Vai al contenuto
Mauro FaroBasso

Collaudo Vespa Faro Basso VM2T 1954

Messaggi consigliati

Ciao a tutti,

avevo un quesito da porvi, a cui non ho trovato risposta nel forum.

Sono un felice possessore di una vespa VM2T, l'ho comprata già restaurata, con targa originale ma senza documenti.

L'iscrizione all'FMI è quasi terminata e la burocrazia per poterla reimmatriclare (con targa vecchia) è ormai assodata (grazie a questo forum!).

Il mio dubbio però sta nel collaudo (non revisione, essendo una reimmatricolazione) che dovrò sostenere.

Vorrei sapere di preciso cosa controlleranno durante la verifica, visto che la moto, essendo di interesse storico e pre-1960, può andare in deroga ad alcure leggi

Leggendo qui e li ho trovato pareri discordanti e avrei bisogno di conferme...

Ecco tutto quello che ho trovato:

  • Route: dovrebbero verificare il diametro, ma non dovrebbero esserci problemi
  • Frenata: eseguiranno un test di frenata.. ovviamente con spazi conformi a quelli indicati per legge nel 1954
  • Clacson: c'è, quindi sono a posto (appena lo rifaccio funzionare)
  • Luci: ha luci di posizione anteriore, posteriore e anabbagliante e catarinfrangente
  • Stop: non è previsto nel mio modello! è un problema?
  • Freccie: non sono previste nel mio modello! è un problema?
  • Specchietto retrovisore: Non era previsto, se non erro è obbligatorio. Ne basta uno?
  • Altro?

La cosa è complicata dal fatto che dall'estratto cronologico risulta che il mezzo è del 1954, ma che la prima iscrizione al PRA è del 1961 (quindi post 1960!)

Qualcuno ha già avuto esperienza in merito???

GRAZIE!!!

Mauro

Modificato da Mauro FaroBasso

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Ma la vespa è radiata d'ufficio? Hai fatto un estratto cronologico al PRA o, almeno, una visura?

Comunque, se è radiata d'ufficio, trovi la procedura al primo post di questo topic:

Come avrai modo di leggere, essendo una moto anteriore al 1960 (qualunque sia l'anno di prima immatricolazione), dovrai fare il collaudo presso il CPA, dove sono, normalmente, estremamente severi, per cui il restauro ed il funzionamento di tutte le parti dev'essere perfetto. Anche lo stop, insieme allo specchietto sinistro, è obbligatorio, anche se la vespa non l'aveva all'origine, ma doveva averlo obbligatoriamente nel 1960.

Ciao, Gino

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...