Vai al contenuto

Battilamiera - Come raddrizzare lo scudo


6blu
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti.

E' da un pò che seguo il forum, ho cercato ma non ho trovato nulla di esaustivo in merito.

Vorrei capire bene come fare per raddrizzare la lamiera dello scudo (ma + in generale di tutta la vespa).

Butto la qualche punto per dare una linea guida:

1- strumenti/attrezzi necessari;

2- competenze necessarie;

3- documentazione disponibile

In pratica vorrei una sorta di guida che serva sia x il faida te ma che al tempo stesso serva come scambio di idee ed esperienze per i professionisti del mestiere.

Spero che questo mio appello/proposta non cada in vano :roll:

Ciao

P.S. In alegato una foto del lavoro che mi sta accingendo a fare (con l'aiuto di un carroziere :wink: ).

cimg2966_180.jpg.d0820e51e46d1565e570c89

cimg3209_120.jpg.e4360a16b222848af1cc176

cimg2966_180.jpg.92b3baf7a31ddaf1146006d

cimg3209_120.jpg.038a2432bee0a7ed3449d51

cimg2966_180.jpg

cimg3209_120.jpg

cimg3209_120.jpg

cimg2966_180.jpg

cimg3209_120.jpg

cimg2966_180.jpg

cimg3209_120.jpg

cimg2966_180.jpg

cimg3209_120.jpg

cimg2966_180.jpg

cimg3209_120.jpg.204167f8a4a92cf2552a909459105086.jpg

cimg2966_180.jpg.3c21291c964ddcb18edd0aad211b6404.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

E' da apprezzare il voler far da soli e "l'arrangiarsi", anche se credo che sia uno di quei lavori che includono, oltre al sapere cosa stai facendo, anche molta esperienza. I battilamiera qui a Brescia e provincia li conti su due mani (i carrozzieri di nuova generazione non lo fanno piu') e sono ritenuto piu' artisti che artigiani per il lavoro che fanno.

Link al commento
Condividi su altri siti

il problema e' spiegarlo... un battilamiere +o- bravo in poco tempo scalda col cannello le parti e batte nei punti giusti senza far ne' buchi (col cannello)

ne gobbe (nel battere) e ridare la forza alla lamiera... se viene fatto a freddo la prima botta che prende si piega ancora di piu' di adesso...

Link al commento
Condividi su altri siti

Questo tipo di risposte aiutano il sottoscritto ed altri ad evitare di far più danni di quanti c'è ne sono già ;-)

Ok, vedo di organizzarmi col carroziere ed evenutalmente recuperare qualche battialmiera in zona TV...

Certo è che la soddisfazzione di fare il lavoro da solo è ben altra cosa ;-(

Link al commento
Condividi su altri siti

Caro Giorgioblu, raddrizzare e lavorare le lamiere di una vespa o comunque di un veicolo è un vero mestiere chesi impara con anni di esperienza e non si può certo trasmettere on line!! lo sapevi ad esempio che ogni qualvolta ribatti una lamiera questa si allunga e perde nervatura? e per ripristinarla bisogna dare le cosiddette "calde" col cannello, lavorando la parte a spirale e ribattendo con un martelletto dentato?...

Questo per dirti che probabilmente è preferibile che tu ti rivolga a un buon carrozziere, ricordando anche che carrozzieri disposti a verniciare Vespe ce ne sono sempre meno e le somme che chiedono sono sempre molto alte... trovarne uno disposto solo a raddrizzarti le botte deve essere ancora più difficile...

Auguri comunque per il tuo restauro

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Giorgioblu,

io ho fatto tutto da solo su due vespe in parallelo. se vai nei restauri per px, GTR ecc, vedrai il topic SURVIVOR.

ho fatto una GT per la mia ragazza e un TS per me.

Sono partito di nulla, non conoscevo niente a questo mestiere , alla fine quando ho portato la vespa dal carrozziere per il colore, mi ha fatto i complimenti (sinceri, ovviamente). la GT aveva delle belle botte sullo scudo, la TS di meno ma era la pedana che era ruvinata.

Vai da un carrozziere che conosci, e chiedili dove va a comprarsi il martellino, e l'altro atrezzo che metti dal altra parte della lamiera (non so come si chiama in italiano).

mai utilizzare martelli di gomma, sembra di funzionare bene ma fai un bel casino.

dopo vai da quello che vende la vernice per auto e ti compri un buon stucco, un pezzo di legno per mettere la carta vetrata sopra per carteggiare lo stucco, è vai!

devi avere molta pazienzia, è un lavoro molto lungo per chi inizia.

sicuramente dovrai mettere il bordo scudo perchè il tuo primo lavoro non sarà perfetto.

la tecnica è quella:

metti una mano finissima di fondo (la prima con la pistola per fare tutta la vespa facilmente, dopo su un punto locale puoi utilizzare fondo in bomboletta)

prendi tuo pezzo di legno con la carta e carteggi legeramente: il fondo va via, dovè non è andato via c'è una botta.

con il martello vai piano piano con del altra parte l'atrezzo per la forma. stai attento agli angoli delle martelo che ti fanno un casino.

