Vai al contenuto

Recensione marmitta Polini Original per PX125E Arcobaleno ORIGINALE


Messaggi consigliati

Buonasera ragazzi,

sono nuovamente su questo forum per farvi una recensione, come da titolo, della marmitta Polini Original che ho installato e provato nella giornata di oggi sulla mia PX125E Arcobaleno dell’84 completamente ORIGINALE.

 

Procediamo con ordine:

Cominciando dal montaggio, non mi vergogno a dirvi che ci ho messo molto tempo a montarla. Procedendo a tentativi in quanto la molla del cavalletto faceva sì che la marmitta non potesse essere installata facilmente, sono stato costretto a ricollocare appunto la molla nel foro più lontano ed esterno nel sotto pedana (quindi ora è praticamente in posizione obliqua a 30° rispetto al centro) e senza utilizzare quel pezzettino metallico (di cui non conosco il nome) utilizzato normalmente come supporto.

 

Ma veniamo alla marmitta:

la prima accensione con relativo soundcheck mi ha fatto un po' storcere il naso, sinceramente me la aspettavo con un suono un po' più cupo, grave e meno metallico, in quanto si nota un POT POT POT leggermente metallico che l’originale non ha, ma rispetto alle marmitte ad espansione è assolutamente trascurabile.

In generale non l'ho trovata poi così tanto simile all'originale come dicono tutti e come ho sentito da vari video su Youtube, ma sarà una mia impressione.

Ah, piccola parentesi: nello smontaggio del vecchio padellino mi sono accorto che questo non era originale Piaggio, tra l'altro non presenta alcun numero di serie o di omologazione, chissà che schifezza era... ma sorvoliamo, andiamo oltre.

 

La prova su strada (una cinquantina di km) si è svolta in città e in campagna, quindi su strade pianeggianti, ma tortuose, con ripartenze, semafori, rotatorie e quindi situazioni in cui ho usato tutte le marce in tutti i regimi.

E qui mi son dovuto ricredere: l’ho trovata piacevolmente più rumorosa rispetto all’originale, con un bel rombo pieno e capace di togliere un po’ quella sensazione di “vecchio” al sound della Vespa, dandole un carattere piuttosto “moderno”, ma assolutamente credibile, non finto, e quindi da non far girare la testa ai poliziotti ahahahah Insomma, l’insieme è davvero gradevole.

 

Per quanto riguarda le prestazioni, la differenza si sente eccome! Generalmente si avverte un maggiore spunto in tutte le occasioni, ma in modo più evidente ai medio/bassi e medi regimi. La ripresa è molto più allegra rispetto a prima, anche con marce alte e velocità basse, senti proprio che la vespa ti spinge in avanti in modo diverso rispetto a prima. Quantitativamente è un 10/15% in più (dato da prendere con le pinze).

Per quanto riguarda la velocità massima non posso darvi molte indicazioni, in quanto con la mia Vespa non mi sono mai spinto oltre gli 80 km/h effettivi o giù di lì: io vado in giro tranquillo e, come ho scritto all’inizio del post, il mio motore è COMPLETAMENTE ORIGINALE e con all’attivo oltre 50.000 km in cui è probabile che non sia mai stato restaurato o aperto da cima a fondo, per cui… 

 

Insomma, dopo quasi 50 km di test sono tornato a casa pienamente soddisfatto:

era il prodotto che cercavo, capace di rendere la Vespa più pronta nella stragrande maggioranza delle situazioni che si creano nell’utilizzo che ne faccio io, senza disdegnare un suono con una punta di racing e meno ferro vecchio 😉

Inoltre, grazie a questo incremento delle prestazioni, non disdegnerei di avere delle marce un po' più lunghe, così da poter viaggiare a velocità costante e a regimi più bassi e quindi in cui la Polini si può esprimere meglio, ma senza ovviamente andare a compromettere la situazione. Però ripeto, io vado in giro tranquillo e mi piace usare la Vespa un po' come mezzo turistico e "comodo".

 

Ultima cosa: per quanto riguarda la carburazione, per un’ottima resa va assolutamente adeguata. Io al minimo ero grasso e stranamente lo sono rimasto (per colpa del precedente proprietario, monto dei getti più abbondanti rispetto all’originale), ma appunto non si è “messa a posto da sola”. Lascio quindi al buon senso di chi la monta sulla propria Vespa di adeguarla in base alla propria configurazione.

 

P.S. Vale il costo del biglietto? Ve lo saprò dire tra qualche migliaio di chilometri. Per adesso non ho motivi per rispondervi di no!

 

Un caro saluto a tutti e buona serata!

 

Fede

  • Thanks 1
Link al commento
Condividi su altri siti

 
12 ore fa, Fede97PX ha scritto:

Procedendo a tentativi in quanto la molla del cavalletto faceva sì che la marmitta non potesse essere installata facilmente, sono stato costretto a ricollocare appunto la molla nel foro più lontano ed esterno nel sotto pedana (quindi ora è praticamente in posizione obliqua a 30° rispetto al centro) e senza utilizzare quel pezzettino metallico (di cui non conosco il nome) utilizzato normalmente come supporto.

Sulla stragrande maggioranza delle marmitte NON originali, la molla si deve spostare. Quindi tutto nella norma la tua difficoltà.

Link al commento
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

@Alevespafigurati, grazie a te 😊

2 ore fa, 500turbo ha scritto:

Sulla stragrande maggioranza delle marmitte NON originali, la molla si deve spostare. Quindi tutto nella norma la tua difficoltà.

@500turbo certamente, ma di tutti i metodi che ho visto/letto su internet diciamo che non ne andava bene neanche uno.. ho dovuto provare io in modo empirico e con tanta pazienza. Poi magari è "colpa" della mia Vespa, ma non penso...

Modificato da Fede97PX
errore tag
Link al commento
Condividi su altri siti

@maxxx:

è un 20/20 originale Dell'Orto,

ma il proprietario precedente ha montato i getti che andrebbero montati praticamente sul 150 (ripeto, la mia è 125 tutta originale),

cosa che non ho mai capito. Comunque, ecco la mia configurazione attuale:

 

massimo: 102 

minimo 48

BE3

Aria 160

 

Per il resto è completamente originale dalla A alla Z (salvo sorprese ahahaha).

 

Brevi considerazioni: prima di montare la marmitta, la vespa era grassa al minimo (quindi con frequenti scoppiettii in rilascio).

Ho chiuso la vite di circa mezzo giro, ma non è migliorata molto. E così l'ho lasciata quando ho montato la Polini, che come ho detto prima, usandola non sembra aver smagrito troppo. 

Per il getto del massimo sinceramente non ho mai fatto la prova candela (una NGK B6HS nuova di dicembre 2020 quando ho preso la Vespa); tuttavia, quelle due/tre volte che l'ho smontata, l'ho sempre trovata nocciola scuro. 

 

A disposizione per ulteriori chiarimenti! 

 

Ciao a tutti

Fede

Link al commento
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi

×   Incolla come testo RTF.   Incolla invece come testo normale

  Sono permesse un massimo di 75 faccine.

×   Il tuo link è stato inserito automaticamente.   Visualizza invece come link

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Editor trasparente

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Share

×
×
  • Crea nuovo...