Vai al contenuto

Rapporto benzina - olio miscela ET3 originale: differenze olio minerale o sintetico?


Messaggi consigliati

ciao a tutti! ho una ET3 originale appena restaurata, e il meccanico che me la ha messa a nuovo si è raccomandato di usare i seguenti rapporti per la miscela: 2-2.5% con olio minerale, 1.25% massimo 1.5% se uso olio sintetico. Io ho paura di grippare con 1.50%, Voi cosa mi consigliate? grazie mille!

Link al commento
Condividi su altri siti

Spedizione a 5 € su tutti gli ordini. Acquista Subito Online!
 
 
 
4 ore fa, archimedematelica ha scritto:

segui le indicazioni piaggio  3% in rodaggio e 2% dopo  con olio di buona qualità - marca; sia minerale che   semisintetico ( non del supermercato chiaramente..)   il 100% sintetico per le vespe originali crea + problemi che benefici

Concordo.

4 ore fa, sanGiacomo ha scritto:

grazie @archimedematelica. Hai qualche specifico olio che mi puoi suggerire sulla ET3 originale?

Lasciando perdere i 100% sintetici, puoi prendere un buon semisintetico. Se non hai idee su cosa prendere, può andar bene un Motul 510.

Link al commento
Condividi su altri siti

ciao a tutti concordo per il motul 510 , ho trovato ottimo ed utilizzato per anni anche il tamoil semisintetico, ma per le lunghe distanze in estate utilizzo bardhal sintetico per px200 originale al 2%

Modificato da tore
Link al commento
Condividi su altri siti

Per una vespa con motore originale e/o eventualmente un po' elaborato (DR, Polini, Pinasco, ecc. plug & play), a parte l'adeguamento dei getti del carburatore, basta un olio semi sintetico... poi di marca e tipo si potrebbe disquisire all'infinito.

Link al commento
Condividi su altri siti

La verità è che la gente spende fin troppo per l'olio. Convinta che " metto il sintetico da 15€ così non grippo" . In realtà si grippa più per un'errata carburazione che per l'olio sbagliata. 

Già usare un sintetico su un cilindro completamente originale serve solo ad alleggerire il portafogli inutilmente, quando un buon semisintetico può bastare anche su mezzi con una semplice elaborazione.

 

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Ricordo quando ero piccolino che i sintetici non esistevano e veniva utilizzato il comunissimo SAE30 con il quale probabilmente ci friggevano anche le frittelle alla sagra di paese.

Sempre dove abito si svolgeva ad agosto la mitica corsa dei goat kart, il circuito era famoso in tutta Italia per la sua particolarità e in questi motori, spinti oltremodo, utilizzavano olio minerale con l'aggiunta di olio di ricino, mi pare la percentuale di diluizione era di 30 grammi al litro di olio ma potrei ricordare male (avevo 14 anni). Ricordo però l'odore inconfondibile di olio di ricino che mi ricorda ancora quelle caldi estati e per noi ragazzi era un po' come l'odore del gelsomino.

Tutto sto discorso per dire che quei motori elaboratissimi andavano con olii di bassissima qualità superando i 10000 giri al minito, magari non ci facevano 20000 Km ma vi assicuro che fischiavano come jet!!!

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Share

×
×
  • Crea nuovo...