Vai al contenuto

Cerca nella Comunità

Visualizzazione dei risultati per tag 'spegne'.

  • Ricerca per tag

    Tipi di tag separati da virgole.
  • Ricerca per autore

Tipo di contenuto


Forum

  • Forum Tematici
    • Le chiacchiere di Vespaonline
    • Tutti gli AperitiVOL
    • Consigli per gli acquisti
    • Scambi
    • Calendario raduni ed iniziative
    • Viaggi in Vespa
    • Le nostre soste
    • Vespe Automatiche
    • Fulminati Forum
  • Tecnica
    • Tecnica Generale: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Tecnica Generale: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Elaborazioni: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, Ecc.ecc.)
    • Restauri: Nonne
    • Restauri: Telai Piccoli (ET3, PK, Special, ecc.ecc.)
    • Restauri: Telai Grandi (PX, PE, Rally, TS, Sprint, SS, GS Ecc.ecc.)
    • Restauro Motori Telai Piccoli
    • Restauro Motori Telai Grandi
    • Restauro Motori Nonne
  • Burocrazia
    • Revisioni
    • Assicurazioni
    • Vespe & incartamenti

Categorie

  • Varie
  • Manuali
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
    • Nonne
  • Impianti Elettrici
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli
  • L'Angolo di Frank
    • Attrezzature Particolari
    • Info Tecniche
    • Vespepungenti
  • Tecnica
  • Viaggi
  • Prove
  • Cataloghi
    • Altre Ditte
    • Nonne
    • Telai Grandi
    • Telai Piccoli

Product Groups

  • Gadget
  • Tessera VOL
  • Raid VOL
    • Raid Notturno 2016
    • Raid Col Turin├¼ 2016
    • 2°Raid Abruzzo 2016
    • Raid Ventennale 2017
    • Raid Istria 2017
    • Raid Sardegna 2017
    • Raid Brenta 2017
    • Raid del Carso 2017
    • Raid del Lupo 2018
    • Raid dei Grifoni 2018
    • Raid Guglielmo Tell 2018
    • Raid della Sibilla e del Gran Sasso 2018
    • Raid Alpi Apuane 2018
    • Raid Sardegna 2019
    • Raid Umbro 2019
    • Raid Giglio 2019
    • Raid del Sale 2019
    • Hopfen Raid 2019
    • Raid Prosecco 2020
    • Raid Carnia 2020
  • Products

Cerca risultati in...

Trova risultati che...


Data di creazione

  • Inizio

    Fine


Ultimo aggiornamento

  • Inizio

    Fine


Filtra per numero di...