quindi repeti questa operazione tante volte. quando pensi di non poter fare di meglio con martello, metti lo stucco.

stai anche attento che la lamiera sullo scudo si vede delle due parte, devi curare tuette due le parte.

l'atrezzo che non mi so il nome in italiano:

4107793.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

i martelli sono una stronzatta che ho comprato a su castorama.fr, ne ho rotto uno dopo poco.

per il prossimo lavoro vado a comprali da un professionistà

l'altro attrezzo c'è la foto sopra.

per uno dei martelli che userai, ti consiglio di arrotondare gli angoli, per farlo bello tondo. se no, credo che lo puoi comprare direttamente tondo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Giorgioblu,

io ho fatto tutto da solo su due Vespe in parallelo. se vai nei restauri per px, GTR ecc, vedrai il topic SURVIVOR.

ho fatto una GT per la mia ragazza e un TS per me.

Sono partito di nulla, non conoscevo niente a questo mestiere , alla fine quando ho portato la Vespa dal carrozziere per il colore, mi ha fatto i complimenti (sinceri, ovviamente). la GT aveva delle belle botte sullo scudo, la TS di meno ma era la pedana che era ruvinata.

Vai da un carrozziere che conosci, e chiedili dove va a comprarsi il martellino, e l'altro atrezzo che metti dal altra parte della lamiera (non so come si chiama in italiano).

mai utilizzare martelli di gomma, sembra di funzionare bene ma fai un bel casino.

dopo vai da quello che vende la vernice per auto e ti compri un buon stucco, un pezzo di legno per mettere la carta vetrata sopra per carteggiare lo stucco, è vai!

devi avere molta pazienzia, è un lavoro molto lungo per chi inizia.

sicuramente dovrai mettere il bordo scudo perchè il tuo primo lavoro non sarà perfetto.

la tecnica è quella:

metti una mano finissima di fondo (la prima con la pistola per fare tutta la Vespa facilmente, dopo su un punto locale puoi utilizzare fondo in bomboletta)

prendi tuo pezzo di legno con la carta e carteggi legeramente: il fondo va via, dovè non è andato via c'è una botta.

con il martello vai piano piano con del altra parte l'atrezzo per la forma. stai attento agli angoli delle martelo che ti fanno un casino.

quindi repeti questa operazione tante volte. quando pensi di non poter fare di meglio con martello, metti lo stucco.

stai anche attento che la lamiera sullo scudo si vede delle due parte, devi curare tuette due le parte.

l'atrezzo che non mi so il nome in italiano:

4107793.jpg

Olà!

provo a dire la mia...anzi..aggiungo qualcosa a quanto detto correttamente da francese.

L'attrezzo che ha postato in foto si chiama "tasso" e fà parte,assieme ad altri attrezzi della dotazione standard di un buon battilastra.

Non è affatto un lavoro semplice...ma se si è animati dalla buona volontà neanche difficile da imparare.

Certo serve un minimo di attrezzatura...tra le quali un cannello,che serve per dare le cosiddette "calde".Questo quando si hanno evidenti perdite di quote sui lati delle scocche(nel ssenso che la botta è evidente).

Scaldando la lamiera e capendo dove spingere si riesce a recuperare delle botte altrimenti impossibili da fare freddo.

Poi con un buon occhio e quattro misure su punti fissi si cerca di capire se è tutto ok o meno.

Questo per le botte evidenti.

Per le microbotte uso di solito il tasso ed il martello dentato per non stirare la lamiera.

La tecnica della mano di fondo per vedere come si stà procedendo è valida (la uso anch'io)...e serve a fare in modo di mettere quanto meno stucco possibile sul lamierato finito.

Per il bordino...mah,io mi sono autocostruito con un tondino della misura della scanalatura un attrezzo con un peso attaccato che mi permette di raddrizzare decentemente.

Mi piacerebbe postare una foto del Vs2 che stò facendo dove sono evidenti i segni delle calde date.

Naturalmente,quel che scrivo sono le parole di un non professionista,quindi prendetele con beneficio di inventario.

Anche se chi ha visto le vespe mi ha fatto i complimenti per le realizzazioni.

Ma,dopo due fari basso, una vnb e tre o quattro small alla fine il lavoro è abbastanza standardizzato e si capisce quasi subito dove si finisce...

Link al commento
Condividi su altri siti

eheh grande ttv, l'attrezzo in francese si chiama "tas", ho provato una volta ha chiedere un "tasso" ad uno, ma non mi ha capito (forse per colpa del mio accento -non brutto come sto coglione di Jean Todt o Didier Deschamp-).

ttv, ci potresti spiegare un po meglio la tecnica del cannello? e del martello dentato? (con delle foto dei attrezzi, sarebbe grande)

Link al commento
Condividi su altri siti

eheh grande ttv, l'attrezzo in francese si chiama "tas", ho provato una volta ha chiedere un "tasso" ad uno, ma non mi ha capito (forse per colpa del mio accento -non brutto come sto coglione di Jean Todt o Didier Deschamp-).

ttv, ci potresti spiegare un po meglio la tecnica del cannello? e del martello dentato? (con delle foto dei attrezzi, sarebbe grande)

posso prendere come esempio il gs che stò facendo...stasera faccio un paio di foto con i segni delle calde(date ieri.......)e ne cerco una prima di averle date....

$$?? :roll:

:lol::lol:

dani 8)

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie ragazzi! :wink::wink:

Con questo post volevo proprio che accadesse questo, scambiarci idee ed esperienze riguardo un'argomento fondamentale per quanti inizano il restauro di una Vespa.

