Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'px'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data creata

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


Trovato 29 risultati

  1. Buongiorno a tutti, sono Lorenzo; purtroppo per voi questa é l'ennesima discussione sull'elaborazione di un PX125. Questo é il mio secondo PX, il primo, alquanto deludente, lo equipaggiai con DR177 P&P e adesso ho deciso di fare le cose in modo più serio. Penso di avere le idee abbastanza chiare quindi non penso (e spero) che la discussione scenderà sotto ad un livello educativo considerato accettabile. La mia idea di elaborazione non é estrema, vorrei usare la Vespa per andare in università (circa 15km) e per fare qualche scampagnata nei weekend, con il gusto di sentire il motore quando si apre il gas. Insomma, una vespa da turismo con un po' di brio, che non dia troppo nell'occhio e soprattutto affidabile. Gradirei un confronto circa errori madornali di valutazione, componenti fondamentali che posso aver tralasciato oppure componenti inutili che potrei anche non montare, ringrazio anticipatamente chiunque si prenderà la briga di aiutarmi. La configurazione che ho pensato é la seguente: - Gruppo termico Pinasco 177 in alluminio: penso che sia un buon compresso; in generale preferirei montare un GT in alluminio, ho letto molto bene anche del Polini, ma il fatto che sia in ghisa mi fa storcere un po' il naso. Ho valutato anche il Parmakit TSV Classic, ma lo vedo un tantino oltre per l'idea di vespa che ho in mente. (Dovrei andare a lavorare anche sui carter?) - Albero motore adeguato, pensavo a qualcosa del catalogo Mazzucchelli in corsa 57; sinceramente non sono molto ferrato in materia di alberi motore, non so se esistano altre soluzioni ad un prezzo simile a Mazzucchelli (E130 circa se non ricordo male). - Accensione Pinasco Flytech. - Frizione rinforzata, devo ancora scegliere tra la Polini e la Pinasco. - Carburatore 24/24. Qua iniziano i dubbi seri. Una misura del genere la considero adeguata, ma forse potrei tenere un diametro inferiore? Oppure necessito addirittura di un diametro superiore? Per quanto riguarda i getti invece, naturalmente non esiste una configurazione standard che vada bene per ogni vespa, indicativamente, da quali misure dovrei partire per lavorare sulla carburazione? Ho sentito voci contrastanti in merito, chi monta il getto max da 105 e chi arriva a 140. (Dovrei lavorare anche sul filtro aria?) - Cambio, la mia idea é quella di lasciare i rapporti originali. Dovrei invece optare per marce accorciate? O per marce allungate? - Marmitta: Eccoci arrivati al tema più scottante (in tutti i sensi) di chi possiede un motore a 2T. Sulle marmitte si dice tutto e il contrario di tutto. Leggendo altre discussioni ho appurato che le varie Malossi, Polini e Pinasco non sono ben viste. L'unica che si salva é la Giannelli. Altre soluzioni potrebbero essere la Coyote, anche se non avendo omologazione non vorrei incorrere in guai con le forze dell'ordine. Oppure la sempre amata Megadella. Non riesco a trovare una marmitta che non tappi il motore e che non generi troppi problemi.
