Vai al contenuto

Messaggi consigliati

Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 
  • Risposte 131
  • Created
  • Ultima risposta

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Posted Images

Ok, un po di terra l'ho tolta e comincio a disassemblare il motore
Tolte le coperture (cuffia, coprivolano e tamburo) mi metto a smontare il volano, lo statore ed il gruppo termico

IMG_8679.thumb.jpg.db4db58c5f2cc0e852168f59aa1c9d17.jpg

Sul gruppo termico mi sono trovato una sorpresina (in realtà l'ultima volta che la usai mi venne il dubbio), un vecchio Polini 75cc 3 travasi...vabeh, credo proprio che non cercherò un 50 originale ma farò rettificare questo cilindro e abbinerò il suo pistone Polini 1^ maggiorazione

IMG_8682.thumb.jpg.a8e842d86f89fd81cf216eefd24b97af.jpg

Sia la testa che il pistone non presentano incrostazioni, poi ho scoperto che il carburatore originale 16/10 monta un getto max 49!
2 punti in meno di quello previsto da casa madre all'epoca...come ha fatto a non grippare non si sa...

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Vado avanti con lo smontaggio e mi convinco sempre di più che questi carter non siano mai stati aperti da nessuno...ad ogni modo, a parte la patina trentennale, i vari componenti sono tutti in buono stato e la valvola è perfetta
IMG_8686.thumb.jpg.1a446eaf882712bddb2b8de32c892eea.jpg

Una volta "spogliati" i carter anche da tutti i cuscinetti mi sono dedicato alla pulizia accurata dei piani di accoppiamento facendo particolare attenzione a spianare alcune bottarelle nella parte inferiore dei carter
Poi ho dato una bella lavata dapprima con pennello e gasolio e dopo con sgrassatore, spazzolina in ottone e tanto olio di gomito...comunque il risultato è appagante
InkedIMG_8721_LI.thumb.jpg.cf5b1be45615da49bf9c5a2530d2eb44.jpg

InkedIMG_8726_LI.thumb.jpg.416783dd43ad6ed8f69e278f43ffd53c.jpg

Adesso che sono lindi e profumati mi sento già meglio (a volte sono un maniaco dell'ordine) e posso iniziare a farcirli con dei bei cuscinetti e paraoli nuovi

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene, ora comincio a provare del piacere...i carter belli puliti sono stati farciti con i cuscinetti nuovi, tutto SKF
IMG_8737.thumb.jpg.06cbc8362e651114641e445a01fb1bb9.jpg

IMG_8734.thumb.jpg.2d9bd524ea9735ac51fb6ed3f575be13.jpg

Messo crociera, molla e sfere nuove e spessorato il cambio a 0,2mm
IMG_8744.thumb.jpg.1e2a1cbe18f26ac51855f9b5eaaa8606.jpg

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene, arrivato a questo punto parliamo di albero motore...ho la bronzina del piede di biella che esce ed entra libera dalla sede (no buono 🙃)...allora ho deciso di tenere da parte l'albero originale e di comprare un anticipato Pinasco (più per sfizio che per altro ma la differenza di spesa tra reimbiellare l'originale e prendere l'albero nuovo non era abissale) e devo dire che ha delle belle finiture.
L'unica anomalia, se così si può definire, è che non entra libero nel cuscinetto lato frizione come l'albero originale ma è facilmente risolvibile o tirandolo dentro con il dado ed una boccola al posto del pignone (o col pignone stesso) oppure passando un po di tela sul diametro rettificato (soluzione che ho adottato), basta veramente poco...una strusciatina di tela ed entra libero nel cuscinetto.

IMG_8748.thumb.jpg.8e06ae8bc957d0962e3f77f05be6ed8f.jpg

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questo invece il gruppo termico (ricordo che è un vecchio 75 Polini 3 travasi) bello pulito, rettificato e con pistone di prima maggiorazione...proseguo con il montaggio e vi tengo aggiornati

IMG_8746.thumb.jpg.593fe3de856b030c8d85a9b3f11ed8b1.jpg

Link al messaggio
Condividi su altri siti

agazzi, al momento sto procedendo senza troppi problemi

Ho fatto fare al tornitore la seconda cava per oring sul preselettore cambio
IMG_8332.thumb.jpg.73c8f3160e1eaac68829971750856ba5.jpg

Bilanciata e montata la campana frizione con ribattini nuovi, dado e rondella del pignone rigorosamente nuovi
IMG_8753.thumb.jpg.8195cb89b207418b281a5628446db18f.jpg

Ho quindi chiuso i carter, farciti di tutti i componenti interni (il paraolio lato frizione me lo sono ricordato😁), e montato pistone, cilindro e paraolio lato volano...gira tutto liscio
IMG_8752.thumb.jpg.e4747cad80d0485567a1ae7ce84403b5.jpg

