anticipatamente chiunque volesse contribuire! Un saluto, Fede
  7. Ciao ragazzi, sono nuovo del forum, ho provato a cercare ma non ho trovato nulla e quindi volevo chiedere a chi ne sa più di me, ho una vespa fl2 del 1990 con un 102 dr e sto restaurando il motore e tutto il resto, ho il gruppo termico che credo abbia preso una scaladata (getti carburatore sbagliati e rapporti originali) e mi chiedevo se fosse ancora utilizzabile o se è per forza da cambiare. Cioè, è utilizzabile finchè ha ancora compressione o ci sono altri segni che ne decretano la morte ?
  8. Ciao a tutti! Nuovo iscritto dalla Romagna. Anni fa avevo una px 125 del 1981, venduta in Francia mannaggiammé. Ora spero di godermi un vespino 50. Giù di sverniciatore,spazzola ottone, qualche santo ma sempre con le dita incrociate. Iscritto per condividere esperienze, consigli, gite e ristoranti.
  9. Ciao a tutti! Di recente sono diventato proprietario di una nuova Vespa Sprint. Mi sono iscritto per condividere esperienze, ma anche per consigli.
  10. Ciao a tutti. ho un PX 125 del 2007 Euro2, acquistato due mesi fa con 900 Km e non l'ho ancora usato su strada. Sembrava tutto OK al giro di prova, ma quando la porto a casa noto una perdita importante di benzina. Dopo vari tentativi per risolvere il problema che hanno comportato: sostituzione guarnizioni kit dell'orto, sostituzione spillo conico, sostituzione parti carburatore, pulizia ad ultrasuoni, non riesco a risolvere il problema. Stufo, decido di comprare un carburatore nuovo. Lo monto e la perdita "vecchia" è risolta, ma ne ho una nuova. Con la Vespa accesa, la marmitta spruzza benzina e si accumula anche nel carburatore nell'angolo vicino alla vite di fissaggio e alla vite miscela. Questo accumulo sgocciola poi dalla vite miscela. Cosa potrebbe essere? La guarnizione tra vaschetta e carburatore è nuova. Dubbio mio: la regolazione della vite miscela troppo grassa (aperta tre giri da fine corsa), può dare tale problema? Cosa mi consigliate? Grazie
  11. Vi segnalo questo nuovo kit dischi che ho testato prima che mi chiudessero in zona rossa. Son dischi in alluminio con materiale d'attrito tipo Honda CR80. Attenzione non sono i vecchi dischi Honda CR80 torniti e portati a 108mm. ma nascono proprio con diametro 108mm per esser montati su tutte le frizioni a 8 molle o con sistema affine. Sono in alluminio ( più leggeri) e con battute maggiorate che "dovrebbero" resistere di più su motori elaborati. Come olio va bene il sae80w90. Testati su frizione BGM Superstrong prima serie ( cestello da 108mm) su Malossi 221 Sport, 5 molle originali e 5 molle BGM XL. Frizione rimane molto morbida, lo stacco è molto dolce e assolutamente modulabile. Li potete trovare qui: https://www.10pollici.com/it/homepage/vespa-classica/motore/frizioni/largeframe/dischi-frizione-bgm-pro-touring-alu-tipo-honda-cr80-.1.1.35.gp.9727.uw o volendo su Scootercenter.
