Vai al contenuto
Polverone

Vespa viaggiante, ma quale?

Messaggi consigliati

Buonasera, o meglio buonanotte 

mi sono appena iscritto al forum, mi chiamo alessandro dalla Toscana, Volterra per la precisione. sono un vespista da taaaaaanto tempo ma non ho mai avuto occasione di fare un viaggio “serio”, qualche viaggetto in zona ma nulla di più. La mia domanda nasce da una documentazione da parte mia sui viaggi fatti dai vespisti, in generale vedo tanti, tantissimi px e immagino sia la migliore per viaggiare. Ammesso che una 200 sarebbe la più “robusta” di motore ma ho letto che forse la 150 è pure meglio della 200.

ecco, motore a parte, la scelta del px ricade sulla possibilità di essere caricata maggiormente? 

Premesso che ho già due vespe, una special da ristrutturare è un et3 che uso regolarmente, una terza vespa non sfigurerebbe ma visto la spesa che andrò a fare sul 50ino forse forse me ne bastano due(per il momento)

’nsomma tutta sto rigirio di parola per chiedere, quanto posso caricare l’et3 senza sfondare nulla? 

A breve vorrei fare un viaggio che il tempo stringe e appunto vorrei sapere quanto robusta è la piccola primavera. 

Grazie a tutti e buona notte 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

Ciao Alessandro e benvenuto su VOL/Viaggi! Per la mia esperienza posso dirti che un PX, anche fosse solo 125 originale, è comunque una bestia da soma che ti consente di fare anche viaggi impegnativi in due e con tutto il bagaglio necessario. Certo, nel caso non sarà un fulmine di guerra ma alla meta e ritorno vi ci porta di sicuro. Di contro posso dire anche che quando andammo in Patagonia uno di noi viaggiò con una ET3 senza eccessivi problemi (ovviamente viaggiava da solo).
Diciamo che la scelta dipenda A) se viaggerai solo o in compagnia, e B) quanto lontano pensi di andare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, lontano penso di andare lontano, ma lontano lontano 😀

Mi è sempre piaciuta la 200, i px esteticamente un po’ meno(eccezione per la 200 perché il motore “copre”  estetica) ma come appunto scritto gli euri li investirei nel restauro della special, che dopo parlato col legittimo proprietario, nonché fratello di mia madre, è venuto fuori che la prese nuova quando aveva 14 anni(come posso darla via?).

viaggerei da solo, e se al limite la mia compagna decidesse di venire con me sarebbero problemi, perché lei verrebbe con una special 😀

non so messo benissimo 🤪

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho sia primavera che px, ti posso garantire che i telai grandi per i viaggi non li batte nessuno. Sella più comoda, maggiore spazio per le gambe, sospensioni migliori, ruote più grandi. Come carico invece sono quasi simili, se metti entrambi i portabagagli sei quasi sicuramente apposto.

Leo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Altra domanda: la sicurezza?

mi spiego meglio, quando parcheggiate la vespa come agite? Perché con l’et3 è un casino, dove vai vai trovi sempre quello che te la vuole comprare (e inevitabimente è più appetibile all’iculxxxta).

e ancora, che caschi usate per lunghi viaggi? Comunque ho deciso di fare il viaggio in et3 così gli euri risparmiati nell’acquisti di una large li spendo in preparazione/revisione della vespa, ho pure scoperto che le limitazioni autostradali sono solo in Italia 😀

non che voglia fare l’autostrada, ma fa sempre piacere sapere queste cose 

Modificato da Polverone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Casco integrale, sempre. Più scomodo ma molto più protettivo di uno aperto! Per la sicurezza c’è poco da fare.. se te la vogliono portare via, specialmente una smallframe basta una persona un po’ forzuta e un furgone.. a meno che tu non leghi la vespa con una catena che passa tra la pedana ed un palo ( ma poi dove la metti un metro di catena??), ma se l’individuo ha le cesoie.. insomma.. è un bel casino, se vai a pensarle tutte non la usi mai.. oppure la parcheggi e la guardi a vista e non ti allontani troppo.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io uso il Caberg HYPERX che per me è un po' la quadratura del cerchio, è apribile con mentoniera staccabile, omologato jet quando usato senza mentoniera e omologato come integrale quando completo. Il taglio della mentoniera poi è molto ben studiato e ampio e ti consente anche a casco chiuso di vedere tranquillamente anche il tachimetro. Se devo fare pochi km e fa un caldo boia via tutto e casco aperto, se invece faccio tanta strada su la mentoniera (e con la visiera aperta l'aria gira come fosse un jet). Con la pioggia e con il freddo visiera chiusa e apposto!

