Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Ospite

(sono ancora pietro - milano) grazie Gino per la risposta in tempo reale! non mi è chiaro se il fatto che i documenti di cui ero in possesso che identificavano la mia primavera 125 come una vespa 50 non possano costituire un ostacolo per la reimmatricolazione. inoltre: sono io che non capisco: come faccio a sapere la targa originale della vespa visto che mi sembra di aver capito che sia il primo passo fondamentale per l'immatricolazione? la devo chiedere alla piaggio o al PRA o a chi?

grazie ancora

pietro

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 
Ospite

Caro Gino├ó€┬ªMO MPACCISKU!!!! Credo che solo e soltanto tu puoi salvarmi!!!!!

Ti spiego subito la situazione. Tempo fa ho acquistato una vespa che, secondo i documenti e la targa, sarebbe dovuta essere una VBB 150cc 4 marce, e fin qui tutto pi├â┬╣ o meno normale. Avendo visto il libretto messo piuttosto male ho fatto un controllo sulla targa e sono venuto a sapere che il mezzo risultava demolito. Prima sorpresa e prima disperazione! Ma andiamo oltre. Sul libretto di cui sono in possesso il num di telaio praticamente era indecifrabile e quindi controllando direttamente ├ó€┼ôalla fonte├ó€? ho avuto la seconda sorpresa e la seconda (e pi├â┬╣ pesante) delusione: il telaio ed il motore non corrispondono alle caratteristiche di ci├â┬▓ che credevo di possedere. Ora, come per magia, sono proprietario di una VNB3T, 3 marce e 125cc senza targa ne documenti. Ora la domanda ├â┬¿: cosa devo fare per potermi fare ungiro ├ó€┼ôlecito2 sulla mia bella vespetta??!! AIUTAMI, ti prego, AIUTAMI

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Gino. Scusa l'ulteriore disturbo e la mal'educazione, ma io ed il computer non abbiamo ancora buoni rapporti.

Sono il visitatore che ha esordito con un bel "MO MPACCISKU", mi chiamo stefano e scrivo dalla provincia di Lecce. Scusa ancora per il disturbo e grazie.....AIUTAMI, ti prego, AIUTAMI!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Pietro, credo che tu non abbia letto attentamente quanto scritto all'inizio del post: NON ├â┬¿ necessario conoscere la targa di un veicolo per poterlo immatricolare, certo, conoscerla aiuta, perch├â┬® così puoi fare una visura al PRA e vedere qual'├â┬¿ lo stato giuridico del mezzo. Io stesso ho fatto un'immatricolazione di una vespa storica senza essere riuscito a risalire in alcun modo alla targa e all'effettivo stato giuridico, ma mi ├â┬¿ andata bene. In un'altra circostanza, tuttavia, sono riuscito a rintracciare la targa della vespa che volevo reimmatricolare e, purtroppo, ho scoperto che risultava ancora immatricolata e intestata al vecchio proprietario (che non voleva saperne niente!), a quel punto ho potuto usarla solo come pezzi di ricambio, perch├â┬® non puoi immatricolare un veicolo che risulta gi├â iscritto al PRA.

Questo ├â┬¿ il pericolo che si corre, ecco perch├â┬® bisogna sempre documentare l'acquisto di un veicolo sprovvisto di targa e documenti, insistendo di fare una scrittura privata di compravendita con firme autenticate da un notaio. Se il venditore si oppone, meglio lasciar perdere, per quanto possa essere allettante l'acquisto, perch├â┬® hai bisogno, comunque, di quel documento per poter immatricolare e potresti mettere nei guai un amico o un parente che si prestasse per una vendita fittizia.

Quindi, solo tu puoi decidere se procedere all'immatricolazione o lasciar perdere.

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ciao Gino. Scusa l'ulteriore disturbo e la mal'educazione, ma io ed il computer non abbiamo ancora buoni rapporti.

Sono il visitatore che ha esordito con un bel "MO MPACCISKU", mi chiamo stefano e scrivo dalla provincia di Lecce. Scusa ancora per il disturbo e grazie.....AIUTAMI, ti prego, AIUTAMI!!!

screech, vale anche per te quanto ho scritto più sopra.

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Gino,

sono in procinto di acquistare una vespa 125 del ├ó€Ôäó53, senza targa ne documenti, o meglio, sono state smarrite; se la ├ó€┼ôciospa ├ó€┼ô risulta ancora iscritta al PRA (risulta ancora in vita), quali procedure si prospettano?

Leggendo i post e risposte che hai dato a chi mi ha preceduto, inoltre, credo di aver capito che ci sono due modi per risalire al numero di targa (per la visura ):

- richiedere ai carabinieri di accedere ai loro archivi;

- presentarsi al PRA con gli estremi del proprietario intestatario (anche se temo dovr├â┬▓ presentarmi con una sorta di albero genealogico, dato che la vespa ├â┬¿ passata di mano in mano in questi anni├ó€┬ª ci deve essere di mezzo anche un atto di eredit├â , che sia ├ó€┼ôsfruttabile├ó€??), dato che dal numero di telaio non si fa nulla.

