Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'restauro'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Ciao a tutti, Saldo o lascio così?
  2. Buongiorno a tutti, utilizzerò questa discussione per chiedervi alcuni dubbi/problemi che incontrerò durante questo percorso di restauro. Ho cominciato con lo smontaggio e ho trovato subito una sorpresa (spero l'unica ma dubito..). Come vedete qualche ingegnere ha deciso bene di martoriare il volano con il suo trapanino.. Dite che è una "modifica" che incide sul corretto funzionamento? Se sì, c'è la possibilità di ripararlo riempendo in qualche maniera riempiendo quei buchi (non sono molto profondi) o devo per forza cambiarlo? Prima di continuare con lo smontaggio vorrei fare un lavaggio grossolano in modo da evitare di portare troppa sporcizia in garage.. posso passare con l'idropulitrice tranquillamente anche sul blocco e dove sono presenti componenti dell'impianto elettrico o devo prestare attenzioni particolari? Grazie! 🤠
  3. Buongiorno a tutti Ho appena comprato una vespa PX125e del 1981 bianca. Al di la di alcuni lavori importanti sulla meccanica che non sto a raccontarvi, dovrò affrontare una serie di altri lavoretti per riportarla allo stato più originale possibile. Obbiettivo: registrazione FMI/ASI. 1) Ammortizzatore anteriore: attualmente monto un ammortizzatore penso più performante dell'antico originale, ma che penso si possa procurare una bocciatura al registro. L'estetica è diversa da come la pIaggio ha previsto, ovvero si vede l'enorme molla nera attorno all'ammortizzatore. Potete consigliarmi un buon ammortizzatore anteriore dall'estetica identica all'originale tale da non avere magagne in fase di registrazione al registro storico? 2) Il blocca sterzo non funziona. Le ho provate tutte ruotando e spingendo in mille modi ma nulla. Il problema si risolve sostituendo semplicemente il blocchettino per intero? Potete consigliarmi anche qui il prodotto più corretto? 3) Come contachilometri ne monto uno col cerchio cromato. Per il mio modello invece penso che serva quello con bordo nero...confermate? Anche qui, dove posso trovare il ricambio più conforme? Grazie mille, e buona vespa a tutti! :D
  4. Ciao a tutti, ho appena avuto modo di iniziare il restauro di una Vespa GL 150 del ’63 - VLA1T. E’ il mio primo restauro… In passato ho bazzicato questo forum per sistemare alla men peggio le mie altre due Vespe (due PX, entrambe dell’81, una 125 e l’altra 150) ma non ho mai fatto un restauro completo, quindi credo proprio che avrò bisogno del vostro aiuto! 😃 Vorrei fare tutto da solo tranne sabbiatura, riparazione e verniciatura del telaio, che da quanto mi sembra è messo maluccio. Sono il quarto proprietario di questa Vespa… il primo era del 1924! Dopo il primo passaggio di proprietà, alla fine degli anni novanta è arrivata a quello che sarebbe diventato mio suocero, che dopo un paio d’anni di utilizzo l’ha lasciata in garage per quasi 15 anni, per poi regalarmela (avendo notato che me ne ero innamorato). Io, dal canto mio, l’ho lasciata nel mio di garage per altri 6 anni… ed eccoci! Quando l’ho presa da mio suocero si presentava così: Le avevano attaccato il nasone del PX ma per fortuna sotto c’era il suo nasino originale… Il motore si accendeva abbastanza facilmente ma come telaio mi sembra messa maluccio, che dite? Ha tanta ruggine che compromette anche la stabilità (mio suocero mi ha detto che una volta si è piegata dopo aver preso un dosso… ma poi forzandola con il ginocchio è tornata a posto 😲). Qualche giorno fa ho iniziato a smontarla e vi racconto come sta andando: non sapendo da dove iniziare ho iniziato dal carburatore. Poi ho continuato a staccare la marmitta e tutti i cavi che vanno al motore, con l’intento di tirarlo giù dal telaio; mi ero anche costruito un rozzissimo supporto per il motore… Ma non avevo fatto i conti con il perno! Non veniva via per nessun motivo; era (ed è ancora) praticamente saldato al manicotto dei silent block… quindi, dopo aver trapanato e rimosso un anellino che mi impediva l’accesso, mi sono armato di seghetto e pazienza e l’ho tagliato. Questo primo intoppo mi ha