  2. Buona sera,vorrei chiedere quante misure esistono per il px riguardo il tamburo anteriore.......mi spiego: Avevo la ruota anteriore del px che ballava,vado dal meccanico di fiducia,mi dice che possono essere i cuscinetti. Li ordino e glie li porto,solo che smontando il tamburo vede che la parte elicoidale (penso quella che agisce sul piccolo ingranaggio del contachilometri) è rovinato. Va bene,pazienza,tamburo nuovo . lo ordino e faccio arrivare il pezzo direttamente da lui........sorpresa,non va bene,è troppo largo. Allora mi sono messo a cercare e ho trovato due misure differenti, Io quando l'ho ordinato ho letto px e via,pensando che un px 125 è un px 125, Io pensavo che le px prima serie sono quelle che per aprire i cofani ha la chiusura esternamente,e la seconda serie quelle che le ha internamente,quindi sono andato sul sicuro,ora Per questo vi chiedo di illuminarmi , onde evitare di buttare altri soldi...... Buona serata,mauro
  3. Salve, sono nuovo del gruppo, da alcuni mesi sono in possesso di un px 125 del 1980 completamente originale, per mia sfortuna circa due mesi fa ho dovuto fare rifare il motore facendogli inserire un gt 150 piaggio, non avendo seguito alla lettera le regole del rodaggio, mi sono giocato le fasce, che qualche giorno fa ho sostituito. Girandoci ho visto che al minimo scoppietta, specialmente all'accenzione, e ho notato un eccessivo surriscaldamento del motore.. adesso mi chiedo cosa potrebbe essere?? Grazie in anticipo
  4. Ciao a tutti! Ho deciso da qualche mese di restaurare il mio Px 125 del 1981 ma, come da titolo, il contachilometri non funziona. Ho provato a sostituire il filo e l'ingranaggio dentato che si trova nella ruota ma niente da fare, continua a non funzionare. Ho pensato che fosse rotto il contachilometri ma prima di comprarlo vorrei esserne certo (soprattutto per il costo). Suggerimenti? Cosa potrebbe essere? Grazie mille per l'aiuto
  5. Salve, sono nuovo del gruppo, da alcuni mesi sono in possesso di un px 125 del 1980 completamente originale, per mia sfortuna circa due mesi fa ho dovuto fare rifare il motore facendogli inserire un gt 150 piaggio, non avendo seguito alla lettera le regole del rodaggio, mi sono giocato le fasce, che qualche giorno fa ho sostituito. Girandocci ha incominciato a scoppiettare al mino, specialmente all'accenzione e ho notato un eccessivo surriscaldamento del motore.. adesso mi chiedo cosa potrebbe essere?? Grazie in anticipo
  6. Salve, sono nuovo del gruppo, da alcuni mesi sono in possesso di un px 125 del 1980 completamente originale, per mia sfortuna circa due mesi fa ho dovuto fare rifare il motore facendogli inserire un gt 150 piaggio, non avendo seguito alla lettera le regole del rodaggio, mi sono giocato le fasce, che qualche giorno fa ho sostituito. Girandocci ha incominciato a scoppiettare al mino, specialmente all'accenzione e ho notato un eccessivo surriscaldamento del motore.. adesso mi chiedo cosa potrebbe essere?? Grazie in anticipo
  7. Salve, sono nuovo del gruppo, da alcuni mesi sono in possesso di un px 125 del 1980 completamente originale, per mia sfortuna circa due mesi fa ho dovuto fare rifare il motore facendogli inserire un gt 150 piaggio, non avendo seguito alla lettera le regole del rodaggio, mi sono giocato le fasce, che qualche giorno fa ho sostituito. Girandocci ha incominciato a scoppiettare al mino, specialmente all'accenzione e ho notato un eccessivo surriscaldamento del motore.. adesso mi chiedo cosa potrebbe essere?? Grazie in anticipo