  12. Ciao a tutti sono un nuovo iscritto al forum, ho poco meno di 30 anni e scrivo dalla provincia di Pistoia. Da sempre affasciato al mondo delle vespe, da qualche anno stavo puntando i PX 200 in vendita sui vari siti. Purtroppo causa i prezzi sempre più alti non ho avuto ancora l'occasione di procedere con l'acquisto sperando sempre in un colpo di fortuna e magari concludere un "affare". I requisiti che deve avere la mia futura Vespa sono: 200 di cilindrata, versione precedente a quella arcobaleno che onestamente non mi piace, targa rigorosamente originale dell'epoca (e che non sia targata Lucca 😬) e possibilmente con miscelatore. Dopo un paio d'anni di blanda ricerca avrei trovato un PX200E del 1983 con miscelatore colore rosso, il mezzo è un conservato: dalle foto ha ruggine superficiale sulle pedane e a detta del proprietario non presenta ruggine nella parte sotto o quantomeno non è marcia. La Vespa presenta targhe e documenti originali e il proprietario mi ha detto che ha viaggiato fino all'estate scorsa (2020): dalle foto NON si presenta incidentata (ovviamente va visto in loco se il telaio sia dritto o meno), i colori risultano essere un po' slavati ma del tutto compatibili con gli anni che ha sulle spalle e la vernice presenta piccoli graffi qua e la ma senza ammaccature di rilievo. Per il prezzo dovremmo essere sui 2.700€ con la speranza di strappargli qualcosa meno.. Sono pienamente consapevole che il prezzo non sia un vero affare ma tutto sommato, sono anni che seguo i vari siti di annunci, mi sembra un prezzo in linea con quelli di mercato. Per il restauro ho preventivato, così ad occhio e croce, un 1.500/1.800€ : a conti fatti converrebbe quindi procedere con l'acquisto di un mezzo già restaurato che magari con 4.200€ si trovano ma sono un tipo molto pignolo e sinceramente preferisco spendere qualcosa in più ma seguire da vicino tutti i lavori di meccanica e carrozzeria per sapere di preciso tutti i lavori che vengono eseguiti. Mi piacerebbe molto sapere la vostra opinione in quanto sicuramente ne sapete più del sottoscritto: grossomodo il prezzo è giusto? Cosa devo controllare della Vespa prima dell'acquisto? Mi hanno suggerito di effettuare una visura all'Aci prima di procedere col passaggio di proprietà per verificare che sul mezzo non ci siano pendenze: è corretto o al momento del passaggio se ci fossero pendenza quest'ultimo si "bloccherebbe" in automatico? E dato che ci sono vi vorrei porre altre tre domande, anche se di importanza minore: le bande nere adesive sulle puppe e sul parafango sono un accessorio applicato successivamente o la Vespa PX200E usciva così dalla fabbrica? Il proprietario attuale ha rifoderato la sella dal tappezziere: quale sarebbe la sella originale per questa versione? In una foto dove la sella è aperta si vede il serbatoio ed è verniciato di bianco: come mai? Io l'avevo sempre visti o in tinta col resto della carrozzeria o al massimo neri.. Spero di non essermi dilungato troppo e soprattutto spero di aver scritto nella sezione giusta: se così non fosse chiedo anticipatamente scusa. Grazie ancora per avermi permesso l'iscrizione al forum e un saluto a tutti!!!
  13. Buonasera a tutti sono nuovo e volevo comprare la mia prima vespa da un privato visto che è la prima volta che faccio acquisti di questo genere mi trovo in difficoltà perché non so come muovermi, cosa devo fare per quanto riguarda il passaggio e la targa nuova? Grazie per l'aiuto Nico.
  14. Ciao a tutti! Mi sono appena iscritto a questo forum, quindi mi presento: ho 23 anni e vivo nella nebbiosa pianura padana. Due mesi fa ho acquistato la mia prima Vespa, nonché la mia prima moto a marce: una PX125E Arcobaleno del 1984 (senza miscelatore né avviamento a batteria) di uno splendido colore azzurro. Recentemente restaurata quasi in toto dal precedente proprietario (anche se con varie lacune che ho già cercato di colmare e con problematiche nel frattempo già risolte 🙄 ma non ancora tutte ahahaha), spero di esserne un degno possessore! Recentemente l'ho iscritta al registro storico FMI, tra l'altro con procedura online e con tempi d'attesa ridicoli! In totale circa un mesetto, pensavo peggio.... Per quelle poche centinaia di chilometri che ho percorso in questo tempo, penso di avere già capito per bene la vera "anima" di questi mezzi, indubbiamente molto "sinceri" (perdonatemi ma arrivo da un moderno scooter 50cc). Spero che con la bella stagione mi possa dare delle belle soddisfazioni, auspicando di poter intraprendere numerosi viaggi (Covid permettendo...). Grazie per aver permesso la mia iscrizione e un caro saluto a tutti!
  15. Buongiorno a tutti! Possiedo da tempo un PX Elestart del 1984 e poco tempo fa, a seguito di una strana caduta, mi sono ritrovato con il carter lato pedalina di avviamento completamente crepato (proprio all'altezza del braccio pedalina). Non essendovi altri danni alla Vespa mi sono recato dal ricambista Piaggio più vicino, dal quale ho comprato ad un buon prezzo un carter originale Piaggio nuovo ed identico al mio vecchio (la sola metà lato frizione non era venduta da sola). La finestra in altorilievo dove normalmente risiedono i codici del motore (nel mio caso P.5 = VNX1M) è completamente in bianco (e ci credo: essendo questo un ricambio, come può la Piaggio azzeccare esattamente il codice corrispondente alla moto su cui andrà il blocco nuovo, essendo lo stesso adatto a vari modelli?). Desidero pertanto chiedervi come posso comportarmi a questo punto, dato che la stampigliatura non è ovviamente riproducibile a mano (e immagino non sia nemmeno legale "arrangiarsi"). Grazie e buona giornata!