xxx1.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ok grazie.

si pensavo eventualmente anche io a un casco modulare per la comodità di avere due caschi in uno. Per il momento sto usando un casco sa cross😅 ma ci sto veramente ma veramente bene(il

vecchio padellino ormai è da pensionare) ma appunto devo comprare un altro casco e credo che potrei optare per il modulare.

so però che pesano di più dei jet, si sente tanto il peso in più?

vi faccio presente che il casco da cross sta sui 1350/1400 grammi e lo tengo tranquillamente per una giornata “senza” problemi al collo( un pochino mi fa male un po’ tutto tra collo e schiena ma penso sia più colpa della moto e dei percorsi da enduro che del casco in se).

peró lo svantaggio del cross è che se piove, o peggio grandina, entra gutta dentro(non è piacevole la grandine nelle gote)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un buon integrale pesa 1500/1550 gr.. dipende cosa scegli, ma io non faccio testo perché ho in uso quello che abitualmente uso sulla Ducati, forse un modulare pesa un pochino in più perché ci sono gli attacchi che l’integrale non ha. Le velocità delle Vespe non creano problemi di turbolenza che si hanno con le moto, per cui 100 gr vanno e vengono.. solamente questione di abitudine.. se ami viaggiare dopo un paio di uscite di quelle serie sei già abituato.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In previsione del viaggione che spero di fare il prossimo anno, come allenamento questa estate, anche se ancora non so se ho le ferie ad agosto o a settembre🤦🏻‍♂️, vorrei andare a San Marino? Non ci sono mai stato, merita una visitina di un giorno?

Partirei da Volterra e ho visto che google mi dice 210 km, ne ho fatti molti di più a girare ad minchiam da giovane giusto per stare in vespa, però partirei “carico” per dormire in campeggio a San Marino.

Se avete altre mete consigliate da vedere nella nostra bella Italia sono aperto a consigli, che non siano però sotto o 200km da Volterra, sennò che viaggio eh 🤪

Modificato da Polverone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

San Marino una giornata ci può stare, magari per campeggiare spostati sul mare, così fai la combo cultura-balneare 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

‘Giorno 

le cose sono un po’ cambiate e quindi... parto prima 😀

peró non so dove andare, cosa mi consigliate? Amsterdam o Praga? Altri posti che meritino in Europa?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, Polverone ha scritto:

Altri posti che meritino in Europa?

... non hai che l'imbarazzo della scelta,direi... al tuo posto mi studierei un percorso con tappe giornaliere di 200 km (max 250) al giorno, in modo da viaggiare circa mezza giornata e avere poi tempo per sistemarti per la notte e guardarti intorno, con una sosta di un giorno intero ogni 3 o 4 giorni per tirare il fiato

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Si grazie, ma infatti l’intenzione è più per il viaggio che per la meta. Infatti partirei senza prenotare nulla, che non si sa mai, capace a Bologna son già stanco e torno indietro 🤪

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io ho sempre avuto un casco aperto, lo trovo molto più comodo e mi piace molto l'aria che arriva in faccia durante il viaggio. Ci sono anche caduto un paio di volte ma per fortuna non mi sono mai fatto male.

Nei miei viaggi passati non mi sono mai preoccupato troppo di legare la vespa ma anche perché ho dormito spesso in campeggi o nelle zimmer e quindi non c'era pericolo. L'ho anche lasciata parcheggiata in centro con tutti i bagagli attaccati e non mi è mai successo nulla, forse ho avuto culo :)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...