  8. Salve, sono nuovo del gruppo, da alcuni mesi sono in possesso di un px 125 del 1980 completamente originale, per mia sfortuna circa due mesi fa ho dovuto fare rifare il motore facendogli inserire un gt 150 piaggio, non avendo seguito alla lettera le regole del rodaggio, mi sono giocato le fasce, che qualche giorno fa ho sostituito. Girandocci ha incominciato a scoppiettare al mino, specialmente all'accenzione e ho notato un eccessivo surriscaldamento del motore.. adesso mi chiedo cosa potrebbe essere?? Grazie in anticipo
  9. Buon Giorno, Ho evidenti problemi dopo aver installato sulla mia vespa PX 177 la marmitta espansione della Malossi in oggetto. Le prestazioni sono calate passando dal padellino originale alla Malossi, con problemi sopratutto agli alti (non va oltre i 60/70 km/h) e girando evidentemente male in accelerazione. Credendo di dover aumentare il getto del max sono passato dal 110 al 116 e poi 118, ma la situazione è addirittura peggiorata! Facendo il ragionamento opposto sono calato con il getto a 105 e ho trovato un pò di serenità in quanto da molti meno problemi e sale più di giri, tornando presumibilmente alle prestazioni che avevo con il padellino (90km/h, non così convincente agli alti). A questo punto però ho timore di essere magro, avendo evidentemente il getto sottodimensionato con il carburatore da 24 e l'espansione (sto monitorando il colore della candela che con la miscela un pò più grassa, non sembra essere di un brutto colore). Vi descrivo brevemente il setup: PX 177, carburatori SI 24/24E, Getto max 105-->118, minimo 55-160, calibratore aria 160, emulsionatore EB3. Ho timore che la marmitta svuoti troppo la camera di scoppio e non riesca ad avere i vantaggi che dovrei in termini di prestazioni. In altre parole, credo che la marmitta sia per motori più elaborati e non sia adatta nè sfruttabile dal mio mezzo (non ho travasi, nè fori al filtro). Potrebbe essere solo un problema di carburazione o la mia idea vi sembra fondata? Qualche idea per migliorare la situazione? Grazie
  10. Me la sono fatta Ieri, dopo anni di abbandono, sono tornato alla mitica PX: è un 125 px modello america unico proprietario 4000 miglia conservata Ora iniziano i lavori, perciò sappiate che vi starò addosso come una cozza di Taranto... o di Cesenatico se preferite Visto che è ferma da anni ho intenzione di fare i seguenti lavori: pulizia serbatoio benzina pulizia serbatoio olio sostituzione candela revisione carburatore sostituzione camere aria e pneumatici sostituzione olio cambio sostituzione batteria sostituzione serrature sella, bloccasterzo, bauletto Parto in ordine: 1 e 2 : Pulizia serbatoi. Basta smontare le viti, staccare i tubi al carburatore, svuotare, far passare un po' di benzina e rimontare??? 3: Sostituzione CANDELA. Quale metto visto che è tutto originale? 4: Revisione Carburatore. Smonto tutto, ammollo in benzina, pennello e soffio... Voi cambiereste solo le guarnizioni o tutto quanto? 5: Sostituzione camere d'aria e Pneumatici. Pensavo a queste camere aria e a questi pneumatici. 6. Olio Cambio. Pensavo a questo. sapete quanto ce ne va? 7. Sostituzione batteria. E' obbligatorio averla? E' obbligatorio averla carica e funzionante per far funzionare la vespa? quale mi consigliate? questa? 8. Serrature. Visto che il vecchio proprietario si è perso le chiavi pensavo a cambiare tutto il set. Ho trovato questo: https://www.officinatonazzo.it/serrature-e-commutatori-serratura-bloccasterzo-bauletto-sella-guida-4mm-diam-cilindretto-12-12mm-per-vespa-50-primavera-et3-ts-rally-sprint-veloce-gt-px.1.15.22.gp.4342.uw ma costa tanto... Altro????