Correggimi se sbaglio, e grazie.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Se non hai targa e documenti e non conosci il numero di targa, con il solo numero di telaio non potrai fare la visura al PRA (a meno di non avere qualche amico poliziotto condiscendente). I carabinieri non hanno alcun archivio automobilistico, solo che loro possono richiedere informazioni riservate dagli archivi del PRA.

Se conosci il nome sicuro di uno dei proprietari intestatari della vespa puoi vedere di fare una ricerca con i suoi dati, ma potrebbe non saltare fuori nulla se la vespa non era ancora iscritta al PRA (obbligatorio solo dal 1958).

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

vorrei acquistare una vespa, sprovvista di libretto di circolazione, ma con targa originale ed estratto cronologico, il proprietario mi dice che è radiata d'ufficio,, cosa vuol dire? e posso reimmatricolarla, c'è il rischio che sia rubata? ed inoltre quanto tempo e soldi vengo a spendere? perde valore la vespa con la reimmatricolazione attuale?!

Grazie per l'attenzione!!

Valerio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Puoi acquistarla se il proprietario è disposto a firmare un atto di compravendita davanti al notaio, prima, però, vai al PRa a fare una visura con il numero di targa per verificare quale sia lo stato amministrativo della vespa.

Generalmente un veicolo viene radiato d'ufficio dal PRA quando non sono stati pagati i bolli per 3 o pi├â┬╣ anni di seguito (o, almeno, così succedeva prima del 1993, ora ├â┬¿ un po' pi├â┬╣ difficile che accada). Un veicolo radiato d'ufficio non pu├â┬▓ pi├â┬╣ circolare ma, da qualche anno, ├â┬¿ possibile reiscriverli al PRA.

Vedi: https://www.vespaonline.com/MDForum-viewtopic-t-5610.htm

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, devo comprare una vespa del 1959. E' stata demolita, è senza documenti e targa. Cosa devo fare? devo dirgli di trovare il numero di telaio e fare delle verifiche o le posso fare io dopo che ho comprato la vespa? mi deve fare un atto di cessione firmato?

grazie

ciao

muttley

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao

Quindi, ricapitoliamo.

Io compro una vespa 125 del 1959 senza documenti e targa perchè è stata demolita.

Prima domanda: esiste un documento che prova la demolizione? Ci sono altri documenti utili che posso/devo richiedere a chi me la vende?

Faccio davanti al notaio l'atto di cessione con firme autenticate.

Arrivo a casa con il mio vespone e richiedo la visura ai carabinieri con il numero di telaio della vespa.

Seconda domanda: dove si trova il numero di telaio?

E nel caso i carbinieri non mi considerino neanche di striscio, procedo comunque con l'immatricolazione? o corro dei grossi rischi?

Mettiamo che esco da questo incubo e va tutto come deve andare.

Restauro la vespa e procedo con l'immatricolazione al PRA come moto d'epoca.

Terza domanda: una vespa del '59 immatricolata come moto d'epoca può circolare tranquillamente? (fatte salve le leggi comunali contestuali)

oppure siccome mancano le frecce, ha il motore a due clindri e tutto il resto non può girare se non per le parate?

Grazie

sei grande

ciao

Muttley

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Carissimo Gipirat, prima di scrivere un post mi sono letto attentamente tutte e 6 le pagine di questa discussione perchè sono particolarmente interessato all'argomento e,ti voglio ringraziare anticipatamente per tutte le preziose informazioni che hai concesso molto gentilmente a tutti i richiedenti! Alla luce di tutto ciò, vorrei raccontarti in breve la mia situazione affinchè tu possa darmi delle maggiori delucidazioni con l'aggiunta di preziosi consigli!

Pochi giorni fa ho "ri-scovato" in una officina di un signore della mia zona una vespa 125 faro basso in ottime condizioni di restauro(con tutti i pezzi e senza un filo di ruggine)aim├â┬¿ per├â┬▓ senza alcun tipo di documento ne targa! Ho scritto "ri-scovato" perch├â┬¿ circa 4 anni fa provai a fargli una proposta d'acquisto ma la sua risposta fu secca e assolutamente negativa! Qualche giorno fa invece, mentre mi trovavo da lui per prendere un pezzo per la mia vespetta 50 faro tondo che sto restaurando,ho provato a fargli la stessa proposta e lui ha accettato! NON PUOI IMMAGINARE LA MIA FACCIA IN QUEL MOMENTO! Il mio sogno pi├â┬╣ grande a un passo dall'essere realizzato! Morale, rimaniamo d'accordo sul prezzo(ancora per├â┬▓ da arrotondare) e gli dico che prima di prenderla avrei preferito fare tutti i controlli possibili!Così, dal sito della polizia di stato ho controllato e la suddetta vespa non risulta rubata! Ho richiesto il certificato d'origine e il prospetto di omologazione alla piaggio e sono in attesa di riceverlo e, come se non bastasse,il venditore che a sua volta compr├â┬▓ la vespa da un meccanico di Pontedera ├â┬¿ disposto a fare un atto di compravendita autenticato da un notaio! Un sogno! Non mi sembra ancora vero! La vespa quasi sicuramente ├â┬¿ radiata perch├â┬¿ non pagano il bollo da un sacco di tempo ma,quello che voglio chiederti ├â┬¿,cosa mi potrebbe succedere se in futuro, una volta restaurata,reimmatricolata e passato tutto l'iter burocratico dovessi scoprire che la vespa ├â┬¿ ancora "viva" e che magari il primo proprietario conserva ancora le targhe?Me la potrebbero levare, con tutto che io l'ho acquistata con un regolare atto di compravendita e non risulta rubata? Vorrei mandarti anche una foto per fartela vedere e per sapere secondo te quanto pu├â┬▓ valere,visto che non sono esperto in materia e soprattutto visto che mi tornerebbe molto utile!Così almeno se la cifra richiesta ├â┬¿ eccessiva ne cerco un'altra!Il codice del telaio ├â┬¿ VM2T(l'ultima lettera non si legge tanto bene ma credo che sia una T) e dovrebbe essere del 54!E' completa di ogni sua parte,dai fari alle selle e si vede che ├â┬¿ sempre stata tenuta al coperto perch├â┬¿ non ha un filo di ruggine, nemmeno sotto alla pedana!Il motore non ├â┬¿ bloccato ed ha una compressione stupenda!