fatto perdere diversi giorni (ovviamente lavoro nei ritagli di tempo tra ufficio, figli ecc.) ma dopo sono andato molto più spedito. Si vede anche il color avorio originale, sul quale hanno spruzzato questo orrendo arancio scuro… Se riesco, questo week end smonto il mozzo anteriore dalla forcella e la molla dell’ammortizzatore, poi pedale del freno, cavalletto e manopole del manubrio. Devo smontare anche il rubinetto del serbatoio? (immagino di sì) Ho contattato diversi carrozzieri ma vorrei andare a trovarli per farmi un’idea più precisa… Il restauro del motore vorrei farlo io ma credo sia meglio prima far iniziare a lavorare il carrozziere quindi per ora il motore rimarrà fermo sul suo trabiccolo di legno. Ora mi servirebbe capire come procedere: - Quali sono i pezzi che mi conviene ricomprare? Ovviamente gomme, camere d’aria, manopole, sella (vorrei mettere i due sellini separati),guaine, cavi, bordo scudo, strisce pedana, impianto elettrico, guarnizioni… Poi? (marmitta, cavalletto, fanali, leve freno/frizione, contachilometri…) - Quali sono invece i pezzi da portare al carrozziere? Di solito i carrozzieri fanno anche le cromature? - Devo/posso iniziare a preparare qualche pezzo io? (ad esempio pulire la forcella o altri pezzi con trapano e spazzola di ferro, iniziare a grattare la vernice) Grazie in anticipo! Un saluto Francesco
  5. Salve a tutti vorrei restaurare questa vespa sprint veloce da poco comprata. Ho passato un pochino di cif...ma ovviamente i miracoli... avete altri consigli? Non vorrei optare per il restauro totale...grazie mille
  6. Salve dato che voglio restaurare la mia vespa volevo sapere quali erano i passaggi della verniciatura e quale vernice usare sia per la carrozzeria che per il motore dato che vorrei riverniciarlo e dato che non vorrei portarla a sabbiare quale sarebbe il metodo per togliere la vernice più velocemente grazie
  7. ciao a tutti non ho trovato una discussione ad hoc, abito a roma zona Montesacro purtroppo non ho garage per cimentarmi in autonomia, come facevo tanti anni fa! Quindi sto cercando consigli per affidare il mio Vespone ad un buon meccanico per effettuarne il restauro smontarlo e portare la scocca dal carroziere. si accettano consigli grazie
  8. Buongiorno a tutti, come anticipato nella presentazione è arrivato il momento di raccontarvi il restauro della mia Vespetta; una 50 Special serie "migliorata" V5B3T del 1982 n. telaio 559XXX, quindi credo sia una delle ultime prodotte. Da 15 anni a questa parte, nonostante il quasi abbandono, è sempre stata al riparo da acqua e intemperie e si presenta pressoché nelle condizioni nelle quali la acquistai (15 anni fa appunto). Ad un primo esame abbiamo motore un po spompato ma funzionante, parafango ammaccato, sella non adatta al modello (ha anche la serratura), ruggine distribuita qua e la sulla carrozzeria ma, a parte questo, non c'è ruggine passante in alcun punto, le pedane sono buone, il telaio non sembra aver subito urti tali che possano averlo deformato e pure la forcella sembra sana. A parte qualche piccolezza è tutto maledettamente originale! Bene! Ottima base per un restauro completo...iniziamo a smontare...
  9. Salve ragazzi, Sono nuovo nel forum e vorrei fare una domanda a chi ne sa di più di me. Sto restaurando una vespa vbb 150 ormai radiata e so che per rimetterla si strada dovro iscriverla ad uno dei due enti (FMI o ASI) Per iscriverla seve la fattura di tutti I lavori eseguiri con il tembro del mio meccanico? O bastano delle foto dei lavori eseguiti? Grazie
  10. Un saluto a tutti, buon anno e le solite cose... Domanda. Ho in programma di far riverniciare il mio PX: ruggine, vecchi ritocchi fatti a bomboletta... per certa gente ci vorrebbe la castrazione ...! Non mi dispiacerebbe cambiare colore, ma temo che, prima o poi, anche qui arrivi la morsa anti inquinamento, e l'unica strada sia quella dell'iscrizione come veicolo storico. AL momento e' solo una pippa mentale, ma mi domando come funzioni in Italia (tanto non credo che le cose saranno troppo diverse): devo necessariamente mantenere uno dei colori originali dell'anno di produzione per iscrizione ASI?