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sono andato avanti con il montaggio della testa
IMG_8759.thumb.jpg.75ccf9dd6144a7a87111c200b682c0d4.jpg

La sostituzione dei dischi guarniti della frizione dopo averli lasciati a mollo nell'olio una nottata
IMG_8756.thumb.jpg.40bf0b1b304ab2d64100c90a7b94f53d.jpg

La chiusura del carterino, previa pulizia e revisione del tutto e montaggio dell'oring nuovo sull'asse di comando, montaggio del piatto porta ganasce con ceppi freno nuovi e ovviamente oring nuovi e ricca ingrassata sulla camma di comando
IMG_8758.thumb.jpg.d98c107a9ccf96475a4a96b60f148b4a.jpg

IMG_8761.thumb.jpg.35c87fc5f2ec8402341eec223f7fad76.jpg

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Passiamo alla parte elettrica che il motore ha bisogno anche di lei...

Ricca pulita e cavo nuovo alla bobina esterna, puntine e condensatore nuovi, sostituzione dei cavi statore i quali sembravano intatti ma, a piegarli e smuoverli si sono sbriciolate le guaine (d'altra parte gli anni si fanno sentire)

I terminali dei cavi, per sicurezza, dopo averli crimpati li ho anche saldati a stagno per impedire lo sfilamento e i falsi contatti
IMG_8766.thumb.jpg.0261be893c2356ea4c4a0798245775ff.jpg

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Oggi, dopo aver montato statore e volano e regolato le puntine a 0,4mm, ho montato il goniometro, trovato il PMS e regolato l'anticipo con l'aiuto di un multimetro.

Non ho avuto molta difficoltà, questo grazie anche alle numerose letture fatte qui sul forum...adesso procedo a revisionare completamente il carburatore così posso andare di prima accensione ✌️

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Ale!

Dall'alto della mia ignoranza mi fa molto piacere ricevere apprezzamenti...cerco solo di metterci passione e di trasmetterla anche a questi freddi pezzi di ferro e alluminio che secondo me un'anima ce l'hanno e apprezzano, mi piace pensarla così 😄

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io non sono certo un guru della vespa, ci metto come te passione, ho fatto dei restauri, per me e per altri.... e ho un sacco da imparare ancora, ma secondo me stai facendo molto bene. Lo si capisce dalla cura con cui hai pulito il carter 😃

Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Alevespa ha scritto:

originale?

Rigorosamente originale!
Comprata dal ricambista Piaggio e pagata, se pur con lo sconto riservato ai dipendenti,  circa un rene rispetto al costo della concorrenza 😵 ma ormai la volevo

Ho rifatto io la verniciatura ad olio (bravo @Alevespa hai buon occhio) perché si era tutta appiccicata all'imballaggio di nylon e faceva pena...

La padella sito che ho trovato montata l'ho bruciata nel fuoco, pulita dai residui e riverniciata...la tengo di scorta, anche se non credo che ne avrò bisogno

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non sarebbe proprio una verniciatura perché vernice non è...è una protezione che all'epoca usavano giusto per non fare arrugginire le lamiere delle marmitte e credo venisse fatta a immersione per accorciare i tempi

Non so cosa usassero in quegli anni, io ho usato olio di lino cotto diluito con un po' di acquaragia...puzza, ci mette una vita ad asciugare, resta un po' appiccicoso e purtroppo nei punti dove c'è più calore non dura molto

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Bene, il capitolo motore lo posso archiviare...la vite nera a croce sulla cuffia verrà sostituita a breve appena riprendo tutta la minuteria che è alla zincatura
Come potete dedurre dal coprivolano e dal tamburo ho già ritirato dal carrozziere le parti verniciate in grigio (quindi anche cerchi, mozzo anteriore e forcella)
IMG_8789.thumb.jpg.139b86a9409405678d4661c3ed19f58c.jpg

Probabilmente in serata o al massimo domani sarà pronta anche la scocca e tutti i particolari verniciati biancospino, non sto più nella pelle 😁

Link al messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, cera89 ha scritto:

Non sarebbe proprio una verniciatura perché vernice non è...è una protezione che all'epoca usavano giusto per non fare arrugginire le lamiere delle marmitte e credo venisse fatta a immersione per accorciare i tempi

Non so cosa usassero in quegli anni, io ho usato olio di lino cotto diluito con un po' di acquaragia...puzza, ci mette una vita ad asciugare, resta un po' appiccicoso e purtroppo nei punti dove c'è più calore non dura molto

Grazie per la spiega!

Link al messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.


×
×
  • Crea nuovo...