Ti ringrazio in anticipo in attesa di ricevere una tua risposta!

Ciao, stafano

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Scusami tanto ma quest'ultimo messaggio l'ho scritto io e, pur essendomi registrato con il nick VOVVO, mi ha riportato la scritta visitatore! Era tanto per essere più preciso!

Ciao, Stefano

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per muttley72: ti ho risposto via e-mail.

Per VOVVO: mi sa che devi rillogarti e, per fugare i tuoi dubbi, se la immatricolano a tuo nome, seguendo tutta la trafila amministrativa, stai tranquillo che nessuno te la può toccare, la vespa SARA' TUA a pieno titolo. Per il valore, non saprei proprio cosa dirti senza averla vista e provata, prova a dare un'occhiata alle valutazioni sulle riviste specializzate (Motociclismo d'Epoca e/o simili).

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Sono Belga. Mi sono acquistato una Vespa PX125 del 1983 in Italia. E rimasta immobilizata da +/- 10 anni. Possiedo soltanto il documento di conformit├â della Piaggio. Per poter immatricolarla in Belgio devo rintracciare l'immatricolazione italiana originale, cosa quasi impossibile! Ch├â┬® posso fare per ottenere una (nuova?) immatricolazione italiana, richiesta dall' amministrazione belga.

p.s.: scusi per il mio povero italiano.

Grazie tanto in anticipo!

Johan Vancauwenberghe

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Era proprio quello che volevo sentirmi dire! Adesso sono più tranquillo e spero tanto di poter contare su di te per gli altri dubbi che mi annebbieranno la mente in futuro!Grazie mille

Stefano

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Gino,

purtroppo non ho avuto tempo di leggere tutti i post, dove magari c'è una storia simile alla mia, comunque ti pongo la mia situazione.

Ho visto per caso una Vespa ET3 in una legnaia e ho contattato il proprietario per vedere se potevo acquistarla per restaurarla. Il proprietario si è dimostrato molto disponibile, ma ha detto che non ha i documenti perchè l'aveva acquistata circa 7 anni fa (quindi prima del 2000, quando è entrata in vigore la legge sul divieto di reimmatricolazione delle rottamate) da uno sfasciacarrozze per usarne i pezzi di ricambio. Non è tutto: la Vespa probabilmente proveniva da un magazzino sequestri della Polizia, ed era stata rottamata.

Dovrebbe avere già più di 20 anni, ma non se ne conosce il numero di targa, quindi per ora non l'ho acquistata.

Il discorso è:

1) si può risalire al numero di targa in base al numero di telaio?

2) si può reimmatricolare un telaio rottamato?

3) come devo agire?

Ti ringrazio in anticipo per una sicura risposta.

Intanto che aspetto mi leggo i post precedenti.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Va bene che non hai il tempo di leggere tutto il post, ma almeno l'inizio spero di sì, e lì c'è scritto tutto quello che ti serve.

Comunque, si può reimmatricolare, con un po' di fatica ed informandosi bene prima al proprio PRA e motorizzazione, anche se molto dipende dal PRA di residenza (alcuni sono restii ad accettare le autocertificazioni).

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Poco fa ho letto un'altro post che diceva che se la Vespa è stata rottamata con incentivi non si può immatricolare perchè DOVREBBE essere distrutta... Curiosità: da che anno sono iniziate le rottamazioni per incentivi (anche se teoricamente non mi dovrebbe coinvolgere)?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi se la vespa che devo prendere è stata rottamata direttamente dalla Polizia prima de '99 posso andare sicuro per la reimmatricolazione?

Il proprietario ha detto che ha una carta che ha fatto con il rottamatore dove l'ha presa che dice che può usarla come ricambi: se risale a prima del '99 (quindi vuol dire che è stata rottamata prima del '99) sono a posto, no?

A proposito ho letto tutti i post e complimenti per le tue conoscenze (hai mica "le mani in pasta"?).

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...