  11. Buongiorno o buonasera, sono un ragazzo appassionato di motori che però non ha tanta esperienza in campo. Recentemente ho pensato di elaborare leggermente la mia Vespa px 125 del 2003 (ha circa 27k kilometri). Ora la mia situazione è la seguente: La mia Vespetta che si chiama "Tina" ha già delle prestazioni non male infatti sto a 60 k/h a giri molto bassi e ho toccato i 105 k/h, a Tina già ho montato un espansione della Polini per il puro godimento delle orecchie, infatti all'inizio non volevo toccare altro, beh ovviamente dopo poco tempo ho cambiato idea, infatti ora vorrei procedere con una elaborazione base, quindi non voglio aprire il blocco, (tutti i lavori del caso li farà il mio meccanico di fiducia, poiché purtroppo non sono capace e non ho né il luogo dove operare né il tempo per imparare né chi mi può guidare) ma cambiare "solo" il gruppo termico e il carburatore, visto che ho già la marmitta. Le mie scelte iniziali erano quella di prendere, come gruppo termico, il 177 della Polini (poi ho pure valutato un Dr 175, infatti non sono per nulla sicuro su cosa optare) e come carburatore un Si 24/24 dell'Orto con il miscelatore (poiché la mia Vespa rientra tra quelle con io miscelatore automatico). Ora la mia domanda più grande è, se il gruppo termico va bene, poiché ho visto in giro che il 177 Polini sui blocchi originali non lavorati non è prorpio il massimo, ho visto anche che si dovrebbe maggiorare la frizione (argomento di cui sono totalmente ignorante, infatti se potete darmi dei consigli ne sarei felice) voi dite che va bene? oppure cosa consigliate?. Per le prestazioni vorrei non tanto la velocità massima poiché in Vespa non è proprio il massimo ma, per l'appunto, vorrei tanta ripresa, vorrei stare tranquillo in ternza per i sorlassi e salire come un dannato sui monti, ovviamente non scendere sotto i 100 di massima. Ricapitolando i pezzi che vorrei montare (o che ho) sono: Gruppo termico, Polini 177 Carburatore, 24 dell'Orto Marmitta, espansione Polini Le mie domande sono: La frizione si può lasciare standard? Il 177 va bene sui blocchi standard? sennò cosa mi consigliate? Dovrei cambiare i rapporti? (non ne so nulla) Cosa dovrei fare in più? e se avete dei consigli generali Grazie per aver letto fino alla fine tutto sto mappazzone, so di essere un po' negato quindi accetto volentirei qualsiasi consglio o critica costruttiva. Grazie!
  12. ciao a tutti, dopo tempo immemore mi sono finalmente deciso a revisionare l'impianto elettrico del mio px125e dell'84. i cavi che uscivano da dietro al volano erano tutti cotti e rattoppati con lo scotch, finchè alla fine non ne è rimasto neanche uno integro. in attesa che arrivino i cavi che ho ordinato ho una domanda: la mia pc ha sempre sofferto di minino instabile, ovvero a motore caldo il minimo tendeva sempre a girare alto ma in maniera irregolare, con dei sali/scendi continui. a nulla sono valsi i meccanici che mettevano mano alla carburazione e allora mi chiedo: ma il problema potrebbe essere di natura elettrica? visto che sto smontando tutto ha senso cambiare, ad esempio, lo statore che è lo stesso dal 84? ci sono altri pezzi che mi conviene cambiare quando metto mano ai cavi dell'impianto? grazie mille! ciao! Rhò
  13. Tarantola

    PX 150 - 2007