  11. Lorenzo mele

    Restauro vespa vbb

    Buongiorno sono alle prese con il restauro di una vespa vbb ho un grosso problema sto impazzendo con lo smontaggio del pedale freno che era tutto bloccato e lo dovuto tagliare perché il pioletto che ferma il pedale era rotto ed era senza testa. Siccome devo cambiare la pedana vorrei sapere esiste come ricambio l’alberino che si salda nel tunnel della vespa così da poterlo cambiare direttamente nuovo?grazie a tutti
  12. Ciao a tutti ! Finalmente mi sto avventurano al restauro di una vbb1t e i dubbi mi assalgono .... Ma questo impianto... è originale ? Ps non ha la batteria ..mmmm
  13. Salve, possiedo una pk50xl rush del 1989; la vespa è ferma da 5-6 anni ma non presenta danni strutturali al telaio e nemmeno al motore. Siccome sono molto giovane e non ho mai messo mani su una vespa, volevo prendere confidenza con il mondo del restauro iniziando con la mia pk e in seguito acquistare e rimettere a nuovo una 50r (o comunque una vespa anni '70) il cui stile mi piace molto di piu' rispetto a quello della mia pk. La domanda che volevo farvi era a quanto, a grandi linee, potrebbe ammontare il restauro. (tutto fai da te) In particolare il motore lo aprirei e sistemerei io con appositi kit. (non ci sono pesanti interventi da fare, solo un'ottima pulizia e sostituzione delle parti piu' comuni: cuscinetti, guaine, guarnizioni...) Il telaio siccome non presenta danni strutturali pensavo di sverniciarlo, trattarlo con i vari fondi e stucco, e infine verniciarlo tutto fai da te. Ripeto, siccome non sarà la mia vespa definitiva, volevo solo rimetterla in sesto senza perdermi nei dettagli di un restauro fatto a regola d'arte. (appunto per prendere le misure con il mondo del restauro) Ovvero non mi interessa un pieno rispetto dell'originalità etc etc... Ovviamente non modifichero' il motore e cerchero' di recuperare tutto il recuperabile. Secondo voi a quanto potrebbe ammontare il costo ? Grazie in anticipo e spero di essere stato chiaro.
  14. Mi ero già ripromesso dopo la quinta Vespa restaurata di non farne più, troppo sbattimento, troppo tempo e troppa ruggine da respirare poi alla fine mi sono fatto convincere una volta ancora per fare un favore a una conoscente.. eccola com'è arrivata, bianca ma verniciata alla meno peggio a bomboletta di arancio qualche settimana a togliere fango e catrame la carteggiatura la mano di fondo antiruggine verniciatura con Verde Portofino e trasparente eccola finita qui il resto del restauro
  15. Eccoci dinuovo per un bel restauro
  16. Salve io ho una vespa del 1954 una 150 GS…..funzionante ma vorrei fifarla tutta nuova…. Cambiare pezzi usurati pulire motore e riverniciatla sabbiarla…. qualcuno conosce a Roma qualcuno che sia ONESTO e bravo? su che cifre siamo all incirca?