Ovviamente tutto ciò non ha presunzione di farci diventare dei professionisti della lamiera, è ovvio che l'esperienza in questo campo vale più di ogni altra cosa.

Credo comunque che sia utile a tutti per capire le difficolta di tale lavoro e gli attrezzi utilizzati per portarlo a termine nel migliore dei modi.

Ora non ho ancora deciso come procederò, sicuramente seguirò le indicazioni del mio carrozziere. Ma è scontato che ci metterò del mio il più possibile!

8)

Link al commento
Condividi su altri siti

e ttv? dove sei finito?

:(

eccomi....sempre in ritardo..

dunque,la macchina fotografica sfoca un pò...ma qualcosa si dovrebbe vedere...

Come puoi vedere dalla foto a veicolo montato,vi era una piega sulla parte destra della scocca dovuta ad una caduta...confermata anche dal fatto che lo sterzo avevo il fine corsa danneggiato.

La prima operazione è stata scaladare il rinforzo superiore e riportarlo nella posizione originale.

Con una squadra ed un metro si misura poi il tutto...

Raddrizzata questa parte rimaneva la seconda parte che scaldata ha raggiunto con due semplici martellate la sua posizione e bombatura

originale.

La verifica,nel secondo caso,è ancora più semplice:non appena si scalda e si martella la scocca in questi punti ritorna senza troppi sforzi nella sua posizione originale (si vede ad occhio lo spostamento mentre si martella) verificabile con una passata di carta sulla vernice.

Infatti,dove prima rimaneva il bianco carteggiando,ora rimane la lamiera nuda nuda..proprio come dalla parte opposta della scocca che non aveva subito danni.

L'effetto "molla"...diciamo così....sparisce comletamente e si recupera l'originale rigidità e piegatura della lamiera.

Alcuni lattonieri,quando questo effetto è più marcato,in fase di raffreddamento del lamierato "aiutano" la lamiera ad indurirsi con una spugna bagnata...una sorta di tempra blanda via...in modo da indurire il lamierato ed evitare flessioni.

Questo è quanto ho fatto io...da neofita..

Spero di essermi spiegato decentemente...

Ma se non capisci chiedi pure..

img_0429_114.jpg.dc09131d1dae6b2dd7c3c45

img_0428_110.jpg.336783cb670437efd81b565

img_0361_210.jpg.3efc8d8a35aae562a0bb243

img_0429_114.jpg.e7c7a309c0d6f1a5e403226

img_0428_110.jpg.efd932154d4a8b80ccf2d98

img_0361_210.jpg.ce83dd6841bc03f55c4e88a

img_0429_114.jpg

img_0428_110.jpg

img_0361_210.jpg

img_0361_210.jpg

img_0428_110.jpg

img_0429_114.jpg

img_0361_210.jpg

img_0428_110.jpg

img_0429_114.jpg

img_0361_210.jpg

img_0428_110.jpg

img_0429_114.jpg

img_0361_210.jpg

img_0428_110.jpg

img_0429_114.jpg

img_0361_210.jpg.58292d79214f60387406312cd0df183c.jpg

img_0428_110.jpg.465c669ef1e712a7f8663aa1d3f9945b.jpg

img_0429_114.jpg.a917bec0d47fd4743eb4386840fb12dd.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

Per il bordino...mah,io mi sono autocostruito con un tondino della misura della scanalatura un attrezzo con un peso attaccato che mi permette di raddrizzare decentemente.

ciao

metteresti per favore una foto di questo tuo attrezzo?

e magari anche del martello dentato, che non ho capito come è fatto, e soprattutto come funziona, cioè che benefici portano i denti?

ciao e grazie

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie ttv per le foto e le spiegazioni... e molto chiaro (anche per me straniero)

quando raddrizzi la lamiera aspetti un legero cambiamento di colore o di più o ben prima?

quando raddrizzi la lamiera, non provi mai con le mani (con guanti adequati)? il martello non è troppo concentrato su un punto?

per il martello dentato, sarei anch'io interessato per una foto...

entro la fine di febbraio devo iniziare una 125super con delle botte alucinanti, metterò anch'io delle foto...

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 anni dopo...

Io posso aiutarti, servono pochi attrezzi. Serve un battilama che ti fai da solo con una lima bastarda, una tenaglia da muratore, due martelli da carrozziere, uno a penna e l'altro a punte, e due tassi, uno classico ed uno a due punte. Poi tanta pazienza e niente cannello!!!!!!!!

Chiedimi come..............

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...