Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'problemi'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

Trovato 66 risultati

  1. Salve a tutti, ho da poco montato un 102 polini nuovo, monto anche un 19 19 getto max. 78 e minimo 45. Ho notato fin dai primi chilometri che la vespa avesse difficoltà ad accendersi e a reggere il minimo e che quando andavo dopo diversi chilometri la vespa mi faceva come un grande vuoto e poi mi si spegneva. Ho collegato questi sintomi alle puntine ed al condensatore anche perché quest’ultimo a detta del vecchio proprietario sarebbe stato da cambiare. Oltre a ciò ho notato anche una poca potenza nel motore. Qualcuno saprebbe darmi un aiuto?? Adesso sto mettendo perfezionando la carburazione, ho intenzione di montare un max. 82 e un minimo di qualche punto più grande. Grazie mille
  2. Ciao a tutti ho un problema abbastanza anomalo . qualche giorno fa ero in giro con la mia pk 50 XL per un giretto ...andava da dio (come sempre ) ad una certa a 2 km da casa si è spenta mentre andavo ,o meglio mi spiego. ha improvvisamente cominciato a perdere giri e velocità ...come se la benzina fosse terminata . ho provato a cambiare candela e riaccenderla ma nulla da fare . ho dovuto spingerla x 2 km e poi a casa io mio padre e mio fratello abbiamo pulito il carburatore da cima a fondo . benzina al carburatore arriva e non ho notato nulla di anomalo ..se non una crepa nel filtro aria del carburatore ..ma anche rattoppandolo momentaneamente la situazione non si è risolta . mio padre è convinto che si tratti di un problema elettrico ..effettivamente non vediamo scintille sulla candela..anche se mio padre asserisce di aver preso leggermente la scossa mentre la teneva in mano (quando abbiamo provato ad accenderla). la vespa una paio di volte è ripartita ..ma appena si accelererà perdeva di giri ..anzi ad una certa tentava di accelerare ...calavano i giri ..poi si riprendeva a singhiozzo e alla fine si è spenta . sapete dirmi cosa possa essere ? il mio meccanico riapre il 30 e io rientro il 23 dalla montagna ...speravo di girare un po’ quella settimana :(
  3. Buongiorno, sono nuovo ed è la prima volta che scrivo. Ho una PX 200 E Arcobaleno del 1986, senza miscelatore e senza accensione elettrica (e quindi senza batteria). E' rimasta ferma più di 10 anni e quattro anni fa ho deciso di rimetterla in sesto. E' stata fatta una revisione generale da persona specializzata e appassionata. Oltre alla verniciatura (i graffi dell'epoca si erano trasformati in ruggine - era stata a lungo in un luogo umido), cambiati tubo della benzina, fili freni, ecc. (non so dei deblaggi - non credo). Ne faccio un uso molto limitato, tipicamente urbano e qualche breve uscita. Unico difetto rilevato è un piccolo trafilaggio di benzina dal carburatore. All'inizio ho bruciato un paio di candele (in accensione) - il meccanico mi ha detto che era colpa della benzina nel cilindro. Ora chiudo sempre il rubinetto della benzina e la cosa non si è più presentata. Prima dell'inverno ha manifestato improvvisamene (non c'erano state avvisaglie) un malfunzionamento nella combustione. All'accensione appariva ingolfata, il motore faticava, a salire di giri, ma quando poi saliva di giri sembrava funzionare, ma la cosa durava poco e riprendeva ad aver problmemi. A differenza dal tipico ingolfamento non passava con la prima sgasata. Ci sono stati alcuni episodi di scoppiettamento, uno anche molto forte (e non era appena stata messa in modo). Ci ho fatto qualche chilometro per qualche giorno e il problema è continuato. Al secondo giorno ha cominciato a dare dei problemi di funzionamento delle luci (indicatori di direzione, luci, stop) e poi mi sono accorto che se ne sono andate tutte completamente. A quel punto l'ho lasciata ferma, poi è arrivato il lockdown. La Vespa è rimasta quindi ferma per tutto l'inverno e la primavera e solo qualche settimana fa ho pensato