Vai al contenuto
LeSaboteur

Vespa 150 Gs 1955 (VS1)

Recommended Posts

Cari amici del forum,

come ho scritto nel mio post di presentazione ho recuperato una vecchia vespa GS acquistata nuova dal mio bisnonno, ed ora passata alla quarta generazione della famiglia rappresentata da me.

Questa Vespa fu acquistata al seguito della vendita di una Vespa 98, e fu usata per pochi anni per poi essere chiusa in un vecchio garage abbandonato nelle campagne di famiglia. Ripresa da mio padre dopo circa 20 anni di abbandono, è stata rimassa in sesto "alla buona", come potete vedere dalla foto, per essere usata una sola estate e transitare in un altro garage.. Passano altri 30 anni ed arriva a me: dopo un lungo "corteggiamento" mi è stata data, così da poterla restaurare.

Vi posto le foto delle condizioni in cui era: strutturalmente integra, ma con tanto lavoro da fare. Al momento è smontata ed in carrozzeria.. a presto le prossime foto!

P.s. Ben accetti sono consigli, dritte e suggerimenti per far rendere al meglio questa Vespa :)

IMG_0195.jpg

IMG_0196.jpg

IMG_0194.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
24 minuti fa, Aquila2006 ha scritto:

Che spettacolo! Meravigliosa! E' mai stata riverniciata??!

Grazie! Comunque sì: la vernice che porta in foto non è originale; è un grigio più scuro e più opaco rispetto a quello originale. Al momento dovrebbe già essere in fase di riverniciatura al fine di ripristinare il suo colore originale :)

Modificato da LeSaboteur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, LeSaboteur ha scritto:

Grazie! Comunque sì: la vernice che porta in foto non è originale; è un grigio più scuro e più opaco rispetto a quello originale. Al momento dovrebbe già essere in fase di riverniciatura al fine di ripristinare il suo colore originale :)

Avevi provato a rimuovere la vernice con il cif o carta abrasiva di grana finissima per vedere com'era presa quella sotto? magari avevano dato la classica passata sopra la vernice originale...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Aquila2006 ha scritto:

Avevi provato a rimuovere la vernice con il cif o carta abrasiva di grana finissima per vedere com'era presa quella sotto? magari avevano dato la classica passata sopra la vernice originale...

Se debbo essere sincero no; ma se fu riverniciata 30 anni fa era per via delle cattive condizioni della vernice originale. InoltreLa persona cui l'ho affidata è una persona di fiducia, punto di riferimento per i restauri dai vari vespaclub della zona, conseguentemente penso che se ha ritenuto opportuna la riverniciatura era per via dell'irrecuperabilità dello stato originale.. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, LeSaboteur ha scritto:

Se debbo essere sincero no; ma se fu riverniciata 30 anni fa era per via delle cattive condizioni della vernice originale. InoltreLa persona cui l'ho affidata è una persona di fiducia, punto di riferimento per i restauri dai vari vespaclub della zona, conseguentemente penso che se ha ritenuto opportuna la riverniciatura era per via dell'irrecuperabilità dello stato originale.. :)

La mia era pura curiosità, avendo fatto lo stesso lavoro di recupero della vernice originale nella mia VS5, so quali soddisfazioni dà un lavoro di questo genere, figuriamoci su di una VS1!

Poi questa è davvero spettacolare!

Postaci delle foto a lavoro finito e se hai voglia leggiti i restauri fatti dal Largo su "è tutto un mondo vespa". Troverai sia restauri conservativi che totali di qualche GS, pure prima serie.

Grande invidia, per il mezzo ma soprattutto perchè ti sei portato a casa un pezzo di storia della tua famiglia, per me significa molto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Aquila2006 ha scritto:

La mia era pura curiosità, avendo fatto lo stesso lavoro di recupero della vernice originale nella mia VS5, so quali soddisfazioni dà un lavoro di questo genere, figuriamoci su di una VS1!

Poi questa è davvero spettacolare!

Postaci delle foto a lavoro finito e se hai voglia leggiti i restauri fatti dal Largo su "è tutto un mondo vespa". Troverai sia restauri conservativi che totali di qualche GS, pure prima serie.

Grande invidia, per il mezzo ma soprattutto perchè ti sei portato a casa un pezzo di storia della tua famiglia, per me significa molto.