    Ciao Ragazzi, Mi chiamo Alessandro e ho appena comprato una Vespa PX150 del 2007 usata. Acquistata a 1500 euro + passaggio, devo dire sono soddisfatto della spesa (allego un piccolo video per darvi un'idea generale del mezzo) e ho iniziato a fare i primi controlli. 1- Ho rimosso la chiappa destra e il numero di telaio risulta lo stesso di libretto. Ho controllato anche dietro che la piastra non fosse saldata. 2- Accanto al collettore marmitta (rimovendo lo sporco) ho trovato la sigla per il motore 151 (dopo 2000) VLX2M *018010* . Leggendo vari discorsi sul forum ho capito che questa sigla VLX2M sulla mia vespa e' corretta, confermate? invece a cosa si riferisce il secondo numero? Questi sono i primi due accertamenti che ho fatto, ce ne sono altri da fare? Per quanto riguarda la carrozzeria come si puo vedere nel video sono soddisfatto, la vespa ha comunque quasi 11 anni ma e' stata tenuta bene e piccole cose sono state ritoccate. Invece sotto aspetto elettronica ciclistica ho stimato una piccola lista di lavori: 1- Cambiare pasticche freno anteriore e controllare olio (come si fa a capire che l'olio freni va cambiato?). Le pasticche sono arrivate e ne sono certo, la leva e dura e quando freni la ruota si blocca di colpo, quindi questo per me è un buon segno per cambiare anche l'olio. 2- La lancetta della velocità ieri non funzionava, oggi ho toccato un po il cavo e sembra dare dei segni di vita ma quando la guardo sembra un po' trabballare. Cose importanti da vedere nel cavo? Come revisionarlo? 3- Un problema che ho notato oggi, volevo accompagnare un mio amico a casa, quando lui è salito dietro (85kg.) la vespa si spegne. Cosa puo' essere? E' come se un contatto non funzionasse pi├║ e la vespa si spegne. Mi sembra davvero strano ma voglio risolverlo al più presto... 4- Sento delle vibrazioni, che credo vengono dal cassetto sotto lo sterzo vorrei mettere una guarnizione fine e riprovare a fare un giro per vedere se cambia qualcosa. Credo questo sia tutto, ho allegato anche delle foto generali per mostrarvi il motore e altre piccole cose, per ricevere consigli e iniziare a capire un pò di più su questo fantastico mezzo. Grazie mille per aver letto e vi auguro una buona giornata!! Alessandro E33C0D07-7C4B-4C87-8536-8A6538D784CE.MP4
  14. Buongiorno a tutti i vespisti. Pongo subito la mia domanda: ho appena acquistato una PX 150 E arcobaleno dell'85. Non è ancora iscritta nel registro Storico. cosa è più conveniente? iscriversi ad un club e poi FMI? oppure solo FMI direttamente? Grazie
  15. Come da titolo ho un problema ENORME. Quando avvio la vespa, e solo all'avvio il motore fa partire una scintilla bella grossa dal motore al telaio. Non riesco quasi mai a vedere da dove parta, ma una volta l'ho vista partire dal phbl che monto, per la precisione dalla leva dell'aria, al telaio accanto! Ho provato a vedere se lo faceva anche dopo ma lo fa solo una volta(spero che non lo faccia anche quando sono in moto e non lo sento, ma provando a sgasare ripetutamente lo fa solo una volta). Ho pensato potesse essere la massa della centralina che monto, una top performance di 3 anni e l'ho cambiata prendendo una nuova ducati originale piaggio ma ho appena provato e fa la scintilla come prima. Ho acceso la vespa con l'aria tirata e non l'ha fatta subito, ho dato due sgasate e tac, scintilla che però non ho visto ma si sente decisamente bene, anche perchè poi viene su il classico odore metallico. Ho provato anche a staccare i due cavi che alimentano l'impianto elettrico escludendo cosi tutte le masse dell'impianto. Lo fa comunque. Ho pensato potesse essere la candela in parte bruciata e dunque non scaricando scarica altrove, cambiato candela con una vecchia che era perfettamente funzionante e non aveva dato questi sintomi, lo fa lo stesso. Il motore gira bene dopo, però non è assolutamente normale come cosa, anche perchè quando ho visto la scintilla partire dal carburatore, mi sono cagato addosso a pensare agli 8 litri di benzina nel serbatoio e quella nel carburatore. Il piatto dello statore ha 3 anni circa, può centrare il pickup?