Registrato

  • Inizio

    Fine


Gruppo


About Me

  1. Ciao a tutti i vespisti vorrei dare un piccolo contributo soprattutto a chi e'alle prime armi e deve restaurare una 50l!!!!!I colori della vespa 50l 1966 con numero di telaio dal v5a1t 500.001 a 540.000 sono:azzurro metallizzato codice colore1.268.7114,giallo(arancio) codice colore 1.298.2916,verde mela codice colore 1.298.6302 e rosa shocking codice colore 1.298.5801,mentre i colori della vespa 50l con numero di telaio v5a1t dal540.001 in poi sono:azzurro metallizzato chiaro codice colore 1.268.0110,avorio new york codice colore 1.268.3901 e giallo positano codice colore 1.298.2902.Per entrambi i numeri di telaio antiruggine interno telaio:grigio 8012m mentre copriventola,cerchi ruote,tamburi,mozzo anteriore,tubosterzosono di colore alluminio codice 1.268.0983.Questi sono I colori originali e devono essere max mayer!!!!!ora vi posto le foto per capire la tonalita' del colore!!!!ovviamente non ci sono tutte quindi se qualcuno recupera le altre foto dei colori che mancano li puo'inserire!!!!!!!voglio aprire questa pagina e parlare di qualsiasi cosa che riguarda la 50 l,unendoci possiamo risolvere tante cose ,trovare e scambiare consigli,siti dove acquistare ricambi ecc...io sono in possesso di una 50 l e con la mia esperienza e la vostra possiamo aiutere a chi e' alle prime armi come lo sono stato io e credo anche voi!!!sapete cosa vuol dire trovarsi in difficolta' e andare a cercare in tante pagine,invece se realizziamo questa pagina in cui si parlera' di tutto non ci saranno piu' problemi per i novellini e anche per noi!!!!!!!!!!!!!spero che i piu' anziani di vespaonline mi aiuterete a realizzare questo progetto che sara' il mio ma anche il vostro. scheda by Andrea78153
  2. Salve, Ho un PX 125 del 80' a puntine. Di recente ho sostituito la candela (B8HS) e di tanto in tanto la accendo per qualche minuto, in attesa di assicurarla (Lo so è sbagliato tenerla accesa per pochi minuti). La ho sempre accesa con la pedivella per circa 6-7 volte ed è sempre andata. Ieri vado per accenderla, e dopo svariate spedivellate si è accesa a malapena, per poi spegnersi subito. Ho provato a portarla fuori dal garage, e dopo qualche pedalinata ha tirato un botto dallo scarico, con conseguente fumo nero per terra. Solo una volta sono riuscito ad accenderla ma sembrava come se annegasse o come se girassi la chiave. Il giorno dopo, ovvero oggi, è successa la stessa cosa, la ho accesa, a miracolo, per qualche minuto tenendola su di giri, e ad una certa si è spenta, come se avessi girato la chiave. Inutile dire che non si è più accesa. La scintilla nella candela è presente e asciutta, anche se un po'anomala (mettendola a massa fa scintilla sia nell'elettrodo sia nel filetto di immissione nel cilindro). Ho provato a soffiare aria compressa nei due getti (minimo, massimo) e nulla. La miscela è un po' vecchia (non so se sia la causa). A questo punto ho letto tutti i forum a riguardo, problemi alla centralina, anticipo, schiavettata, paraolio lato frizione (che non è o se non fumerebbe bianco), candela, carbu sporco, candela, spillo, in più i meccanici in zona sembrano non sapere di che parlo. Qualcuno saprebbe aiutarmi, dicendomi cosa controllare e fare (non sono un meccanico ma un giovane amatore) Grazie mille.