  17. Buongiorno a tutti. Alla fine mi son deciso di aprire una discussione sperando che sia di buon auspicio per far rinascere un mio amore abbandonato dal 1960................... A quanto mi risulta è stata murata in una cantina dal 1960 al 2005 e poi in un garage sepolta da un macello di cose. Finalemente sono riuscito a riesumarla e vorrei portarla ai vecchi splendori. Ci andrà tempo, tanto tempo e molti dei vostri consigli. Vi allego qualche foto iniziale
  18. Ciao a tutti, dopo essermi cimentato con il rifacimento totale del motore della mia 50 R (se vi interessa, trovate l’epopea tutta in questo topic), un mio caro amico che non vedevo da anni, ad una grigliata dove l’alcool e il cibo, in alte valli Piemontesi, avevano ottenebrato le nostre menti, ha deciso di affidarmi la sua Special del 1980, in condizioni abbastanza derelitte, abbandonata da 6 anni in un garage polveroso dopo che aveva dovuto toglierla dalla strada per problemi al motore. Ecco qualche foto che testimonia la condizione iniziale, sporca, piena di morchia, ma l’intenzione era quella di fare un bel conservato revisionando completamente la meccanica. Ho iniziato, prima dell'estate, ad occuparmi del motore. Pieno di morchia, esausto dai tanti km fatti (il mio amico ne ha fatti almeno 20000, ma di strada ne ha fatta sto Vespino). Per smontarla ci è voluta dell'archeologia Vespistica, i bulloni erano nascosti sotto strati di morchia e fango. Eccoci con il motore sul banco, pronto per un primo smorchiamento per trovare almeno i bulloni del carter. Guardate quanta morchia, pazzesco!! Cominciamo con un minimo di smorchiamento, dei primi 3 cm di morchia almeno. Cominciamo a guardare dentro il motore: Grippatone, tanto per iniziare. Un 75 polini d'annata. Blocco aperto senza troppe sorprese, ma vi aggiornerò nei prossimi post per non appesantire troppo. Vi do un'anticipazione comunque: cuscinetti di banco distrutti, ma nel complesso una bella base. Sono già andato avanti, soprattutto con il motore. Rimanete sintonizzati su queste frequenze.
  19. buonasera a tutti sono alle prese con il restauro della mia vespa vbb1t del 1960 siccome la parte della pedana dove poggi i piedi e usurata dalla ruggine la vorrei sostituire vorrei un consiglio conviene cambiare tutto lo scudo con pedana o solo le pedane?qualcuno ha qualche sito o link da suggerirmi per poterle ordinare?grazie anticipatamente
  20. Buona serata a tutti... spero di poter ricevere risposte serie visto che la mia non è ne' una battuta e tantomeno una provocazione... Possiedo una vespa ts del 1977: la mia prima moto (sic!). Dopo alcuni anni di fermo avrei deciso di riprenderla in mano e restaurarla. Il mio grande desiderio sarebbe quello di imparare a restaurare da solo la mia vespa in toto, sia carrozzeria che motore, so che non è una cosa semplice. Ho visto molti video e letto molto sull’argomento e mi sembra che potenzialmente potrei anche farcela. Per cui la mia domanda si traduce nel sapere se c'è qualcuno magari vicino a Bergamo che come me non sapeva mettere mani su una vespa ed ora riesce da solo a fare il tutto che abbia voglia di aiutarmi a realizzare questo mio piccolo grande sogno. Chiunque abbia risposte è ben accetto. Grazie, Marco
  21. Buongiorno come promesso eccomi con un nuovo post! Dopo il restauro della mia PX 125 E dell'81 mi sto accorgendo di qualche noia al cambio. Nello specifico accade, diciamo la metà delle volte, che passando da terza a quarta percepisco come "uno scalino", tanto che se mi ci metto di impegno riesco anche a non prendere la marcia e stare in folle. Se la cambiata è "vigorosa" tanto da superare lo scalino, la 4a entra sempre. Problema simile anche in scalata da 4a a 3a, a volte prende la folle, devo stare super attento per prendere bene la marcia. 1a, folle e 2a sono perfette. Nessuna marcia esce, il problema è solo l'innesto. La questione sembra identica ad un problema già risolto (grazie a voi), dove usavo un preselettore modello arcobaleno sul mio px con cambio pre-arcobaleno, ma non dovrebbe essere il caso ora. Premetto che al cambio sono stati fatti i seguenti lavori: - sostituzione albero (il vecchio era malandato) - sostituzione ingranaggio 3a - sostituzione crociera Ho già provato a giochicchiare con i registri cambio/frizione, senza risultato. Visti i precedenti, sto iniziando a sospettare che qualche lavoro non sia stato fatto bene ... interpellato "l'esperto" sostiene che sia normale avere questo scalino tra la 3a e la 4a. Va da sé che chiederò ad un altro meccanico. 1) Possibile mi sia stato montato uno/due ingranaggi al contrario? 2) Possibile mi sta stata montata una crociera piatta al posto della bombata ? 3) Possibile mi sia stato montato un ingranaggio della 3a per il cambio a crociera piatta? 4) Possibile che mi sia stato montato UN ALBERO per il cambio a crociera piatta ?
