Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Come da titolo salve a tutti! Mi chiamo Saverio e sono possessore di una vespa P125X del 1979, comprata usata nel 1983 appena fatta la patente A, quindi poco più che 16enne. Dopo due cambi colore, due cambi motore (adesso monta un 200 elaborato a 208 se non ricordo male) e dopo essere stata ferma per molti anni, è arrivato il momento di riportarla al suo stato originale. Per il momento l’ho smontata tutta, prossimo passo sabbiatura. Allego un paio di foto dello stato attuale. A presto.

69A31759-6024-49D8-8485-076400924BCB.jpeg

FE9D6708-099F-4897-AB86-F3D5834E5CD6.jpeg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
 

Benvenuto.. e buon divertimento! Tanto si va nell’inverno e hai tutto il tempo per prepararla per la prossima stagione!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie! Il grosso del lavoro penso sia appunto prepararla per mandarla a verniciare (mi ci sarei provato anche da me ma non ho il posto adatto per verniciare) poi rimontarla piano piano dovrei rimetterla abbastanza velocemente tempo permettendo. Ho già fatto la lista dei ricambi da prendere (un papiro). Il problema sarà ritrovare il suo motore da scambiare con quello attuale. Un passo alla volta.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ti serve il 125 per iscrizione fmi? Perché il 200 è un gran bel motore, sopratutto per uso turistico. Anche io nella vespa che sto restaurando (P125X del 1981) ho messo sotto il 200 ma nella configurazione originale e mi tengo da parte il 125.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Eh si! Volevo rimettere il 125 per l’iscrizione al registro storico ma dare via il 200 mi dispiace davvero. Oltretutto prima di smontarla l’ho rimessa in moto (cicchettino perché il carburatore è sporco) e gira che è una favola. Unico neo dischi frizione incollati ma vuoi capire dopo un sacco di tempo ferma.... consigli per sgamare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Con iscrizione fmi nessuno sgamo purtroppo.. devi avere sotto un motore originale. Poi magari dopo... per la frizione basta sostituire i dischi e sei a posto.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, FourtySix ha scritto:

Se vendi il carter del 200 scrivimi! 

In realtà la mia idea sarebbe stata di scambiarlo con il 125 che ho a libretto ma Dodo mi ha fatto riflettere sul fatto di averli tutti e due. Il problema è che mi sembra che i motori che ho visto online VNL3M (segnato sul libretto della mia PX) sembra siano tutti a 6 volts per il px senza frecce, non capisco.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il P125X lo facevano con accensione a puntine a 6 V per i modelli senza frecce oppure con accensione elettronica a 12v per i modelli con le frecce. Non ricordo il codice (del P125X con accensione elettronica), ma credo che ti basti trovare il motore di un Px125E dal 1983 in poi, quelli erano sicuramente a 12v. Aspetta altre conferme da altri utenti comunque.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mi sa che i primi PX con frecce erano a puntine con impianto misto: 12v per frecce e 6v per le luci. Tutto in AC ovviamente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Infatti il mio aveva le puntine, il problema è che il libretto riporta la sigla VNL3M e leggendo qua e là sembra che la sigla sia quella fino all’avvento del PX125E numero motore VNX1M. Forse tra il modello con le frecce e senza cambia la bobina (una trasforma a 12v l’altra a 6v) e l’impianto elettrico, quello è ovvio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

io ho un px125 del 81 ed h impianto a 12 v con frecce e la sigla motore è vnl3m;
ho anche un motore vnl3m in piu (manca carburo, statore, volano) che pensavo di dare via;
la serie motore vnl3m nasce con la TS a 6v e finisce nell 82 con l'avvento del px125e; probabilmente durante l'evoluzione del motore si è utilizzato prima statore a 6 e dopo a 12, ovviamente sempre a puntine;

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quando rientro provo a vedere sul mio cosa c’è scritto, come detto, io ho un P125X del settembre 1981 in restauro, con motore 125 messo da parte in magazzino.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

potrei essere interessato ad entrambi, dipende dalle richieste, se no ne avrei trovato uno a 6v (da modificare successivamente e con calma a 12v) che nel frattempo potrebbe fare la sua figura montato senza cavi e guaine per fare l'iscrizione e poi via sotto il 200 di nuovo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

potrei essere interessato ad entrambi, dipende dalle richieste, se no ne avrei trovato uno a 6v (da modificare successivamente e con calma a 12v) che nel frattempo potrebbe fare la sua figura montato senza cavi e guaine per fare l'iscrizione e poi via sotto il 200 di nuovo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Gala ha scritto:

potrei essere interessato ad entrambi

a uno dei due ovviamente ed eventualmente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...