Si, avevo inteso il senso delle parole: chiedo perdono se la mia risposta è parsa poco gentile.

Sono felice che si apprezzi questo pezzo di storia della mia famiglia, e del motociclismo italiano. Guarderò sicuramente il forum ed i post suggeriti, e non appena ne avrò la possibilità aggiornerò questo post. :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I lavori hanno subito un enorme rallentamento, rimanendo fermi circa un annetto. Ora la vespa è in fase di ultimazione al livello estetico, ma non mancano dubbi.

Provo a porli qua, nella speranza che qualcuno possa rispondermi:

- il coprivolano, è anche esso di colore della carrozzeria?

- tra parti di fondo "rosso" che devono rimanere a vista, vi è anche la parte interna della "pancia" che copre il motore? sul punto trovo tesi discordanti.

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

dietro semplicemente non è verniciata, mentre i bordi lo sono , cioè la pistola passa sul filo stretto di bordatura dei metalli e quindi "sbuffa" solo al passaggio il fondo rosso.

 

In foto il colore sembra l'originale però.... certo sbaglio....

se usi il TRASPARENTE e lo usi... che sia SEMI-OPACO o SEMI-LUCIDO che dir si volglia,  non deve essere assolutamente LUCCICANTE a mò di caramella!!

 

Modificato da poeta

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, LeSaboteur ha scritto:

I lavori hanno subito un enorme rallentamento, rimanendo fermi circa un annetto. Ora la vespa è in fase di ultimazione al livello estetico, ma non mancano dubbi.

Provo a porli qua, nella speranza che qualcuno possa rispondermi:

- il coprivolano, è anche esso di colore della carrozzeria?

- tra parti di fondo "rosso" che devono rimanere a vista, vi è anche la parte interna della "pancia" che copre il motore? sul punto trovo tesi discordanti.

Grazie!

se non mi sbaglio il volano và color alluminio;
postaci qualche foto dell'avanzamento dei lavori!
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, poeta ha scritto:

dietro semplicemente non è verniciata, mentre i bordi lo sono , cioè la pistola passa sul filo stretto di bordatura dei metalli e quindi "sbuffa" solo al passaggio il fondo rosso.

 

In foto il colore sembra l'originale però.... certo sbaglio....

se usi il TRASPARENTE e lo usi... che sia SEMI-OPACO o SEMI-LUCIDO che dir si volglia,  non deve essere assolutamente LUCCICANTE a mò di caramella!!

 

Grazie il commento: si trova perfettamente in linea con quello che pensavo di fare :)

p.s. no, il colore della foto è tutt'altro che originale, ed è pure mal rifinito. Fu una sistemazione da pochi soldi fatta in gioventù da mio padre!

 

Modificato da LeSaboteur

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, giaggio ha scritto:

se non mi sbaglio il volano và color alluminio;
postaci qualche foto dell'avanzamento dei lavori!
 

Cercando in giro, pare che la  VS1 avesse solo un colore per ogni dettaglio, a differenza dalle successive che utilizzano oltre al classico grigio della carrozzeria, anche un color alluminio.

Non appena passerò dal carroziere posterò volentieri le foto :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
On ‎5‎/‎24‎/‎2018 at 7:04 PM, LeSaboteur said:

Cercando in giro, pare che la  VS1 avesse solo un colore per ogni dettaglio, a differenza dalle successive che utilizzano oltre al classico grigio della carrozzeria, anche un color alluminio.

Non appena passerò dal carroziere posterò volentieri le foto :)

Ciao, complimenti e tanta invidia per la tua " Baffona " era da tanto ma tanto tempo che non ne vedevo una in fase di restauro. La vespa è stata rimaneggiata cambiando il faro posteriore e riverniciata con un grigio che grida vendetta...

Basta con gli scherzi adesso ti allego :

telai_e_colori_originali_vespa.pdf

Il copriventola va in tinta con la carrozzeria.