  3. Ciao, ultimamente la mia Vespa PX mi sta facendo tribolare più del dovuto tanto da maledirla e di minacciarla di venderla al migliore offerente. Ieri ,dopo essere partito da casa ed aver percorso circa 20km di strada perlopiù pianeggiante, improvvisamente si è spenta la Vespa mentre ero a circa 4/5 dell'acceleratore a circa 90km/h. Si è spenta come se avessi spento la Vespa girando la chiave di accensione, senza quindi alcun borbottìo. Porto sempre con me una candela di riserva ed anche una centralina di accensione che ho immediatamente cambiato dopo essermi accostato a bordo strada. Cambiate entrambe la Vespa non ne ha voluto sapere di ripartire. Appurato che il problema non era questo, ho rimontato quindi la vecchia candela e la vecchia centralina. Per i primi 45 minuti non mi sono dato per vinto ed ho provato a riaccendere la Vespa senza successo. Circa 2 ore dopo l'accaduto è arrivato un mio amico con un furgone per caricare la Vespa e portarla a casa; per scrupolo ho provato ad accenderla ed è ripartita alla prima pedalata! Ho colto la palla al balzo, sono salito in sella ed ho provato ad arrivare a casa ma circa 3km dopo si è spenta di nuovo. Ho atteso 2 minuti, ho provato ad accenderla e sono riuscito a fare ancora qualche centinaio di metri per poi spegnersi di nuovo. Ho compiuto questa operazione altre due o 3 volte per poi arrendermi definitivamente e caricare la Vespa sul furgone riportandola nel garage di casa mia. Durante questi mini-tratti, soprattutto in quello da 3km, ho provato ad tirarla un po' ed il motore sembrava essere in perfetta forma. Che caspita può essere successo? Faccio due premesse: la prima è che circa tre settimane ho cambiato lo statore perché non andavano più fari e frecce (nel frattempo ho percorso circa 100km); la seconda è che il giorno prima che la Vespa si fermasse, per motivi che non sto qua a spiegarvi, ho STUPIDAMENTE fatto una miscela tremendamente grassa. Non so quanto perché l'ho fatta a occhio. Nel dubbio, per non rischiare di farla troppo magra, penso di aver esagerato con l'olio (Motul 710 sintetico) e quindi di avere avuto una miscela almeno al 5%. Può questa miscela super-grassa essere stata la causa dello spegnimento? Come già scritto la Vespa si è sempre spenta come se mancasse la corrente, non ha mai fatto alcun borbottio come quando manca benzina. Grazie!
  4. Ciao a tutti, Oggi andando a lavoro, la mia gloriosa PX200 si e’ spenta due volte in marcia. Qualcuno di voi ricordera’ che ci potrebbe essere un sospetto paraolio albero motore andato, con ingresso aria: https://is.gd/nmKLzA I sintomi, tuttavia, non sono quelli di una grippata. La Vespa si e’ spenta marciante in quarta, a circa 70 orari di strumento, senza bloccaggio ruota, semplicemente come se fosse finita la benzina o non arrivasse corrente. Tirata la frizione (con la vespa ancora in marcia), mollata un paio di volte mentre la vespa era ancora in movimento per cercare di farla ripartire “a strappo”, niente. Fermato, calcio alla pedivella e partita al volo. 10 minuti dopo, stessa storia. Spenta in marcia come se avessi girato la chiave (o finito COMPLETAMENTE la benzina), niente ripartenza a strappo, fermato a bordo strada, aspettato forse 5 secondi e rimessa in moto come se niente fosse. Ripeto, niente segno di motore inchiodato (mi fa escludere l’idea di aver grippato). Idee?
  5. Buonasera a tutti! Da qualche giorno ho notato che il mio px125e in marcia, schiacciando la frizione, tende a scendere di giri e a volte, soprattutto in discesa e usando a tratti la folle, si è addirittura spenta! In più schiacciando la frizione si sente anche un rumore metallico con la rotazione, tipo tic tic tic. Tenderei ad escludere la carburazione perché sembra buona (a parte qualche piccolo scoppiettio in rilascio). Anche il minimo da fermo mi sembra nella norma (anche se non sono un esperto). Dite che è il momento di rifare la frizione?
