Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

ragazzi ho la mia px 125e arcobaleno dell' 85 tutta originale.

adesso ho acquistato per affare (30€)un gruppo 150 originale usato in ottime condizioni.

ora quello che vorrei chiedere posso montarlo tranquillamente plug & play?

potrebbe portare a problemi di affidabilità per la coppia maggiore?

per l'affidabilità considerate che la vespa l'ho acquistata con su 61.000 Km e non so se è stato già fatto qualche restauro al motore.

poi spinotto e gabbietta utilizzo quelli del 125? va bene?

infine per la carburazione penso che non vada bene con la configurazione per il 125,

quindi ditemi voi cosa devo cambiare.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

devi montare testa-cilindro-pistone del 150; se non hai la testata procuratela.

Cambi il getto del max con 102, ci sarebbe forse da cambiare anche quello del minimo ma in fondo puoi lasciare l'originale.

Il resto è invariato.

Avrai una quarta un pò più corta del 150 di serie per via della configurazione del cambio che è diversa.

In alcune versioni cambia anche la ghigliottina, ma puoi lasciare l'originale.

Se fai una ricerca troverai le risposte in altre discussioni già aperte in precedenza.

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao e grazie per la risposta Kl01

ho fatto molte ricerche ma non trovo una risposta esauriente,

perchè si parla sempre di quello che vengo ad ottenere e non dell'affidafilità.

a me interessa sapere dato che la mia ha + di 60.000 Km se può reggere ancora con una coppia maggiore o rischio di fare danni (cuscinetti e paraoli)

cosa mi si consiglià? posso stare a pensiero tranquillo?

Link al commento
Condividi su altri siti

Non ho spostato la tua discussione; ma mi sono posto la domanda se considerare una elaborazione il montaggio del kit 150 su un 125. Per me non è una elaborazione, è soltanto ottimizzare il rendimento senza stress meccanici, il motore è progettato anche per essere 150cc, non ci sono grosse differenze.

Chiaramente per il CdS è una elaborazione, questo sì.

Valuta poi se allungare i rapporti della primaria, il 150 li ha un pò più lunghi.

Link al commento
Condividi su altri siti

ok ti ringrazio ,

allora dovrei stare abbastanza tranquillo,

ho letto in una discursione che in un caso come il mio,

per ellungare un po di più a causa che i rapporti del 125 sono più corti, hai consigliato di sostituire il pignone della frizione,

questo potrebbe compensare?

poi dato che ora non ricordo , il pignone per sostituirlo mica devo aprire i carter?

Link al commento
Condividi su altri siti

... il pignone per sostituirlo mica devo aprire i carter?

no, basta smontare la frizione e aprirla per sostituire il piattello ... nella tua vespa, in quella dell'altro post ho qualche perplessità, dovrebbe avere una frizione diversa e lì non si può cambiare il piattello.

... per ellungare un po di più a causa che i rapporti del 125 sono più corti, hai consigliato di sostituire il pignone della frizione,

questo potrebbe compensare? ...

Certamente; proprio per questo si cambia il pignone.

Link al commento
Condividi su altri siti

22 denti; tu hai la quarta corta del 125, quindi con la 22 denti avrai un finale più lungo di 1 km/h circa rispetto al 150 di serie.

Se poniamo 95 km/h la velocità max di un 150 di serie, tu potresti farne 96 di km/h.

Il 150 di serie con 22/68 farebbe quasi 100 km/h.

Se metti la 21/68 dovresti avere una velocità max teorica di circa 92 - 93 km/h.

Chiaramente incide anche il tuo percorso tipo; con il pignone da 22 avrai le prime tre marce più lunghe del 150 di serie, se abiti in collina o in posti con frequenti salite allora può andare bene anche il 21 denti.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...

scusate tutti se riapro questo post ( e per non aprirne un'altro inutilmente)

come detto sopra, riguardo a sostituire il pignone della frizione,esiste un piattello che vada bene nella mia?

o devo trovare quello della 200?

poi quello della 200 mi dicono che non va nella mia frizione quindi dovrei chiodare il pignone e montarlo sul mio piattello, è vero?

nel caso come si fa a schiodarlo e a ribloccarlo dall'altra parte?

lo potrei fare io o lo devo far fare in una officina?

qualcuno mi sa aiutere?

Link al commento
Condividi su altri siti

come detto sopra, riguardo a sostituire il pignone della frizione,esiste un piattello che vada bene nella mia?

Si, con pignone da 21 e da 22 denti, per frizioni sei molle

o devo trovare quello della 200?