Attento che la parte più difficile e rognosa di questo tipo di vespe è l'impianto elettrico e data la pessima qualità dei ricambi disponibili sarà una impresa se non sei pratico fatti aiutare da un buon elettrotecnico. Ricorda che ti vieni a trovare questa situazione: alimentati dalla batteria sono: bobina della candela che è a spinterogeno, luci di posizione e luce stop; mentre dallo statore vengono alimentati abbagliante ed anabbagliante, controllando poi il tutto con la chiave sul fanale. Unica cosa che ti consiglio è che il raddrizzatore devi per forza sostituirlo con uno a diodi. Un altro problema sarà il fanale posteriore che dovrà contenere la luce dello stop, l'unico che tratta questo pezzo è il " Pascolatore Romagnolo" che li vende parecchio salati.

Scusa, non voglio spaventarti ma hai una Vespa che merita tutto il rispetto possibile e , per me conservata e ricostruita nel rispetto della sua originalità.

Francesco

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 27/5/2018 in 08:45 , Franzpero ha scritto:

Ciao, complimenti e tanta invidia per la tua " Baffona " era da tanto ma tanto tempo che non ne vedevo una in fase di restauro. La vespa è stata rimaneggiata cambiando il faro posteriore e riverniciata con un grigio che grida vendetta...

Basta con gli scherzi adesso ti allego :

telai_e_colori_originali_vespa.pdf

Il copriventola va in tinta con la carrozzeria.

Attento che la parte più difficile e rognosa di questo tipo di vespe è l'impianto elettrico e data la pessima qualità dei ricambi disponibili sarà una impresa se non sei pratico fatti aiutare da un buon elettrotecnico. Ricorda che ti vieni a trovare questa situazione: alimentati dalla batteria sono: bobina della candela che è a spinterogeno, luci di posizione e luce stop; mentre dallo statore vengono alimentati abbagliante ed anabbagliante, controllando poi il tutto con la chiave sul fanale. Unica cosa che ti consiglio è che il raddrizzatore devi per forza sostituirlo con uno a diodi. Un altro problema sarà il fanale posteriore che dovrà contenere la luce dello stop, l'unico che tratta questo pezzo è il " Pascolatore Romagnolo" che li vende parecchio salati.

Scusa, non voglio spaventarti ma hai una Vespa che merita tutto il rispetto possibile e , per me conservata e ricostruita nel rispetto della sua originalità.

Francesco

 

Grazie mille per il messaggio estremamente completo. Mi sto affidando ad un restauratore professionista, che è il riferimento per il vespaclub locale.

Con l'occasione di questo messaggio chiederei inoltre a tutti gli amici forumisti un aiuto: Il carrozziere mi ha chiesto se lo scudo (che è esattamente come vedete in foto) sia effettivamente così piegato o debba essere con gli ancoli più "aperti" e meno spinti verso dietro.
Cosa mi sapete dire in merito? Ricordo che in un post trovato su internet si discuteva circa la piegatura o meno di detto scudo, ma si era arrivati alla ocnclusione che i primi modelli avevano lo scudo più "ricurvo" per via dei gommini che, siti sotto il faro, sbattevano sullo stesso accentuandone la curvatura.

Mi rimetterei a voi!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, uferrari ha scritto:

La tinta era a lucido diretto senza trasparente 

Non so se ho capito male io - non essendo un tecnico del mestiere - ma il carroziere, a riguardo, mi ha detto che c'è un particolare lucido/trasparente per questa vernice.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, uferrari ha scritto:

La tinta era a lucido diretto senza trasparente 

Non so se ho capito male io - non essendo un tecnico del mestiere - ma il carroziere, a riguardo, mi ha detto che c'è un particolare lucido/trasparente per questa vernice.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ti posso solo dire che nei dati Piaggio ufficiali dell'epoca sulle vernici non esiste alcun tipo di trasparente. Io ho fatto una VS2 alla nitro con la sua tinta originale Max Meyer grigio metallizzato 15005

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, uferrari ha scritto:

Io ti posso solo dire che nei dati Piaggio ufficiali dell'epoca sulle vernici non esiste alcun tipo di trasparente. Io ho fatto una VS2 alla nitro con la sua tinta originale Max Meyer grigio metallizzato 15005

Ho acquistato la vernice originale " a solvente" della Max Meyer con il relativo fondo. Anche io ho sottolineato più volte che non vi era trasparente, ma non so perché ho trovato l'ostinazione del carrozziere. Proverò a fargli presente il tutto! Grazie!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

×