Vai al contenuto
Marco Paciucci

Restauro Vespa Faro Basso 150cc

Messaggi consigliati

Salve a tutti,

ho una vespa faro basso 150cc di mio padre, credo del 1952/1954 che non è più funzionante dal 1960 circa. Andrebbe restaurata.

Vorrei sapere se conviene lasciare la vernice originale (che non è in buone condizioni) e quanto puo' costare un restauro completo. Inoltre quale potrebbe essere il valore attuale e il valore futuro?

Allego immagini.

Grazie

Marco

IMG_5186.JPG

IMG_5190.JPG

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 

. la faro basso in che vedo è 125  non è mai stata  fatta una faro basso 150cc..( se non taroccata)  il libretto parlerà in merito... quella in foto portebbe essere una v31v33  anno 51- primi 52 comunque non è una vm1t  

il colore non è originale pertanto non ha senso lasciarla cosi..poi ognuno fa cio che vuole, ma cosi conciata non sarà mai asi o fmi..

per fare una stima è necessario sapere se i documenti sono tutti presenti targa compresa , se radiata d'ufficio con documenti , demolita quindi senza targa e documenti..il numero telaio è leggibile ..ma il motore parte?? è il suo..? 

per i restauro dipende molto da quanto puoi fare da solo e a chi ti rivolgi ,oltre al grado di perfezione che si vuole ottenere ( lattoneria, verniciatura, meccanica, utilizzo ricambi originali )

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ciao,
per un restauro fatto bene penso ci vogliano sui 4000 euro
poi con due foto è difficile fare una valutazione precisa dei lavori

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ho detto che è una faro basso perché somiglia alla faro basso. Il colore è originale, non è mai stata toccata, è appartenuta soltanto a mio padre che l'ha lasciata in garage dal 1960 sino ad oggi. Credo sia stata radiata, non ci sono nemmeno i documenti (probabile esistano da qualche parte di casa ma è veramente difficile rintracciarli). Chiaramente la Vespa non parte, la targa c'è e il numero di telaio credo sia leggibile. La Vespa è 100% originale, non è stato toccato nulla. Pero' un mio amico mi ha detto che forse è meglio lasciare la vernice originale ma a me sembra assurdo perché è una vernice di 50 anni e perfetta non è, anzi è molto rovinata come è ovvio che sia. Non credo sia stata demolita (a meno che non lo abbiano fatto di ufficio) pero' sono sicuro che mio padre diceva che aveva un motore 150 e non 125 e probabile sia del 1951/1952. Come faccio a capire il modello esatto? Ci sono segni distintivi?

Devo rivolgermi al PRA, motorizzazione o ASI/FMI?

Conviene farla riverniciare in toto?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

allora andiamo per punti:

innanzi tutto è una faro basso, ma le faro basso sono state prodotte dal 1946 al 1957, quindi questo termine è un po vago;
per capire che modello sia esattamente se non hai il libretto, controlla la sigla di telaio che si trova sulla battuta in alto dello sportellino che sta sotto la sella;
da li si potrà capire che modello è se quindi sia stata riverniciata o no;
questo dubbio sorge perchè i modelli di faro basso del 51/52 erano verdi e non beige (colore introdotto nel 53); 
dalle foto sembrerebbe beige;
per ora verifica che modello è e fai una visura col numero di targa; la visura la puoi fare al PRA al costo di 6 euro o in agenzia (prezzi variabili)
cosi da poter capire la situazione burocratica della vespa

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, ho cercato attentamente e sopra lo sportellino sotto la sella non ho trovato alcun numero di telaio.

Ho cercato un po' in modo random su tutta la Vespa ma non ho trovato niente. Vi viene in mente qualche altro posto in cui guardare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ciao come potete vedere non si legge nulla.

Credo che dovro' partire dalla targa e regolarizzare il numero di telaio + documenti. Ovviamente la Vespa non ha telaio contraffatto, si è deteriorato nel tempo.

E' dal 1960 che sta nel mio garage e non è stata mai toccata da nessuno.

Cerco di capire come muovermi e vi tengo aggiornati.

Grazie per le informazioni circostanziate.

 

20200607_101717.jpg

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Da questa ultima foto conferma quanto già sostenuto ,cioè la vespa i questione era Verde met.. osservate bene il vano carburatore è ancora verde compresa la vaschetta raccolta fiati , la testata del motore ha le alette orizzontali con candela centrale, il faro è 98mm senza spia rossa..sacca corpimotore con incavo..

probabilmente il n telaio è sepolto dalla nuova ( si fa per dire ) verniciatura , ritrovarlo con una attenta rimozione dello strato di vernice è di estrema importanza.. impensabile farlo uscire fuori in altra maniera..

anche perchè ultimamente solo poche   motorizzazioni sono abilitate al collaudo starordinario per veicoli pre 1957 che fanno richiesta di reimmatricolazione o reiscrizione.. si sono attrezzate e formate per la verifica dei n telaio.. e pronte a mandare alla pressa immediatamente i veicoli oltre alla segnalazione del soggetto alle autorità  , personalmente sono d'accordissimo che ci sia uno stop ai falsi ( tra un pò i veicoli storici saranno di più di quelli costruiti..)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...