  16. Confido in un vostro pronto aiuto, posto per conto di un amico in Viaggio da Milano a Trapani, che ha giusto qualche problema di propulsione. Per quanto mi riguarda aggiundo che il gt pinasco è il mio, a cui quando lo comprai misi i seeger a sezione quadra al posto di quelli a G dal momento che li trovo ben piu scomodi da montare. Solo quelli della Parmakit ho trovato furbi. In 3 anni, quasi 4, che ho usato quel gt non ho mai avuto problemi. Feci quella operazione dal momento che quei seeger non hanno alcuna funzione strutturale, se non quella di tenere dentro lo spinotto del pistone, ma essendo soggetti a sforzi assiali non ritenni che potesse dare problemi, infatti non ne diede mai, e feci non pochi km... Se anche il pistone polini ha le sedi seeger tonde per un seeger di sezione circolare, veramente uno di sezione quadra può uscire con cosi tanta facilità? Sono stati montati bene e non male, non stortati e con opportuna verifica sulla loro libertà di movimento una volta montati. Allego le foto del misfatto. Buongiorno amici vespisti, Ho un PX125E dellÔÇÖ82 che monta un gt Polini 177, carburatore spaco 24 (min 55 - max 120), travasi raccordati, valvola lavorata e albero anticipato (da me) e bilanciato. Frizione e rapporti sono originali. Sono consapevole di dover mettere una frizione adeguata al mio motore, o delle molle rinforzate, ma non è questa la causa dei miei problemi attuali. NellÔÇÖultimo mese ho fatto fuori 3 pistoni. Il primo dei tre era un vecchio gt sempre polini 177 ma alla terza rettifica, era un pistone GOL 63,6 (mi pare), e ha dato solo una lieve scaldata dopo 30 km di utilizzo, continuando poi a funzionare. Ho preferito ricomprare tutto il kit polini perche stavo pianificando il viaggio in cui mi trovo adesso. Dopo aver montato il nuovo kit ho deciso anche di fare un lavoro alla marmitta, padellino originale piaggio 125, perchè fosse più adeguata a scaricare i fumi di un 177. LÔÇÖho tagliata e ho raddoppiato il numero dei fori che si sono sulla paratia interna, facendomela chiudere poi da un saldatore. Pronti a partire dopo 600 km di rodaggio ben fatti, intraprendo con mio fratello (su due vespe) questo viaggio da Milano a Trapani, e prima ancora di arrivare a Lodi, dopo neanche 30 km, scaldata, ruota bloccata e fatica a ripartire. Dopo qualche settaggio di carburazione la vespa riparte e mi porta senza alcun problema fino a La Spezia, non aveva neanche perso compressione. La mattina dopo si riparte per arrivare a Firenze, viaggio perfetto, ma appena prima di arrivare, a 20 km dalla destinazione, sento un rumoraccio metallico proveniente dal cilindro, la vespa però continua a funzionare. Dopo qualche centinaio di metri ci fermiamo a un benzinaio e si spegne da sola, senza intenzioni di ripartire. LÔÇÖabbiamo fatta ripartire veramente a fatica, spingendola in due, e sgasando come pazzi per tenerla accesa abbiamo raggiunto la destinazione, dove smontando il cilindro abbiamo trovato un pistone veramente maciullato, cielo e testata del cilindro piene di segni, una delle due fasce in perfette condizioni, ma uno dei due seeger dello spinotto (seeger a occhiello, non a G), quello lato frizione, era spezzato con una metà mancante. Il cilindro aveva una lieve riga ma niente di rilevante, decisamente riutilizzabile. Il giorno dopo ci è stato regalato da un meccanico un pistone Polini identico, usato, in perfette condizioni, che aveva un solo seeger (a G) e dallÔÇÖaltro lato lo spinotto che usciva. Abbiamo rimontato questo pistone usando uno dei miei seeger a occhiello e uno a G che mi aveva dato il meccanico, senza dare troppa importanza a questi seeger. Chiuso il motore la vespa si riaccende perfettamente. Il giorno dopo partiamo da Firenze in direzione Orvieto. Come due giorni prima viaggio assolutamente perfetto, ma a 10 km dalla destinazione, mentre rallentavo a uno stop, la vespa si spegne di colpo in terza, senza bloccare la ruota e senza rumori strani, ma con nessuna intenzione di ripartire. Al che smonto la testa e trovo la stessa situazione dellÔÇÖaltra volta ma peggiore, cielo e fasce devastate. Una volta tirato giu il cilindro ci accorgiamo che anche qui il seeger lato frizione (seeger a occhiello, non a G) è spezzato e ne manca metà. Dopo questa lunga introduzione arriviamo alla vera questione. Mi sono informato su altri forum e ho trovato molti post in cui si dice che il Polini deve ASSOLUTAMENTE montare i seeger a G e non quelli originali piaggio. Tuttavia, a me il Kit Polini è arrivato con i seeger a occhiello. In tutte le foto su internet del kit pollini si vedono i seeger a G. Pur essendoci questa spiegazione su altri forum ho voluto chiedere qui perchè ritengo che et3.it sia il più affidabile. ├ë possibile che la causa di questo sterminio di pistoni sia il seeger dello spinotto sbagliato? Un mio amico angelo custode mi sta inviando da Milano un suo vecchio gt Pinasco usato ma in perfette condizioni. Il Pinasco ha lo stesso problema con i seeger? Quali devo montare?