di rimetterla in moto. E' partita subito e il problema di funzionamento del motore non si è presentato. L'ho usata quattro/cinque volte per brevi tratti (qualche chilometro: non c'è nemmeno la luce dello stop! Solo il clacson funziona). Vorrei provare a vedere se riesco a risolvere il problema da solo. Leggendo sui siti, mi sono fatto l'idea che il regolatore di tensione vada sostituito. Ma ho il dubbio che il problema sia stato generato da un altro malfunzionamento elettrico che andrebbe quindi eliminato. Un filo con dispersione ha mandato in corto il regolatore? Lo statore? Altre ipotesi? Qualcuno è in grado di darmi qualche suggerimento? Grazie. Paolo
  4. Buongiorno a tutti voi penso di avere problema con impianto elettrico della mia vespa px 150. Ovvero quando va su di giri scoppia e tende a frenare senza riprendere gas se non a bassi regimi. Il meccanico da cui l’ ho portata ha rivisto puntine etc. Ma problema è restato. Qualcuno sa darmi delle indicazioni a riguardo ? Grazie in anticipo Per ogni suggerimento ! Nello
  5. Salve sono nuovo in questo forum o un Paio di grandi problemi il primo sul selettore delle marce sul manubrio sembra che non sia centrato quando la metto in folle il pallino e quasi sulla 2 e quando metto la 3 scappa adesso è come avessi 2 folle una tra la 1e la 2 e una tra la 2 e la 3 cosa posso fare ? Il secondo una giusta configurazione Del carburatore premetto che sotto ho un 85 dr e un carburatore 20-20 malossi grazie in anticipo a tutti p.s non vivo in Italia quindi qui i meccanici sono dei solai in assoluto
  6. Ciao a tutti, da qualche giorno non riesco più a spegnere la mia PX con la chiave e da oggi hanno smesso anche di funzionarmi le luci, tutte quante. Cosa posso fare? Grazie
  7. Salve a tutti, oggi decisi di cambiare volano alla mia vespa hp 50 (configurazione: 102 Dr, campana 24/72, carburatore dell'orto 19/19.) Passando da un volano più pesante (1.8kg) ad un volano più leggero ( quello di serie 1.3kg)il problema che ho riscontrato è che mettendoci quello più leggero ad alti regimi mi singhiozza.. a quel punto provai a posticipare il piatto statore e questo singhiozzio calò ma non del tutto continua sempre un po a singhiozzare (anche se meno) quando ci apro, quale può essere il problema????
  8. Salve a tutti, mi scuso se ho sbagliato categoria o se esiste già una soluzione al mio problema ma non ho trovato una risposta esaustiva fino ad ora. Qualche tempo fa un conoscente ha deciso di montare un parmakit 100 su un pk 50 e una volta smontato il gruppo termico originale non sapendo come procedere si è rivolto a mio fratello, il quale ha montato il gruppo termico nuovo, scarico, collettore e carburatore 19/19 dell'orto. Per la carburazione ha deciso di rivolgersi a me. La vespa è configurata così: Cilindro parmakit 100 Carburatore 19/19 Marmitta proma Non stati effettuati lavori né sul cilindro né sui carter. Premetto che il cilindro ha una piccola bolla di fusione a livello delle luci, però il proprietario ci ha detto di montarlo comunque, non so se sia importante o no, ma non penso gli faccia bene. Cominciando con la carburazione mi sono accorto subito che qualcosa non andava: una volta impostato il minimo se si provava ad accelerare poi ci metteva veramente tanto tempo a scendere per cui ho deciso di aumentare il getto del minimo da 45 a 50 e poi a 55. Nel frattempo ho cominciato anche a cambiare il getto del massimo in un intervallo che parte da 80 fino all'89. Il problema nasce qui: in molte occasioni la vespa si comporta come se fosse grassa, fa fatica a salire di giri, fa fumo e la candela è nera e bagnata, ma dopo una tirata rimane accelerata e impiega molto tempo a scendere. Ho provato molte combinazioni, con il filtro senza, cambiando i getti ma niente o è talmente grassa da non tenere il minimo e non accendersi nemmeno o fa fatica a scendere di giri. Qualcuno può aiutarmi? Grazie in anticipo.
