Vai al contenuto

4o Raid VOL-ElefantenTreffen - 24-29/01/2007


Luca
 Condividi

Messaggi raccomandati

Amici Vespisti, VOListi intrepidi,

ho il piacere di presentarvi il prossimo grande appuntamento con l'Avventura di Vespaonline: il VOL-ELEFANTENTREFFEN 2007.

L'Elefantentreffen è un grande raduno invernale di motociclisti che si svolge a Solla di Passau in Germania, a pochi km dalla Repubblica Ceca, l'ultimo week-end di Gennaio.

La particolarità del raduno è senza alcun dubbio il clima in cui si svolge, mediamente le temperature sono ben al di sotto dei 0 gradi ma per i motociclisti che vi partecipano è tradizione campeggiare nella tipica insenatura molto simile all'inferno di Dante come conformazione: un imbuto con gli anelli, ovvero i "gironi" dove si piantano le tende.

Al centro, in basso, c'è la così detta "Arena" dove i più temerari tentano l'attraversamento di una lunga e profonda pozza di fango.

In questo Raduno se ne vedono sempre di tutti i colori, definire poi "pittoreschi" i partecipanti è decisamente riduttivo. Il divertimento è assicurato!

Ma veniamo quindi al nocciolo della questione: cosa si intende per "Raid VOL-ElefantenTreffen "?

Il Raid VOL-ElefantenTreffen consiste nel reggiungere il Raduno, quindi Solla di Passau, attraversando le Dolomiti e la catena dei Tauri in Austria

con qualsiasi condizione metereologica, qualsiasi cosa accada.

I pernottamenti (5) avverranno tutti in tenda, lungo la strada dell'andata e del ritorno (1500km) il pernottamento avviene, come vuole la tradizione, presso il lago ghiacciato di Zell am See in Austria dove solitamente si registrano le temperature più basse di tutta l'avventura.

Lo scopo principale di questa follia glaciale è porre delle solide basi per il gruppo di Vespisti che nel 2007 formerà il nocciolo duro dei Raids Vespaonline del 2007, alcuni di questi attraverseranno le aride distese del deserto del Kalahari in Sud-Africa e Namibia durante lo svolgimento del "Raid dei Leoni", il 3°Raid internazionale di Vespaonline.

Il freddo è l'elemento più debilitante in assoluto e noi vivremo per 6 giorni al di fuori di qualsiasi riparo che non sia il telo della nostra tenda.

Quindi il nostro benessere sarà garantito dalla preparazione tecnica e logistica, ma nulla conterà come l'unione del gruppo, la cooperazione, l'aiutarsi a vicenda. Insieme supereremo la fatica ed i disagi. I problemi del singolo diventeranno i problemi di tutti.

Nella mia esperienza Vespistica non ho mai incontrato nulla di più provante di un Elefantentreffen, chi riesce a superare una prova come questa con il sorriso sulle labbra stia pur certo che difficilmente si troverà ad affrontare condizioni peggiori in Vespa e sicuramente avrà qualcosa da raccontare ai nipotini (futuri Vespisiti).

Ma ora veniamo all'elenco dell'attrezzatura necessaria per partecipare a questa impresa.

Ci sono alcuni articoli assolutamente indispensabili per affrontare l'Elefante:

-Coperta termica Termoscud della Tucano Urbano

-Paramani con pelo

-Parabrezzone full size

-sacco a pelo da almeno -20┬░

-gomme chiodate prodotte artigianalmente utilizzando un copertone usato e delle viti da 6mm

-una tenda ogni due persone

-sacca impermeabile da 60lt per contenere gli effetti personali che verranno stivati nel mezzo di supporto

Per agevolare i partecipanti lo Sponsor Officina Tonazzo praticherà prezzi estremamente vantaggiosi sui ricambi e sull'attrezzatura come per esempio la coperta termoscud.

Per chi non possiede il sacco a pelo ed altra attrezzatura opzionale come la stufetta per la tenda verrà organizzato un gruppo di acquisto.

La partenza per il Raid VOL-Elefantentreffen avverrà a Padova la mattina di Mercoledì 24 gennaio, il ritorno avverrà sempre nello stesso luogo lunedì 29 gennaio.

Sul mezzo di supporto dotato di carrello che seguirà il gruppo si potrà caricare la sacca da 60lt con il materiale personale, le tende. Lo spazio restante verrà utilizzato per le eventuali Vespe in panne e per il materiale di gruppo che comprende una grande tenda-magazzino, i fornelli e le lampade a benzina, il pentolame.

Il costo di partecipazione a persona è di 50 euro e servirà per coprire le spese iniziali come i viveri e la legna per i falò (visto che c'è il carrello ce la portiamo da casa!risparmiamo molti $!), per il resto come i rifornimenti verrà istituita una cassa comune.

ecco i protagonisti che hanno confermato ad oggi la loro partecipazione all'impresa(Elefante con gli * indica il numero di Elefantentreffen compiuti):

PiccolaPulce (mezzo di supporto-cuoco)

Luca (er Capo - Elefante***)

Seme! (affari loschi-Secret Service)

Cesta (affari loschi - Aiuto Cuoco - Elefante*)

Piccio (assistenza meccanica)

Lando70 (responsabile sveglia - responsabile beveraggi che non congelano - Elefante*)

Roccia (DJ)

Marzo79 (responsabile rifornimenti-affari loschi)

Svizzero (interprete krucco-bon ton di gruppo)

Lorenzo205 (la penna)

Che bella combriccola!!! Non c'è che dire!