  16. Salve sono un nuovo utente quindi mi scuso in anticipo se ho sbagliato sezione o comunque se non era questo il posto per questa discussione. Da un po di tempo faccio un giro sugli annunci per cercare qualche vespa. non ho buone disponibilità perche sono uno studente ma avrei a disposizione l'officina di papa per fare qualcosa da me quindi cercavo una vespa da restauro. diciamo che è più per passione che per altro e visto il periodo di ''reclusione'' che stiamo vivendo sarebbe un buon modo per unire una passione a uno svago mentale. cercherei però un modello un pò meno recente tipo una 50 r l n special. non cerco qualcosa di specifico quindi se riuscissi a risparmiare scegliendone però una tra quelle con linea più classica della più recente pk sarei molto più contento. volevo quindi chiedervi qualche consiglio magari sui modelli meno ricercati tra le pù vintage come linea. Poi, è normale che appena si trova in vendita una vespa da restauro il prezzo a volte è quasi pari a un modello uguale ma restaurato con la sovraggiunta ad esempio di un migliaio di euro? io preferirei farla da me per cercare di salvare quanto si può salvare di originale ma a volte poi trovi annunci che ti fanno pensare ''tanto vale la prendo restaurata''. ovviamente si sa che si perde in originalità quando si risparmia ma non capisco perche non si trovano tutte ste differenze tra vespe restaurate e non. scusate per il messaggio lunghissimo, ogni vostro aiuto è prezioso. Un saluto a tutti nuovi amici
  17. Ciao a tutti! Mi chiamo Filippo Fabbri classe '97 romagnolo DOC. Da sempre appassionato di motori, motorini, auto insomma tutto quello che fa rumore e va "forte". Mi sono iscritto al forum perchè spero di entrare nella grande famiglia di vespisti entro poco. Sono in contrattazione per una 50 special del 1975 codice v5b3t v5a4m quindi a 4 marce. volevo chiedervi consiglio sopratutto per com'è messa esteticamente in proporzione al prezzo che mi farebbe il venditore. Premettoche conosco abbastanza bene la storia di questa vespa visto che è stata per 10 anni di un mio amico conoscente che gli fu regalata dal primo proprietario. quando mi darete il "via" posterò un po di foto dettagliate. Grazie mille a tutti!
  18. Ciao! Sono Andrea e scrivo dalla provincia di Vercelli. Sono da poco un felice possessore di un PX150 del 1995 colore nero. Era da tantissimo tempo che desideravo un vespone, quando nel paese vicino dove lavoro mi è capitata l'occasione non me la sono lasciata scappare... Sono sincero, mi ha sempre attratto ma non pensavo che avendola me ne sarei così innamorato... Per il momento ho cambiato la sella, quella in dotazione marrone proprio non mi piaceva, ed in quanto da fan degli anni 80 ho optato per la camel, quest'inverno procederò poi con le successive modifiche, ho visto delle chicche in rete per renderla più accattivante...:) Vi allego la foto della mia piccolina, spero vi piaccia. E' un piacere far parte di questa grande famiglia Un saluto a tutti Andrea
  19. Ciao a tutti, sono Luca di Verona e sono da poco possessore di una PX125E del 1983, colore bianco. Per me è la prima Vespa, ne sono sempre stato attratto, ma mi sono deciso solo ora ad acquistarla. Ben presto, andrò a fare domande nell'apposita sezione.. intanto me la godo originale! Volevo chiedere un consiglio sulla % di miscela estate/inverno, candela e che olio utilizzare. Grazie mille 😁
  20. Buongiorno, mi sono iscritto da poco al sito. Sto cercando di ristrutturare la mia Vespa PK 50 S. Sono alla ricerca degli esplosi completi di questo modello al fine di ordinare poi tutti i ricambi che mi occorreranno. Alcune cose le ho già comperate, altre mi servirebbero. Chi ne ha possibilità, può mandarmeli a questo indirizzo. Grazie a tutti. Un saluto
