Vai al contenuto

Recommended Posts

Buongiorno,

mi aiutate a capire questo problema?:

dopo una lunga galoppata (1ora) col mio px125e originale ad andatura normale 60kmh, mi fermo lasciando al minimo il motore per fare due foto.

Alla ripartenza tutto bene ma alla prima accelerata per passare di marcia... scoppi e borbottamenti incredibili per una decina di secondi quasi il motore si volesse spegnere poi man mano la cosa e' diminuita e tutto e' tornato regolare come se nulla fosse.

Cambio la candela ma dopo un po, all'ennesima sosta, la cosa si ripete... poi tutto ok con la vespa che prende velocita' in accelerazione senza problemi

Mi date qualche consiglio?

grazie

Giuseppe

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sembrerebbe proprio un problema di candela che lasciando il motore al minimo s'è imbrattata.

Sei sicuro che sia del grado termico giusto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Allora Pelle...intanto grazie, poi:

Candela Bosch W5AC , prima era una CHAMPION L86C e con entrambe il motore ha fatto quel problema.

Le candele appaiono nere come se le avessi pitturate a bomboletta ma senza incrostazioni ne imbrattamenti.

Uso olio minerale Shell Advance SX 2

Motore originale 125 rifatto da qualche mese e si mette in moto subito, e il minimo è regolare e la velocita con parabrezza 82km/h di GPS.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In che condizioni erano i cavi dello statore? Nella parte posteriore, quella che va tra carter e statore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non molto tempo fa li avevo controllati visivamente ed erano a posto ... nessuna scepolatora ne guaine con fili scoperti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Te l'ho scritto perchè a volte diventiamo matti per malfunzionamenti elettrici e poi si scopre che c'è un filo dello statore cotto che fa falsi contatti a massa.

Ok, potrebbe essere un problema di anticipo, troppo anticipo, oppure c'è uno smagrimento che fa scarburare il motore, come una infiltrazione d'aria.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

E' un dilemma...ma poi perche' il surriscaldamento dovrebbe favorire una dispersione? se c'e' un filo spellato o il il cavo AT della candela o la centralina che fa scintille il problema non dovrebbe presentarsi ad ogni temperatura e/o velocita'?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

eh, succede che le bobine quando sono danneggiate, a motore caldo danno più problemi. Però il pc elettronici solitamente ha un impianto solidissimo... Il grado termico elle candele per il motore originale mi pare giusto. Verifica di nuovo i fili, come detto da KL01, a volte sembrano buoni ma invece sono cotti e nelle.piegature fanno contatto.

io avevo un problema simile al tuo sulla mia Sprint 150 e alla fine era il volano magnete che si era smagnetizzato o comunque non faceva più bene il suo lavoro.

ricontrolla anche anticipo ma se non l'hai osso accidentalmente per smontare il motore, non avendo le puntine, questo rimane sempre preciso e invariato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

OK ?? ricontrollero' nuovamente le cablature dello statore , bobina e cavo AT che va alla candela e anticipo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, olo ha scritto:

E' un dilemma...ma poi perche' il surriscaldamento dovrebbe favorire una dispersione? se c'e' un filo spellato o il il cavo AT della candela o la centralina che fa scintille il problema non dovrebbe presentarsi ad ogni temperatura e/o velocita'?

Non credo che sia il surriscaldamento, è che magari girando normalmente tutto va bene, ma stando al minimo cominciano dispersioni che danno quei sintomi. Un filo spellato ti fa impazzire a cercare soluzioni, quando invece è quello il problema,

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/3/2018 in 20:43 , kl01 ha scritto:

Te l'ho scritto perchè a volte diventiamo matti per malfunzionamenti elettrici e poi si scopre che c'è un filo dello statore cotto che fa falsi contatti a massa.

Ok, potrebbe essere un problema di anticipo, troppo anticipo, oppure c'è uno smagrimento che fa scarburare il motore, come una infiltrazione d'aria.

Si infatti, con i fili dello statore ci perdi la testa pensando che la rogna sia altrove. Comunque molto probabilmente, come detto dagli altri, il problema è elettrico in quanto questi ultimi si fanno più insidiosi a caldo.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

controlla anche molto molto bene il filo verde della treccia che dalla bobina và al blocchetto di accensione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per i consigli?smontero' e controllero' il marchingegno, ma se dovessi cambiare lo statore che ha 35 anni, quale dovrei prendere?

su ebay e altri siti di componentistica si va da 30 euro a 110...originali Piaggio e non. Nel caso volessi sostituirlo senza rifare la cablatura al vecchio, quale mi consigliate ad un giusto compromesso prezzo/ marca?

la vespa e' un px125e 1982

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Consiglio vivamente di ricablare il suo statore originale . A dispetto dell'età questi statori sanno essere ancora molto affidabili .
Non si può dire lo stesso dei ricambi attuali ,soprattutto per quanto riguarda i vari aftermarket.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, olo ha scritto:

Grazie per i consigli?smontero' e controllero' il marchingegno, ma se dovessi cambiare lo statore che ha 35 anni, quale dovrei prendere?

su ebay e altri siti di componentistica si va da 30 euro a 110...originali Piaggio e non. Nel caso volessi sostituirlo senza rifare la cablatura al vecchio, quale mi consigliate ad un giusto compromesso prezzo/ marca?

la vespa e' un px125e 1982

33 minuti fa, Pisse ha scritto:

Consiglio vivamente di ricablare il suo statore originale . A dispetto dell'età questi statori sanno essere ancora molto affidabili .
Non si può dire lo stesso dei ricambi attuali ,soprattutto per quanto riguarda i vari aftermarket.