  6. Buonasera a tutti, provo anche qui, ho provato a leggere in archivio ma le casistiche sono varie e quindi preferisco aprire un topic mio Ho una Vespa 50 N unificata del '65, qualcuno forse ricorderà la mia costruzione del dossier per ripristinarla a condizioni d'origine, mio nonno la regalò a mio padre da bambino e ci sono quindi molto legato. Nel '93 (oltre allo scempio di carrozzeria che voglio recuperare, dal suo Azzurro è oggi Bordeaux) venne montato un gruppo termico maggiorato (ricordano un generico "90", ma non sappiamo se si tratta di un 75, 85, di un 90, il 102 lo escluderei, non lo ricorda nemmeno il meccanico) con carburatore shbc 19.19, la Vespa fece nemmeno 2000 km e poi è rimasta inutilizzata. Fino a questo periodo, dove, anche per cause di necessità (ho bisogno di un mezzo per casini con una macchina che mi hanno sfondato di notte da parcheggiata), ho rifatto tutto l'iter per metterla in strada. Credevo che a livello meccanico fosse ok, ma in realtà è iniziato quello che mi sembra un incubo. Il meccanico, lo stesso che la fece al tempo, non me l'ha messa in moto quando gliel'ho portata perché pare che il serbatoio, internamente, fosse da buttare. In realtà non era da buttare, ma l'ho fatto microsabbiare e poi ripulire perché aveva una roba ignobile, oltre ad un velo di corrosione. Ripulito è stato ok. Ho cambiato anche il rubinetto perché il vecchio era corroso e ostruito. Carburatore. Montava un shbc 19.19 del pk con suo filtro. Il meccanico mi ha detto subito "da cambiare, incrostato". Dopo aver sostituito ciò che si può, dopo averlo lasciato a mollo nel diluente per un giorno intero, pareva potesse andare. Faccio i documenti, dopo altri calvari vari (motorizzazione mi sbagli l'anno su libretto, casini e diniego alla revisione, rifaccio correzione e ok... ordino camere d'aria in maniera preventiva... mi si rompe dietro e via con 14 km di vespa da trascinare con 38 gradi alle 17.30 di pomeriggio)... arriviamo a metterla in moto e, a parte la frizione che a volte resta attaccata da spenta... me la danno tre volte e tre volte resto a terra. Sei in marcia, gas costante... inizi a sentire boooooooo (come quando si ingolfa) e poi si spegne. Se quando lo fa apri... non succede niente... cala di giri... ma magari a volte ricomincia a salire di giri. Altre no, anche a gas aperto... scende di giri e si spegne. L'ho riportata, nuova pulizia del carburatore... niente. Inizia a pensare ad un problema elettrico. Abbasso elettrodo di nuove candele... la prima volta va... poi ricomincia a fare il problema (candele a volte bagnate/nere). Proviamo a cambiare tutti i componenti elettrici e loro fili (bobina, condensatore, puntine... 80 euro)... pensiamo che ci siamo... e invece stessa cosa. Seccato, compro un shbc nuovo (73 euro)... stamattina lo monto. Tutto pareva ok, provo sia io che il meccanico tutto ok. Mi regola le puntine montate venerdì, nuove, mi cambia il gigleur da 80 a 85 dopo averla provata. Va benissimo Oggi pomeriggio vado a farmi un giro... poi mi fa di nuovo il difetto. Riesco a tornare (mi si spegnerà "solo" 5 volte, a fronte dei disastri delle volte precedenti, gliela porto e gli dico "stavolta la riprendo quando sei sicuro che possa fare il giro del mondo" Lui è perplesso, non sa che cosa possa essere. Il serbatoio è stato pulito accuratamente Il rubinetto è nuovo La parte elettrica è nuova Il carburatore è nuovo Il tubo della benzina... è stato accorciato e stretto ai raccordi Avevo messo una guarnizione al tappo serbatoio, era stata verniciata e non mi ero accorto già ci fosse, pensa che potrebbe fare aria ma... non ne è così convinto. Oggi togliendola ha smesso ma facendolo random, il difetto, la cosa è poco indicativa. Mi dice che ha il terrore che, quella morchia che cera nel vecchio carburatore e nel serbatoio potrebbe essere scesa un pochino e aver fatto danni... e mi ha parlato che c'è un paraolio al centro del motore che se fa aria quello è un problema perché costa una miseria ma bisogna smontare tutto. Io ero proiettato al ripristino estetico, mi son detto "la uso un pochino che se esce qualche cavolatina di meccanica la vedo", ma sta diventando un calvario. A parte la spesa, ho già speso 250 euro... ma sono a terra, e non è ammissibile stare con la paura di restare per terra. Oltre al fatto che restare per terra con questo caldo è da suicidio. Non so più dove sbattere la