  9. Ciao a tutti ragazzi! Ho un px 150 dell'82 senza miscelatore, completamente orginale con motore rifatto la scorsa estate (ho cambiato tutto, dall'albero sino alla testata) e purtroppo dopo 30 anni, a causa della sfilettatura del carburatore originale (sto già pensando di ripararlo con due prigionieri al posto delle viti) sono stato costretto a passare allo Spaco. Ho provveduto a tagliare la testa della famose vite regolazione aria/benzina, ho messo la ghigliottina/saracinesca del vecchio dell'orto (codice 6823.1), ho rimesso tutti i miei getti quindi 160/BE3/102 per il max e 48/160 per il minimo. Inoltre, leggendo qua e la, mi sono convinto a montare la torretta del vecchio dell'orto (lasciado nello scatola quella del nuovo spaco). Primo passo, vite laterale a 2 giri e regolazione del minimo. Per riuscire in questa impresa ho praticamente dovuto avvitare completamente la vite di regolazione. Di fatto avevo il minimo (la saracinesca/ghigliottina) aperto al massimo delle sue possibilità. Credendo fosse un problema di miscela aria/benzina troppo grassa ho avvitato del tutto la vite (filettatura stretta) e l'ho svitata di solo un giro e mezzo. Sono così riuscito a recuperare 1/4 di giro della vite del minimo e la vespa lo tiene discretamente. Tuttavia non riesco in nessun modo a regolare la miscela che risulta sempre troppo grassa. La candela è sempre bagnata e in accellerazione da proprio l'impressione di imballarsi tant'è che non ne vuole sapere di prendere velocità se provo a fare qualche metro. Ho letto varie discussioni ma molti hanno problemi di vuoti in accellerazione (forse dovuti alla ghigliottina sbagliata), altri hanno problemi di imbrattamento ma si parla di 2 giri della vite, altri ancora la vite regolazione consumata mentre la mia è ovviamente nuova. Comunque sono arrivato ad un giro e non riesco a risolvere, sembra sempre rimanere troppo grassa! Chiedo Aiuto! HELP! P.S. domani proverò a rimettere la vechia candela per sicurezza (che non penso possa avere attinenza) e fare qualche chilometro su strade extraurbane così da tirarla un pò, però per la mia esperienza se prima la vespa non sta bene "al minimo" difficilmente andrà bene sulla strada!
  10. Buongiorno a tutti..la mia et3 si è spenta mentre andavo, dando un vuoto in accelerazione. Da allora ogni accensione come accelero si spegne. Già pulito carburatore, trovato sporco evidente solo sul filtro in entrata carburatore. L'impressione è che non arrivi carburante ma ho provato con vaschetta aperta e benzina collegata il flusso è buono. Qualcuno sa darmi qualche consiglio?? Grazie
  11. Salve a tutti ragazzi. Sono nuovo e non so se sto sbagliando inserzione. Se ho sbagliato scusate tanto. Ho una vespa 50 special dell' 82 4 marce configurata con: Gruppo termico vmc 130 squish 1.4mm Candela ngk br9hs consigliata dalla vmc Carter raccordati al cilindro Albero motore mazzucchelli anticipato corsa lunga Collettore aspirazione polini per carburatore 24 Carburatore pwk 24 getto max 115 min 36 spillo alla terza tacca contando da sopra e vite aria 3 giri Frizione pinasco Rapporti 24/72 Marmitta simonini d&f Ingranaggi marce originali Statore e volano originali Piaggio (puntine)con anticipo di 20° La vespa non ha nessun problema a tirare tutte e 4 le marce ha tanti bassi (prima e seconda si alza da sola) a gli alti non va tanto. Adesso vi elenco i problemi che ha. Da fredda parte subito senza nessun problema tirando l aria, ma come la rilascio e provo a camminare fa tipo dei vuoti e poi smette quasi immediatamente e procede bene senza problemi. Diciamo che questo è il primo problema. Il secondo è che quando metto a folle e faccio una sgasata quando torna a minimo ci mette un po' tipo 5 secondi e sembra come se fa dei vuoti e poi si spegne, ho provato anche ad alzare il minimo ma o è troppo alto o troppo basso se mantengo io con l accelleratore a minimo e accellero di colpo sale di giri senza problemi. L' altro e ultimo problema è che quando mi fermo con motore caldo e provo a farlo ripartire dopo poco circa 5 minuti non parte se non tiro l' aria. Il condensatore le puntine la candela e la bobina sia esterna che interna sono nuovi anche paraoli lato volano e interno lato frizione. Grazie a chi mi aiuterà
  12. Ciao ragazzi... in questi giorni ho controllato l'anticipo con stroboscopica e questo è il risultato, spero possiate vederlo : https://photos.app.goo.gl/y2TXy1P7s8p5azJYA In pratica puntando il volano con la pistola il volano non risulta "fermo" ma si muove senza un senso logico. Ho controllato che il volano fosse stretto e la chiavetta in sede: tutto ok. L'albero non gira storto e l'impianto elettrico è tutto originale. La pistola strobo sull'altra vespa funziona bene. Prima di spendere soldi in uno statore nuovo... avete qualche consiglio per capire quale può essere il problema?