Quoto Pisse, ricabla il tuo, ti costa meno e sei più sicuro della qualità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

qualche anima pia che lo ricabla però? e il filo verde accensione poi hai poco da ricomprare devi verificarlo e sostituirlo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se vuoi, me lo spedisci a Grosseto e te lo ricablo volentieri io. (ovviamente gratis)

Prima, ti controllo con il tester sia la bobina che fa la corrente, che il pickup, per verificare che abbiano i giusti valori.

puoi anche comprarne uno (magari economico da tenere di scorta) ma uno statore originale dell'epoca, è sempre meglio di quelli nuovi che circolano ora.....

Modificato da scr@mble

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti ringrazio per la disponibilita' scr@mble, sei molto gentile??

Mi par di capire che il problema possa risiedere sullo statore, provero a controllare e ricablate da me il tutto poi, se il problema dovesse persistere valutero' cosa fare.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, scr@mble ha scritto:

Se vuoi, me lo spedisci a Grosseto e te lo ricablo volentieri io. (ovviamente gratis)

Prima, ti controllo con il tester sia la bobina che fa la corrente, che il pickup, per verificare che abbiano i giusti valori.

puoi anche comprarne uno (magari economico da tenere di scorta) ma uno statore originale dell'epoca, è sempre meglio di quelli nuovi che circolano ora.....

Ciao Scr@mble!

Ti metti a rischio, ne ho sempre una mezza dozzina da ricablare! :-)

Al di là della battuta, dò ottime referenze alla tua disponibilità; forse non tutti sanno della tua passione come vespista e delle tue capacità elettrotecniche/elettroniche.

  • Like 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, olo ha scritto:

Ti ringrazio per la disponibilita' scr@mble, sei molto gentile??

Mi par di capire che il problema possa risiedere sullo statore, provero a controllare e ricablate da me il tutto poi, se il problema dovesse persistere valutero' cosa fare.

Se ricabli da te, devi usare cavi siliconati, altrimenti l'isolamento non regge le temperature del motore.

  • Thanks 1

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, kl01 ha scritto:

Ciao Scr@mble!

Ti metti a rischio, ne ho sempre una mezza dozzina da ricablare! :-)

Al di là della battuta, dò ottime referenze alla tua disponibilità; forse non tutti sanno della tua passione come vespista e delle tue capacità elettrotecniche/elettroniche.

? Sempre a disposizione... tra vespisti ci si aiuta volentieri...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

I cavi siliconati dove li posso reperire? potrebbero andate bene quelli contenuti all'interno del cavo di alimentazione del ferro da stiro?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per il cavo verde invece va bene uno normale? anni fa ne sostituii una parte vivino al motore , era ossidato e con guaina polverizzata. Ho seguito il cavo fino a trovare la parte buona di cavo e guaina e li ,ho fatto la giunzione con uno nuovo tramite saldatura.

RICAPITOLANDO:

1) Ricablatura statore con cavi siliconici

2) Sostituzione completa del cavo verde ( auspicabile)

Giusto?

PS: vi ringrazio della disponibilita' , scusatemi se approfitto delle vostra esperienza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, olo ha scritto:

I cavi siliconati dove li posso reperire? potrebbero andate bene quelli contenuti all'interno del cavo di alimentazione del ferro da stiro?

31 minuti fa, olo ha scritto:

Per il cavo verde invece va bene uno normale? anni fa ne sostituii una parte vivino al motore , era ossidato e con guaina polverizzata. Ho seguito il cavo fino a trovare la parte buona di cavo e guaina e li ,ho fatto la giunzione con uno nuovo tramite saldatura.

RICAPITOLANDO:

1) Ricablatura statore con cavi siliconici

2) Sostituzione completa del cavo verde ( auspicabile)

Giusto?

PS: vi ringrazio della disponibilita' , scusatemi se approfitto delle vostra esperienza.

Il cavo verde lo puoi "testare" staccandolo dalla centralina, serve soltanto per mandare a massa l'impianto con la chiave e così fare spegnere il motore.

Se lo stacchi, non potrai più spegnere la vespa con la chiave, ma potrai verificare se il problema è superato. Se è lì il problema passi alla sostituzione del cavo.

Per il cavo del ferro da stiro non so dirti.

Da queste parti (Palermo) un elettrauto per moto mi ricabla gli statori con 20 euro l'uno, facendo i controlli che ha descritto Scr@mble, se necessario mi cambia il pick-up.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Niente da fare....controllati cavi statore tutto ok,  fa ancora lo stesso problemino.

Qualche km di tornanti in salita, mi fermo con la vespa al minimo e alla ripartenza in accelerazione strattona e scoppietta per qualche secondo poi come se nulla fosse torna tutto ok.

Ho cambiato olio miscela e ho messo candela piu' fredda controllato anche cavo AT della candela e puliti tutti i contatti della centralina ma niente...

Qualxhe ulteriore indicazione?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

Devi essere un utente per poter lasciare un commento

Crea un account

Registrati per un nuovo account nella nostra comunità. è facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.

Accedi ora

×