No, è troppo lungo e forse neanche entra perchè è più largo come ingranaggio, ha un diametro di ben 2 mm maggiore.

poi quello della 200 mi dicono che non va nella mia frizione quindi dovrei chiodare il pignone e montarlo sul mio piattello, è vero?

E' una delle soluzioni; il piattello del 200 (sette molle) non entra nella frizione che hai tu a sei molle, e tutta la frizione sette molle non entra nei tuoi carter, a meno di fare una piccola modifica.

Insomma non è Plug & Play.

nel caso come si fa a schiodarlo e a ribloccarlo dall'altra parte?

lo potrei fare io o lo devo far fare in una officina?

è consigliabile una buona officina.

Link al commento
Condividi su altri siti

o posso trovare solo il piatto come ricambio da qualcuno che vende ricambi?

io l'ho comprato due anni e mezzo fa senza problemi, non originale, Olympia se non ricordo male.

Link al commento
Condividi su altri siti

scusate ma questi consigli (pignone + kit frizione) per allungare un pò i rapporti sono validi anche x px125e arc + kit tonazzo come il mio; potete dirmi se ci sono altri pezzi da cambiare e soprattutto se li trovo da un normale ricambista oppure bisogna rivolgersi a qualche ditta; sono completamente digiuno sull'argomento e vorrei suggerimenti grazie.

Link al commento
Condividi su altri siti

un'ulteriore domanda:

ritornandoall'argomento iniziale del post,

io ho acquistato questo gruppo 150 da montare sulla mia 125,e volevo sapere: io ho solo testa, cilindro e pistone.

lo spinotto e gli anelli che lo tengono fermo nel pistone sono gli stessi ?

posso montare tranquillamente?

Link al commento
Condividi su altri siti

gli anelli del 125 dovrebbero andar bene, anche se io sono contrario a fare operazioni di questo tipo, basta una minima differenza di lavorazione della sede e sei al grippaggio senza neanche accorgertene.

Lo spinotto: credo che il 125 non vada bene, dovrebbe essere più corto, cmq se ti serve provo a vedere se ne ho di 125 e di 150 e provo a misurarli.

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao e grazie per la risposta,

ho montato comunque il gt

allora: lo spinotto penso che sia qualche mm più corto, ma comunque nel pistone 125 non è che andava preciso c'era un po di spazio (pochissimo) tra lo spinotto e l'anello di tenuta.

poi gli anelli di tenuta ho montato quelli del 125 ci stanno bene solo che ruotano facilmente se provo a girarli nella sede, mica mi potrebbedare problemi di rottura dell'anello stesso?

poi ho messo getto max 102 come mi hai detto.

prime impressioni: il motore lo sento più regolare. (forse perchè il vecchio gt 125 aveva circa 61.000 Km)

poi ho fatto solo un piccolo giretto, ma ho fatto solo circa 300/400 metri, perchè dovevo scappare a lavoro e quindi non ho dato nemmeno il tempo di riscaldarsi bene.

però non ho notato molti cambiamenti, la sento solo un pò più sciolta , forse perchè dovrei cambiare anche emulsionatore, freno aria e getto del minimo?

Link al commento
Condividi su altri siti

il 150 non è certo una elaborazione in senso concreto, per il CdS lo è, ma di fatto ottimizza il rendimento del motore.

Troverai differenza nel camminare in due e nelle strade con un pò di pendenza, si sentirà la maggiore cubatura.

In rettilineo e in pianura la differenza è modesta, ne convengo, non si ha stessa sensazione del Polini, che fa diventare la vespa una belvetta con in l'aggiunta di un minore consumo.

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao riapro ancora,

ho finalmente avuto l'occasione di provare la vespa con il gt 150, ed ho fatto la prova per controllare la carburazione.

quindi ho tirato la vespa in terza e poi ho spento e messo subito a folle, mi sono fermato e smontato la candela.

allora la candela si presenta un pochino bagnata e nera sulla filettatura, ma nel mezzo e l'elettrodo sono belli secchi e di un colore violaceo (viola).

cosa significa?

forse perchè oltre al mix ho aggiunto un po di olio nel serbatoio?

come getti ho tolto il max da 96 ed ho messo il 102.

come candela monto l'originale piaggio.

consigliatemi se devo cambiare qualcosa .

Poi inoltre ho il problema che tirando in terza , arrivato al massimo ,l'ho sentita come se uscisse fuori giri ( è difficile da spiegare) come fa quando è fredda e provo ad accellerare, solo che è nei giri massimi.

cosa potrebbe essere?

la candela non adatta?

forse troppo olio?

la dovevo far riscaldare di più (ho tirato dopo 1,5 km di cammino)

scusatemi le troppe domande , spero che mi sappiate aiutare su tutti i miei dubbi.

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...