testa, quando va va come un orologio, il motore non ho idea di che gt sia ma ha una erogazione splendida, iperelastico riprende subito anche di terza, non l'ho mai tirato (oggi con gps un piccolo allungo, a 70 indicati siamo a 64 effettivi, oggi pomeriggio quando invece son rimasto per terra e si era ripresa ho visto 75 di tachimetro e poi si è spenta), oltre al fatto che fa caldo e il motore dovrebbe avere ancora circa 2000 km, perché la vorrei usare solo come mezzo "di piacere", oltre che per muovermi, quindi tranquille passeggiate di piacere in riva al mare in centro cittadino con terza e un filo di gas, quindi 40 all'ora Ma, come detto, non è affidabile e non so più che pesci pigliare. Grazie per eventuali suggerimenti e consigli
  7. Ciao a tutti e complimenti x l'ottimo forum! Ho appena acquistato una bellissima vespa px 125 del 1985, completamente originale ed in ottimo stato. Fermata funzionante ma essendo ferma da anni ho provveduto a svuotare serbatoio, rubinetto, galleggiante ecc, pulito x bene il tutto dai sedimenti che si sono formati, una controllatina veloce al carburatore, benzina nuova al 2% e provo accensione... Tiro aria, al 3 colpo accende, gira perfetta, scaldo un po' il motore ma...appena abbasso leva aria tende subito a spegnersi, riesco a malapena a tenerla access ma con manopola gas al massimo ma sento che c'e qualcosa che nn va, riprovo e il discorso nn cambia... Levo quindi carburatore, smonto completamente, pensavo di trovarlo decisamente sporco invece nulla di particolare, cmq pulisco x bene, rimonto ma il problema persiste, qualche idea su cosa potrei verificare? Grazie ;)
  8. Posseggo una vespa special con 102 polini con rapporti 22/63 denti storti. Ho cambiato in toto il piatto statore perché da un momento all’altro ha smesso di dare corrente ; controllato puntine e condensatore che erano ok, ma visti i fili spellati ne ho messo uno restaurato con fili, puntine e condensatore nuovi (ex funzionante). La bobina esterna ne ho provate 3 usate, ma il problema rimane con tutte e 3. Miscela con olio 100% sintetico al 2%. Carburatore dall’orto 19 collettore non lamellare, getti max 79, min 45, starter 60. Ma è sempre stata carburata perfettamente. Candele: provate sia la BR7HS, che la BR8HS ma il problema rimane. Anticipo come da vecchio piatto con cui era carburata perfettamente. Marmitta siluro quasi nuova (pulita internamente). Il problema è questo: 1) La vespa da fredda è perfetta anche di carburazione. 2) Dopo circa 3 min di accensione salta gli scoppi mentre sale di giri, ma comunque gira. 3) Dopo 6/7 minuti di utilizzo in strada, salta sempre piu scoppi e non sale di giri, fa fatica a tenere il minimo, poi dopo un po' si spegne. Se la lascio riposare per una decina di minuti, si riparte dal punto 1).
  9. Ciao a tutti, da qualche giorno non riesco più a spegnere la mia PX con la chiave e da oggi hanno smesso anche di funzionarmi le luci, tutte quante. Cosa posso fare? Grazie
  10. Salve a tutti, è la prima volta che scrivo qui. Ho ereditato un px200 del 1983. Era grippato quindi ho sostituito testa e cilindro, il carburatore è un dell'orto 24/24 credo lo stesso uscito dalla fabbrica. Ho fatto un po' di giri brevi e la vespa andava bene anche se nella vaschetta del carburatore (c'è il miscelatore) si accumula a molta miscela e in garage trovavo sempre gocce per terra. Stamattina affronta il primo viaggetto lungo, faccio una quarantina di km senza problemi. Alla sera mi accingo a tornare a casa, parto ma dopo pochi km la vespa sembra affogare e si spegne. Mi fermo in una piazzola riprovo ad accenderla e va, ma dopo poco affoga di nuovo e muore. Ho provato a girare la vite della carburazione a togliere il tappino per far scolare la miscela in eccesso, il risultato era sempre lo stesso partiva ma dopo un po' moriva di nuovo. Ci ho messo 3 ore per fare 40km e più mi avvicinavo a casa più dovevo aspettare che si raffreddasse per riuscire ad accenderla. Ho già deciso di sostituire il carburatore sperando che sia quello la causa del problema, voi avete altre idee? La cosa che mi stupisce di più è che i 40 km all'andata li ha fatti senza problemi. Spero mi possiate aiutare, grazie.