  22. Buongiorno a tutti, dopo più di un anno ho completato il montaggio del mio motore V5A1N del 65'. Purtroppo all'accensione non ha dato alcun segno di vita... spero possiate aiutarmi con i vostri preziosi consigli. Il motore non era mio, ho assemblato vari pezzi originali recuperati nel tempo. I carter li ho scelti con attenzione e non presentano difetti, anche la valvola è in ottimo stato. ho sostituito cuscinetti, paraoli e guarnizioni. Una volta chiuso non si sono verificate perdite di olio motore e durante le prove di accensione non vi è stata alcuna perdita di miscela. Un dettaglio sul gruppo termico: il blocco del 65' ha l'imbocco del cilindro più stretto rispetto ai modelli successivi, avrei quindi dovuto acquistare un gruppo termico nuovo e portarlo in rettifica per adeguare l'imbocco (i carter non li ho toccati). Non sapendo se il motore avrebbe funzionato ho preferito evitare l'acquisto e far modificare un vecchio 75 DR che già avevo. Il gruppo termico non è in buono stato, ha poca compressione e ha preso qualche scaldata, tuttavia prima che lo portassi in rettifica era montato su una vespa e funzionava molto bene. L'intenzione era di acquistarne uno nuovo una volta ottenuto un cenno di funzionamento. Ho curato l'anticipo e la scintilla è presente, il pistone è stato montato con la freccia rivolta verso lo scarico, il carburatore è un 16:10 ed è stato accuratamente pulito. La miscela arriva nel cilindro, togliendo la candela e posizionando il dito a circa un cm dall'imbocco, dopo qualche pedalata, il dito è bagnato. Ho provato ad accenderlo senza marmitta (non l'ho ancora comprata) e senza piattello posteriore del freno (stando attento a non far perdere olio). Chiaramente l'obiettivo era di ottenere anche solo un minimo scoppietto, successivamente avrei recuperato i pezzi mancanti. Tuttavia, nonostante numerosi tentativi, non vi è stato alcuno scoppietto... (nemmeno inserendo un po' di miscela nel buco della candela). La candela funziona bene, ne ho provate diverse. Una curiosità: durante le pedalate viene espulsa miscela incombusta dal buco di scarico del cilindro e, svitando la candela, esce del lieve fumo. Ringrazio chiunque volesse darmi un consiglio. Buona giornata Marco
  23. Salve a tutti, ho una vespa 125 primavera del 1979 (terza serie)da restaurare e successivamente da reimmatricolare. Dovendo fare il collaudo so che la vespa deve essere quanto più fedele all'originale e avrei dei dubbi su i pezzi di ricambio da acquistare. 1) Il contachilometri ho letto che deve essere fondo bianco, ma in commercio ci sono due tipi di bianco panna e crema. Vanno bene tutti e due o uno dei due? 2)La sella ho letto che originale per la terza dovrebbe essere blu scuro, con bordino grigio e scritta Piaggio posteriore bianca(correggetemi se ci sono altri colori). Ora il problema è che di questo tipo le selle sono difficili da trovare e costano molto, mentre e molto più frequente trovarle di colore nero. Il mio dubbio è: posso mettere la sella nera(al posto di blu scuro) con bordino grigio e scritta Piaggio o potrebbe essere bocciata al collaudo? Gli ingegneri sono così rigidi in questi piccoli dettagli, anche se monto la sella blu scuro senza la scritta Piaggio nel retro? Spero di essere stato chiaro e poco confusionario😅, grazie a chi mi risponderà 😀🛵
  24. Ciao a tutti, qualcuno saprebbe indicarmi una officina/carrozzeria affidabile e onesta per il restauro di una Primavera 125 a Torino? Necessita sia di revisione totale del motore, sia di sabbiatura-riverniciatura. Ringrazio in anticipo chi saprà aiutarmi!
  25. Salve a tutti premetto che sono un giovane vespista, mi è stata regalata recentemente la vespa di mio papà (PK 50XL) dopo averla restaurata completamente. Ora, visto che il restauro è stato conservativo in tutte le sue parti, avrei il desiderio di richiedere la targhetta in base all'accuratezza del restauro, quella oro o argento o bronzo per capirci; non ho idea di come si possa ottenere, se qualcuno fosse cosi gentile da spiegarmi mi farebbe un gran favore, grazie in anticipo Allego la foto della targhetta che desidero per facilitare la comprensione a cosa ambisco.
×
  • Crea nuovo...