Vai al contenuto

Selenia HI-SCOOTER 2TECH......ma è davvero quello cons??


Messaggi raccomandati

Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

Non ci capisco più niente, ho anch'io il nuovo px 151 del 2002 e sul libretto c'è scritto olio selenia!!!! Sono sempre più convinto si sia un discorso di marketing non di qualità di olio! Ti dico che se comprassi l'olio selenia consigliato dalla casa lo pagherei 14 euro! Io da un po di tempo uso castrol tts e lo pago 10 euro, l'elf costa 8 euro. Sai quanto costa quest'agip?

Link al commento
Condividi su altri siti

Adesso sto cominciando a miscelare l'olio frusto con quello due tempi perchè con il freddo la ciospa fuma di più epoi perchè a causa di lavori di ristrutturazione dove tenevo i ricambi vespa, per far un pò di pulizia, ho deciso di portare al consosrzio degli oilii usati i i 72 litri di oilo esausto che stoccavo nei fusti.

Link al commento
Condividi su altri siti

Alla faccia di chi diceva che l'unico olio da usare è il Selenia xè sviluppato in partnership con Piaggio ecc.

Tutte balle: sono solo accordi commerciali.

Come detto mille volte su VOL verificare sull'etichetta le caratteristiche Jaso ed FC e poi comperate l'olio che costa meno a parità delle stesse.

E non regalate soldi ai Piaggio Center per comperare il Selenia........

Link al commento
Condividi su altri siti

Ragazzi ho fatto una piccola ricerca su oli da miscela, in particolare su quelli che ho usato io, castrol, selenia e elf, posto le schede tecniche

castrolya8.jpg

elfpb0.jpg

seleniaot6.jpg

secondo voi si può dedurre qualcosa? Secondo voi l'elf sport 2 competition è buono? Io tempo fa ho usato l'elf, l'ho pagato 8 euro e secondo me era buono, controllando anche lo stato della candela questa risultava sempre color nocciola, quindi una carburazione ne magra e ne grassa

Link al commento
Condividi su altri siti

Dalla Rete:

"Specifiche API ISO

Nel Nord America gli oli per motori a 2 tempi sono classificati con prestazioni definite da

API e NMMA= National Marine Manufacturers Association

cioè lÔÇÖassociazione americana dei costruttori di motori marini che ha sostituito la precedente

BIA = Boating Industry Association.

In allegato sono riportate le classificazioni adottate così come le applicazioni sui motori generalmente consigliate.

Specifiche JASO TISI

La JASO = Japanese Automobile Standars Organisation cioè lÔÇÖorganizzazione del settore 2 tempi che riunisce i costruttori moto HONDA SUZUKI YAMAHA, ha emesso del le specifiche che si riferiscono ai motori 2 tempi raffreddati ad aria o ad acqua per uso motociclistico.

Le JASO

considera quattro parametri di valutazione che sono:

- potere lubrificante

- detergenza

- fumosità allo scarico

- depositi condotti di scarico

Le prove sono fatte con benzina senza PB = piombo. A secondo del livello di prestazioni si distinguono tre categorie vale a dire:

JASO FA = Qualità media

JASO FB = Qualità buona

JASO FC = Qualità ottima

La qualità ottima riguarda in maggior misura il contenimento della fumosità allo scarico. Le

prestazioni del lubrificante sono confrontate con quelle date da un olio di riferimento che è denominato

JATRE 1.

La sostanziale differenza tra speci fiche API e JASO è che questÔÇÖultime prevedono una prova di fumosità allo scarico, particolarmente severa nella JASO FC, collÔÇÖintento di alleviare il problema dello scarico dei fumi nelle città asiatiche.

L'ente TISI = Thailand Industrial Standard Institute nel 1991, per la Tailandia, ha stabilito delle sue caratteristiche degli oli dei motori 2 tempi.

LÔÇÖISO

nel 1996 ha sviluppato delleÔÇ£Specifiche GLOBALIÔÇØ che sono il risultato di un lavoro di gruppo con l'intento di collegarsi, a livello mondiale, con le esigenze della prova JASO FC.

NellÔÇÖevolversi di queste situazioni sono state utilizzate anche delle sigle non definitive ma indicative per dare una idea delle prestazioni dellÔÇÖolio 2 tempi. Esse si riferiscono a specifiche API cioè americane anche se sono da collegare con pre stazioni richieste per motori di costruzione europea. Un esempio diffuso sono quelle indicate come:

API TC + ed API TC++

Le varie specifiche internazionali considerano le prestazioni richieste da API e Jaso (per tale ragione sono dette GLOBALI) e comportano diverse prove d'omologazione sui motori per arrivare a definire un olio con il quale ottenere:

ridotta emissione di fumi.

evitare grippaggio del motore e formazione dÔÇÖincrostazioni all'interno del tubo di scappamento .

una buona pulizia dei motori .