  11. dopo aver risolto con la scintilla (pulendo i contatti delle puntine) cambio miscela con la nuova e, con lo starter, la vespa parte alla seconda scalciata, nonostante anni di sonno e ingranaggio della messa in moto che sgrana. Faccio scaldare un po', tolgo dopo circa 30 secondi lo starter mantenendo allegro il motore, sembra tutto a posto, ma se mollo l'acceleratore la vespa tende a spegnersi, il rumore mi da l'impressione come se si affogasse, se riapro l'aria il minimo tiene e sparisce questa sensazione, ma ovviamente sgasando si sente che il motore non gira a dovere. L'ho scaldato per almeno 5 minuti ma nulla, senza lo starter si affoga e si spegne. Prima di provare a mettere in moto avevo smontato il carburatore ed i getti, pulito tutto con aria compressa (filtrino compreso) e rimontato, l'unica anomalia è una lieve stortura del polverizzatore (il getto lungo coi forellini laterali) provocata probabilmente da me perchè nello smontaggio della vaschetta ho dato qualche colpetto col martello di gomma per smuoverla, dimenticando che il polverizzatore affonda nella vaschetta. Ma è una cosa appena percettibile ad occhio. Il carburatore è un vhbz20 se non ricordo male, valvola quadrata, la vespa ha i pezzi 121cc, cuffia alta. Ora non mi spiego il perchè, visto che l'ultima volta che l'ho usata il motore girava normalmente anche in prossimità del minimo (che volutamente ho sempre tenuto basso, al limite dello spegnimento). Ho usato la vespa per quasi 10 anni senza mai toccare la carburazione ed i getti. Come filtro ha sempre avuto solo una calza di nylon. Cosa controllo? Che prove fare? In teoria con tali sintomi ci dovrebbe essere troppa benzina nel circuito del minimo, o sbaglio? grazie, saluti
  12. Ciao a tutti, ho un PX 125 Elestart, provo a spiegare i sintomi: per partire devo tirare l'aria anche a motore caldo, a marce basse devo tenere su di giri altrimenti il motore si spegne, succede soprattutto nei passaggi prima/seconda e seconda/terza, mentre sembra andare bene solo quando e' lanciato sopra i 30/40 km/h in terza e quarta. Se lascio l'acceleratore, il minimo non lo tiene assolutamente e si spegne (provato a regolare minimo senza effetti significativi). Pensavo problema di carburazione ma mi pare che anche agendo sulla vite non ci siano grosse differenze, ci sono minime variazioni ma il problema grosso rimane. L'impressione e' come se non arrivasse bene benzina .. potrebbe essere ? Oppure marmitta otturata ? Quello che e' certo e' che quando la vespa e' lanciata non si spegne e va abbastanza bene, quindi e' un problema collegato ai bassi giri. Se mi date una mano a capire cosa puo' essere provo ad intervenire andando per esclusione.....Grazie mille in anticipo
  13. buonasera ragazzi volevo un vostro consiglio ho una special con motore 102 dr carburatore 19 e proma da un po di tempo ho un problema se lascio l'accelleratore si spegne come se finisse la benzina per rimetterla in moto mi tocca spingerla perchè con la pedalina non parte ho gia cambiato rubinetto benza candela pulito da cima a fondo il carburatore non so piu che fare grazie mille a tutti
  14. Ciao a tutti, ho un problemino che sembra semplice ma potrebbe complicarsi..quindi prima di buttarmici vorrei sentire qualche parere! Succede che da qualche mese non funziona più il tastino di spegnimento; ho smontato l’interruttore e ad occhio sembra tutto perfetto, nessun filo interrotto o staccato, almeno dentro la scatoletta sul manubrio. Per ora spengo la vespa con le marce, ma vorrei ripristinare il tutto.. Grazie delle idee!