  13. Salve, ho una vespa v33t del 52 con problemi di corrente. Il motore della vespa è stato restaurato da poco e per quanto riguarda lo statore, bobine ecc... è stato sostituito tutto. La vespa andava egregiamente poi dopo una breve sosta, non è ripartita. La corrente non arrivava per cui ho smontato lo statore e, dopo aver sostituito un cavo che era leggermente sbucciato, la vespa è ripartita. Il tempo di pulire il carburatore e non è più ripartita!! .... la corrente arriva ma senza scintilla con candela montata. Ho cambiato punte, condensatore ma nulla, e nell'effettuare i vari controlli e verifiche ho notato che l'isolante di plastica o bachelite dei perni che fissano le puntine e la piastrina, su cui è montata la parte fissa delle punte, era rovinato per cui volevo cambiarlo. Cosa posso utilizzare per sostituire queste parti visto che non si trovano già fatte? C'è qualche silicone? Grazie provo a spiegarmi meglio con delle foto. P.s. La bachelite che sta nella parte inferiore della piastrina, l'ho sostituita io, ricavata da una scheda di un pc (carteggiata per eliminare tutti i contatti e la patina di rame)
  14. Ciao a tutti ragazzi sono possessore di una vespa 50 special dell 82 4 marce .da un po’ di tempo ho notato un problema sopratutto adesso che è inverno .Sopratutto quando piove ,c è nebbia tanta umidità la vespa fa fatica ad andare in moto e anche quando viaggia a volte tende a non tenere il minimo .Questo può dipendere dalle puntine e bobina che prendono umidità?...ho chiesto al meccanico dove vado e lui dice che L ideale sarebbe metterci una accensione polini 12 volt e I’m questo modo non dovrei avere più problemi anche se lui dice che a basse velocità poi la vespa non viaggia più fluida come adesso (questa non L ho capita )....voi che ne pensate ?come costi costerebbe 350 euro L impianto più circa cento euro che vuole lui per il lavoro
  15. Salve a tutti sono nuovo del forum e sono possessore di una nuova 125, poco tempo fa l'ho fatta restaurare ma sto combattendo con qualche problema. La vespa appena la metto in moto con l aria dopo pochi secondi sembra spegnersi e togliendo l aria il minimo sale fino a diventare alto e dopo qualche minuto si abbassa e si stabilizza alla normalità. Poi in discesa ha dei vuoti soprattutto a caldo es. sono in 3 la vespa ha un vuoto do gas ma non da segni di vita metto la 4 e va. Come se la vespa a un certo numero di giri fa fatica a salire di giri e sono costretto a cambiare marcia. Terzo problema rimane accelerata quando mi fermo e in queste occasioni non funziona neppure il tasto per spegnersi e sono costretto a inserire la marcia invece in altre occasioni quando non rimane accelerata la vespa si spegne con il tasto. Chi me l ha restaurata mi consiglia di cambiare lo statore che ha i fili troppo sottili in questo modello e che si riscaldano facilmente e non fanno funzionare la vespa come dovrebbe. Grazie a chiunque mi sia d aiuto
  16. Salve a tutti sono nuovo del forum e sono possessore di una nuova 125, poco tempo fa l'ho fatta restaurare ma sto combattendo con qualche problema. La vespa appena la metto in moto con l aria dopo pochi secondi sembra spegnersi e togliendo l aria il minimo sale fino a diventare alto e dopo qualche minuto si abbassa e si stabilizza alla normalità. Poi in discesa ha dei vuoti soprattutto a caldo es. sono in 3 la vespa ha un vuoto do gas ma non da segni di vita metto la 4 e va. Come se la vespa a un certo numero di giri fa fatica a salire di giri e sono costretto a cambiare marcia. Terzo problema rimane accelerata quando mi fermo e in queste occasioni non funziona neppure il tasto per spegnersi e sono costretto a inserire la marcia invece in altre occasioni quando non rimane accelerata la vespa si spegne con il tasto. Chi me l ha restaurata mi consiglia di cambiare lo statore che ha i fili troppo sottili in questo modello e che si riscaldano facilmente e non fanno funzionare la vespa come dovrebbe. Grazie a chiunque mi sia d aiuto
  17. Ciao a tutti, ho acquistato qualche mese fa una vecchia ape 50 TM fine anni '80 che utilizzo per "andare a far legna". Il vecchio proprietario aveva montato un'elaborazione (che non conosco), una marmitta "simil Proma", un carburatore PHBN16. L'ape si accende al primo colpo e funziona perfettamente fino a quando, per il carico legna nel cassone, il carburatore si inclina troppo e a quel punto il galleggiante e lo spillo non "chiudono più" con fuoriuscita di miscela verso il filtro e conseguente ingolfamento e spesso spegnimento del motore. Per aver conferma, ho acquistato e sostituito galleggiante e spillo ma il problema si ripresenta. Secondo problema: il vecchio proprietario ha fornito anche i vecchi pezzi (cilindro, marmitta, carburatore