Di seguito il link del racconto dell'edizione 2005:

http://www.vespaonline.com/mod-subjects-viewpage-pageid-22.htm

Link al commento
Condividi su altri siti

 
  • Risposte 72
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Immagini Pubblicate

azz... ci verrei al volo, già ci volevo andare a 14 anni quando avevo il caballero, ma, oltre a dover prima perfezionare le pratiche di divorzio, sicuramente mi schianterei sul primo tratto sdrucciolevole della milano padova, ma come diavolo fate a stare in equilibrio sulla vespa su fondi gelati, già in questi giorni che fa un caldo tropicale quando la mattina mi capita di dover andare fuori milano, dopo una notte nebbiosa che lascia al mattino un bel fondo umido e freddino sento la ruotina post. che va dove vuole

Link al commento
Condividi su altri siti

Diciamo che ci penso...

comunque, cari aspiranti elefanti, il sottoscritto, insieme ai VOListi romani Arrotino & Ombrellaro, nel 2005, abbiamo fatto tutto con il casco jet!!! È il solo modo per assaporare fino in fondo lo "spirito" dell'Elefanten! (per la cronaca lo "spirito dell'Elefanten" stava in una bottiglia al seguito del Cesta...)

sany0092_111.jpg.1707d3f40410fd86872815e

sany0092_111.jpg.61082a89e07e46cb94ecebc

sany0092_111.jpg

sany0092_111.jpg

sany0092_111.jpg

sany0092_111.jpg

sany0092_111.jpg

sany0092_111.jpg.40fb4ea3708708772c4915c8c213b2bd.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

Luca ci posti piu' meno il programma delle tappe? anche in linea generale....

Allora,

24 partenza da padova alle 9.30- 10, la sera si bivacca a Zell Am See (Austria), arrivo verso le 20 se va tutto bene

25 si parte da Zell verso le 9.30 e si arriva a solla di passau alle 20 sempre se tutto va bene, si monta il campo

26 e 27 ci si gode l'elefante

28 mattina si cerca di partire presto driblando le BMW che tentano di riguadagnare la strada lungo la salita ghiacciata, verso le 20 dovremmo essere di nuovo a Zell se tutto va bene

29 mattina si riparte da Zell e si arriva a Padova verso le 20, mi ripeto, sempre se tutto va bene

Link al commento
Condividi su altri siti

PARAFRASNADO DE GREGORI ...

Le PROVE sono tante, milioni di milioni,

la luce dei lampioni, si riflette sulla strada lucida.

Seduto o non seduto, faccio sempre la mia parte,

con l'anima in riserva e LA Vespa che non parte.

lasciando da parte la sfiga di de gregori

caro grio ti dico che a me solo l'idea di rifare l'elefante mi da adrenalina.....

ti immagini dormire la prima notte a -20 gradi

con fuori dalla tenda un lago talmente ghiacciato da poterci girare sopra in vespa

e il bagno + caldo del mondo che ti aspetta dopo una giornata di viaggio tra le più dure della tua vita???

sono soddifazioni che alcuni uomini cercacono per neccesità per sentirsi vivi.

io mi sento intrepido a fare questi viaggi

me li godo anche nei ricordi.

concordo con il capo in questo

e vedere gli unni e i barbari germanici che fanno baldoria tutta la notte?

la birra ghiacciata scaldata sul fuoco 8)!

la neve il fango il ghiaccio :twisted:

porto la mia esperienza in campo per dire che oltre

all'attrezzatura tecnica per il viaggio che è importantissima

bisogna tener conto dell'efficenza dei mezzi

che deve essere fatta per tempo:

guaine e fili nuovi! oliati e nn ingrassati,

gomme chiodate preparate e testate per tempo

parapriz con la resistenza elettrica! 8)

motori efficenti e nn troppo rodati.

quindi se il cilindro ha 20000km forse è il tempo di una rinfrescata al motore!!!

coltello multiuso

guanti da lavoro ma che siano invernali per le operazioni di campo

passamontagna sempre

barba folta

occhiali di ricambio per chi nn vede!

scarpe adatte all'impresa!

occhio che tutte le cose contenenti liquidi si ghiacciano

quindi il liquido per lenti a contatto, lenti a contatto etc

si solidificano in un lampo

efficenza anche nel corpo.

niente malaticci

ma gente con le palle, che nn rompe los cocones

e che sa sacrificarsi per il bene di tutti

che nn sta da parte per far meno ma in prima fila a dare una mano

insomma : spirito di gruppo e fiducia nel capo spedizione!

un allenamento e test per l'attrezzatura può essere

provare a fare un passo alpino di notte in questo periodo

x poi decidere se lanciarsi nell'impresa

e come ultimo c'è bisogno dello "spirito dell'elefante",

ma mai troppo durante il viaggio xkè fa + freddo che caldo!

:roll::lol:

Link al commento
Condividi su altri siti

..... Cesta . .. . . . ciao.

Appoggio tutto quello che ha detto Luca e il Cesta, voglio solo aggiungere che bisogna essere veramente matti ma matti matti, quindi se nessuno vi ha mai detto una frase del tipo:

"tu sei fuori"

"non c'è la fai più"

"chi cazzo te lo fa fare"

"forse è meglio che ti ricoveri"

"hai 30/40/50 anni smettila di giocare"

"vuoi morire?"

e chi più ne ha più ne mette è meglio che ci pensi due volte prima di venire. :mrgreen::mrgreen::mrgreen::mrgreen:

Ciao Maledetti, siete la mia rovina.

Link al commento
Condividi su altri siti

Luca ci posti piu' meno il programma delle tappe? anche in linea generale....

Allora,

24 partenza... ...se va tutto bene

25 si parte da Zell... ...se tutto va bene

26 e 27 ci si gode l'elefante

28 mattina... ...se tutto va bene

29 mattina... ...sempre se tutto va bene

troppi "se", partirei già poco tranquillo!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...