  17. ciao ragazzi sto cercando di capire cosa possa essere questa fuoriuscita di olio che mi imbratta un po la ruota. La Perdita non è eccessiva e si forma solo dopo averla usata. allego foto. la mia teoria è che ho messo olio in eccesso nel motore e quindi esce dallo sfiatatoio olio posizionato sopra la leva della frizione. non credo provenga dal piattello delle ganasce altrimenti avrebbe sporcato anche il cerchio. Ma è gia da um mese che ho questo problema credo che abbia gia fatto sui 1000 km e la perdita si verifica sempre.
  18. advocate

    Px 125 VS Cosa

    Buonasera a ttu e grazie per avermi accettato. Premesso che non ne capisco granchè, ho una patente B semplice quindi 125 e 11Kw non di più, che ho necessità di un mezzo solo per la mia piccola cittadina vi chiedo: ho guidato la cosa per 10minuti ed è sembrata abbastanza versatile, solo la frenata un pò ritardata, un amico mi ha offerto vespa px 125 del 1982 alla modica cifra di 1500€, mentre una cosa si trova a 500€. Nella sostanza che differenze ci sono?? e sprattuto quale consigliereste?? considerate che non ho mai avuto ciclomotori quindi sarebbe il primo
  19. Salve a tutti, Ho una Cosa 200 Dopo aver rimontato la frizione ho spaccato il pistoncino spingidisco in ottone... 2 volte Ecco tutta la storia... Ho cambiato i dischi della frizione, tutto ok, i vecchi erano bruciati. Quando ho smontato la campana lo spingidisco in ottone non è venuto fuori da solo, ma siccome non mi interessava cambiarlo non ci ho perso tempo e l'ho lasciato com'era... Frizione perfetta, un po' dura ma perfetta. Dopo 20-30km perdo completamente la frizione; parcheggio a bordo strada e ritirno con gli attrezzi. Spanciata e tolta ruota e carter frizione orrore: La molletta e lo spingidisco in ottone non sono in sede!, Per fortuna recupero tutti i frammenti che non erano finiti dentro. Essendo un sabato mi sbatto x trovare il kit ricambio ma riesco solo a trovare una piattina con cuscinetto incorporato. Non è la sua ma in qualche modo riesco a tornare a casa. Ordino il kit FA Italia piattina molla e pistoncino in ottone. Riassemblaggio 1: Piattina con cuscinetto e nottolino nuovo. Risultato: Frizione sempre tirata, regolo il cavo al minimo e sembra andare ma dopo 100m: perso frizione completamente. Smontato: spingidisco in ottone spaccato da una parte! (Uno dei piedini) Riassemblaggio 2 Piattina e molletta FA e spingidisco monco ma ancora stabile in sede. Risultato: regolo cavo frizione, sembra tutto ok, di nuovo, 100m e perso frizione Smontaggio: Pistoncino in ottone esploso in 4 pezzi (tutto recuperato). In mezzo ho fatto altre prove/combinazioni ma non in strada xchè non andavano bene. Tra le altre cose ho verificato: cavi del selettore ok e ben registrati, e cambiofunzionante da ferma senza la frizione in sede. La causa immediata è la rottura del pistoncino, ma non capisco cosa possa indurla cos├¡ rapidamente. Tra l'altro, a posteriori posso dire che gi├í in principio, prima che cambiassi i dischi il pistoncino era già rotto Help please!