e scatola filtro originali). Ho provato a montare il vecchio carburatore, un SHBC18.16: l'ape gira bene agli alti, ma ha un vuoto esagerato ai regimi minimi (praticamente non sale di giri se non "sfrizionando" in modo esagerato) e per l'uso che ne faccio mi serve proprio "il tiro" ai bassi. Il problema dovrebbe essere sicuramente il getto di minimo del 42 dato che con la vite di carburazione non si risolve nulla. Secondo vostra esperienza che getto dovrei montare? Preferirei risolvere il problema del secondo carburatore ("quello del getto"). Grazie mille, Bubz P.S. Spero di non aver sbagliato sezione. ########################## Ho risolto. Il problema era il getto max. Ho smontato il carburatore 'sbrodolone' ed ho visto che montava un 88 mentre quello originale un 68. Essendo con filettature diverse non ho potuto mettere l'88 al posto del 68. Con una fresa dremel che entrava perfettamente nell'88 ho 'allargato' il 68 per fare il test in attesa di acquistarne uno nuovo. L'ape, una volta carburato funziona perfettamente. Grazie a tutti, Bubz
  18. Buonasera a tutti , oltre che appartenenti a vol siamo un officina, non siamo fenomeni ma nemmeno sprovveduti. abbiamo preso 2 frizioni drt per le nostre vespe, una montata con pignone nuovo 23 denti sempre drt ,dopo 250 km percorsi con rumore che aumentava abbiamo deciso di smontarla. il pignone si era allentato sui perni in acciaio che lo fermano al piatto e abbiamo notato un gioco eccessivo fra pignone e bronzina, non ci tornava nemmeno la lavorazione sede molle perché non abbiamo mai visto una lavorazione del genere( diciamo riadattata 8 molle su piatto già lavorato per 7 molle). il nostro problema dopo varie telefonate e mail veniva ascoltato da (ci scusiamo ma non abbiamo altri dati) un certo Alessandro che crediamo collabori con drt il quale ci confermava i nostri dubbi e compresi. dopodiché siamo ad oggi e dopo mail e ulteriori telefonate non abbiamo più contatti. crediamo che almeno una spiegazione la dovevamo avere ,mettiamo anche foto per avere un giudizio. un saluto a tutta la comunità, Leonardo e Matteo (tutti e due tesserati vol)
  19. Salve, ho da poco restaurato completamente una px125e 1981. Alla prima accensione con motore sul banco è partito subito e bene. Successivamente, una volta montato sul telaio e dopo le prime accensioni per verificare l'impianto elettrico, ha iniziato a dare segni di ingolfamento producendo molto fumo bianco ma restando in moto. Dopodichè ha cominciato a spegnersi, a morire, mentre era in moto. Smontando la candela, appariva bagnata di olio nero. Alla fine non vuole più sapere di partire, nemmeno con la benza direttamente nel cilindro. Accenna a partire ma muore subito. Smontato il carburatore, mi pare tutto a posto. Getti max 100 e min 48/160. Arrivo al punto che mi lascia perplesso: a carburatore smontato, ho notato che le spalle dell'albero motore sono molto bagnate di olio. Anche se asciugo l'olio più volte, facendo girare l'albero ritornano su sempr ebagnate, come se ci fosse un ristagno di olio sul fondo della camera. Siccome il motore avrà percorso si e no 500 metri e 10 minuti in tutto in moto, mi riesce difficile immaginare che sia olio della miscela. Che ci sia un trafilamento nella camera e per questo mi fuma e mi si spegne? La domanda: le spalle dell'albero motore che grado di lubrificazione hanno generalmente? Prima che smonto tutto nuovamente. Grazie
  20. Buongiorno a tutti. Ho questo problema: Vespa 50 special restaurata completamente. Usata un paio d'anni. Fermata per 6 mesi. Provo ad avviarla e non parte. Bobina AT interna, trovo il cavo AT ossidato che si stacca. Decido quindi di revisionare completamente statore. Cambio Bobina luci, bobina accensione(ne metto una per bobina esterna), bobina esterna, condensatore e puntine. Regolo puntine a 0.35 (monto un 80cc), fari funzionano, scintilla arriva bene, candela nuova. Il problema è questo: la moto parte dopo un po di pedalate, sembra giri bene a parte un po di ingolfatura, prende bene i giri e dopo 15/20 secondi muore. A quel punto altre pedalate (un bel po e dopo alcuni secondi nei quali sembra girare bene, muore di colpo. Non so dove sbattere la testa....... Mi aiutate ? Grazie a tutti
  21. Aiuto! Buon giorno sto impazzendo da giorni a regolare la carburazione della mia vespa 50 special 3 marce. La vespa è tutta originale a parte il cilindro 102 polini e il carburatore 19 dell’orto. La vespa al minimo rimane accesa solo se si tiene il minimo alto, e dopo le aperture di gas il motore o continua a salire di giri o scende molto lentamente. A parte questi problemi la carburazione mi sembra buona a tutti i regimi e non mi fa particolari vuoti. Da cosa puó dipendere questo problema?