  15. Buongiorno, ho una vbb2t, ho appena fatto la miscela al 2% il problema che mentre vado la vespa tende a spegnersi, sembra che fatichi ad avere potenza e fatica a tenere il minimo. Miscela grassa? Miscela magra? Benzina sporca? Grazie a chi mi può aiutare.
  16. Ciao a tutti ho cambiato alla mia vespa pk 125 lo statore,la vespa adesso cammina bene ma quando provo ad accendere le luci si spegne la vespa non capisco il motivo, statore nuovo di zecca.
  17. Salve a tutti. Posseggo un Gs 160 prima serie , va bene a parte qualche cosa che sto pian piano sistemando, ho solo un problema, quando accendo le luci , cioè seconda tacca a dx della chiavetta , in marcia va , ma in discesa mi si spegne . Poi quando torno in pianura e quindi viaggiando a gas aperto resta accesa . È normale o no ? Cioè so che sono vespe d epoca ..... ma nn so . Magari ho problemi e nn lo so .... grazie
  18. Buonasera, sono Paolo e sono nuovo del sito e da qualche giorno ho un problema con la mia Special 4 marce. Dopo aver cambiato gruppo termico (115 pollini) La moto è andata benone per qualche giorno mentre ora anche se parte al primo colpo e tiene il minimo perfettamente sia a freddo che a caldo ha dei problemi. Il problema sorge quando vado ad accelerare. Con la moto al minimo se accellero in modo “delicato” la moto muore e si spegne, questo però non avviene se accellero tutto di colpo, però si percepisce un vuoto a metà accelerata. Inoltre se spunto accelerando di colpo la moto va a colpi. Grazie mille a chi mi sarà di aiutoo!
  19. ciao a tutti, da oggi la mia vespa sprint veloce non si spegne più con il tastino sul manubrio. ho controllato i vari fili e pare tutto ok cosa potrebbe essere? inizialmente andava anche male, soffocava e scoppiettava poi ha ripreso ad andare bene ma cmq non si spegne col tastino. grazie
  20. Ciao a tutti, sono a chiedere agli esperti un consiglio/aiutino per questo problema che mi sta facendo uscire 'pazzo' Vespa PX 150 anno 1999, VLX1T (telaio) miscelatore, freno a disco, avviamento elettrico ecco quello che accade: - La vespa si accende sempre al primo colpo di pedalina o con avviamento elettrico (aria tirata, per una trentina o anche meno, secondi) - Pronti via, va che è una meraviglia, al semaforo tiene il minimo senza problemi - dopo un pò di tempo (dipende sempre dal percorso) sia che vado pian pianino, sia che do gas, succede che appena rallento e sono quasi fermo SI SPEGNE - una trentina circa di secondi, (immediatamente dopo lo spegnimento non vas) e riparte come se non fosse successo nulla - nessun rumore strano, nessun bloccaggio, nessun scoppiettamento leggendo qua e la ho già provveduto a: - verificare il tappo serbatoio carburante, pulendolo bene con il compressore e verificando sia l'entrata che l'uscita dell'aria dallo sfiato - vuotato il serbatoio della benza vecchia e fatto il pieno con benzina fresca - sostituito candela (la precedente era bella color nocciola) - smontato e pulito il filtro aria - verificato filtro sul carburatore (quello piccolo tondo) - verifica cavi elettrici vari (quelli a vista) - spruzzato spray per contatti elettrici - caricato la batteria (non era scarica ma quasi) - verificato che il cavo della candela faccia una bella scintilla, con e senza candela collegata per ora è tutto ! qualche aiutino ? suggerimenti ? Grazie a chi riuscirà a darmi una mano p.s. nel frattempo ho ricomperato l'estrattore per il volano, per verifica statore
  21. Ciao, mi hanno regalato una vespa PX 150 del 1978, gli ultimi 30 anni li ha passati in un garage coperta accuratamente. Aveva il motore bloccato, l'ho sbloccato, aperta, cambiato le fasce elastiche, pulito tutto, carburatore 2 volte, tubo della benzina. Parte, ma quando levo l'aria, si spenge. Cosa può essere ? Il carburatore l'ho pulito 2 volte. Ne aveva bisogno, c'era diversa robaccia. Può essere il tubo della benzina nuovo troppo lungo, o cosa ?