  20. Ciao a tutti! Volevo sapere se ci fosse una buon anima che potesse farmi provare una megadella o una espansione buona qua a Milano o dintorni! Vorrei provare prima di comprare a scatola chiusa! Megadella vorrei provare una v2 o v4
  21. luca_mi

    nuovo px euro4

    Buongiorno a tutti, spero che questo intervento non sia un OT... Da motociclista, anzi da Guzzista, vorrei trasformarmi un un VESPISTAAAAAA. Vespista vero, niente vespa-scooter, che ho provato ma dal quale non traggo nessuna soddisfazione. sono quindi passato a sbirciare la Vespa PX....mi piacerebbe nuova. Però, e qui c'è l'amaro però,mi hanno messo in guardia dicendomi che è praticamente uscita di produzione e non più omologabile per via della normativa euro 4 che è in vigore da questo gennaio. Voi siete al corrente della cosa? è vera? vuol dire che non la venderanno più? non è previsto un adeguamento? devo pensare ad un mezzo usato? grazie 1000!!!!!!!! luca
  22. Buongiorno, Segnalo che il giorno 23-24 Gennaio 2017 hanno rubato la mia amata vespa targata NO105321, del 1985 bianca (colore non originale.. più panna) con alcune modifiche - sella , specchietti, maniubri del px attuale con particolari cromati, e bauletto - il telaio è incidentato e presenta un colpo sull'anteriore destro, le listelle della pedana erano tenute da fascette (so' pigro), e il motore con cilindro 150. - crestino cromato sul parafanghi anteriore montato al contrario (in segno di protesta ! ) - faro alogeno - impianto elettrico difettoso (frecce non vanno) - contachilometri / tachimetro non originale, comunque difettoso (avevo tolto anche il cavo che va sull'ingranaggio del mozzo anteriore) - gomma posteriore -provvisoria- "continental" con fascia bianca (avevo bucato il giorno precedente) - I Carter difettosi nella sede dei prigionieri del cilindro "tappullati" con un (o due? non ricordo) helicoil. insomma un ammasso di ferraglia, ma le volevo bene e le davo tutte le attenzioni che meritava --- spero un giorno di ritrovarla, se qualcuno ha visto / sentito qualcosa mi contatti cortesemente! Grazie della vostra attenzione, il forum Vespaonline patrimonio dell'umanità!
  23. Ciao ragazzi mi trovo questi2 blocchi da scegliere x montare su unavnb uno originale con 177 pinasco 22 e marmitta aperta della 200. L altroblocco originale px 200 . ma volevo mantenere i cerchi dellavnb già modificati con quelli da 10 . cosa consigliate? Grazie
  24. Passatore Pelloni

    blocco per vnb 2t

    Ciao ragazzi mi trovo questi 2 blocchi da scegliere x montare su una vnb uno originale con 177 pinasco 22 e marmitta aperta della 200. L altro blocco originale px 200 . ma volevo mantenere i cerchi della vnb già modificati con quelli da 10 . cosa consigliate? Grazie
  25. Ciao a tutti, è un po' che non mi faccio sentire, quindi ne approfitto per salutare tutti, scrivo qui per chiedere aiuto a chi ha più esperienza di me nel campo lamierati. Devo sostituire il lamierato del tunnel zona attacco motore di una PX 125 che è completamente marcio come spesso capita, quindi sono in procinto di tagliare e saldare! Ho ordinato i due lamierati separati di ricambio da un noto sito, e mi sono arrivati (vedi foto), ma quando li ho visto mi è sorto il seguente dubbio: Il tunnel nuovo è fatto con lamiera di spessore 0,8 / 0,9 mm ( misurati con il calibro), ora mi sembra che la lamiera del telaio PX specie nella sono del supporto motore sia più spessa! Sono stato tratto in inganno da vernice e stucco oppure il lamierato che mi hanno venduto è troppo sottile? Perchè a vederlo così sembra parecchio esile. E non vorrei fare tutto il lavoro e avere soprese! Cosa mi consigliate? Grazie mille a tutti! VV