  21. Buongiorno forumisti. Mi sono appena iscritto dopo una ricerca su internet di notizie riguardo il mio mezzo. Sono Simone, della provincia di Monza e Brianza e sono proprietario di una Vespa 50 L: tale mezzo era di mia madre che me lo ha dato recentemente per sistemarlo. La Vespa è stata acquistata da mia madre il 13/02/1968 e da allora è sempre stata in possesso della famiglia, guidata anche da mio padre fino al 2000, anno in cui venne introdotto lìobbligo del casco sui ciclomotori anche per i maggiorenni; tipo V5A1T, telaio 555306, modello motore V5A1M (dati riportati sul "libretto"). E qui nascono i problemi. Primo problema: cercando su vari siti sembra che tale numero di telaio non possa esistere dato che per il 1968 i telai sarebbero da 213547 a 248333 e comunque danno i seguenti range di produzione: 1966 101577-155460; 1967 155461-190977; 1968 200001-213546; 1968 213547-248333;1969 248334-275620; 1970 275621-280997; 1971 280998-283299. Com'è possibile un telaio 555306? Secondo problema, il colore: la Vespa è arancione, è sempre stata così dalla nascita, mai riverniciata come confermato sia da mia madre che da mio padre. Però cercando il codice colore non risulta l'arancione tra quelli in catalogo. Ho letto che l'argomento è già stato affrontato in questa discussione: In un altro sito ho trovato che i colori sulla 50L sembrano essere: Azzurro metallizzato dal 500001 al 540000 (quindi non per il mio telaio) MaxMeyer 1.268.7114, Azzurro metallizzato chiaro dal 540001 MaxMeyer 1.268.0110, Giallo dal 500001 MaxMeyer 1.298.2916, Avorio New York dal 540001 MaxMeyer 1.268.3901, Giallo Positano dal 540001 MaxMeyer 1.298.2902, Verde Mela dal 540000 MaxMeyer 1.298.6302, Rosa Schoching dal 500001 al 540000 (quindi non per il mio telaio) MaxMeyer 1.298.5801. Dunque che colore dico al carrozziere??? Grazie dell'attenzione.
  22. come da titolo vendo gruppo termico 75 Polini nuovo inscatolato mai montato. 300 euro Per tutte le info auricchio78@gmail.com Mi trovo a Roma scambio anche a mano
  23. Salve a tutti, dopo aver rimontato completamente l'impianto elettrico della mia vespa hp 50, quest'ultima non da segni di vita. Privandola a mettere in moto e una volta avviata, abbiamo visto che le luci anteriore e posteriore funzionano, però a motore spento, non funziona nulla. Il motorino di avviamento non va, frecce e clacson stessa cosa. Mi sapreste dare qualche aiuto su come risolvere questa situazione? Indicazioni generali: Sto uscendo pazzo, fusibili cambiati, batteria nuova e prima dello smontaggio funzionava tutto
  24. Buongiorno sono un nuovo iscritto e neo possessore di un PX 150. Vorrei sottoporre al vs. parere un dubbio: ho acquistato un px 150 messo molto male a livello di carrozzeria. In particolare il telaio è ammalorato nella parte in prossimità del freno a pedale. Molte altre parti sono rovinate. Per un recupero fatto come si deve mi hanno chiesto circa mille euro, tra sabbiatura, verniciatura e ripristino delle parti ammalorate. Un nuovo telaio invece si trova sui 400 euro, ma richiede comunque un lavoro di verniciatura e la pratica burocratica in motorizzazione per avere la punzonatura sul nuovo telaio. Cosa fare ?
  25. Salve a tutti, è la prima volta che scrivo qui. Ho ereditato un px200 del 1983. Era grippato quindi ho sostituito testa e cilindro, il carburatore è un dell'orto 24/24 credo lo stesso uscito dalla fabbrica. Ho fatto un po' di giri brevi e la vespa andava bene anche se nella vaschetta del carburatore (c'è il miscelatore) si accumula a molta miscela e in garage trovavo sempre gocce per terra. Stamattina affronta il primo viaggetto lungo, faccio una quarantina di km senza problemi. Alla sera mi accingo a tornare a casa, parto ma dopo pochi km la vespa sembra affogare e si spegne. Mi fermo in una piazzola riprovo ad accenderla e va, ma dopo poco affoga di nuovo e muore. Ho provato a girare la vite della carburazione a togliere il tappino per far scolare la miscela in eccesso, il risultato era sempre lo stesso partiva ma dopo un po' moriva di nuovo. Ci ho messo 3 ore per fare 40km e più mi avvicinavo a casa più dovevo aspettare che si raffreddasse per riuscire ad accenderla. Ho già deciso di sostituire il carburatore sperando che sia quello la causa del problema, voi avete altre idee? La cosa che mi stupisce di più è che i 40 km all'andata li ha fatti senza problemi. Spero mi possiate aiutare, grazie.
×
  • Crea nuovo...