Vai al contenuto

Quanti giovani avvocati con le loro vespe!


Tigre
 Condividi

Messaggi raccomandati

Amici Vespisti,

nei tre giorni passati ho dovuto affrontare a Roma ,il terrbile esame di stato per avvocato, le cui prove scritte sono state un inferno ma tutto sommato pare sia andato tutto bene.

Una cosa che mi ha suscitato tanto entusiasmo è nel vedere tanti praticanti avvocati come me presentarsi con le loro vespe px e non .

Erano davvero tanti!

Link al commento
Condividi su altri siti

 
Amici Vespisti,

nei tre giorni passati ho dovuto affrontare a Roma ,il terrbile esame di stato per avvocato, le cui prove scritte sono state un inferno ma tutto sommato pare sia andato tutto bene.

Una cosa che mi ha suscitato tanto entusiasmo è nel vedere tanti praticanti avvocati come me presentarsi con le loro Vespe px e non .

Erano davvero tanti!

Questi giovani virgulti, aspiranti principi del Foro ("F" rigorosamente maiuscola!) potrebbero mettersi insieme per un bel ricorso alla Corte Costituzionale contro la legge che mette al bando degli "EuroZero"...

Link al commento
Condividi su altri siti

Amici Vespisti,

nei tre giorni passati ho dovuto affrontare a Roma ,il terrbile esame di stato per avvocato, le cui prove scritte sono state un inferno ma tutto sommato pare sia andato tutto bene.

Una cosa che mi ha suscitato tanto entusiasmo è nel vedere tanti praticanti avvocati come me presentarsi con le loro Vespe px e non .

Erano davvero tanti!

Questi giovani virgulti, aspiranti principi del Foro ("F" rigorosamente maiuscola!) potrebbero mettersi insieme per un bel ricorso alla Corte Costituzionale contro la legge che mette al bando degli "EuroZero"...

Quoto, straquoto e ristraquoto!!!!!!!!!!!!! 8)

Link al commento
Condividi su altri siti

tigre,

c'ero anch'io ma nella piazza milanese (per la precisione la sede della fiera di rho - rob de matt), io sono andato in metrò, fermata sotto casa diretta in fiera, naturalmente mi è caduto l'occhio ma nemmeno una vespa, per curiosità se hai fatto l'atto di civile qual'era l'orientamento della piazza romana, (dovete sapere che lo si fa tutti uguale)l'orientamento del rito ambrosiano era diverso dalla soluzione messa su altalex

Link al commento
Condividi su altri siti

rito ambrosiano: ricorso ex art. 447 bis per adempimento in forma specifica, in quanto sentenza 11/04/2006 8418 non considerava l'offerta in pagamento con assegno circolare integrare l'elemento soggettivo del dolo o colpa del debitore richiesto per poter integrare la gravità dell'inadempimento necessaria per giungere alla risoluzione del contratto. mancando la gravità dell'inadempimento il rito ambrosiano ha ritenuto che l'intimazione di sfratto potesse essere respinta così come la richiesta in ricorso della risoluzione del contratto (per gli altri:scusateci)

Link al commento
Condividi su altri siti

rito ambrosiano: ricorso ex art. 447 bis per adempimento in forma specifica, in quanto sentenza 11/04/2006 8418 non considerava l'offerta in pagamento con assegno circolare integrare l'elemento soggettivo del dolo o colpa del debitore richiesto per poter integrare la gravità dell'inadempimento necessaria per giungere alla risoluzione del contratto. mancando la gravità dell'inadempimento il rito ambrosiano ha ritenuto che l'intimazione di sfratto potesse essere respinta così come la richiesta in ricorso della risoluzione del contratto (per gli altri:scusateci)

Link al commento
Condividi su altri siti

Per quel poco che mi è toccato studiare riguardo alle leggi e affini (diritto ambientale e minerario) sono rimasto colpito più che dal linguaggio (e non è stato per niente semplice acquisire un vocabolario sufficiente da sostenere due esami parlando di leggi ad avvocati) ma dalla complicazione assurda del sistema.

Mi spiego meglio: quando una parte di una legge viene modificata da un'altra non si sostituisce il pezzo modificato con quello in vigore ma la si lascia come prima. Quindi devi leggeti tutta la normativa del settore e se ti "perdi" un decreto rischi di fare un bel guaio anche se in perfetta buona fede.

Del tipo si progetta un impianto tenendo conto di certi limiti di emissione, si avvia l'iter per la concessione dell'autorizzazione e si scopre che il dpr tale è stato modificato e i limiti sono cambiati... una bella figuraccia! (e succede più frequentemente di quanto non si immagini)

Ciao

Link al commento
Condividi su altri siti

Salve Colleghi!

Anch'io ho sostenuto l'esame, però nella capitale sabauda. Ai piedi delle Alpi l'orientamento per civile era 447-bis.

Ora non ci resta che aspettare la bellezza di sette mesi.

Fuori dal Mazdapalace, gli unici mezzi a due ruote che ho visto (a parte una R1 se ho visto bene) erano due Vespe, purtroppo, GT...

Link al commento
Condividi su altri siti

Per quel poco che mi è toccato studiare riguardo alle leggi e affini (diritto ambientale e minerario) sono rimasto colpito più che dal linguaggio (e non è stato per niente semplice acquisire un vocabolario sufficiente da sostenere due esami parlando di leggi ad avvocati) ma dalla complicazione assurda del sistema.

Mi spiego meglio: quando una parte di una legge viene modificata da un'altra non si sostituisce il pezzo modificato con quello in vigore ma la si lascia come prima. Quindi devi leggeti tutta la normativa del settore e se ti "perdi" un decreto rischi di fare un bel guaio anche se in perfetta buona fede.

Del tipo si progetta un impianto tenendo conto di certi limiti di emissione, si avvia l'iter per la concessione dell'autorizzazione e si scopre che il dpr tale è stato modificato e i limiti sono cambiati... una bella figuraccia! (e succede più frequentemente di quanto non si immagini)

Ciao

Il mio prof di storia del diritto italiano, in riferimento al problema della sovrabbondanza di norme che affligge il nostro ordinamento, soleva parlare di "legislazione alluvionale", poichè le leggi si sovrappongono l'una con l'altra.

Dipanare la matassa è davvero complicato: si calcola che l'Italia abbia 100.000 leggi, un numero spropositato rispetto agli altri paesi europei.

Ciò crea difficoltà tanto al cittadino, che non capisce come deve comportarsi, tanto all'interprete che non sa che pesci pigliare...

Link al commento
Condividi su altri siti

summum ius, summa iniuria (l'eccesso di diritto è la massima ingiustizia), anche i latini si dogliavano dell'eccesso di regolamentazione, per cui direi che il problema è piuttosto vecchio. Debbo tuttavia dire che in questo periodo (sono un commercialista) l'armata brancaleone che sta legiferando in campo tributario sta dando letteralmente i numeri cambiando opinione e normativa più volte al giorno, per sistemare il casino che stanno facendo ci vorrà un condono

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie francesco!!!!!!!!

io comunque vorrei che questo esame con l'ordine sia aboito.

La nostra è una libera profesione e pertanto deve essere libera e basata sulla libera concorrenza.

Non certo legata all'ordine e vecchie leggi che rappresentano un vecchio retaggio passato..

Ho sentito tanti giovani avvocati e tanti vorrebero una tale soluzione .

Uniamoci e lottiamo per una giusta riforma della nostra professione

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...