Occorre tuttavia osservare che le specifiche JASO e GLOBALI non sembrano soddisfare pienamente i costruttori europei.

In questa fase di transizione la classifica API può, in pratica, essere considerata:

API TA per motori sino a 50 cc;

API TB per motori da 50 125 cc;

API TC per motori da 200 500;

API TCW, TCW II, TCW 3 per motori fuori bordo di motoscafi e barche.

Le API TBTD per taluni sono obsolete.

Da quanto sinora detto risulta evidente che la classificazione degli oli per motori a 2 tempi è complessa e non è ancora arrivata al punto in cui la classificazione è definita e non controversa.

NellÔÇÖattesa d'arrivare ad una conclusione generalmente accettata si può ritenere ugualmente valida la classificazione più semplice e pratica e cioè:

SERVIZIO NORMALE = API TA

Per motori di piccola cilindrata;

SERVIZIO SEVERO = API TC

Per motori d'elevata cilindrata con alti giri quali le moto pompe fisse, poco raffreddate,e motorini per motoseghe che sono molto sollecitati.

Le esigenze tecniche dei costruttori di motori inducono di sovente ad indicare la gradazione SAE che, a volte, risulta superflua in quanto esistono degli oli ÔÇ£prediluitiÔÇØ cioè resi più fluidi per favorirne la miscibilità con il carburante in sistemi ad iniezione.

Le relative caratteristiche (documento SAE Raccomended Practice ÔÇô Two Stroke Cycle Engine Oil Miscibilility / Fluidity ClassificationJ1536 sono per delle diverse gradazioni d'olio e cioè:

F/M 1 = Per climi tropicali;

F/M 23=Per climi temperati

F/M 4 = Per clima Artico.

Motori Marini2 TEMPI ÔÇô OUTBOARD

La NMMA = National Marine Ma nufacturers Association

riunisce i principali costruttori USA di motori marini e cioè Mercury, Johnson ed Evinrude. Con loro collaborano anche i giapponesi Yamaha e Suzuki. In definitiva le specifiche emesse da NMMA coprono le esigenze del mercato USA, il quale rappresenta il 70% dei consumi, ed anche quelle del mercato mondiale. Per i motori 2 tempi marini nel 1992 è stata approvata la nuova

ÔÇ£Specifica NMMA TCÔÇôW 3ÔÇØ l

a quale dallÔÇÖ1.1.1994 è lÔÇÖunico riferimento di qualità dei lubrificanti per i motori marini 2 tempi.

Questa specifica si è resa necessaria per vari e diversi problemi di lubrificazione dei motori (incollamento segmenti, rigatura cilindri, difficoltà dÔÇÖavviamento e la formazione di gel ÔǪ) che si sono verificati con vari prodotti sia omologati che non, per il considerevole incremento della potenza dei motori e per lÔÇÖeliminazione del piombo dalle benzine. La potenza dei motori dal 1980 al 1990 è passata dai valori medi di circa 35 CV ad oltre 60 CV.

La mancanza di piombo nelle benzine non ha influito sul lubrificante bensì sul carburante arrivando a dover modificare la sua composizione. Nelle loro valutazioni i costruttori hanno rilevato diversi problemi imputabili sia ai vecchi lubrificanti che ai carburanti e questo soprattutto su motori di grossa cilindrata. Considerando tutto questo è risultato indispensabile mettere a punto delle nuove specifiche per lubrificanti in grado dÔÇÖassicurare il non verificarsi dÔÇÖinconvenienti funzionali La nuova specifica si basa su prove di laboratorio e prove sui motori.

Prove Laboratorio.

Fluidità = Proprietà di scorrimento ad una temperatura di ÔÇô 25┬░C.

Miscibilità = LÔÇÖolio è messo in un cilindro rotante e se ne accerta la sua miscibilità ad un numero di giri inferiore del 10% a quello occorrente per miscelare un altro olio di riferimento.

Ruggine = La valutazione è fatta per evitare la formazione di ruggine quando il motore non viene usato.

Filtrabilità = Essa viene accertata perchè lÔÇÖadditivazione del lubrifi cante non crei il pericolo della for mazione di gel."

Quindi nell'ordine il Castrol TTS è il migliore, seguito dall'ELF e per ultimo il SELENIA.

E' indubbio che tutti e tre sono adatti all'uso nella Vespa.

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...