  22. Buonasera chiedo aiuto per il mio px 125e del 1982 ho un problema con il cambio..quando inserisco la seconda e la terza marcia queste saltano ma non sempre..la prima è la quarta marcia invece vanno benissimo non saltano mai.. La mia domanda è: sono i fili il problema oppure posso fare qualcosa per risolvere senza aprire il motore.?? Premetto che non mi è mai successo le marce sono sempre andate bene fino a poco tempo fa.. Grazie in anticipo a tutti per i consigli..
  23. Salve ho qualche problema con le marce e la frizione. In folle sul cavalletto a volte, piuttosto raramente, cammina da sola e vi assicuro che è in folle e la cosa è abbastanza strana. Poi per quanto riguardo la frizione se parto in prima tende a spegnersi, ho regolato i filo e l’ho tirata abbastanza ma nulla. Poi il resto funziona bene, 1 e 2 salgono bene di giri ma in terza affoga, fa davvero fatica a prendere giri. Frizione da cambiare?
  24. Ciao a tutti ho un problema con il mio px del 78 senza frecce, ho cambiato la parabola quando sono andato a rimontare i fili notavo un aumento della potenza delle luci di posizione della spia verde del contachilometri che si bruciano spesso. Poi mi accorgo che quando accendo solo le luci di posizione mi si accendono tutte tranne quella del faro anteriore, mentre se accendo gli anabbaglianti allora si accende anche quella del faro anteriore. Cosa ho sbagliato ?Forse serve un ponte?
  25. Ciao a tutti. Volevo chiedere informazioni a riguardo per la mia Vespa Pk 50 N con accensione elettronica. Quando l'ho comprata la vespa montava una batteria che era però guasta. Data la comodità della batteria ho voluto cambiarla e prenderne una nuova, ovviamente 12v, anche perchè volevo aggiungere dei led sotto. Dopo poco tempo la batteria si è scaricata, nonostante la usassi continuamente ogni giorno. Decisi quindi di verificare che la tensione dei cavi della batteria risultasse sui 12v circa, ma il tester mi segna una corrente alternata molto varia, lasciando la vespa circa al minimo, perchè anche lo stare al minimo derivi da una scorretta tensione, poichè il carburatore l'ho regolato più e più volte e non mi fa stare la vespa al minimo, o muore o rimane su di giri. Inoltre anche il clacson ha poca "potenza" per emettere il suono e infatti non suona. Pensai, quindi, al regolatore di tensione. Su questo forum avevo già letto le prove da fare per il regolatore di tensione e facendole notai il problema su di esso e cosi lo cambiai. Il regolatore di tensione ha ovviamente 5 poli G G B+ C M. Nonostante ciò il problema era invariato e la tensione dei cavi era sempre sballata. Ho provato quindi a pensare allo statore, che non fornisse una carica corretta (?) e così ho cambiato anche questo, ma niente da fare. Allora ho fatto le varie prove per verificare che non ci fossero cavi interrotti, ma a quanto pare, sono tutti funzionanti. Ho poi guardato il fusibile, che in realtà era bruciato, ma dopo averlo sostituito non ha più smesso di funzionare perciò ok. Ora quindi chiedo a voi... riuscireste a darmi una mano per risolvere il problema? Grazie mille.
×
  • Crea nuovo...