  22. Ciao a tutti! Ho un problema con la mia Vespa PK 50 (il motore è della Special V5A4M). Alcuni giorni fa in marcia borbottava e scoppiettava, l'erogazione era irregolare, poi ho cambiato candela e regolato leggermente la carburazione e sembrava andare bene. Da l'altro ieri invece dopo meno di un minuto di marcia si spegne di colpo, come se non arrivasse più miscela ma la miscela c'è! Dopo un po' che è ferma provo a rimettere in moto, parte ma dopo meno di un minuto stesso spegnimento di cui sopra. Appena si spegne ho verificato la candela ed è bagnata (anche un po' nera), la scintilla la fa. Cosa può essere secondo voi?
  23. Ciao a tutti. Ho un problema con il mio px 125 prima serie, con gt 177dr e marmitta polini original, per il resto completamente originale. Da pochi giorni ho sostituito il tubo benzina e ho deciso di revisionare il carburatore smontandolo completamente e ripulendolo con benzina e sostituendo le guarnizioni, ho controllato lo spillo conico è in buone condizioni. Appena l'accendo fa molto fumo parte alle 2/3 pedivellata, in moto va perfettamente ma appena mi fermo si spegne e parte solo a spinta, la candela è di color nocciola. Vi confesso, non ho molta esperienza. Cosa sarà? Potrebbe centrare con la corrente? Grazie in anticipo
  24. Ciao a tutti sono possessore di una vespa px 125 del 1980, recentemente ho messo un dr 177 con con cui ho fatto appena 1000 km di cui i primi 500km senza mai tirarla non superando i 40km con miscela al 3%. La vespa oltre la marmitta polini original ha tutto il resto è originale. Nel ultimo mese non so se con l avvento pure da noi del freddo ( abito in Calabria) o perché ho finito il rodaggio ho notato qualche piccolo vuoto quando dalla seconda passo alla terza, ogni tanto al minimo si spegne a caldo e sempre ogni tanto dopo che la spengo a caldo e la riaccendo poco dopo non mi parte, ultimamente sto facendo la miscela al 2%, sarà la candela? Andrà messa di un grado più alto? Dovrò ricarburarla? Grazie 😊
  25. Ciao a tutti, scrivo dopo molti anni su questo forum.. Possiedo una vespa P125X del 1981 La Vespa è rimasta ferma circa 7 anni, 1 annetto prima di fermarla gli avevo montato un GT polini 177cc con relativi rapporti allungati. La configurazione, vado a memoria, era la seguente: GT 177cc, getto max 110, getto min 55, emulsionatore be3 Mi è tornata voglia di usarla cosi ho comprato un po' di benzina, fatto miscela e riempito il serbatoio (Stupidamente non ho tolto la vecchia benzina, ma ce n'era davvero poca..vabe), sostituito olio del cambio e candela, aperto il carburatore e pulito bene con benzina pura. Purtroppo la vespa fatica a stare accesa, sembra che si ingolfi continuamente, magari resta accesa al minimo per 1 minuto e poi si spegne, altre volte per 5 secondi e poi si spegne. Provando a fare un giro, ogni tanto sembra come se non arrivasse benzina e tende a spegnersi per poi riprendere all'improvviso, tira un forte botto dallo scarico e torna a funzionare! La candela mi sembra leggermente bagnata ma non diventa bianca Il fatto è che magari va benissimo per due chilometri e poi per 100 metri si mette a fare questo scherzo...può essere la benzina vecchia? La vita che sta dietro al carburatore la tengo praticamente avvitata del tutto Ho provato ad aprire il tappo di carico dell'olio del cambio ma non butta fuori olio e la vespa non va meglio cosi (leggevo che poteva essere il paraolio frizione). Ho notato che se apro il tappino per regolare la vite dietro al carburatore esce della benzina (si inonda?) Altro per adesso non mi viene in mente, cosa potrebbe essere? Sicuramente voglio rismontare il carburatore e cambiare tutte le guarnizioni Ah dimenticavo, ho sostituito il regolatore di tensione ed il relais degli indicatori di direzione, ma non penso che c'entri nulla.. Vi ringrazio
×
  • Crea nuovo...