Vai al contenuto

Quale 177 per lunghi viaggi?


Messaggi raccomandati

Salve, ho un px 125 Arcobaleno del 1985, tutto originale tranne marmitta (Sito Plus) e ammortizzatori (Carboni). Lo scorso anno ho sostituito cuscinetti, paraoli, crociera... e quest'anno i fasci dell'impianto elettrico e il rubinetto del serbatoio. Siccome ho una certa età la velocità m'interessa relativamente, mentre amo fare viaggi, anche lunghi e andare ai raduni. Abito ad aosta e quest'anno vorrei andare al Vespa World Day a Celle, (Germania, dopo Hannover). Vorrei sapere se mi conviene sostituire il gruppo termico con un 177 per aumentare un pelo la velocità di crociera e, se sì, qual è il più affidabile. Per quel che ne so credo il DR o il Pinasco alluminio, ma chiedo conferma. Non vorrei aprire il carter e toccare l'albero, al massimo carburatore, frizione e (ma dovrei farmi aiutare) modificare l'anticipo. Avete consigli da darmi?
Ho 55 anni, ma nel 1979 ho montato sul mio primo PX 125 un Pinasco 175 con segmento diamantato singolo a L e il giorno dopo sono partito per la Toscana (all'epoca abitavo in Piemonte) e ho girato mezza Italia senza problemi, il rodaggio l'ho fatto strada facendo. Poi, dopo un incidente, a 20 anni l'ho venduta e non ho più avuto una Vespa fino ai 50.

Link al commento
Condividi su altri siti

 

Tra i 177 in ghisa il DR è universalmente riconosciuto come Mulo da viaggio .
Non sono strettamente necessarie raccordature , basta adeguare i getti del carburatore (il minimo non lo ricordo,forse 48/160 , per la colonna del massimo solitamente si compone così : 160:be3:104/108 a seconda della marmitta montata), facoltativo ma consigliato il cambio di ghigliottina con quella numerata 01 , facoltativo ma consigliato il cambio di rapporti essendo la tua base un 125 .
Statore al solito posto

Link al commento
Condividi su altri siti

Quindi il DR (che tra l'altro è anche il più economico). Dovrebbe essere un P & P, cioè basta sfilare l'uno e mettere l'altro, giusto? Quindi secondo te (Pisse) non dovrei nemmeno cambiare il carburatore, ma solo i getti, più la ghigliottina, (non sapevo si potesse cambiare), ma la trovo in commercio? Sai dirmi anche quali rapporti dovrei mettere su? (quelli del 200 o del 150 o altro?).

Grazie mille per i suggerimenti

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora rispondendo in senso inverso :
- La colonna del massimo del carburatore è composta di tre pezzi :
partendo dall'alto troviamo
Freno aria : 160
Emulsionatore : be3
Getto del massimo : 104 -108 ( a seconda della marmitta utilizzata)
- il Dr è P&P infatti i travasi coincidono con la travaseria originale ; non si può dire la cosa per altri gruppi termici (seppur più prestanti)
- Rapporti : aspetta chi ne capisce più di me . Per avere una leggera infarinatura considera che i rapporti del 200 sono troppo lunghi per il Dr177 , quelli del 150 vanno bene (se ricordo bene tra i rapporti 125/150 cambia solo il quarto rapporto ..un dente in più per il 150)

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...
  • 2 settimane dopo...
Il 1/5/2017 in 20:22 , Alex307 ha scritto:

Pinasco alluminio tutta la vita!! dopo 40000 km e allunghi autostradali di centinaia di km, è ancora esattamente come nuovo! praticamente p&p richiede solo getto max 108 e forellino allargato sul filtro aria. Un mulo indistruttibile!!!

Avendo lui come base un 125 credo gli interessi poco la questione "autostradale" , perlomeno in Italia .
In Germania credo (credo!) che i 125cc possano entrare ..allora il discorso cambia

Link al commento
Condividi su altri siti

4 ore fa, Pisse ha scritto:

Avendo lui come base un 125 credo gli interessi poco la questione "autostradale" , perlomeno in Italia .
In Germania credo (credo!) che i 125cc possano entrare ..allora il discorso cambia

Io parlo in generale di affidabilità sul medio lungo periodo. Il Pinasco alluminio richiede una ed una sola attenzione: OLIO DI PRIMA SCELTA! e ovviamente che ci sia sempre! io uso Bardhal sintetico 100% e quel motore è indistruttibile anche a farlo lavorare per ore al max dei regimi!

Link al commento
Condividi su altri siti

DR.

Costa poco, P&P, consuma il giusto, olio semi-sintetico, getto 105-108 (marmitta originale o semi-espansione tipo megadella).

Qualche chilometro in più (2-3 al massimo), coppia ottima, buona accelerazione in salita.

Rumoroso, sferragliante da freddo, si intasano i travasi laterali se si usa un olio scadente.

Su SV mi sta fottendo la frizione...

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi

×
×
  • Crea Nuovo...